Art Litteram... poesia, letteratura, arte Art Litteram, angoli di Discussioni, Arte, Poesia

16 luglio "Il Redentore"

  • Posts
  • Keko01
    00 7/16/2006 10:06 AM
    Il Redentore è tra le festività più sinceramente sentite dai veneziani, cade la terza domenica del mese di luglio, giornata in cui si svolgono le sante messe, la funzione solenne presieduta dal Patriarca e la processione religiosa.

    Ma il momento topico è sicuramente la notte del sabato: sull’inimitabile palcoscenico del Bacino San Marco giochi di luce e di riflessi tracciano un caleidoscopio di colori che si staglia dietro le guglie, le cupole e i campanili della città, lo spettacolo pirotecnico notturno che attrae migliaia di visitatori.



    La Festa del Redentore ricorda ogni anno ai Veneziani e al mondo il flagello che verso la fine del 1500 colpì l'intera Europa: la peste!. Dal 1575 al 1577 il morbo portò alla morte molte migliaia di persone di tutti i ceti sociali; gli storici parlano, nella sola Venezia, di oltre 50.000 vittime in meno di 2 anni, tra cui forse la più illustre fu il pittore Tiziano Vecellio morto nel 1576 quasi centenario. Il contagio era arrivato in città quasi certamente con le navi che giungevano dall'Oriente dove la Serenissima aveva ancora il predominio dei traffici commerciali.
    All'epoca le pestilenze erano considerate un male sacro, una sorta di punizione divina, fu così che il 21 settembre del 1576 il Senato Veneziano approvò la proposta del Doge Alvise Mocenigo di fare un voto solenne per invocare la fine della pestilenza e la salvezza della città. Sarebbe stato costruito un tempio "che i successori anderanno solennemente a visitare . . . a perpetua memoria del beneficio ricevuto". Fu deciso, dopo inevitabili ed interminabili discussioni, che il Tempio dedicato al Cristo Redentore sarebbe stato costruito sull'isola della Giudecca dove sorgeva la chiesetta di S.Maria degli Angeli; il 3 maggio del 1577 con funzione solenne fu posta la prima pietra del nuovo Tempio.
    La terza domenica di luglio dello stesso anno il Doge Sebastiano Venier proclamò finalmente la Serenissima libera dal contagio pestilenziale. In pochi giorni fu costruita una chiesa provvisoria in legno per celebrare la fine della peste e fu realizzato un ponte di barche per collegare la Giudecca con la riva opposta affinchè il corteo guidato dal Doge potesse raggiungere la chiesa per le solenni funzioni di ringraziamento.



    Dobbiamo l'aspetto del Tempio del Redentore alla genialità e all'arte di Andrea Palladio a cui fu affidato il compito della progettazione. Il Tempio fu ultimato e consacrato nel 1592 a soli 15 anni dalla posa della prima pietra!




    Keko [SM=x629242]


  • OFFLINE
    .Marika.
    Post: 220
    art friend
    imbrattatele
    00 7/17/2006 11:40 AM
    Verissimo Keko, sentita e sempre una bella festa, magari ti incasina un poco (mai come il carnevale [SM=g27828] ), ma resta un bel momento tra i tanti di Venezia.
    Volete gustarla per bene, servono gli amici, la barca e un buon posto fronte laguna [SM=g27828]







    [SM=x629242]
    Marika :)
  • Keko01
    00 7/17/2006 12:55 PM
    Grazie amica mia, sei l'unica vera veneta in art che non si vergogna a dirlo.......e grazie che mi sostieni nei miei post....!!!




    Keko [SM=x629188]


    [SM=x629242]
  • OFFLINE
    Ahamiah
    Post: 1,887
    art friend
    maestro
    00 7/17/2006 2:20 PM
    io non sostengo [SM=x629190]
    ma leggo eccome se leggo [SM=x629174]
    ______________________________________
    guarda in fondo al tuo cuore,in un angolino piccolo
    piccolo troverai ciò che cerchi

     Layouts

    blog


    ForumAgora

    visita Art Litteram forum; troverai arte, cultura, e un mucchio di amici; inserisci i tuoi lavori, le tue poesie, le tue foto, commenteremo insieme

  • OFFLINE
    chicom
    Post: 2,059
    admin
    gran maestro
    00 7/17/2006 8:56 PM

    ehi, ank'io sono veneto [SM=g27828]

    e vado pure al redentore

    e ci vado pure con la barca

    [SM=x629218]

    [SM=x629242]