00 12/21/2006 7:32 AM
Caldo, dolce, affettuoso...
Come è importante nella vita di tutti i giorni eppure...rimane lì appeso, senza trovare la dsiponibilità dell'altro corpo...

A volte siamo bloccati da un pudore che non capisco, a volte siamo frenati dalla timidezza....non azzardiamo, forse ci sembra fuori luogo...come il "ti voglio bene"...

A volte ci vergognamo quasi di mettere a nudo la nostra anima, il nostro affetto, quasi come se abbassassimo la guardia, offrissimo il fianco...sempre a doverci difendere dai sentimenti...

A volte non lo diciamo perchè lo diamo per scontato, sembra banale, sciocco, ma nulla è banale...nulla è sciocco...e i "ti voglio bene", come gli abbracci, non finiscono mai...vorrei imparare a donarli senza avarizia...anzi più se ne donano e più se ne creano nel nostro cuore, pronti ad uscire di nuovo...

E' bello sentire il calore di un abbraccio sincero o delle parole "ti voglio bene", non voglio più tenerli per me, non voglio più essere timida nel dimostrare il mio affetto sincero che a volte da quanto è grande sembra scoppiare nel mio cuore...trattenuto li, imprigionato dentro a un cuore troppo piccolo per contenerlo tutto...

Ieri un mio caro amico, abbracciadomi con tutto il trasporto dell'affetto che sento che prova per me, mi ha fatto riflettere su questo gesto semplice e spontaneo che a volte, troppo volte reprimiamo forse perchè abbiamo paura di abbassare la guadia...

Un abbraccio sincero e caloroso, è il miglior regalo di Natale che si possa ricevere...un abbraccio che ti fa sentire di non essere solo...
Vice Admin di Zerofollia Forum
Admin di Il Paradiso della poesia

Zerofollia forum Il paradiso della poesia Il mio sito