VIAVAI informazione della periferia est di Roma

Raccolta firme per uno spazio giochi per bambini in zona Malatesta

  • Posts
  • Alessandro
    00 4/15/2007 11:44 AM
    Si stanno raccogliendo le firme, da presentare al Municipio VI, per creare uno spazio giochi per bambini, con altalene, scivoli e panchine, all'interno di uno spazio già individuato e reso disponibile dalla Parrocchia di San Luca Evangelista. Si tratta di una cosa urgente in quanto nella zona, a causa dei lavori per la metro C, non esiste più uno spazio giochi attrezzato per i bambini, o uno spazio di socializzazione per i residenti del quartiere.

    Si invitano tutti i residenti del quartiere a porre la loro firma, rivolgersi alla Parrocchia di San Luca Evangelista, tel. 06290875
  • Diabolik
    00 4/24/2007 8:25 PM
    La botte piena...
    Quante storie per venti metri quadri di giardinetto. La metro C deve comunque essere costruita. E che volevi, i giardinetti dentro il cantiere? Ci sono altri spazi lì vicino: i giardinetti di Via degli Ubertini (distanza 70 metri) - i giardinetti di Piazza S. Luca (distanza 110 metri) - i giardinetti di Via del Pigneto (distanza 120 metri) - i giardinetti di Piazza Condottieri (distanza 220 metri) - le giostrine di Piazza Condottieri (distanza 235 metri). Siamo proprio incontentabili...
    vogliamo contemporaneamente Metropolitane, parcheggi, giardini, panchine, fontane... il tutto sotto casa e senza respirare la polvere dei cantieri. La classica botte piena e ... moglie ubriaca. RIPIJAMOCE!
  • Alessandro
    00 4/24/2007 9:24 PM
    Piccola precisazione...i giardini di via Guglielmo degli Ubertini non sono giardini ma latrine per i cani...davanti San Luca non c'è un giardino, ma soltanto panchine rotte (una volta c'era qualche gioco per i bambini, oggi nemmeno quello). A Piazza dei Condottieri una volta c'era un giardino con i giochi per i bambini...oggi c'è soltanto una pozzanghera perenne dove prima c'erano quei giochi, inspiegabilmente tolti qualche mese fa (e le zanzare tigre ci sguazzano).

    Ricordo che una volta alcuni dirigenti politici dissero che avrebbero creato, in pochi anni, una città a misura di bambino...ti sembra che la promessa sia stata mantenuta?

    Invito nuovamente tutti i cittadini e i residenti del quartiere ad appoggiare la raccolta firme per la creazione di uno spazio ludico per i bambini del quartiere (avranno pur diritto ad uno spazio anche loro, o no? Anche questa è "politica per la famiglia").
  • Spiderman
    00 5/7/2007 4:08 PM
    Come dice diabolik, ci sono vari giardinetti nella zona, perché fare tante storie per quello di Piazza Malatesta che non c'è più? Peccato che in realtà tutti i "giardinetti" citati messi insieme fanno difficoltà a farne "uno".

    Mi chiedo perché lo stesso metro non si utilizza, ad esempio per i centri anziani, anche di centri anziani ce ne sono molti nella zona, c'è quello di Piazza dei Condottieri, c'è quello della Parrocchia San Luca, c'è quello di via Zenodossio, ed ora mi sono accorto che stanno costruendo un grande nuovo centro anziani, con tanto d'architettura futuristica, tra via del Pigneto e via Isidoro di Carace...ma come, i giardinetti no, però i centri anziani a josa...vabbé che la zona sicuramente ha più residenti anziani che giovani, vabbé il calo delle nascite e l'invecchiamento della popolazione, vabbé che il caro casa sta costringendo i giovani ad andare via dal quartiere per acquistare altrove, fuori il Raccordo (quando va bene)...però questi benedetti giovani avranno pure diritto a qualche spazio, o no? Non c'è un cinema, non c'è un teatro, non c'è un centro aggregativo per i ragazzi o i giovani...poi ci si lamenta se quest'ultimi li vedi tutto il giorno buttati su un muretto o sui motorini. Ma se non hanno altra scelta!

    Ultima riflessione sui "giardini" per i piccoli...ho letto che la soluzione proposta è la costruzione di un parco giochi nell'area di Largo Preneste, e l'installazione di un modulo giochi nel piccolo parco di via del Pigneto angolo via Isidoro di Carace (dove c'è la fontana e quel brecciolino bianco...vicino al nuovo Centro Anziani in costruzione)...certo poi ci vorrà coraggio a portare i bambini in un parco che si troverà in una delle zone più inquinate di Roma (questo lo dicono le centraline installate a Largo Preneste). Non era meglio, magari oltre a quest'ultimo, installare qualche modulo di giochi (scivoli, altalene, basta poco in fondo) nel parco già bello e pronto di Piazza dei Condottieri? Giochi che del resto fino a qualche mese fa già c'erano, ma che poi sono stati inspiegabilmente tolti?

    Misteri...
  • Jenny
    00 5/18/2007 1:07 PM
    A QUANDO UNA COSA SIMILE ANCHE NEI NOSTRI QUARTIERI DEL VI MUNICIPIO?

    Parte dal Centro la città a misura di bambino

    Un tratto di via Puglie, nel I Municipio, è stato chiuso al traffico e trasformato in un'area gioco per bimbi e adolescenti. L'assessore Di Renzo: "Sette nuove ludoteche entro la fine dell'anno"

    L'inaugurazione del tratto pedonale di via Puglie

    Roma, 17 maggio 2007 - C'era una volta via Puglie, una strada del I Municipio stretta fra due scuole, l'elementare Regina Elena e la media Buonarroti. E c'erano i bambini del quartiere costretti a rimanere fra le mura di casa, in compagnia di playstation e tv, perché nella zona mancavano parchi e spazi per giocare in sicurezza.
    Da ieri però qualcosa è cambiato perché l'amministrazione di quartiere ha deciso di pedonalizzare un tratto di via Puglie - quello compreso tra via Sicilia e via Sardegna - e trasformarlo in un'area dedicata ad attività ludiche, sociali e culturali per bimbi e adolescenti. Quali? Lo decideranno gli stessi ragazzi che, assieme agli uffici tecnici del Municipio, contribuiranno a 'disegnare' e allestire lo spazio secondo i loro gusti.

    E sono in arrivo anche altre novità, come ha annunciato l'assessore comunale alla Famiglie e all'Infanzia Lia di Renzo: "Entro la fine dell'anno apriremo altre sette ludoteche: nel XII e XVII Municipio, ad Ostia e nel quadrante dell'Anagnina. Vogliamo che tutti i bambini di Roma abbiano un posto bello e sicuro dove giocare". E poi: "Abbiamo anche intenzione di realizzare un albo delle ludoteche. Per questo nei prossimi mesi visiteremo quelle esistenti e ci assicureremo che le strutture siano in regola".

    ROMAONE
  • Eusebio
    00 6/9/2007 7:50 PM
    Quello che lascia alquanto perplessi e delusi, non è tanto il fatto che per il cantiere della metro a Malatesta si sia soppresso il giardino con i giochi (ci mancherebbe, mica si può avere la botte piena e la moje 'mbriaca), ma quanto il fatto che questi lavori erano previsti da almeno 5 anni se non di più, e in tutto questo tempo, nell'attesa dell'apertura dei cantieri, non si sia provveduto a ricreare altrove (Piazza dei Condottieri, l'altro lato di Piazza Roberto Malatesta) le condizioni che c'erano lì, e cioé panchine, giochi, uno spazio per socializzare.

    Ci voleva tanto?

    Era così difficile?

    La Politica non dovrebbe essere pianificazione?

    Gli amministratori del VI Municipio che fanno? Dormono? Si svegliano soltanto quando bisogna chiedere il voto dei cittadini?
  • Rossella
    00 6/26/2007 3:55 PM
    In zona Malatesta continuiamo a non avere uno spazio dove far giocare con tranquillità e spensieratezza i nostri bambini. Nel nostro quartiere non esiste più un'area verde o un fazzoletto di terra dove potersi incontrare in tutta tranquillità e socializzare. E' tutto un mostro di cemento che fagocita tutto, case, autovetture, persone. Il trionfo dell'alienazione dell'uomo negli spazi urbani, il simbolo del degrado umano all'interno di quegli spazi chiamati città. I cittadini ringraziano, i bambini del quartiere, soprattutto, ringraziano.
  • Alessandro
    00 7/1/2007 8:38 PM
    Aggiungerei anche la pericolosità di via Roberto Malatesta nell'incrocio con via Renzo da Ceri, dove la carreggiata si restringe ed è a doppio senso, le macchine sfrecciano inesorabilmente ad alta velocità ed è molto pericoloso attraversare a qualunque ora. Ci sono già stati incidenti.
  • Ninetto
    00 7/3/2007 8:14 PM
    perche non create un comitato di quartiere roberto malatesta? è l'unico modo per farsi ascoltare, se nessuno si fa portavoce presso le istituzioni dei bisogni del quartiere, nessuno vi darà mai ascolto. chi più si mobilita più ottiene, vedi le zone dove i comitati di quartiere ci sono e sono agguerriti. a roberto malatesta nessuno si organizza in comitato, nessuno prende a cuore i bisogni del quartiere. ci vuole organizzazione!
  • sancio
    00 7/4/2007 3:41 PM
    Caro ninetto hai ragione l'unica cosa da fare è quella di formare un comitato spontaneo, come abbiamo fatto noi cittadini di Largo Preneste, il problema dopo è l'andare a lecc... il c... agli amministratori comunali, chiedendogli ciò che vogliono i cittadini, e dopo che ricevi sempre picche e giustamente andare a chiedere all'opposizione se può intevenire ti senti etichettato come un politico dell'opposizione che destabilizza tutti i cittadini.
    Questo è quello che è successo al nostro presidente, forse perché non gli piacevza lec....
    un abbraccio
  • Ninetto
    00 7/5/2007 8:17 AM
    Continuate così sancio, non date retta alle chiacchiere, se la maggioranza non ascolta si va dall'opposizione, è sempre stato così, continuate a fare pressioni, è sacrosanto e legittimo ottenere per la zona le cose che chiedete, e neanche state chiedendo la luna, ma solo che si rispettino cose basilari al servizio del cittadino.
  • Ciccio
    00 7/10/2007 9:54 PM
    E anche a piazza cardinali risistemano uno spazio verde, così a largo pettazzoni, così a casilino 23. Da noi restano solo i cantieri per la metro C, un incrocio assassino (via R. Malatesta via renzo da Ceri), i mercati del lunedì e del sabato che nessun'altro vuole sotto casa. Si può chiedere l'adesione ad un altro Municipio con un referendum, chi lo sa, magari così qualcuno si ricorderà che anche la zona Malatesta fa parte del 6° municipio
  • OFFLINE
    ale3000
    Post: 3
    Registered in: 3/29/2005
    Junior User
    00 9/12/2007 11:19 AM
    Nella zona Roberto Malatesta continuano a mancare degli spazi giochi per i numerosi bambini del quartiere. Con l'eliminazione dello storico parco giochi di Piazza Malatesta (per il cantiere metro C) non esiste più nella zona, uno spazio adeguato dove portare i bambini a giocare. Anche il piccolo parco di Piazza dei Condottieri è sprovvisto di giochi, così anche il piccolo spazio davanti la Chiesa di San Luca.

    Dove dobbiamo portare i nostri bambini a giocare? Gli spazi più vicini sono quelli di Villa de Sanctis o Villa Gordiani...ma per raggiungerli dobbiamo prendere la macchina e tuffarci nel traffico. Mi sembra una scelta poco lungimirante, considerando le giuste campagne informative tese a ridurre il traffico automobilistico privato e l'inquinamento che ne consegue.

    Molto più semplice e salutare sarebbe il riuscire a portare i propri bambini a giocare in uno spazio giochi non troppo distante da casa (ogni quartiere ne ha almeno uno, e spesso anche più di uno...noi in questo momento non ne abbiamo più nessuno!).

    Infine una segnalazione...a via Guglielmo degli Ubertini ci sono alcuni vecchi giochi per bambini ormai pericolanti...come una passerella, pericolosamente inclinata su un lato, dove non di rado alcuni bambini continuano a giocare nonostante l'evidente pericolosità. Non sarebbe il caso di risistemarla o al limite di toglierla? Quanto meno per evitare che qualche bambino possa farsi del male.

    Grazie per lo spazio concesso sul forum.