LE ALTRE VOCI Filosofie, Ideologie, Religioni e Culture

Chi erano i farisei?

  • Posts
  • @Ljuba@
    00 3/30/2006 11:01 AM
    Sicuramente sono famosi.......perchè non erano propriamente amici di Gesù. [SM=g27828]
    Già il loro nome la dice lunga.
    Il nome dei Farisei deriva dalla parola ebraica perûšîm, ovvero separati, divisi, in ossequio al loro ideale di purità; essi si distinguevano dalla gente comune, il “popolo della terra”, che tralasciava l’osservanza totale della legge.

    Gesù era per loro un Rabbi strano, anomalo.

    Gli altri, aspettavano i discepoli nelle loro scuole, insegnavano nel tempio, sedevano lì, pronti ad accogliere i nuovi discepoli. Quest’uomo, (tra l’altro pure Galileo!), andava in giro per i villaggi, le campagne, a cercarseli i discepoli, e che discepoli!!!! Pescatori, peccatori, gente veramente anni luce lontana da quella classe intellettuale che erano soliti avere tra le proprie fila..

    Per i farisei, la religione doveva animare e controllare ogni cosa nella vita ebraica, ricavando dalla legge una sorta di giurisprudenza applicabile in ogni lato della vita umana..E già questo la dice lunga sulla profonda frattura con Gesù, il quale …afferma che il “sabato è per l’uomo, non l’uomo per il sabato!”

    Ai tempi di Gesù, si avevano due tendenze antitetiche, i dottori Hillel e Shammai, i quali non erano per niente d’accordo per quello che riguardava l’applicazione della Legge: erano stati contati ben 300 punti su cui erano in contrasto!
    Nella Bet Hillel si dava prova di apertura mentale, conservatrice e rigorosa era invece la Bet Shammai…Mi dilungo un po’ su queste due correnti….visto che hai tirato in ballo i farisei…

    C’è un aneddoto carino, su questi due schieramenti: un giorno un pagano andò a trovare rabbi Shammai, e gli disse ironicamente “Mi faccio ebreo se sei capace di spiegarmi la Legge nel tempo in cui riesco a mantenermi in equilibrio su un solo piede!” Rabbi Shammai cacciò lo sventurato con una sonora bastonata! Rabbi Hillel, invece rispose al pagano..”Non fare agli altri quello che non vuoi che gli altri facciano a te: in ciò sta la legge!”
    Ai tempi di Gesù questi Farisei, questi “separati” erano in profonda crisi.

    C’è un apologo del Talmud, che mi permetto di riportare per far capire le critiche di Gesù e l'ambiente ostile in cui si cominciavano a venir a trovare i farisei:

    Ci sono sette tipi di farisei:
    il fariseo-dov’è.il-mio-interesse;
    il fariseo-ne-ho-proprio-l’aria;
    il fariseo-oh-la-mia-testa-sanguina, che per strada cammina con gli occhi bassi per non vedere le donne e va a sbattere contro i muri;
    il fariseo-pestello, che cammina tanto curvo da aver l’aria di un pestello in un mortaio;
    il fariseo-qual è-il-mio-dovere-perché-lo-faccia?;
    il fariseo-faccio-una-buona-azione-.ogni-giorno e infine il solo, il vero fariseo, quello che lo è per amore e timore di Dio.”


    Bè, ogni cristiano ha nelle orecchie le invettive di Gesù…”Guai a voi, farisei ipocriti!. Guai a voi, condottieri ciechi. Serpenti, razza di vipere, come sfuggirete alla condanna della Geenna?”

    Il loro orgoglio, il loro ritualismo, il loro amore per i primi posti, la loro pretesa di essere la guida e i maestri spirituali d’Israele.L’accusa piu grave è sicuramente quella di essere dei ritualisti, occupandosi magari delle decime, tralasciando invece lo Spirito di amore che doveva permeare la legge..

    Con questi presupposti, ovvero la sensazione di essere nel giusto, di avere in mano la chiave per decifrare la volontà di Dio, qualsiasi Messia che uscisse dai codici della legge, non era bene accetto…

    Per par condicio, è giusto dire che Gesù riconosceva la scienza dei farisei, accettando di discutere con loro, Nicodemo era fariseo, Paolo era fariseo, e il grande rabbino Gamaliele, ex maestro del futuro apostolo, era fariseo e accoglieva con simpatia qualsiasi cuore sincero. Ricorderò che furono alcuni farisei che andarono ad avvertirlo del pericolo che correva Gesù quando Erode Antipa, tramava contro di lui…

    C’erano poi gli zeloti, l’ala estremista, che si aspettava non una liberazione dal peccato bensì dal giogo romano, e quindi snobbavano qualsiasi messianismo che non avesse connotazioni terrene, e i sadducei, che per farla breve, negando la resurrezione, negavano l’essenza stessa di questo strano messia che avrebbe poi basato la sua predicazione su un oltre…

    Alla fine, vien da capire perchè i Vangeli ci riportano che i primi che lo accolsero.furono i pastori, e i pagani...(i magi)
    Già, perché in seguito, per riconoscerlo veramente, si dovette aspettare quell’assurda morte………………e quella più ancora assurda, per noi, e meravigliosa resurrezione.
    con affetto

    Ljuba




    Una lampadina chiede a un'altra: 'Come Watt?'
    E l'altra: 'Come Volt che Watt?'
  • )Mefisto(
    00 3/30/2006 11:52 AM

    A me viene in mente con il termine "farisei" i politici di tutto il mondo, a prescindere dalle loro ideologie, ma si vede che non sono informato con la mitologia del più grande romanzo dal titolo la bibbia. [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]


    )Mefisto(
  • @Ljuba@
    00 3/30/2006 12:08 PM
    Solo i politici Mefisto?

    A me vengono in mente tutti coloro che predicano bene, e razzolano male.

    Che si ergono a maestri, in qualsiasi campo, anche in quello Universitario, ma dentro sono vuoti.

  • pinkpanther
    00 3/30/2006 2:53 PM
    farisei

    Meglio fare un attimo di chiarezza sui termini:
    scribi (sophrim= coloro che narrano, gli esperti della legge)
    farisei (perushim= i separati, i santi – Lv 20,26)
    I farisei erano una corrente dell’ebraismo che si ritiene sia stata fondata da Simone il Giusto, il quale considerava come base del mondo la Torah, il culto e le buone azioni. I farisei predicavano l’uguaglianza di fronte alla Legge: tutto Israele doveva considerarsi un popolo di sacerdoti e partecipare attivamente al servizio divino (Siracide 50).
    Sebbene la parola “fariseo” ormai si usi principalmente per indicare una persona ipocrita, in realtà scribi e farisei erano predicatori erranti la cui missione principale era quella di istruire il popolo sull’interpretazione della parola di Dio. Non tutti i farisei erano ipocriti, e non c’è bisogno di essere ebreo per comportarsi da “fariseo”….
    Quelli che praticavano quello che predicavano, avevano l’obbligo di assistere i malati ed i bisognosi e nel giorno di Shabbat la loro mensa ospitava i poveri. Un loro detto ricorda: “La trasgressione compiuta con l’intenzione di servire Dio è superiore all’osservanza senza quest’intenzione”.
    E questo potete controllarlo leggendo il vangelo di Luca 13,31 “In quel momento si avvicinarono alcuni farisei e gli dissero: «Esci e parti da qui, perché Erode vuol farti uccidere”.
    Gesù stesso, come Giovanni il battezzatore e diversi discepoli, era probabilmente un fariseo della corrente essenza. Dimostrazione : Gesù segue perfettamente quanto dice la Legge e la Tradizione, mentre spesso i suoi avversari parlano senza sapere quello che dicono…e si passa dall’ignoranza delle Scritture all’ignoranza di Dio… perché il servizio verso Dio non può essere disgiunto dalla misericordia verso l’uomo.
    Distrutto il Tempio di Gerusalemme, i sacerdoti non potranno più compiere il sacrificio rituale, ma il Sabato resterà e, come durante gli esili precedenti, servirà a mantenere uniti gli ebrei ovunque saranno dispersi.
    Dice il Talmud :“Il Sabato è dato a voi, non voi al Sabato. Profana il Sabato per poterne osservare molti” e nella Ghemarà: “è permesso di Sabato sradicare con la mano e mangiare, ma è proibito sradicare con un utensile”. Questo per quanto riguarda il passo in cui Gesù e discepoli si cibano strappando le spighe dal campo in un giorno di sabato.

    Qohelet 4,17 “Quando ti rechi al Tempio, sta bene attento a come ci vai, è meglio accostarsi al Tempio con l’animo disposto all’ubbidienza che offrire sacrifici come fanno gli stolti, per quanto non sappiano di far male.”
  • Lucifero
    00 3/30/2006 3:16 PM
    Gli attuali Farisei sono i preti e i falsi sacerdoti di cui Gesù era il nemico n 1
  • =pinkpanther=
    00 3/30/2006 5:28 PM
    specie estinte
    Non credo che si possa fare di tutta l'erba un fascio... esistono anche sacerdoti ok

    [Modificato da =pinkpanther= 30/03/2006 17.29]

  • Lucifero
    00 3/30/2006 6:21 PM
    Re: specie estinte

    Scritto da: =pinkpanther= 30/03/2006 17.28
    Non credo che si possa fare di tutta l'erba un fascio... esistono anche sacerdoti ok

    [Modificato da =pinkpanther= 30/03/2006 17.29]




    Questo è solo un tuo punto di vista,il vero sacerdozio non è quello !!
  • =pinkpanther=
    00 3/30/2006 7:13 PM
    Re: sacerdoti e saccerdoti

    Scritto da: Lucifero 30/03/2006 18.21
    Questo è solo un tuo punto di vista,il vero sacerdozio non è quello !!


    ^^^^^^^*****§§§§§§§°°°°°######$$$$$ççççç%%%%%%%****&&&&&&&====
    ti mando una manciatina di accenti circonflessi e segni vari,così puoi sostituirli ai punti esclamativi ogni tanto

    ps: visto che loro si ritengono tali, a me la cosa non da affatto fastidio. Quello che mi urta sono i paludamenti assurdi con cui tentano di assomigliare alle donne, vere sacerdote
  • Lucifero
    00 3/31/2006 12:23 PM
    Re: Re: sacerdoti e saccerdoti

    Scritto da: =pinkpanther= 30/03/2006 19.13

    ^^^^^^^*****§§§§§§§°°°°°######$$$$$ççççç%%%%%%%****&&&&&&&====
    ti mando una manciatina di accenti circonflessi e segni vari,così puoi sostituirli ai punti esclamativi ogni tanto

    ps: visto che loro si ritengono tali, a me la cosa non da affatto fastidio. Quello che mi urta sono i paludamenti assurdi con cui tentano di assomigliare alle donne, vere sacerdote


    Finalmente sta venendo fuori un barlume di verità! Allora se le vere sacerdotesse dovrebbero essere donne(vedi le vestali e la custodia del fuoco sacro).Mi dici come mai fate comandare quei vecchi babbioni che sono al Vaticano!?
  • pinkpanter
    00 3/31/2006 4:23 PM
    Re: sacerdoti e saccerdoti

    Scritto da: Lucifero 31/03/2006 12.23

    Finalmente sta venendo fuori un barlume di verità! Allora se le vere sacerdotesse dovrebbero essere donne(vedi le vestali e la custodia del fuoco sacro).Mi dici come mai fate comandare quei vecchi babbioni che sono al Vaticano!?


    Se le donne si rendessero conto che il potere ce l'ha chi tiene in mano il mestolo e la borsa della spesa, tante cosine righerebbero più dritte.
    Pure il Papa c'ha avuto una mamma, sa?
    E quello che dice lui oggi, probabilmente gliel'ha inculcato mammina....
  • Lucifero
    00 3/31/2006 4:42 PM
    Re: Re: sacerdoti e saccerdoti

    Scritto da: pinkpanter 31/03/2006 16.23

    Se le donne si rendessero conto che il potere ce l'ha chi tiene in mano il mestolo e la borsa della spesa, tante cosine righerebbero più dritte.
    Pure il Papa c'ha avuto una mamma, sa?
    E quello che dice lui oggi, probabilmente gliel'ha inculcato mammina....



    Anch'io ho avuto una mamma e la cosa curiosa è quella che gli ho sempre dato retta.Chissà perchè non vi ero attaccato come avrebbe dovuto essere un figlio con la propria madre,ma questo non vuol dire che non gli abbia voluto bene.
  • pinkpanther
    00 3/31/2006 5:23 PM
    Re: sacerdoti e saccerdoti

    Scritto da: Lucifero 31/03/2006 16.42
    Anch'io ho avuto una mamma e la cosa curiosa è quella che gli ho sempre dato retta.Chissà perchè non vi ero attaccato come avrebbe dovuto essere un figlio con la propria madre,ma questo non vuol dire che non gli abbia voluto bene.


    Non esiste un metro per definire "attaccamento alla madre" oltre a quello citato nella bibbia : rispetto.
    Il voler bene non implica farsi applicare fette di salame sugli occhi.
    Anche se ti potrà sembrare assurdo, ebbi anche io dei natali da comune mortale ^^, anche se non facevamo il presepe.
  • Lucifero
    00 4/1/2006 12:12 PM
    Re: Re: sacerdoti e saccerdoti

    Scritto da: pinkpanther 31/03/2006 17.23

    Non esiste un metro per definire "attaccamento alla madre" oltre a quello citato nella bibbia : rispetto.
    Il voler bene non implica farsi applicare fette di salame sugli occhi.
    Anche se ti potrà sembrare assurdo, ebbi anche io dei natali da comune mortale ^^, anche se non facevamo il presepe.



    Una madre vorrebbe solo il bene per il proprio figlio,e soprattutto non vorrebbe vederlo soffrire.La mia mi ha solo indicato la via che doveva essere giusta per me senza mettermi quello che tu definisci "fette di salame negli occhi".
  • pinkpanther
    00 4/1/2006 12:18 PM
    indicazioni
    "volere bene" è una frase che lascia intendere tante cose: quello che io intendo per "tuo bene" potrebbe non esserlo ma essere solo il frutto di una mia personale convinzione.
    esempio : le bambine infibulate lo sono proprio dalle madri che lo fanno perchè altrimenti le bambine divenute donne potrebbero non trovare marito.... Questa operazione non è un bene secondo me, ma secondo una mamma sudanese probabilmente lo è.
  • Lucifero
    00 4/1/2006 12:32 PM
    Re: indicazioni

    Scritto da: pinkpanther 01/04/2006 12.18
    "volere bene" è una frase che lascia intendere tante cose: quello che io intendo per "tuo bene" potrebbe non esserlo ma essere solo il frutto di una mia personale convinzione.
    esempio : le bambine infibulate lo sono proprio dalle madri che lo fanno perchè altrimenti le bambine divenute donne potrebbero non trovare marito.... Questa operazione non è un bene secondo me, ma secondo una mamma sudanese probabilmente lo è.



    E Allora prova a rispondermi a questa "La madre chiesa,vuole davvero il bene per gli uomini?
  • Lucifero
    00 4/1/2006 12:34 PM
    Re: indicazioni

    Scritto da: pinkpanther 01/04/2006 12.18
    "volere bene" è una frase che lascia intendere tante cose: quello che io intendo per "tuo bene" potrebbe non esserlo ma essere solo il frutto di una mia personale convinzione.
    esempio : le bambine infibulate lo sono proprio dalle madri che lo fanno perchè altrimenti le bambine divenute donne potrebbero non trovare marito.... Questa operazione non è un bene secondo me, ma secondo una mamma sudanese probabilmente lo è.



    Per me è stato un bene,solo seguendo i suoi consigli,ho potuto,scoprire veramente quanto male c'è al mondo equanta ipocrisia vi sia nella società
  • Pinkpanther
    00 4/1/2006 3:26 PM
    madre chiesa e padre santo

    Scritto da: Lucifero 01/04/2006 12.32
    E Allora prova a rispondermi a questa "La madre chiesa,vuole davvero il bene per gli uomini?


    Suppongo di si, almeno nella sua ottica, e se non ti piacciono le sue regole, puoi sempre dire "grazie ma non gioco con voi" e rivolgerti altrove.
    Io la Chiesa non l'ho mai vista come "madre" ma questo non mi impedisce di tenere ottimi rapporti con suoi rappresentanti.
    Le persone non sono tutte uguali e non mi piace etichettare la gente in categorie, quanto al rapporto con tua madre, queste sono cose personali :-)
    Ci sono mamme terribili e mamme buone, no?
  • Lucifero
    00 4/1/2006 5:50 PM
    Io non posso davvero lamentarmi della mia.!Per quanto riguarda la chiesa avrei qualche riserba in proposito(ma queste sono solo delle mie opinioni e anche di qualcun'altro italy.indymedia.org/news/2005/05/785930_comment.php#882655 )
  • =pinkpanther=
    00 4/1/2006 6:24 PM
    Re: opinioni

    Scritto da: Lucifero 01/04/2006 17.50
    Io non posso davvero lamentarmi della mia.!Per quanto riguarda la chiesa avrei qualche riserba in proposito(ma queste sono solo delle mie opinioni e anche di qualcun'altro italy.indymedia.org/news/2005/05/785930_comment.php#882655 )



    io di riserve non ne ho, credo che si viva in un paese dove esiste ancora la libertà di opinione e quindi ognuno è libero di esprimerla.
    E magari farlo con grabo e cortesia, come stiamo facendo io e te, ovvio ^^