Greedyforum Greedyforum il Forum dei golosi

Fare la salsa in casa e conservarla in bottiglie o barattoli senza foto

  • Posts
  • OFFLINE
    greedyforum
    Post: 571
    Post: 324
    Registered in: 6/30/2005
    Location: RAMACCA
    Age: 49
    Gender: Female
    Amministratore
    Senior User
    00 9/5/2005 1:18 AM
    Io non l'ho mai fatto ma la vedevo fare a mia madre quando ero piccola.
    Spero di ricordarmelo un po.

    Lavi bene i pomodori tagliali in quarti e mettili in un grosso pentolone, metti sul fuoco e fai cuocere finche' si asciughi l'acqua emessa dal pomodoro, dopo lo passi nel tritapomodoro in modo da eliminare le bucce e renderla piu fine, rimetti sul fuoco e fai cuocere mettendo un po di sale e addensare fino alla consistenza desiderata, versi la salsa con un imbuto nelle bottiglie tappi bene e metti le bottiglie tra tante coperte in modo da tenerle calde cosi si raffreddano piu lentamente possibile, attento che se non li chiudi bene si posso aprire.
    In alcuni puoi aggiungere a piacere del basilico.

    Io amando di piu il sapore della salsa di pomodoro fresco appena tagliato la faccio in questo modo:

    Lavo bene i pomodori, metto sul fuoco un pentolone quando bolle metto poco alla volta i pomodori tirandoli fuori dopo un paio di minuti e mettendone altri, cosi facendo si spellano piu facilmente.
    Tolgo la buccia, i semi e la parte centrale piu dura, li taglio a pezzetti, e li metto nei barattoli o in bottiglie e collo largo premendo bene per togliere l'aria in eccesso, non aggiungere sale o altro, tappo e li metto in un grande pentolone con dei canovacci tra di loro in modo che non si tocchino perche potrebbero rompersi, riempi di acqua fino a coprire tutti i barattoli devono rimanere sott'acqua, metto il pentolone sul fuoco e faccio bollire almeno 20 minuti spengo e lascio raffreddare i barattoli dentro il pentolone poi quando sono freddi li prendo e li metto in dispensa.
    Cosi facendo quando vado ad aprire un barattolo di questi pomodori a pezzi e come se avessi preso un pomodoro fresco tagliato appena e posso cucinarlo come voglio.

    Certo questa e un po piu faticosa ma di certo piu gustosa a parer mio [SM=g27811]

    Spesse volte e quando mi sono finiti i barattoli li metto nelle vaschette per congelare, metto in freezer faccio gelare poi li tolgo dalle vaschette e li metto in un sacchetto per congelare, sono molto comode ed e come avere sempre il pomodoro fresco.


    [Modificato da greedyforum 26/09/2005 12.07]

  • OFFLINE
    DLGS1
    Post: 250
    Post: 2
    Registered in: 8/22/2006
    Gender: Male
    Amici Golosi
    Junior User
    00 8/22/2006 3:23 PM
    Vi lascio il mio primo post in questo bel forum!


    Noi la facciamo così ogni fine estate:

    Materiali: macchina per estrarre la polpa e dividerla dai semi e dalle bucce, appositamente concepita per questo scopo; bidone di ferro da 200lt naturalmente integro e ben lavato comunque (da richiedere in qualche fabbrica o officina, di solito sono pieni di solventi o liquidi particolari, ovvimente noi lo prendiamo quando è vuoto, e pagarlo magari una decina di euro); barattoli di vetro da mezzo litro circa per conserve e capsule nuove e di buona qualità per garantirne il mantenimento nel tempo(90-100pezzi); legna da ardere a sufficienza per un fuoco abbastanza vivace (ma non troppo) della durata di circa un'ora; stracci, cartoni, giornali da usare per imballare in maniera solida i barattoli (spiegherò meglio poi) a volontà; un paio di tinozze capienti, una con i pomodori interi a bagno l'altro per metterci le metà pulite dai semi e lavate accuratamente da eventuali residui terrosi; 3-4 secchi.

    Materia prima: pomodori perini quanti bastano per sfruttare al massimo il bidone (100-110kg) possibilmente di coltura biologica quindi non trattati, basilico fresco possibilmente strappato al momento dalla pianta per conservarne al massimo la fragranza.

    Personale: per un efficacie gioco di squadra 6 persone sono più che sufficienti.

    Durata operazioni: circa 10 ore (una domenica soleggiata è l'ideale).

    Svolgimento delle operazioni: due persone puliscono i pomodori, lavandoli accuratamente, una persona porta i pomodori puliti alla macchina, un quarto fa funzionare la macchina facendo andare i pomodori nel buco e pigiandoli con l'apposito strumento senza esagerare, un quinto infusta la polpa ottenuta (mescolandola di tanto in tanto) nei barattoli con sul fondo una foglia bella grande di basilico. Il sesto comincerà a disporli nel bidone appoggiato sui mattoni (è preferibile farsi costruire un trepiedi in ferro in carpenteria tipo fornello da campo gigante, questo perchè con i mattoni corriamo il rischio che si rompano a causa del forte calore). E' importantissimo che i vasi siano estremamente pigiati gli uni contro gli altri e che ogni possibile buco sia riempito da materiale imballante, inotre tra ogni stratomettiamo un lenzuolo, grosso cartone, qualsiasi cosa che copra l'intera superficie, in modo tale che le teste non siano a diretto contatto con i fondi dei barattoli. Tutto questo perchè durante la bollitura avremo vibrazioni che potrebbero rompere alcuni, se non molti dei barattoli. Riempito il bidone di barattoli fino in cima, ci versiamo l'acqua fino a coprire del tutto quelli più in alto, poi tappiamo con un coperchio il bidone e accendiamo il fuoco. Il fuoco dovrà essere bello vivace all'inizio per una decina di minuti per far salire la temperatura dell'acqua e poi più dolce, ma sempre fiammeggiante e arzillo, le braci non basterebbero assolutamente, raggiunta l'ebollizione la manteniamo per 40 minuti poi spegniamo completamente il fuoco con delle secchiate d'acqua (stiamo attenti a curare il fuoco per tutto il tempo in maniera intelligente, se la temperatura è troppo bassa non avremo una buona sterilizzazione, se è troppo alta la polpa si dividerà in maniera troppo netta dall'acqua) e lasciamo che la temperatura cali naturalmente durante la notte. Tutto questo processo viene fatto nel massimo della serenità, senza faticare assolutamente, ve lo assicuro. La mattina seguente l'acqua sarà tiepida e i vasetti pronti.

    Risultato: una salsa fatta in casa, semplice, non condita (quindi da condire a piacere, dandogli il gusto che si vuole, usandola per qualsiasi preparazione), naturalissima per tutto l'anno (mangiandone a volontà). Il gusto dipende dal pomodoro ovviamente, che dev'essere fresco e di qualità, ma in generale abbiamo una salsa delicata, dolcissima, molto liquida come un succo di pomodoro da restringere per renderla più decisa o cuocerla poco per sentire ancora tutto il sapore del pomodoro.

    [Modificato da DLGS1 22/08/2006 15.28]

  • OFFLINE
    greedyforum
    Post: 4,106
    Post: 2,867
    Registered in: 6/30/2005
    Location: RAMACCA
    Age: 49
    Gender: Female
    Amministratore
    Veteran User
    00 8/23/2006 7:30 PM
    Inizio dandoti il benvenuto DLGS1 [SM=x848922]

    E buonissima, lo so perche la fa mia mia zia in estate e ogni tanto mi regala qualche bottiglia fatta cosi [SM=x848930]

    Ti ringrazio tantissimo mi hai fatto ricordare quanto ci divertivamo [SM=x848924] , mi sa che la prossima estate ci vado di nuovo ad aiutarla [SM=x848938]

    Ciao [SM=x848931]