00 4/7/2006 2:52 PM
Nell’ambito del gemellaggio culturale tra “Viavai” e “Lu Papanzicu”
DUERRE 2006
(Roma-Ravanusa)
Un concorso letterario siculo-laziale

Scadenza 30 settembre 2006

Il bando del concorso

MODALITA’
Il candidato si impegna a versare la somma di 15 euro per ogni opera, a totale copertura delle spese organizzative e di segreteria, a mano o tramite vaglia postale, intestato all’Associazione Culturale Viavai - Via Leonardo Bufalini, 88 - 00176 Roma - e-mail:viavai@email.it oppure a: Lu Papanzicu di Filippo Cassaro, Via del Saraceno 2 - 92029 Ravanusa (AG), e-mail:lupapanzicu@virgilio.it ed a inviare agli stessi indirizzi i componimenti.

Sezione POESIA IN LINGUA ITALIANA
- Ogni poesia, scritta a macchina, pena l’esclusione, non deve superare le 25 righe e deve essere redatta, in triplice copia, in italiano e deve avere attinenza con una o entrambe le regioni Lazio e Sicilia.
- Delle tre copie soltanto una deve riportare nome, cognome, indirizzo e numero telefonico dell’autore (è gradito floppy disk).

Sezione POESIA DIALETTALE (2 sottosezioni: Siciliana e Laziale)
- Ogni poesia, scritta a macchina, pena l’esclusione, non deve superare le 25 righe e deve essere redatta, in triplice copia, in un dialetto siciliano o laziale (non è necessaria la traduzione).
- Delle tre copie soltanto una deve riportare nome, cognome, indirizzo e numero telefonico dell’autore (è gradito floppy disk).

Sezione NARRATIVA BREVE
- Ogni racconto, pena l’esclusione, non deve superare le 30 pagine corpo 12 e dev’essere ambientato o avere attinenza con una o entrambe le regioni Lazio e Sicilia.
- Ogni racconto, senza FIRMA né RIFERIMENTO ALCUNO all’autore, in lingua italiana, deve pervenire in busta CHIUSA. Le generalità dell’autore e il titolo del romanzo devono essere accluse in foglio a parte.
- Oltre ad una copia cartacea ed anonima, l’Autore dovrà far pervenire anche un floppy disk in formato WORD o testo semplice, ovviamente senza indicazioni sull’identità dell’Autore.

I componimenti ed il relativo versamento di euro 15,00 devono pervenire entro e non oltre il 30 settembre 2006. Per le adesioni ed i versamenti tramite posta, farà fede il timbro postale.

ESCLUSIONI
Saranno esclusi dal concorso i partecipanti non in regola con il pagamento della quota; i componimenti che superano i limiti di lunghezza; quelli che non hanno attinenza con il tema del concorso (Lazio e Sicilia); quelli giunti oltre il termine stabilito. In nessun caso sarà restituita la quota versata.

PREMI
La premiazione avverrà nel comune di Ravanusa (AG) entro il mese di Novembre o Dicembre 2006.
- Saranno premiati due vincitori per la sezione Poesia in lingua italiana, due per la sezione Poesia dialettale sicilana, due per la sezione Poesia dialettale laziale e due per la Narrativa breve con targhe e, per i primi classificati di ogni sezione, premi in denaro. Inoltre, saranno assegnati prestigiosi diplomi a tutti i partecipanti. Tutti i vincitori saranno convocati mezzo lettera e avvertiti per telefono entro gg. 15 dall’avvenuto spoglio da parte della Commissione Giudicante. A tutti i partecipanti al concorso sarà consegnato un prestigioso diploma.

La COMMISSIONE GIUDICANTE sarà composta da tre persone designate da Viavai e tre da Lu Papanzicu. Essa sarà presieduta da un famoso personaggio del mondo della letteratura.
L’operato della COMMISSIONE giudicante è ritenuto insindacabile e inappellabile.
Gli Ospiti d’onore appartengono al mondo della cultura, dell’arte, della politica, dello spettacolo e del giornalismo.
I componimenti giunti non saranno restituiti se non direttamente nelle mani dell’Autore. In ogni caso, essi saranno archiviati per mesi 12 e poi distrutti.

- Per ulteriori informazioni in merito, telefonare ai seguenti numeri “Viavai”- 06/290045 - “Lu Papanzicu” 328/0222019.
Tutte le notizie riguardanti il concorso saranno pubblicate sui periodici LU PAPAPANZICU e VIAVAI, che è possibile ritirare gratuitamente in sede i primi di ogni mese, e sul sito www.viavai.freweb.org.