Freeforumzone mobile

Diluvio si...diluvio no... poema di Gilgamesh...??!

  • Posts
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 6
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/6/2006 1:09 PM
    Ora dopo vari approfondimenti la domanda mi sorge spontanea! il diluvio è collocato temporalmente nel 2370 a.c raccontatato poi nella Genesi terminata nel 1500 a.c circa, e fin qui tutto non fa una piega.. però..se tutta la scrittura è ispirata da Dio, come può un popolo che aveva Dei ed usanze pagane raccontare e scrivere circa nel 3500/4000 a.c quindi almeno 1000 anni prima!del diluvio stesso! una storia simile con diverse analogie?!Adf esempio una su tutte ilò modo in cui Noe verifica mediante i Volatili il ritiro delle acque! questi dati sono inconfutabili del resto, poichè i Sumeri da cui proviene questo poema dovrebbebero storicamente essere stati i primi a scrivere ed utilizzare appunto le prime forme di scrittura!Altra considerazione.. se Adamo è collocato come inizio dei tempi umani diciamo così nel 4000 a.c, come potevano i Sumeri aver già costruito città come ad esempio Ur, e scritto il poema, c'è anche da riscontrare che lo stesso Abramo nacque a Ur, città fondata dai Sumeri...qualcuno ne sà di più???
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 3,006
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 9/6/2006 2:47 PM
    Un TdG ti risponderebbe che proprio il fatto che anche altri popoli parlino del diluvio è la prova che questo sia davvero avvenuto e si sia sedimentato nelle tradizioni orali di vari popoli.
    Quanto alla seconda domanda ad un TdG basta smentire tutta l'archeologia giocando sull'incertezza delle datazioni al carbonio, magari citando l'unico scienziato del pianeta che la pensa così.

    Ad maiora
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 7
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/6/2006 2:51 PM
    Re:

    Scritto da: Polymetis 06/09/2006 14.47
    Un TdG ti risponderebbe che proprio il fatto che anche altri popoli parlino del diluvio è la prova che questo sia davvero avvenuto e si sia sedimentato nelle tradizioni orali di vari popoli.
    Quanto alla seconda domanda ad un TdG basta smentire tutta l'archeologia giocando sull'incertezza delle datazioni al carbonio, magari citando l'unico scienziato del pianeta che la pensa così.

    Ad maiora


    Si certo ma guarda caso questi popoli pagani scrivono di un evento causato da dei pagani, per giunta raccontati e scritti ben prima dell'evento relativo a Noe.. Dunque!!! come la mettiamo..con la Genesi...
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 3,007
    Registered in: 7/8/2004
    Master User
    00 9/6/2006 5:31 PM
    "i certo ma guarda caso questi popoli pagani scrivono di un evento causato da dei pagani"

    Loro, come già detto, ti risponderebbero che queste popolazioni conservano un ricordo ancestrale di un diluvio, sebbene deformato, in quanto tutta la verità sta nella Bibbia. Ti direbbero cioè che il mito del diluvio non sta solo nell'epopea di Gilgamesh ma anche in tantissime altre leggende di molti popoli sparsi su tutti i continenti, Australia compresa.

    Ad maiora
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 8
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/6/2006 5:47 PM
    Re:

    Scritto da: Polymetis 06/09/2006 17.31
    "i certo ma guarda caso questi popoli pagani scrivono di un evento causato da dei pagani"

    Loro, come già detto, ti risponderebbero che queste popolazioni conservano un ricordo ancestrale di un diluvio, sebbene deformato, in quanto tutta la verità sta nella Bibbia. Ti direbbero cioè che il mito del diluvio non sta solo nell'epopea di Gilgamesh ma anche in tantissime altre leggende di molti popoli sparsi su tutti i continenti, Australia compresa.

    Ad maiora




    Questo mi è chiaro, ma non è possibile! semplicemente perchè loro riconducono l'evento del diluvio nel 2370 a.c poi riportato in Genesi nel 1500 a.c.. invece il poema è stato scritto dai Sumeri nel 4000 a.c circa pertanto i tempi nn coincidono affatto, perchè appunto allora qui.. o ci sono stati 2 diluvi analoghi o qualcuno ha copiato qualcosa di più antico della Genesi, ma allora se questo qualcuno ha copiato e tutta la scrittura è ispirata...i conti nn tornano!
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 4,330
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 9/6/2006 6:24 PM
    Altri racconti o miti sul diluvio sono riportati qui:
    www.infotdgeova.it/miti.htm

    Per quanto riguarda le opinioni anti scientifiche dei TdG sul diluvio, vedi questa pagina:

    www.infotdgeova.it/diluvio.htm

    La cronologia della WTS, che pretende di essere esclusivamente biblica, è in contrasto con i dati storici ed archeologici accertati che parlano di un'esistenza molto più remota dell'uomo e della durata della sua storia.

    Saluti
    Achille
  • )Mefisto(
    00 9/7/2006 12:14 PM
    Non se anche per i tdg, valgono i dogmi come per i cristiani, se ciò fosse, allora il problema del diluvio e della scienza non avrebbe senso, in quanto non è "possibile" mettere in discussione i cosudetti dogmi! [SM=x570880]


    )Mefisto(
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 9
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/7/2006 12:24 PM
    Re:

    Scritto da: Achille Lorenzi 06/09/2006 18.24
    Altri racconti o miti sul diluvio sono riportati qui:
    www.infotdgeova.it/miti.htm

    Per quanto riguarda le opinioni anti scientifiche dei TdG sul diluvio, vedi questa pagina:

    www.infotdgeova.it/diluvio.htm

    La cronologia della WTS, che pretende di essere esclusivamente biblica, è in contrasto con i dati storici ed archeologici accertati che parlano di un'esistenza molto più remota dell'uomo e della durata della sua storia.

    Saluti
    Achille



    Sulle loro cronologie ormai avevo fugato ogni dubbio, anche perchè c'è da tenere in considerazione semplicemente il fatto che se nel 2370 a.c erano rimasti al mondo solo Noe moglie ed i suoi figli, resta inspiegabile se tutto è ripartito da zero... come invece i Vicini di casa (egiziani) tanto per citarne alcuni in zona diluvio, o i più lontani ad esempio i cinesi abbiano continuato a scrivere la loro storia millenaria, voglio dire basta solo questo!
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 10
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/7/2006 12:28 PM
    Re:

    Scritto da: )Mefisto( 07/09/2006 12.14
    Non se anche per i tdg, valgono i dogmi come per i cristiani, se ciò fosse, allora il problema del diluvio e della scienza non avrebbe senso, in quanto non è "possibile" mettere in discussione i cosudetti dogmi! [SM=x570880]


    )Mefisto(



    Ciao, guarda io non sono molto per i Dogmi, però per quanto riguarda questo aspetto pare che l'alternativa sia solo il Dogma, o il rifiuto netto anche della Genesi stessa sotto un certo profilo, a meno che non venga scoperta L'arca..! o non si scoprano reperti o nuovi elementi tali da ridiscutere tutto.. ma sarebbe un aspetto che sconvolgerebbe tutte le nostre convizioni!ivi compresa la Chiesa
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 11
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/7/2006 12:31 PM
    Re:

    Scritto da: Achille Lorenzi 06/09/2006 18.24
    Altri racconti o miti sul diluvio sono riportati qui:
    www.infotdgeova.it/miti.htm

    Per quanto riguarda le opinioni anti scientifiche dei TdG sul diluvio, vedi questa pagina:

    www.infotdgeova.it/diluvio.htm

    La cronologia della WTS, che pretende di essere esclusivamente biblica, è in contrasto con i dati storici ed archeologici accertati che parlano di un'esistenza molto più remota dell'uomo e della durata della sua storia.

    Volevo aggiungere una cosa che credo possa interessare, ho chiesto al programma serale Voyager Rai Due, di trattare un approfondimento quando possibile sul dilemma Palo o Croce!

    Saluti
    Achille

  • )Mefisto(
    00 9/7/2006 12:38 PM
    Re: Re:


    Scritto da: =soluzione= 07/09/2006 12.28


    Ciao, guarda io non sono molto per i Dogmi, però per quanto riguarda questo aspetto pare che l'alternativa sia solo il Dogma, o il rifiuto netto anche della Genesi stessa sotto un certo profilo, a meno che non venga scoperta L'arca..! o non si scoprano reperti o nuovi elementi tali da ridiscutere tutto.. ma sarebbe un aspetto che sconvolgerebbe tutte le nostre convizioni!ivi compresa la Chiesa





    E chi ha detto, che non sia già stata "scoperta" l'arca? Ma la storia insegna, che quando si tratta di "sconvolgere" le varie dottrine delle chiese o sètte, le "prove" evaporano come neve al sole d'agosto. Chissà perche? [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]


    )Mefisto(
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 12
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/7/2006 12:44 PM
    Re: Re: Re:

    Scritto da: )Mefisto( 07/09/2006 12.38





    E chi ha detto, che non sia già stata "scoperta" l'arca? Ma la storia insegna, che quando si tratta di "sconvolgere" le varie dottrine delle chiese o sètte, le "prove" evaporano come neve al sole d'agosto. Chissà perche? [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]


    Insomma secondo te, il mondo è pieno di tante storie tipo area 51.. o rennes le chateau..


    )Mefisto(

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 4,337
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 9/7/2006 12:49 PM
    =soluzione= ha scritto:

    Volevo aggiungere una cosa che credo possa interessare, ho chiesto al programma serale Voyager Rai Due, di trattare un approfondimento quando possibile sul dilemma Palo o Croce!

    Piccola parentesi OT:
    Non esiste alcun dilemma. Il mondo accademico nel suo insieme e le comunità cristiane di tutte le confessioni sono concordi nel credere che Gesù è morto su una croce. Quella del "palo di tortura" è una tesi esclusivamente watchtoeriana, portata avanti solo per ragioni di "distinzione settaria".

    Per una più ampia trattazione dell'argomento so veda la pagina:
    www.infotdgeova.it/croce.htm (ed i numerosi links interni).

    Chiusa parentesi OT.

    Saluti
    Achille
  • )Mefisto(
    00 9/7/2006 12:55 PM


    Insomma secondo te, il mondo è pieno di tante storie tipo area 51.. o rennes le chateau..




    Perchè te pensi che "Area51" sia un'invenzione letteraria? [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]


    )Mefisto(
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 13
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/7/2006 2:00 PM
    Re:

    Scritto da: Achille Lorenzi 07/09/2006 12.49
    =soluzione= ha scritto:

    Volevo aggiungere una cosa che credo possa interessare, ho chiesto al programma serale Voyager Rai Due, di trattare un approfondimento quando possibile sul dilemma Palo o Croce!

    Piccola parentesi OT:
    Non esiste alcun dilemma. Il mondo accademico nel suo insieme e le comunità cristiane di tutte le confessioni sono concordi nel credere che Gesù è morto su una croce. Quella del "palo di tortura" è una tesi esclusivamente watchtoeriana, portata avanti solo per ragioni di "distinzione settaria".

    Per una più ampia trattazione dell'argomento so veda la pagina:
    www.infotdgeova.it/croce.htm (ed i numerosi links interni).

    Chiusa parentesi OT.

    Saluti
    Achille




    Quello ormai dopo 1000 approfondimenti mi era chiaro, ma immagina nei tdg se la puntata si dovesse fare che scompiglio porterebbe, se le conclusioni della stessa dovessero pendere
    più per la croce, almeno per come siamo fatti noi italiani le congregazioni verrebbero prese d'assalto!
    Saluti
  • OFFLINE
    =soluzione=
    Post: 14
    Registered in: 7/26/2006
    Junior User
    00 9/7/2006 2:03 PM
    Re:

    Scritto da: )Mefisto( 07/09/2006 12.55


    Insomma secondo te, il mondo è pieno di tante storie tipo area 51.. o rennes le chateau..




    Perchè te pensi che "Area51" sia un'invenzione letteraria? [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]


    )Mefisto(



    No credo sia storia contemporanea perlomeno l'area 51, ma più che ipotetici ufo o alieni ritengo che sia un luogo legato principalente ad esperimenti di natura militare o peggio se vogliamo genetica, ma comunque orientata sempre ad armamenti.
    Per quanto riguarda Rennes Le chateau, sono più propenso ad un fenomeno mediatico su vasta scala, ma niente di così misterioso!
  • OFFLINE
    flavio2157
    Post: 383
    Registered in: 11/24/2006
    Senior User
    00 1/9/2007 4:47 PM
    Quindi, se facciamo un pò il riassunto del tema trattato e considerando autorevole sia la Bibbia che gli scritti dei Sumeri, e, supponendo che di Diluvio ce ne sia stato solo uno, arriviamo alla conclusione che la cronologia della Watch Tower è sicuramente sbagliata.
    Altre ipotesi potrebbero essere che si parli di due avvenimenti sconvolgenti con caratteristiche simili.
    Comunque la datazione dei TDG è sicuramente sbagliata anche per tutte le prove archeologiche raccolte. Ammettendo pure che certi metodi di datazione non siano tanto precisi, la comparazione tra i diversi metodi dà un buon margine di precisione.
    Un saluto a tutti da Flavio
    [SM=x570892]