00 11/1/2007 2:37 PM
Dal 2001 dopo missioni in Iraq ed Afghanistan, dati Pentagono
Dal 2001 sono 430 i soldati Usa impegnati in Iraq o in Afghanistan suicidatisi una volta tornati in patria. Lo rendono noto i media Usa. Il dato e' basato sulle ultime statistiche interne del Pentagono. In totale i militari mandati a combattere sono stati un milione e mezzo. I suicidi avvenuti al ritorno in America sono il doppio di quelli commessi nelle zone di guerra. Tra le cause scatenanti,
le gravi ferite riportate o i disturbi mentali causati dallo stress.


C'era una volta, in un periodo cupo e oscuro della nostra storia, un'era chiamata Medioevo.Il progresso scientifico e il riscatto del popolo dal giogo dei potenti era ancora là dall'arrivare. La gente produceva nei campi quello di cui aveva bisogno e viveva una vita semplice e lineare. La metà di quello che produceva andava al suo Signore e padrone, ma questo non era un grosso peso da sopportare perchè il signore e padrone , in cambio, proteggeva le sue-loro terre, nell'interesse di tutti.Il signore per accrescere la propria ricchezza e il proprio potere e il suddito perchè sapeva di essere "protetto" da eventuali attacchi esterni da parte di altri popoli aggessivi.
Ma che periodi bui però erano questi!
La scienza e la medicina ancora non aveva detto niente loro dell'aids e che dovevano consumare caramelle e cingomme durante i time-out lavorativi.Il villano doveva ancora scoprire che era la terra che girava intorno al sole.
Quando scoppiava una guerra era perchè quella mattina il signore Re si era alzato con la Luna di traverso, perchè nessuno ancora sapeva che la luna sta "sempre" di traverso.Il signore si alzava, indossava l'armatura , raccoglieva il suo esercito e al grido "morte all'infedele" si metteva alla sua testa e correva in battaglia rischiando la vita per il proprio regno e per il proprio popolo.
Eh, che periodi bui erano allora!
Poi venne il progresso.La scienza e le teorie economiche. Quindi la democrazia.
E anche le guerre divennero democratiche.
Il signore, visto che adesso a comandare era il popolo, se ne sta nel suo bel castello in cima alla collina, costruito con il suo sudore e la sua fatica, lontano da terreni contaminati,mentre il popolo va in guerra, anche perchè il popolo nel frattempo è aumentato di numero e non ci sono più tutte queste terre da coltivare.
Che periodo buio era il medioevo, quando il re poteva dire la verità al popolo, quando non c'era bisogno di sparare minchiate per convincerli a partire per la guerra, quando un re poteva dire con orgoglio "armiamoci e partiamo".
Che periodo buio era il medioevo...quando un re che non faceva il suo dovere ma passava il tempo giocando a golf o a presiedere le rassegne internazionali del teatro veniva fatto fuori in uno dei tanti complotti.
Allora la pena di morte valeva per tutti...che barbari...
Oggi, dopo quella cosa che si chiama progresso, uccidiamo solo i negri e gli arabi...e qualche volta,solo per errore...i poveri.