00 6/24/2006 6:32 PM
La seguente sezione al contrario delle altre non è un vero e proprio regolamento ma piuttosto una serie di indicazioni e consigli su come gestire un duello nei vari turni. Al buon senso del master l'ultima parola. Un'unica regola è invece OBBLIGATORIO seguire ed è la seguente:

i termini "DIFESA" o "ATTACCO" sono da ora in poi banditi dai comandi master, sostituiti dal comando "AZIONE". Questo per non indurre involontariamente un player ad agire in una sola direzione.

Gestione dei turni:

+ CASO A:

[ORDINE A, B GDR PLAY]

A attacca; B difende

Caso più semplice, il master da l’esito delle due azioni consequenziali dando l’iniziativa a colui che dei due dopo l’azione risulta “in vantaggio”.

+ CASO B:

[ORDINE A, B GDR PLAY]

A attacca; B attacca a sua volta in controtempo

Allora qui dipende molto da razze coinvolte nel duello e dalla bontà del controtempo di B. Se il controtempo è ottimo e magari B ha anche un vantaggio razziale di velocità (elfo vs umano ad esempio) si può dare direttamente l'esito. Se si ritiene una controazione di A possibile, si da un riassunto dei fatti e si conclude con [AZIONE A], dando dopo di essa l'esito finale.

+ CASO C:

[ORDINE A, B GDR PLAY]

A resta fermo; B attacca

Breve riassunto dell'attacco di B quindi [AZIONE A] e poi responso. Utile valutare se A rimane fermo per tattica o per timore, e quindi stabilire quanto sarà pronta la sua azione.

+ CASO D

[ORDINE A, B GDR PLAY]

A attacca; B difende e controattacca

Anche qui è importante la valutazione delle azioni. Ammettendo la difesa di B buona ad esempio (una schivata), è necessario valutare se il suo contrattacco sia possibile o meno. Se ad esempio A ha continuato la corsa e si trova a 1,5 mt, un umano armato di spada corta poco potrà fare mentre un mannaro homid armato di spadone a 2 mani può fare eccome.
In linea di massima si fa breve responso descrittivo ed infine [AZIONE A] con poi esito finale.

Questo sistema mi pare garantisca una certa elasticità di role, non vincolando le azioni dei pg ON a dei comandi OFF. In altre parole, uno in ON deve essere sempre libero anche di prendersi una spadata se giudica che nel mentre con la sua può fare più male. Vincolare le azioni dei pg dicendogli “a sto giro difendi soltanto” secondo me è limitativo.