LE ALTRE VOCI Filosofie, Ideologie, Religioni e Culture

Il figlio perduto e il figlio fedele: "il figlio prodigo"

  • Posts
  • Lucifero
    00 4/1/2006 6:21 PM
    [11]Disse ancora: «Un uomo aveva due figli. [12]Il più giovane disse al padre: Padre, dammi la parte del patrimonio che mi spetta. E il padre divise tra loro le sostanze. [13]Dopo non molti giorni, il figlio più giovane, raccolte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò le sue sostanze vivendo da dissoluto. [14]Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno. [15]Allora andò e si mise a servizio di uno degli abitanti di quella regione, che lo mandò nei campi a pascolare i porci. [16]Avrebbe voluto saziarsi con le carrube che mangiavano i porci; ma nessuno gliene dava. [17]Allora rientrò in se stesso e disse: Quanti salariati in casa di mio padre hanno pane in abbondanza e io qui muoio di fame! [18]Mi leverò e andrò da mio padre e gli dirò: Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; [19]non sono più degno di esser chiamato tuo figlio. Trattami come uno dei tuoi garzoni. [20]Partì e si incamminò verso suo padre.

    Quando era ancora lontano il padre lo vide e commosso gli corse incontro, gli si gettò al collo e lo baciò. [21]Il figlio gli disse: Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; non sono più degno di esser chiamato tuo figlio. [22]Ma il padre disse ai servi: Presto, portate qui il vestito più bello e rivestitelo, mettetegli l'anello al dito e i calzari ai piedi. [23]Portate il vitello grasso, ammazzatelo, mangiamo e facciamo festa, [24]perché questo mio figlio era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato. E cominciarono a far festa.

    [25]Il figlio maggiore si trovava nei campi. Al ritorno, quando fu vicino a casa, udì la musica e le danze; [26]chiamò un servo e gli domandò che cosa fosse tutto ciò. [27]Il servo gli rispose: E' tornato tuo fratello e il padre ha fatto ammazzare il vitello grasso, perché lo ha riavuto sano e salvo. [28]Egli si arrabbiò, e non voleva entrare. Il padre allora uscì a pregarlo. [29]Ma lui rispose a suo padre: Ecco, io ti servo da tanti anni e non ho mai trasgredito un tuo comando, e tu non mi hai dato mai un capretto per far festa con i miei amici. [30]Ma ora che questo tuo figlio che ha divorato i tuoi averi con le prostitute è tornato, per lui hai ammazzato il vitello grasso. [31]Gli rispose il padre: Figlio, tu sei sempre con me e tutto ciò che è mio è tuo; [32]ma bisognava far festa e rallegrarsi, perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita, era perduto ed è stato ritrovato».

    In questa parabola è chiaro il significato delle sostanze che il padre aveva elargito ai due figli,non so quanti possono interpretarla nel modo in cui dovrebbe essere interpretata;io l'ho interpretata così:le sostanze elargite non sono di natura materiale né di beni terreni(cioè soldi) corrispondono alle energie sessuali maschili,non può esserci altra interpretazione che questa se vogliamo trovare il significato esoterico,in quello essoterico possiamo interpretarla in qualsiasi modo,però sarà sempre un'interpretazione errata
  • =pinkpanther=
    00 4/1/2006 6:27 PM
    due figli
    Il figlio prodigo ha speso tutte le sue ricchezze per acquistare la "perla preziosa" che si trovava nel campo di porci.
    Questa perla si chiama "conoscenza del Padre", cosa che il primo figlio - ligio alle regole - non aveva saputo trovare.
    Il figlio prodigo è prodigo anche di riconoscenza verso il Padre che si comporta come una Madre.
  • Lucifero
    00 4/3/2006 5:54 PM
    Re: due figli

    Scritto da: =pinkpanther= 01/04/2006 18.27
    Il figlio prodigo ha speso tutte le sue ricchezze per acquistare la "perla preziosa" che si trovava nel campo di porci.
    Questa perla si chiama "conoscenza del Padre", cosa che il primo figlio - ligio alle regole - non aveva saputo trovare.
    Il figlio prodigo è prodigo anche di riconoscenza verso il Padre che si comporta come una Madre.


    E qui ritorniamo a parlare dei tre aspetti della Madre,e come sai essa è associata a Binah che si trova nel pilastro della severità,Hai mai letto Narciso e Boccadoro di Hermann Esse?
  • =pinkpanther=
    00 4/3/2006 7:13 PM
    Hesse
    Narciso e il suo "opposto"... o meglio il suo doppio?
  • Lucifero
    00 4/4/2006 8:51 AM
    Re: Hesse

    Scritto da: =pinkpanther= 03/04/2006 19.13
    Narciso e il suo "opposto"... o meglio il suo doppio?



    Riporta il tutto in modo analogo,ed ecco che potrai comprendere la vera personalità di Lucifero [SM=g27817]
  • pinkpanther
    00 4/4/2006 9:25 AM
    Re: lucifero chi?

    Scritto da: Lucifero 04/04/2006 8.51

    Riporta il tutto in modo analogo,ed ecco che potrai comprendere la vera personalità di Lucifero [SM=g27817]


    credo che Hesse volesse fare un discorso più in generale, parlando dell'Uomo e non di Lucifero.
  • Lucifero
    00 4/4/2006 4:50 PM
    Lucifero è un'uomo [SM=g27817]