00 12/1/2006 3:29 PM
Il Mondiale nipponico si chiude amaramente per l'Italia che perde anche la finalina per il 3° posto. Le ragazze del ct Barbolini si arrendono infatti nuovamente contro la Serbia per 3-0: 22-25, 22-25, 21-25 i parziali.

Italia giù dal podio. Dopo il ko subito nella prima fase del Mondiale nipponico, le azzurre cadono infatti nuovamente di fronte alla Serbia che a 28 anni dall'ultima partecipazione conquista uno storico bronzo battendo con un netto 3-0 (25-22, 25-22, 25-21) le ragazze del ct Barbolini. Costrette ad alzare tanto di cappello nei confronti della Russia in semifinale, decisamente superiore sia dal punto di vista tecnico che da quello fisico, questa volta la nazionale femminile di volley è stata battuta sul piano psicologico, mostrando in campo poca sicurezza.

Partite bene, le azzurre sono entrate in crisi di gioco nel primo set dopo una serie di battute violente e precise di Djerisilo e non ha certo giovato alla squadra la giornata no di Cardullo, spesso scavalcata dalle lunghe parabole delle serbe. Non è andata meglio alle nostre attaccanti con Togut murata in più occasioni e Piccinini dedita all'errore più del solito: tutt'altra musica per Spasojevic e Nikolic che giocano bene sul muro azzurro trovando soluzioni vincenti grazie a veri e propri varchi in diagonale.

Nel secondo set la reazione tanto attesa non arriva. Troppi errori nei fondamentali e basse percentuali in attacco: quella di efficacia sotto-rete è solo del 39% contro il 51% delle balcaniche. Le neoentrate Centoni e Ortolani portano nuova linfa permettendo una rimonta da un pesantissimo -9, ma ormai è troppo tardi per ribaltare la situazione.

Motivate da quanto appena fatto, le azzurre aprono il terzo set nel migliore dei modi, con Piccinini che mette in crisi la ricezione serba con le sue battute e con un'Ortolani particolarmente ispirata che permette l'allungo. Ma la festa dura poco: errori e poca continuità compromettono il gioco azzurro e le avversarie si riportano subito in vantaggio prima di chiudere e conquistare così il bronzo.

[SM=x1262771]



vincere non è tutto, ma perdere non è niente!!!

la vita è come un videogame..non smettere mai di giocare!!!

Non importa quanti respiri fai nella tua vita, quello che conta sono i momenti che il respiro te lo tolgono!


ADMIN DI

MODERATORE IN