00 8/12/2007 7:31 PM
l'otto agosto ho assistito al mio primo concerto dei verdena...è stato un delirio!

siamo arrivati davanti alle porte dello stadio di gallipoli, dove era stato allestito il festival, verso le tre del pomeriggio. abbastanza presto considerando che hanno aperto l'ingresso alle sette passate.
da lì vedevamo il palco e ci siamo gustati il soundcheck delle band e le corse sgangherate di alberto (dei verdena) per il parcheggio. sempre dall'ingresso è passata poi roberta (dei verdena), che andava a farsi il bagno, ma appena ci siamo avvicinati, anche se eravamo in pochi, ha finto una chiamata al cellulare ed è scappata. solo uno è riuscito a strappargli una foto.

dopo ore di attesa ci hanno finalmente fatti entrare...

aprono il concerto i gardenya, band vincitrice del contest per partecipare al festival

seguono i logo, i leitmotiv e gli spread your legs...

i TARM fanno una cosa fortissima...cioè fanno finta di andarsene due o tre volte per poi ritornare sul palco a suonare. simpaticissimi, soprattutto il bassista enrico che ci parlava tranquillamente e quando han finito di suonare ha lanciato sul pubblico la scaletta e altre cosette.

e infine sono arrivati i verdena tra le grida della folla...hanno aperto con mina, una cosa spettacolare e inaspettata, e poi a seguire

il gulliver
don callisto
logorrea
starless
il caos
ovunque
isacco
trovami un modo
muori delay
phantastica
creepy smell
dentro sharon
luna
eugenio

fluido
was?

mi sono piaciute particolarmente don callisto, logorrea, isacco nucleare e tutte quelle del primo album. ogni volta che cominciavano una canzone scoppiava il delirio e noi in prima fila cantavamo a squarciagola...però quasi nessuno ha capito creepy smell...

luca ha spaccato di brutto e alberto era carichissimo...ogni tanto mentre cantava si infilava il microfono in bocca! alla fine poi, dopo che per tutto il concerto il pubblico chiedeva valvonauta e viba, alberto ha detto come per dispetto "siamo alla fine del concerto e non abbiamo fatto nè valvonauta nè viba uhauhauahuahua"...mi sono piegato dalle risate...forse dato che le chiedono sempre deve proprio odiarle...