Freeforumzone mobile

santa maria maddalena da tavagnasco

  • Posts
  • christian
    00 7/25/2005 7:08 PM
    Roy ellefsen nel suo sito in formato tabella cita questa salita di 9.5 km all'11.5 come completamente asfaltata, qualcuno ne sa qualcosa? Esiste davvero questa strada asfaltata? Su atlanteitaliano ho visto che dovrebbe arrivare dalle parti della salita al monte scalaro.
    ciao, grazie.
  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 546
    Registered in: 12/20/2004
    Senior User
    00 7/25/2005 8:02 PM
    Si tratta di una variante alla salita di Scalaro da Quincinetto, ben più dura di quella catalogata in questo sito.
    Potete trovare maggiori informazioni al sito http://web.tiscali.it/jovishome/bici/2001/mmscalaro.htm

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    -Emiliano-
    Post: 1,817
    Registered in: 3/30/2005
    Veteran User
    00 4/11/2011 12:06 PM
    Asfalto!

    Ora la salita descritta nel link è completamente asfaltata (tranne due brevissimi tratti facilmente percorribili in BdC nella "bretella" che congiunge con la salita che sale da Quincinetto).
    Durissima e con panorami entusiasmanti sull'imbocco della Val d'Aosta.

    Peccato che, a Scalaro, l'asfalto termini improvvisamente a 1550m slm, quando i panorami sui monti valdostati diventano sempre più imponenti!

    Emiliano
    _____________________________

    www.volleycornaredo.it

    www.denisekarbon.it
    www.lisamiskovsky.com
  • OFFLINE
    =majestic=
    Post: 0
    Registered in: 10/18/2005
    Junior User
    00 5/3/2012 11:01 AM
    Ho fatto la salita che da Tavagnasco sale a Santa Maria Maddalena, la strada continua fino ai Piani, circa 1400 metri e fino a quel punto è interamente asfaltata, ho visto che la strada scende nel bosco e all'inizio è asfalto, vorrei sapere se la strada porta allo Scalaro e poi a Quincinetto è completamente asfaltata oppure vi sono tratti di sterrato.

    Grazie.

    P.S. confermo che da Tavagnasco si rivela particolarmente ostica, una serie infinita di rettilinei al 15% [SM=g27994]
  • OFFLINE
    -Emiliano-
    Post: 2,534
    Registered in: 3/30/2005
    Veteran User
    00 5/3/2012 12:26 PM
    Re:
    =majestic=, 03/05/2012 11.01:

    ...ho visto che la strada scende nel bosco e all'inizio è asfalto, vorrei sapere se la strada porta allo Scalaro e poi a Quincinetto è completamente asfaltata oppure vi sono tratti di sterrato...


    La strada che sale da Quincinetto è interamente asfaltata fino ai 1600m slm, e dopo alterna brevissimi tratti di sterrato fino ai 1800m: una salita stupenda! [SM=g27998]

    La "bretella" in quota che congiunge Santa Maria allo Scalaro presenta, come hai in parte visto, brevi tratti di sterrato facilmente percorribili anche in BdC (specie in questa direzione, dato che li trovi in discesa).

    In definitiva: ultra-consigliata l'accoppiata Santa Maria + Scalaro!

    Emiliano
    _____________________________

    www.volleycornaredo.it

    www.denisekarbon.it
    www.lisamiskovsky.com
  • OFFLINE
    pierole1
    Post: 522
    Registered in: 9/21/2006
    Senior User
    00 7/14/2015 12:15 AM

    Confermo la difficoltà e la bellezza del giro e dei luoghi.

    A suo tempo Emiliano aveva parlato di "Trittico Piemontese" inserendo anche l'Alpe Buri da Settimo Vittone ed allegando un link del percorso : http://www.openrunner.com/index.php?id=2521891

    Da un po’ mi frullava l’idea di provare questo percorso per me estremo (3000 metri in 65 Km) che in parte già conoscevo ma senza l’incombente Monte Grappa Challenge di sabato prossimo non so se avrei tentato l’avventura.
    Così sabato mattina, dopo un breve riscaldamento Quincinetto – Bard e ritorno raggiungo Tavagnasco e ci provo. Come inizio non c’è male, subito dura anzi durissima e ben comprendo il sorriso tra l’ironico e lo stupito del signore cui avevo chiesto indicazioni su come raggiungere l’attacco. La salita ha due punti per rifiatare nella prima parte, nella seconda non concede tregua, unica consolazione l’ombra che per buona parte dell’ascesa mitiga un po’ la fatica. In poco meno di 10 km si sale di quasi 1200 mt. ( il grafico del sito va aggiornato) e finalmente dopo aver superato la chiesetta di Santa Maria la strada spiana nei pressi di una provvidenziale fontana.

    Una delle due foto fatte in salita
    Radura con Dame di Challant sullo sfondo



    Fino alla fine non molla. Davanti la Colma di Mombarone dove soffrirò al pomeriggio salendo all'Alpe Buri. Si vede il tetto della chiesetta



    Proseguo come da programma tra tratti sterrati o male asfaltati e giunto all'innesto della strada Quincinetto - Scalaro (altra salita doc) seguendo le indicazioni avute da Emiliano riesco a inerpicarmi con fatica oltre le ultime malghe del vallone a circa 1800 mt di quota.

    Vallone di Scalaro


    La strada che si inerpica verso le malghe



    Malga a quota 1745



    In basso a sinistra l'abitato di Scalaro



    Mi son fermato qui.La strada ormai alterna tratti di asfalto a tratti sterrati e terminerà poco dopo come mi ha confermato Emiliano




    A questo punto torno sui miei passi e discendo a Quincinetto

    In salita un bel tornante



    A Quincinetto Coca Cola e gelato e poi, un po' gasatello per come erano andate le cose, in poco tempo raggiungo Settimo Vittone con l'illusione di salire all'Alpe Buri senza eccessiva fatica. Ma 14 Km per 1200 mt di dislivello non sono proprio una passeggiata e fin dalle prime rampe mi rendo conto che dovrò patire parecchio tra stanchezza accumulata, caldo, pendenze costanti e mancanza d'acqua.

    A 3 km dal termine Camping con provvidenziale fontana per vacanze riposanti


    Anche questi ultimi Km passano in qualche modo e arrivo al termine asfalto in corrispondenza del sentiero che sale alla Colma di Mombarone

    Fine asfalto e contrafforti della Colma di Mombarone


    Panorama


    Finalmente solo discesa [SM=g27985]



    ==================================================
    Dopo un bel giro un prosecco fresco non ha prezzo
  • OFFLINE
    grigua
    Post: 2,458
    Registered in: 1/2/2008
    Veteran User
    00 7/14/2015 2:30 PM

    Sei un fenomeno, vorrei un centesimo della tua determinazione.

    Grande Piero!

    [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002]

    ====================================================

    Un'emozione in più è terra conquistata,
    non possiamo chiedere certezze a questa vita (R.Z.)

    E' il tempo, sai, che ci misura,
    che ci fa uomini o soltanto frenesia (R.Z.)
  • OFFLINE
    MirkoBL
    Post: 3,657
    Registered in: 8/2/2007
    Master User
    00 7/14/2015 3:01 PM
    Beh... che dire... complimenti per il giro.
    Sabato farai la strada degli Alpini su una ruota. [SM=g27987]

    ******************************

    Ciao Moro...

    9/10/1963 - “Un sasso è caduto in un bicchiere colmo d’acqua e l’acqua è traboccata sulla tovaglia. Tutto qui. Solo che il bicchiere era alto centinaia di metri e il sasso grande come una montagna e di sotto, sulla tovaglia, stavano migliaia di creature umane che non potevano difendersi.” (D. Buzzati)
  • OFFLINE
    -Emiliano-
    Post: 3,436
    Registered in: 3/30/2005
    Master User
    00 8/25/2015 11:23 PM
    Leggo solo ora...
    ...anche se già sapevo della tua impresa.
    Sentiti complimenti: anche se ti avevo dato qualche dritta, mettersi in gioco in un giro così infernale non è da tutti!
    Bravo!

    Emiliano
    _____________________________

    www.volleycornaredo.it

    www.denisekarbon.it
    www.lisamiskovsky.com