CISTITE INTERSTIZIALE La Cistite Interstiziale (CI) è una condizione di infiammazione cronica dolorosa della vescica.

Fibromialgia e allergie agli ormoni

  • Posts
  • OFFLINE
    .Mariluna.
    Post: 840
    Registered in: 1/22/2006
    Registered in: 2/12/2006
    Location: ALBENGA
    Gender: Female
    Amministratore
    Senior User
    00 2/20/2007 4:46 PM
    Allergia ormonale
    Tradotto dal sito www.onlineallergycenter.com/interstitialcystitis/

    Cistite interstiziale - allergia ormonale

    Stiamo diagnosticando con successo e , di conseguenza, iniziando a trattare dei pazienti con Cistite Interstiziale quando in questi viene riscontrata una allergia agli ormoni.

    Le prove diagnostiche sono gratuite per le pazienti che potrebbero trarre profitto dal trattamento. Ci chiami gratis al numero 800-842-6349 per vedere se Lei puo' usufruire del trattamento a titolo gratuito.
    Circa tre su quattro pazienti ottengono un immediato sollievo.

    L'allergia provoca gonfiore ed irritazione nei tessuti molli. Provoca l'irritazione delle mucose negli occhi,nelle orecchie, nel naso e nella gola ed in tutte le altre parti del corpo ... incluso il tratto urinario.

    Quando c'è irritazione nella gola, il sintomo più ovvio è il "mal di gola", sintomo che molti pazienti sofferenti di allergia sperimentano.
    La continua secrezione di muco e la conseguente prodizione di istamina danno luogo a piccole disgregazioni negli strati protettivi superficiali della membrana che protegge la gola. Questa disgregazione rende sensibili gli strati interni e li rende suscettibili a sostanze irritanti come spezie, cibi piccanti e succo di arancia. Può diminuire talmente tanto l'integrità dei tessuti che batteri normalmente innocui, anche in piccolo numero, possono generare un'infezione, producendo più irritazione fino ad avere anche cambiamenti nel tessuto emorragico.

    Il tratto urinario è protetto anche lui con mucose. Le persone allergiche sono particolarmente sensibili nell'area della vescica.
    Se questo tessuto è irritato o inffiammato a causa di un'allergia, diviene ipersensibile e ci possono essere disgregazioni nel tessuto, e se si crea una grave irritazione, questa può sanguinare ed arrecare dolore. Questi sintomi sono diagnosticati spesso come Cistite Interstiziale.

    Gli Antibiotici e le medicazioni antidolorifiche non aiutano la Cistite Interstiziale anzi spesso aumentano l'irritazione della membrana negli occhi, naso o gola. Quando la Cistite Interstiziale è dovuta ad una reazione di ipersensibilità - una reazione allergica a causa di allergia ormonale - il dolore è causato dalla reazione infiammatoria come risultato dell'allergia all'ormone. Questo dolore non diminuisce con gli antidolorifici - neanche i narcotici più potenti. Gli steroidei spesso aiutano perché hanno un'azione antinfiammatoria potente.

    Quello che è molto importante e' scoprire la causa fondamentale dell'irritazione.


    La maggior parte delle mie pazienti con Cistite Interstiziale riferiscono di aver avuto i primi disturbi ad un cambio ormonale. I sintomi frequentemente peggiorano durante il periodo pre-mestruale o postmenopausa e questi sono immediatamente alleviati dalla somministrazione da una dose "neutralizzante" di progesterone. Le piccole dosi sono somministrate o tramite un'iniezione intradermica o tramite gocce sublinguali. Il sollievo è immediato, di solito tra trenta ed i sessanta secondi. Il sollievo immediato dal dolore genera meno infiammazione. E come diminuisce il dolore, diminuisce anche l'infiammazione ed il gonfiore del tessuto molle.

    Quando sospettiamo l'allergia agli ormoni come causa della Cistite Interstiziale, lo trattiamo con un uso quotidiano di diluizioni molto deboli dell'ormone che provoca il problema, di solito il progesterone.
    Una volta che il dolore è diminuito tutto comincia a ritornare "normale."
    Col dolore sotto controllo, iniziamo a guardare l'esame del sangue per esaminare e determinare i livelli degli ormoni sessuali.
    Misuriamo Estradiol, Testosterone, Cortisol, DHEA e Tiroide.
    Chiediamo anche l'esame del sengue per determinare i livelli degli anticorpi IgE al progesterone.
    Una definizione medica di allergia è "un alto livello nel sangue degli anticorpi di IgE ad un antigene", in questo caso il progesterone.

    Abbiamo pubblicato il primo studio che dimostra l'esistenza di allergia agli ormone (È J Reprod Immunol 2006, 55:307-313). Una descrizione dell'allergia agli ormoni e di squilibrio ormonale e' riportata su questo sito web.

    Avendo diagnosticato e trattato l'allergia agli ormone nella paziente diminuendo o eliminando i sintomi e dalle analisi del sangue per gli anticorpi degli ormoni, si comincia il percorso del recupero.
    Le gocce sublinguali di solito portano il dolore al punto dove i normali analgesici consentono l'eliminazione completa. Questo non funziona per ogni caso. In media ed in base all'esperienza si verifica una riduzione del 65% del dolore sul 75% delle pazienti.
    Il 25% rimanente delle pazienti ha dei miglioramenti, ma non i risultati che ci piace vedere.

    Successivamente procediamo con l'esame fisico, la storia ormonale, la storia familiare e l'esame del sangue per tentare di correggere l'equilibrio degli ormoni.

    L'equilibrio richiede livelli nelle proporzioni corrette. La maggior parte delle pazienti ha livelli di ormone "all'interno dei limiti normali." Ma, alcune pazienti hanno bisogno di livelli "normali alti" mentre altre pazienti hanno bisogno di livelli "normali bassi".
    Molti sono molto bassi o completamente "fuori scala".
    Riducendo o eliminando il dolore con l'uso di goccie sublinguali di progesterone diluito (secondo le prescrizioni mediche) è l'inizio del processo per risolvere l'intero problema.

    L'intero programma di trattamento prevede:
    # Bilancio ormonale. qualche cosa è sempre fuori equilibrio
    # Cambi dietetici. nessun eccitante, spezie, acidi e zuccheri
    # Movimento (camminando) un'ora una volta al giorno
    # Riduzione dello stress. la spiritualità, yoga, meditazione
    # Supplementi. supplementi Nutritivi, vitamine

    Ancora una volta, le prove diagnostiche sono compiute gratuitamente per pazienti che trarrebbero beneficio dal trattamento. Chiami il nostro numero gratis a 800-842-6349.

    Tradotta da Cristiano

    [Modificato da .Mariluna. 20/02/2007 16.52]


    __________________________________________________

    Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
    Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
    Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


    IL MIO LIBRO SULLA C.I.
    http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2
  • OFFLINE
    .Mariluna.
    Post: 841
    Registered in: 1/22/2006
    Registered in: 2/12/2006
    Location: ALBENGA
    Gender: Female
    Amministratore
    Senior User
    00 2/20/2007 4:54 PM
    Allergia ormonale
    Tradotto dal sito www.onlineallergycenter.com/home/

    Fibromialgia - allergia agli ormoni

    La Fibromialgia (FMS) è una condizione medica cronica, spesso seria. Si presenta come un severo dolore del corpo ed una fatica opprimente. Spesso sono presenti molti altri sintomi alla stesso tempo come i seguenti dolori:

    1. Intestino irritabile
    2. Mal di testa
    3. Disturbi del sonno
    4. Perdita di memoria a breve termine
    5. Oscillazione-depressione di umore
    6. Problemi della pelle
    7. Diminuzione del desiderio sessuale



    Tutte queste condizioni tipiche della Fibriomialgia possono essere riscontrate nella sindrome di fatica cronica (CFS) e nella sindrome dolorosa miofasciale (MPS). La medicina tradizionale offre poche informazioni sia della causa sia per il trattamento. La maggioranza dei trattamenti e' diretta alla cura dei sintomi ... medicazioni antidolorifiche e medicine antinfiammatorie.

    Io credo che la vera causa sia uno squilibrio ed un'allergia agli ormoni. I pazienti che vedo con questa tipologia di sintomi sono quasi tutte donne. La maggior parte sono attorno ai trenta-quarant' anni, anche se ne vedo alcune attorno ai venti e qualcuna più vecchia (anche cinquantanne).

    La maggior parte di queste donne hanno avuto le loro prime mestruazioni prima dei sedici anni.
    Prima hanno iniziato ad avere le mestruazioni, più pronunciati sembrano essere i loro sintomi. Tutte hanno notato un cambiamento nei loro ormoni prima che i sintomi iniziassero. Di solito accade dopo la nascita di figli.
    Io sento spesso la stessa storia.. "dopo la nascita del mio ultimo bambino, non mi sono piu' sentita 'normale'. Io ho avuto un aumento di peso, ed io non sono riuscita a perderlo nonostante i miei sforzi. Ora, sono così stanca, tutta la giornata. Non riesco a riposarmi ed ho difficolta' a ricordare le cose. E soprattutto qualsiasi cosa io faccio e' fatta male. Mio marito pensa che io non l'amo piu', ma io semplicemente non mi sento più sexy. Peggio di tutto, e' che io penso che sto perdendo la testa perché ogni qualvolta io vado dal dottore, lui mi dice che sto bene e che tutte i miei esami sono normali! Cosa posso fare? Io sono veramente depressa."

    Bene, questo e' deprimente, o no? specialmente la parte dove tutti gli esami... "sono nella normalita'."
    Nessuno si preoccupa di spiegare quanto grandi siano i range di normalita'.
    Il range del testosterone per tutte le donne è 14 a 76. Se lei è una donna di trent'anni con un livello di testosterone di una 15, è probabile che Lei sia nella serie normale; ma, Lei certamente si sentiva molto più sexy all'età di venti. Questo a causa dei suoi ormoni. Gli ormoni diminuiscono come Lei invecchia. In alcune donne non erano alti nel meglio dei loro anni. Quindi, quando il livello degli ormoni inizia a scendere queste donne si sentono veramente male. Perché loro hanno il livello dei loro ormoni come quello di donne di 70 o 80 anni ... ma i loro livelli sono "normali".

    Quindi, se gli ormoni sono ad un livello "basso normale", e' necessario riportarli di nuovo ad un "alto normale." Questo non mi sembra troppo complicato. Io pratico Medicina Alternativa e Complementare. Noi crediamo nel riportare i livelli ormonali ai livelli alti dei range ... indietro agli stessi livelli dove erano quando si sentivano bene.

    Abbiamo avuto dei successi nel trattamento della fibromialgia facendo esami allergologici agli ormoni e bloccando il progesterone. Quando i pazienti usano le diluizioni omeopatiche di progesterone i sintomi diminuiscono o scompaiono in pochi momenti. Queste gocce sublinguali possono prevenire completamente il dolore della fibromialgia. Per ulteriori informazioni sull'allergia agli ormoni, squilibrio ormonale ed i metodi del Dott. Roby per trattare la fibromialgia, clicca qui.


    Tradotta da Cristiano

    __________________________________________________

    Tutte le informazioni presenti all'interno del forum sono articoli trovati in rete o frutto di esperienze personali maturate dalle pazienti durante gli anni di malattia
    Il forum ha scopo informativo e pertanto non siamo responsabili dell'uso delle informazioni.
    Consigliamo sempre di chiedere informazioni al proprio medico curante e di non assumere farmaci senza consenso medico.


    IL MIO LIBRO SULLA C.I.
    http://www.amazon.it/ali-della-farfalla-inferno-piedi/dp/6050394563/ref=sr_1_2