Freeforumzone mobile

la vita su altri pianeti secondo la wts

  • Posts
  • OFFLINE
    M.B.C.
    Post: 313
    Registered in: 8/6/2007
    Senior User
    00 10/16/2007 7:46 PM
    penso che dopo questa notizia gli scienziati dovranno cambiare professione o volgere il loro interesse ad altro , visto che la wts ha sciolto un millenario dilemma ,parlo della vita su altri pianeti,dal loro libro : cose nelle quali e' impossibile che Dio menta pag 384 leggiamo : per tutta l'eternita' la nostra terra si distinquera'come nessun altro pianeta in tutto lo spazio infinito. per tutta l'eternita', in tutta la creazione,sara' una gloriosa mostra alla lode di geova.NON CHE SIA L'UNICO PIANETA CHE SARA' ABITATO [SM=x570881] ,ma che sara'solo pianeta AL QUALE IL CREATORE di tutte le cose buone invio'il suo unigenito figlio.... [SM=x570915]
    Gennaro S
    [Edited by M.B.C. 10/16/2007 8:06 PM]
  • OFFLINE
    35.angelo
    Post: 945
    Registered in: 11/20/2005
    Senior User
    00 10/16/2007 10:36 PM
    caspita!!
    adesso alla wacthtower sanno pure cosa saranno gli avvenimenti extragalattici passati presenti e futuri!!!

    che umiltà ragazzi !!!
    imgsrc.hubblesite.org/hu/db/2007/31/images/a/formats/p...


    [SM=x570915]
    [Edited by 35.angelo 10/16/2007 10:37 PM]
    Isaia 29:13...‘Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è molto lontano da me.  Invano continuano ad adorarmi, perché insegnano dottrine e comandi di uomini’”...



  • OFFLINE
    Trianello
    Post: 3,246
    Registered in: 1/23/2006
    Master User
    00 10/16/2007 11:40 PM
    Una volta ho chiesto ad un astronomo: "Che mi dici: c'è vita su Marte?"
    E lui: "Sì, un po', al Sabato sera." [SM=g27828]

    -------------------------------------------

    Deus non deserit si non deseratur
    Augustinus Hipponensis (De nat. et gr. 26, 29)

  • OFFLINE
    Agabo
    Post: 405
    Registered in: 7/11/2004
    Senior User
    00 10/17/2007 8:21 AM
    "fuori dal coro"
    Nell'universo vi sono non si sa quante migliaia di galassie, ergo provate a immaginare quanti sistemi solari con altrettanti possibili pianeti ... abitati...

    Eppure, c'è ancora qualcuno che pensa che questo moscerino che chiamiamo "Terra" sia ancora il centro dell'universo, un universo, mi pare di capire, un po' ... come dire? Vuoto? Disabitato? ...Boh! [SM=x570872]

    Agabo.
    [Edited by Agabo 10/17/2007 8:26 AM]
    Visita:

    "MA COME UN'AQUILA PUO' DIVENTARE AQUILONE? CHE SIA LEGATA OPPURE NO, NON SARA' MAI DI CARTONE " -Mogol
    "Non spetta alla chiesa decidere se la Scrittura sia veridica, ma spetta alla Scrittura di testimoniare se la chiesa è ancora cristiana" A.M. Bertrand
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 320
    Registered in: 5/10/2007
    Senior User
    00 10/17/2007 8:50 AM
    se anche ci fosse vita intelligente su altri pianeti che problema c'è?

    dovremmo portare anche a loro l'annuncio che Dio si è incarnato è morto ed è risorto anche per loro.

    insomma rimboccatevi le maniche che magari ci tocca evangelizzare i nostri fratelli alieni!

    ma forse prima sarebbe bene ri-evangelizzare i terrestri, tanto per non fare brutta figura il giorno dell'incontro.

    che diranno? vogliono evangelizzare noi, ma loro vivono in una grande Babilonia del peccato! [SM=x570868]






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    Agabo
    Post: 406
    Registered in: 7/11/2004
    Senior User
    00 10/17/2007 1:55 PM
    Re:
    predestinato74, 17/10/2007 8.50:

    se anche ci fosse vita intelligente su altri pianeti che problema c'è?

    dovremmo portare anche a loro l'annuncio che Dio si è incarnato è morto ed è risorto anche per loro.

    insomma rimboccatevi le maniche che magari ci tocca evangelizzare i nostri fratelli alieni!

    ma forse prima sarebbe bene ri-evangelizzare i terrestri, tanto per non fare brutta figura il giorno dell'incontro.

    che diranno? vogliono evangelizzare noi, ma loro vivono in una grande Babilonia del peccato! [SM=x570868]



    Se vuoi evangelizzare o ri-evangelizzare i "terrestri", accomodati. Si sta parlando della probabilità di vita intelligente in altri posti dell'universo, una probabilità ipotizzata anche dalla Scienza. E non è detto che il peccato sia entrato, con la disubbidienza, anche in questi altri, ipotizzati, mondi. La storia lì potrebbe essere andata diversamente ...

    Si deve dare addosso ai testimoni di geova tanto per partito preso, anche quando dicono delle cose che sono ipotizzate dalla logica e dalla Scienza?

    Agabo.


    Visita:

    "MA COME UN'AQUILA PUO' DIVENTARE AQUILONE? CHE SIA LEGATA OPPURE NO, NON SARA' MAI DI CARTONE " -Mogol
    "Non spetta alla chiesa decidere se la Scrittura sia veridica, ma spetta alla Scrittura di testimoniare se la chiesa è ancora cristiana" A.M. Bertrand
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 5,325
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 10/17/2007 2:40 PM
    Il problema è che il ritorno del messia, del nostro Cristo, avrà proporzioni cosmiche e non solo terrestri. Saranno coinvolti gli alieni nella metamorfosi finale?
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    M.B.C.
    Post: 320
    Registered in: 8/6/2007
    Senior User
    00 10/17/2007 3:12 PM
    se ci sono altri .....
    se ci sono altri pianeti abitati che ben venga," e se cosi' fosse il sacrificio di Cristo e'CERTAMENTE valido anche per loro ",ma da qui a darlo per scontato, come si evince dal libro su citato ,sembra volersi sostituire alla scienza , e questo pare troppo certo se poi nella wts ci sono studiosi di tale portata, e non ne siamo a conoscenza e' un altro discorso , infatti il testo dice :NON E' CHE SARA' L'UNICO PIANETA AD ESSERE ABITATO.....ognuno tragga la sua conclusione
    Gennaro S
    [Edited by M.B.C. 10/17/2007 3:14 PM]
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 322
    Registered in: 5/10/2007
    Senior User
    00 10/17/2007 9:07 PM
    Agabo:"Si deve dare addosso ai testimoni di geova tanto per partito preso, anche quando dicono delle cose che sono ipotizzate dalla logica e dalla Scienza? "

    R. non capisco di cosa parli, chi ha dato addosso ai tdg?

    io personalmente sono possibilista riguardo la vita intelligente su altri pianeti.







    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    The Red baron
    Post: 1,367
    Registered in: 7/28/2004
    Veteran User
    00 10/17/2007 9:13 PM
    Re: "fuori dal coro"
    Agabo, 17/10/2007 8.21]Nell'universo vi sono non si sa quante migliaia di galassie, ergo provate a immaginare quanti sistemi solari con altrettanti possibili pianeti ... abitati...

    Eppure, c'è ancora qualcuno che pensa che questo moscerino che chiamiamo "Terra" sia ancora il centro dell'universo, un universo, mi pare di capire, un po' ... come dire? Vuoto? Disabitato? ...Boh! [SM=x570872]

    Agabo.




    C'è uno studio di un astrofisico, dove ha teorizzato con un certo supporto matematico, che l'universo in tutta la sua grandezza è il minimo indispensabile per fare la TERRA e al vita che è in essa!!!

    Può sembrare assurdo, ma ci sono molte probabilità che sia così, infatti per la sintesi di tutti gli elementi della tavola periodica, di cui è fatta la Terra, è necessaria una massa come quella dell'universo,

    Si solo per sintetizzare gli elementi stessi dell'universo Idrogeno, Elio, Litio, Ecc

    Per cui tutto è in funzione della TERRA

    La Terra era il Target di DIO, e questo a molti Angeli non è andato per nulla bene.

    Spero di ritrovare il link

    Saluti




    [Edited by The Red baron 10/17/2007 9:15 PM]


    """Ci sono due tipi di sciocchi;
    quelli che non hanno dubbi,
    e quelli che dubitano di tutto"""
  • OFFLINE
    M.B.C.
    Post: 327
    Registered in: 8/6/2007
    Senior User
    00 10/17/2007 9:14 PM
    vita su altri pianeti
    certo una cosa e' essere possibilisti, per una vita intelligente su altri pianeti , ma un altra cosa e' darla per certa come dice il libro della wts citato .
    Gennaro S
    [Edited by M.B.C. 10/17/2007 9:16 PM]
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 5,124
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 10/18/2007 10:23 AM
    In my opinion
    - Che ci sia vita intelligente altrove nel cosmo non possiamo escluderlo, né bliblicamente, né scientificamente (personalmente la ritengo una ipotesi desiderabilissima). E questo prova che la WT in questo va "oltre ciò che è scritto" attingendo a una sua interpretazione non esegetica;

    - che questa eventualità sia più o meno probabile, è però un problema esclusivamente scientifico perché fa riferimento a condizioni di vivibilità ambientale;

    - che se ci sia, queste persone dovrebbero essere evangelizzate da noi, è del tutto gratuito. Può darsi benissimo o che siano senza peccato originale o che, avendo anch'esse un problema di redenzione, il Verbo abbia realizzanto anche da loro un intervento salvifico (incarnazione o altro). La Bibbia ci informa di ciò che è avvenuto qui e, scientificamente, Dio non ha fornito a nessun agiografo l'informazione neanche della rontondità della terra, figurarsi dell'esistenza di pianeti-palline e galassie.
    [Edited by berescitte 10/18/2007 10:25 AM]
    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 5,328
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 10/18/2007 1:17 PM
    "che, avendo anch'esse un problema di redenzione, il Verbo abbia realizzanto anche da loro un intervento salvifico (incarnazione o altro)."

    In questo caso il Verbo oltre all'unione ipostatica con la natura umana avrebbe anche un unione ipastatica con la natura "marziana"?
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    Agabo
    Post: 408
    Registered in: 7/11/2004
    Senior User
    00 10/18/2007 1:40 PM
    ...and also in mine!
    E' pure la mia opinione. La religione, si sa, spesso sconfina. Ma occorre ricordarsi anche dei limiti umani; la fantasia più fertile non è in grado di immaginare la grandezza e la saggezza divina che si esprime nel creato ... di quello che vediamo, ma anche e forse soprattutto di quello che non vediamo.

    In questo caso sono d'accordo con chi dice che non possiamo affermare che vi siano altri mondi abitati da esseri simili a noi, non scientificamente, meno ancora biblicamente. Pure, se un cristiano riflette "ad alta voce" su certe cose, quasi fossero certe, penso che peccherebbe "per difetto" piuttosto che per eccesso.

    Polymetis scrive:
    "Il problema è che il ritorno del messia, del nostro Cristo, avrà proporzioni cosmiche e non solo terrestri. Saranno coinvolti gli alieni nella metamorfosi finale?"

    La mia opinione è che il peccato ha coinvolto anche le sfere celesti: una parte degli angeli si è ribellata a Dio (quelli che chiamiamo demoni). Forse la giustizia di Dio o il suo amore o qualcos'altro è stato messo in discussione ed è stato rivendicato in seguito col sacrificio di Cristo. Non bisogna infatti dimenticare che il peccato, attraverso la seduzione della tentazione, è un prodotto di "importazione". Satana, per chi non crede che certi racconti biblici siano dei "miti" era già presente quando la prima coppia umana fu creata, ergo, la ribellione a Dio era un fatto che si era già prodotto altrove e fu introdotto anche su questa terra.

    C'è un testo un po' enigmatico:
    Colossesi 1:20 [G]"e di riconciliare con sé tutte le cose per mezzo di lui, avendo fatto la pace mediante il sangue della sua croce; per mezzo di lui, dico, tanto le cose che sono sulla terra, quanto quelle che sono nei cieli."

    Non parlerei di "alieni" e non so esattamente a che cosa si riferisse Paolo. Ma l'accenno ad una riconciliazione con delle realtà che non sono di questa terra c'è nelle sue parole e non mi sembra che sia una mera un'iperbole letteraria.

    Agabo.

    [Edited by Agabo 10/18/2007 1:45 PM]
    Visita:

    "MA COME UN'AQUILA PUO' DIVENTARE AQUILONE? CHE SIA LEGATA OPPURE NO, NON SARA' MAI DI CARTONE " -Mogol
    "Non spetta alla chiesa decidere se la Scrittura sia veridica, ma spetta alla Scrittura di testimoniare se la chiesa è ancora cristiana" A.M. Bertrand
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 5,130
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 10/18/2007 4:04 PM
    Re:
    Polymetis, 18/10/2007 13.17:

    "che, avendo anch'esse un problema di redenzione, il Verbo abbia realizzanto anche da loro un intervento salvifico (incarnazione o altro)."

    In questo caso il Verbo oltre all'unione ipostatica con la natura umana avrebbe anche un unione ipastatica con la natura "marziana"?



    Non esiste una natura umana diversa dalla (se esiste) marziana, semmai esisterà un tipo di vita "terrestre" con caratteristiche biologiche diverse da quella "marziana".
    Noi filosoficamente non distinguiamo la natura in base a caratteristiche esteriori (accidentali), ma in base a quelle essenziali che sono di uno spirito incarnato, o se si preferisce un composto di corpo e anima.
    Quindi se vi sono esseri intelligenti altrove, composti di corpo e anima, essi vanno compresi nella definizione di "umani". Così come saranno sempre e comunque umani i terrestri di qui a milioni di anni, quando forse le loro caratteristiche biologiche e di aspetto saranno talmente diverse da sembrare, se le vedessimo adesso, mostruose. E parimenti saremo sempre esseri umani (senza cambiare natura in angelica o altro) anche quando saremo nella gloria.

    Questo è l'errore di chi confonde l'essenziale con l'accidentale e, per esempio, ritiene che gli androidi di guerre stellari non fossero esseri umani per il semplice fatto che avevano un aspetto mostruoso.


    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 324
    Registered in: 5/10/2007
    Senior User
    00 10/18/2007 4:07 PM
    Fantateologia

    se esseri intelligenti e liberi (capaci di Dio) come noi esistono altrove, anch'essi hanno subito le conseguenze del peccato originale.
    a causa di questo, tutto il creato è soggetto alla corruzione, è venuta meno l'armonia originaria.

    l'uomo è intimamente unito al creato per cui ciò che egli fa, in bene o in male, ha ripercussioni positive o negative anche sul creato.

    nell'ipotesi di esseri senzienti non terrestri, dovremmo allargare il concetto di "UOMO" e includervi anche gli altri senzienti.

    del resto i demoni, se esistono questi nostri fratelli extraterrestri, non si farebbero certo sfuggire l'occasione di tentare al peccato anche loro.

    penso che il peccato originale, come la redenzione, abbia proporzioni cosmiche, non ridotte alla nostra sola terra.

    ma questa è fantateologia.

    sarebbe bello però scoprire un giorno in paradiso, esseri senzienti, di tutte le forme di cui non immaginavamo neanche l'esistenza.






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 5,131
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 10/18/2007 4:18 PM
    Non sono d'accordo nel ritenere...
    >se esseri intelligenti e liberi (capaci di Dio) come noi esistono altrove, anch'essi hanno subito le conseguenze del peccato originale.

    Ribatto
    No. Il peccato originale è una verità dogmatica della Chiesa e chi lo crede deve crederlo nel modo in cui lo intende la Chiesa.
    Ora la Chiesa dice che esso è passato dai progenitori alla progenie per via di generazione.
    Questo esclude che altri esseri fuori del pianeta terra ne siano stati colpiti.
    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    predestinato74
    Post: 325
    Registered in: 5/10/2007
    Senior User
    00 10/18/2007 4:26 PM
    Re: Non sono d'accordo nel ritenere...
    berescitte, 18/10/2007 16.18:

    >se esseri intelligenti e liberi (capaci di Dio) come noi esistono altrove, anch'essi hanno subito le conseguenze del peccato originale.

    Ribatto
    No. Il peccato originale è una verità dogmatica della Chiesa e chi lo crede deve crederlo nel modo in cui lo intende la Chiesa.
    Ora la Chiesa dice che esso è passato dai progenitori alla progenie per via di generazione.
    Questo esclude che altri esseri fuori del pianeta terra ne siano stati colpiti.



    almenocché non vi sia una comune origine delle varie razze. chi dice che dobbiamo per forza immaginarci eventuali alieni con le antenne e di colore verde?

    ma naturalmente nella fantateologia la fantasia si può sbizzarrire.


    [Edited by predestinato74 10/18/2007 4:28 PM]






    "Darò loro un cuore nuovo e uno spirito nuovo metterò dentro di loro."
    "Formatevi un cuore nuovo e uno spirito nuovo."

    Ezechiele



  • OFFLINE
    brunodb2
    Post: 1,950
    Registered in: 7/12/2004
    Veteran User
    00 10/18/2007 9:01 PM
    Re: Re: Non sono d'accordo nel ritenere...

    [predestinato74, 18/10/2007 16.26]

    ma naturalmente nella fantateologia la fantasia si può sbizzarrire.

    E in questo la STG non è seconda a nessuno [SM=g27828]



    Ciao [SM=x570892]

    Bruno




    ______________________________


    ---Verba volant scripta manent---
    -----
    --- www.vasodipandora.org ---
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 5,135
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 10/19/2007 4:47 AM
    Il riquadro è veramente grazioso
    Il suo difetto, nella veduta geovista, è solo di non ritenerlo analogico e metaforico ma reale.
    Invece nella realtà è falso perché immagina Dio come un extraterrestre interno all'universo e non invece qual è "trascendente" ogni forma di creazione, compresa quella dello spazio/tempo/energia/materia/massa che costituiscono questo nostro universo.

    A proposito di "fantateologia".
    Non è fantateologia tout-court quello che non è rivelato ma si può dedurre o escludere logicamente da dati rivelati. E' teologia e basta. Sarà "fanta" solo quello che non ha alcun fondamento-collegamento.
    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    Supremo Vindice
    Post: 393
    Registered in: 9/19/2004
    Senior User
    00 10/29/2007 1:30 PM
    Se...
    ... non ci fosse vita, simile, non uguale alla nostra, su altri pianeti distanti chissà quanto dal nostro, sarebbe per citare un celebre recente film di fantascienza, uno spreco di spazio.

    Insomma, per capirci. Immaginate il deserto del Sahara. In esso ci sono diverse oasi, mica ne esiste una sola! Ce ne fosse una sola sarebbe davvero un miracolo in tutto quello spazio dove non esiste vita. E anche qui ci sarebbe di cui parlare, visto che la vita esiste anche dove non ci sono le oasi.

    Per me, esiste vita su altri mondi. Ma non dobbiamo pensare che sia uguale alla nostra. Pensare ad una sorta di uomo che possa avere 4 braccia o due teste ad esempio può sembrare per noi assurdo come pensiero, ma potrebbe anche essere così in realtà. Con le nostre conoscenze scientifiche attuali non possiamo saperlo.

    Ricordo che la WTS in una sua pubblicazione scrisse che il pensiero divino scritto in quello riportato nella bibbia è avvenuto in sostanza perché è sul nostro pianeta che è avvenuta la contesa universale. Per universale la WTS intende evidentemente ciò che è accaduto in Cielo e qui sulla Terra, coinvolgendo Dio, gli angeli, e la prima coppia umana.

    Quindi, siccome nessuno di noi sa se su altri pianeti sia mai avvenuta la stessa contesa, non sappiamo nemmeno come essa sia andata a finire. Immaginatevi il pianeta "Andostà" distante da noi milioni di anni luce. Il Diavolo tentò anche questi esseri viventi. Ma non ebbe successo. Ergo non esiste una Bibbia che possa portare un messaggio salvifico di Dio agli uomini (li chiamo così anche se non sappiamo come possano essere fisicamente) e altri esseri viventi (da noi esistono i cosiddetti animali) perché tutto è andato bene, secondo il disegno divino. Insomma, l'Adamo e l'Eva del pianeta Andostà non si sono mai ribellati a Dio e quindi a loro non è stato necessario provvedere un sacrificio di riscatto come è accaduto da noi. Quindi da loro non esisterà nessuna testimonianza scritta della contesa.

    Potrei fare lo scrittore di fantascienza. Ho solo voluto portare il mio pensiero in merito a quanto scritto dalla WTS. Quando uno non sa come sono andate a finire le cose, perché fantasticare ed inventarsi tutto di sana pianta? Come è libera la WTS di scrivere simili fantasie, permettete che è libero di farlo anche il sottoscritto?
    Grazie.


    Supremo Vindice

    "Cio' che facciamo in vita riecheggia nell'eternita'!"
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 5,163
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 10/29/2007 1:37 PM
    Ma l'accenno relativo allo "spreco si spazio"...
    ... non lo trovo convincente.
    Nella natura Dio abbonda in "sprechi". Si pensi a quanto polline va sprecato rispetto a quello che riesce a giungere alla fecondazione. Si pensi alle uova di storione che invece di diventgare pesci diventano caviale. E il riso, e le lenticchie e... A pensarci mi viene da non mangiarne più.
    Noi stessi siamo dei campioni di... corsa, essendo arrivati primi tra tanti milioni di spermatozoi concorrenti.
    Quando ce penzo me sento granne! [SM=x570889]
    ----------------------
    est modus in rebus
  • mauro.68
    00 11/26/2007 9:48 AM
    Non dimentichiamoci Cydonia, il complesso fatto di piramidi e sfinge sul suolo di Marte, analizzando combacia alla perfezione con quello di Giza in Egitto, l'allineamento è perfetto.



    www.acam.it/marte.htm
  • OFFLINE
    Supremo Vindice
    Post: 397
    Registered in: 9/19/2004
    Senior User
    00 12/10/2007 2:03 PM
    Re: Ma l'accenno relativo allo "spreco si spazio"...
    berescitte, 29/10/2007 13.37:

    ... non lo trovo convincente. Nella natura Dio abbonda in "sprechi". Si pensi a quanto polline va sprecato rispetto a quello che riesce a giungere alla fecondazione. Si pensi alle uova di storione che invece di diventgare pesci diventano caviale. E il riso, e le lenticchie e... A pensarci mi viene da non mangiarne più. Noi stessi siamo dei campioni di... corsa, essendo arrivati primi tra tanti milioni di spermatozoi concorrenti. Quando ce penzo me sento granne! [SM=x570889]



    Oh mamma mia, Bere... si tratta di un esempio. Guardati il film prima di giudicare. "Contact" con Jodie Foster. Il film è tratto da un libro di un celebre autore di fantascienza, tale Carl Sagan, deceduto durante la lavorazione del film.

    E poi, gli sprechi a cui tu fai riferimento, non sono veri e propri sprechi. Il contadino quando semina, butta in terra tanti semi, e anche Gesù disse una cosa del genere perché non sa dove il seme potrà attecchire, a causa del terreno, degli uccelli, del vento, ecc., ecc..
    L'abbondanza (che tu erroneamente definisce spreco) è vita.

    Guardati il film, poi ne riparliamo.
    Ciao!

    Supremo Vindice

    "Cio' che facciamo in vita riecheggia nell'eternita'!"
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 5,267
    Registered in: 7/13/2004
    Master User
    00 12/11/2007 9:18 AM
    Toh, chi si risente! Qual buona astronave ti riporta da queste parti?
    Mi viene quasi da pensare che abiti in uno dei pianeti distanti anni luce se alla tua risposta è stato necessario un mese per arrivare... [SM=g27823]

    Non è che abbia intenzione di continuare questa conversazione. Il mio era solo un inciso. La tematica della fantascienza mi attirerebbe troppo (decenni or sono ho pagatoi 220.000 lire per avere 2001 Odissea nello spazio in super8 sonoro!). Ti faccio solo osservare che quando a uno si dice "prima informati e poi giudica" gli si dovrebbe prima aver detto su cosa e dove informarsi. E se tu ti rileggi il primo post vedrai che non hai indicato il titolo del film a cui ti riferivi e che hai indicato solo adesso.

    E comunque contestare che sia "spreco" dicendo che "è abbondanza di vita" non esclude il fatto che sia oggettivamente uno... spreco di vita a meno che non si ipotizzi che tale "spreco" derivi (come penso) da un Creatore che non ha alcun dovere verso ciò che non esisteva e che Lui ha fatto esistere per un suo disegno e di cui perciò ha predisposto il fine stabilendo ad esempio che un uovo diventi storione e altre milioni di uova, fratelli del primo, diventino caviale. Allora non sarebbe "spreco" ma utilizzazione finalizzata. E nel caso dei miliardi di galassie la finalità, da parte del Creatore, non deve immaginarsi che lo obblighi a piazzare altri esseri intelligenti altrove; basta anche che tutti questi mondi siano in funzione degli esseri viventi che sono sulla Terra. Basterebbe come finalità per tanto "spreco-finalizzato" l'indurli allo stupore, all'idea di immensità del Creatore, e al chiedersi con il salmista "che è mai l'uomo perché Tu te ne ricordi?"

    Per inciso - affinché tu non immagini che io sia contrario all'ipotesi di altri mondi abitati da esseri intelligenti - ti dirò che questa problematica l'ho sentita trattata e risolta in maniera convincentemente positiva, da due professori dell'Università Lateranense la bellezza di mezzo secolo fa. Vedi il libro di
    MASI - ALESSANDRI, Altri mondi abitati? se non erro editrice Ancora, chissà in quale angolo della mia... bibliotechina infinita è finito.
    Stammi bene Navigator [SM=x570864]
    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    Sammy3
    Post: 37
    Registered in: 8/20/2007
    Junior User
    00 1/15/2008 9:31 AM
    Ma allora a questo punto perche' ritenerci l'unico pianeta dove un messia e' giunto per salvarci? Con tutti i pianeti galassie ecc che ci sono la' fuori perche' essere cosi' presuntuosi... magari esiste un altro pianeta dove esiste un'altra Bibbia... e altre persone che si scannano dalla mattina alla sera per avere la meglio sulle proprie religioni... e non solo.... [SM=g27828]
  • Passa alla versione desktop