VIAVAI informazione della periferia est di Roma

Ragazza picchiata e rapinata a Largo Preneste

  • Posts
  • Sirio
    00 7/8/2007 10:16 AM
    DA IL MESSAGGERO:

    Ragazza picchiata e rapinata al Prenestino

    ROMA (7 luglio) - L'hanno inseguita fin dentro l'ascensore, poi l'hanno picchiata e rapinata. E' successo ieri pomeriggio verso le 18 a una ragazza residente in un condominio in via Ariano Irpino 16, in zona largo Preneste.

    Sul posto sono intervenute volanti della polizia. La giovane, che è stata accompagnata in ambulanza all'ospedale Figlie di San Camillo, ha raccontato che l'aggressore, dileguatosi da una porta secondaria dello stabile, era un romeno.


    www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=4745&sez=HOME_ROMA
  • Gennaro
    00 7/10/2007 9:58 PM
    Violenza e Terrore a Largo Preneste


    oggi,06/07/2007 alle ore 18:00 circa,si è verificato L'Ennesimo episodio di criminalità a Largo Prenste, ma questa volta il fatto è stato più cruente del solito.
    Una ragazza ( di cui non divulghiamo il nome per riservatezza ), in Via Ariano Irpino, n.16. è stata seguita e poi picchiata e rapinata nell'ascensore del suo palazzo, l'agressore si è poi dileguato da una porta secondaria dello stabile condominiale.
    Sono intervente le forze dell'ordine nonché un equipe medica per soccorrere la ragazza malmenata,portandola via in autoambulanza.
    Purtroppo i furti, gli scippi ed ora anche le agressioni, sono all'ordine del "minuto", oramai nella nostra zona la situazione è diventata come le favelas brasiliane.

    Ormai da quasi un anno in Via Maddaloni si è creato un'accampamento ROM , e purtroppo gli episodi di microcriminalità sono saliti alle stelle con il passare dei mesi, ora che siano loro o malandrini che tentano di far ricadere la colpa su altre persone questo ci è ignaro.
    Però una cosa è chiara gli abitanti sono stufi di sentire sempre le solite chiacchiere in politichese, le persone vogliono i fatti, vedere aggire, vedere scendere in campo i politici che per aiutarti si rimboccano le maniche.
    Il nostro Presidente, sig. Di Sivestre Giuseppe, è stato attacato dalla coalizione di maggioranza, perché fa sentire la voce dei cittadini......, forse non siamo in uno stato democratico?! Io spero proprio di no anche perché una coalizione che basa il suo punto di forza sul futuro Partito Democartico non dovrebbe discriminare le persone che danno voce hai problemi della società, che siano esse di destra o sinistra, d'altronde la democrazia è una parola che viene dal greco e che significa in poche parole "è una forma di governo in cui la sovranità risiede nel popolo", e cosa siamo noi se non il popolo che da voce ad un cittadino che ci rappresenta, come comitato spontaneo, di esprimere le nostre idee e le nostre perplessità. Di sicuro possiamo dire che si ha la sensazione che venga perseguitato politicamente, visto le continue minacce di querela da parte di alcuni esponenti municipali, che prima fanno dichiarazioni d'avanti a testimoni e poi ritrattano, rivendicando diffamazioni inesistenti, mentendo sapendo di mentire.
    Perché prendersela con un cittadino onesto che cerca di aiutare il suo quartiere, forse perché secondo Voi dice delle cose false? Benvenga allora, ma visto che siamo in una stato democratico noi siamo liberissimi di pensare il contrario e siate Voi a dire che cose non idonee.

    di AE
    Membro del Comitato"Area Verde Di Largo Preneste"
    addetto stampa e ricerche

    Comitato Spontaneo "AREA VERDE DI LARGO PRENESTE" nel Municipio VI ROMA
    Presidente del Comitato
    Di Silvestre Giuseppe

    info-line 3290989465
    Email: area-verde-di-largo-preneste@hotmail.it
    Blog: www.areaverdedilargopreneste.ilcannocchiale.it
  • Gennaro
    00 7/10/2007 10:08 PM
    Basta degrado a Largo Preneste!

  • Gennaro
    00 7/10/2007 10:11 PM
    Comitato Spontaneo Area Verde di Largo Preneste:

    areaverdedilargopreneste.ilcannocchiale.it/

    area-verde-di-largo-preneste@hotmail.it

    info-line 3290989465
  • Gennaro
    00 7/10/2007 10:20 PM
  • Gennaro
    00 7/10/2007 10:25 PM
    Largo Preneste: dove rubano anche i panni stesi

    La parola al comitato di quartiere