00 10/26/2006 9:01 PM
*Grado di Congrega: Allieva (musico)

*Skill di congrega:

INTRATTENERE liv 1
CHARME DELL’ARTISTA liv 1



*Bg (-> http://freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=62636&idd=1123)

Aura Duende nasce a Puerto Real in Andalusia, in una famiglia benestante. I genitori possiedono un allevamento di bestiame appena fuori la cittadina, e qui ella cresce, con il fratello gemello Esteban.
Aura passa la prima parte della sua infanzia in modo spensierato, grazie all’educazione liberale dei giovani genitori e dell’ambiente salubre in cui ha la fortuna di crescere.
Fin da piccoli Aura e suo fratello imparano ad amare e rispettare tutte le varie componenti della natura, dagli animali di tutte le specie a tutti i tipi di alberi e vegetazioni, che ritiene indispensabili per la sopravvivenza e l’armonia di tutte le forme di vita presenti. In particolar modo ama i cavalli, di cui la scuderia di famiglia è ben fornita, con il fratello appena può, si lancia in lunghe cavalcate per la campagna Andalusa, fino alla baia, per ammirare da li il mare che tanto la attira, essa infatti sogna un giorno di poter navigare.
Bambina dallo spirito libero, fin da piccola si mostra insofferente alle convenzioni ed all’apprendimento di certe mansioni tipicamente femminili, preferendo scorribande con il fratello ed una banda di altri bambini del paese in veste di piccola monella, fonte di affettuosa disperazione per la madre, ma di orgoglio per il padre che la incoraggia a non lasciarsi mai condizionare dall’opinione altrui ed a coltivare i propri interessi e sogni.
Dotata di un intelligenza dinamica dovuta alla sua innata curiosità che la spinge ad interessarsi a molte cose, ha una particolare predilezione per il canto e la musica. A Puerto Real sono molti gli ambienti e le occasioni in cui si svolgono feste con ballate e canti gitani, da cui la piccola Aura è subito affascinata ed impara ben presto a ballare il flamenco. Essendo dotata di una bellissima voce ed amando la musica si diletta anche a cantare, canta appena può, canticchia mentre gioca, mentre galoppa, canta a squarciagola con gli amici, alle feste.
La sua infanzia procede fin qui lieta finchè, all’età di dieci anni un grave fatto le cambierà la vita per sempre. Il padre uomo onesto e coraggioso, si oppone ad un ricco latifondista locale che tiene in pugno con alcuni sgherri gli allevatori ed i piccoli agricoltori. Carlos Duende si mette alla guida di un gruppo di loro per ribellarsi alle di lui angherie, riuscendo a coinvolgere in ciò un gruppo sempre più nutrito di possidenti stanchi della situazione.Il vile latifondista, vistosi franare il terreno sotto i piedi si vendica, organizzando una spedizione punitiva alla tenuta Duende in cui perdono la vita i genitori di Aura; lei e il fratello si salvano grazie alla madre che li nasconde in un luogo sicuro, ma i gemelli scappano da li spaventati da un incendio appiccato alla casa dagli sgherri. Da li Aura perde per sempre le tracce del fratello.
Cresciuta successivamente presso la famiglia di una cugina materna, ella rimpiange la vita alla tenuta e sente pressante la mancanza del fratello. Ogni giorno scappa alla baia osservando il mare e le imbarcazioni, finchè all’età di 15 anni se ne va imbarcandosi su una nave fingendosi mozzo. La ferrea volontà, la buona predisposizione ad eseguire ogni genere di lavoro le venga richiesto e la sua curiosa intelligenza le fanno guadagnare la stima e la simpatia del capitano, che la nomina mozzo di fiducia. La natura fa il suo corso e la ragazza non può più a lungo tenere nascosta la sua vera natura, divenendo in breve una splendida ragazza dalla pelle ambrata, gli splendidi occhi blu e i ribelli capelli corvini dai riflessi pure blu.
A 18 anni decide quindi di lasciare la nave ed inizia il suo vagabondare che la porta a conoscere e ad unirsi ad un eterogenea compagnia di ventura composta da persone delle razze più diverse. Con loro viaggia e viene a contatto con diverse popolazioni, apprendendo da loro usi, costumi e culture, ed ampliando la sua conoscenza ed apertura mentale.
Nei suoi viaggi ella mai perse la speranza di ritrovare un giorno il fratello.
Dopo tanto viaggiare la compagnia per diversi motivi si scioglie ed ella prosegue il viaggio da sola, capitando per caso ad Avalon, di cui ha tanto sentito parlare.






Lady Sydia

Gran Maestro d'Accademia

°°Console Mediterraneo °°




ALIAS

master Kami_Sama