Freeforumzone mobile

Un invito …

  • Posts
  • OFFLINE
    geovologo
    Post: 98
    Registered in: 7/26/2004
    Junior User
    00 2/5/2006 9:33 AM
    Questa discussione è un invito a considerare il fatto che nella copiosa letteratura, pubblicata dalla Società Torre di Guardia, sono contenuti spunti di riflessione molto interessanti e meritevoli di serio approfondimento. A riprova di questa affermazione cito un esempio: La Torre di Guardia del 15 settembre 1972.
    A pag. 549 di questa rivista era scritto: «Un terzo modo per fare conoscenza di Geova Dio è tramite i suoi rappresentanti. … Oggi le persone possono guardare le opere creative. Hanno a disposizione la Bibbia, ma è poco letta o compresa. Ha dunque Geova un profeta per aiutarle, per avvertirle dei pericoli e per dichiarare cose avvenire? A queste domande si può dare una risposta affermativa. Chi è questo profeta? … Questo “profeta” non fu un uomo, ma un gruppo di uomini e donne. Fu il piccolo gruppo dei seguaci delle orme di Gesù Cristo, chiamati a quel tempo Studenti Biblici Internazionali. Oggi si chiamano cristiani testimoni di Geova. …Certo, è facile dire che questo gruppo agisce quale “profeta” di Dio. Darne la prova è un altra cosa. Il solo modo in cui questo si può fare è di considerare la storia. Che cosa mostra?»
    L’aspetto, a mio avviso, più interessante di questa citazione è il riferimento al metodo suggerito per verificare la pretesa di questo gruppo di ricoprire il ruolo di “profeta”: considerare la storia degli “Studenti Biblici Internazionali” e dei “cristiani testimoni di Geova”. Ebbene, condivido la correttezza del metodo indicato dal Corpo Direttivo e invito i Testimoni di Geova ad esaminare i risultati derivanti dall’applicazione di questo criterio “storico”.
    Per necessità di sintesi limiterò il mio esame a un argomento specifico, al quale i Testimoni attribuiscono un fondamentale valore: la fase di purificazione spirituale dell’Organizzazione avvenuta nel secondo decennio del secolo scorso. Infatti, La Torre di Guardia del 1 maggio 1993, pag. 16, affermava al riguardo: «LA PRESENZA di Cristo … arrivò nel 1914. … Nella primavera del 1918 Geova Dio e il suo “messaggero del patto”, Gesù Cristo, vennero a ispezionare il tempio spirituale … Fu un periodo di raffinamento e di purificazione». «Il signore doveva fare un’ispezione. La questione era se era stato servito a suo tempo cibo, cibo della giusta sorta. Era a questo riguardo che doveva essere presa una decisione dal signore ritornato. … Ispezionando nel 1919 E.V. il rimanente dei suoi unti discepoli, il dominante re Gesù Cristo in effetti trovò che il nominato “schiavo” era fedele e discreto nel cibare i suoi “domestici”. Conformemente, egli costituì questa classe dello “schiavo” su tutti i suoi averi» (Il millenario regno di Dio si è avvicinato, pagg. 353, 358).
    Ma, in armonia con il metodo proposto dalla citata La Torre di Guardia del 1972, chiediamoci: «Certo, è facile dire che questo gruppo agisce quale “profeta” di Dio. Darne la prova è un altra cosa. Il solo modo in cui questo si può fare è di considerare la storia. Che cosa mostra?» In altre parole , quando Gesù venne a ispezionare l’Organizzazione tra il 1914 e il 1918, cosa trovò in riferimento al “cibo” che “era stato servito a suo tempo”? era “cibo della giusta sorta”?
    Il Signore ebbe modo di appurare che all’epoca si divulgavano i seguenti insegnamenti:

    Lo “schiavo fedele e discreto” non era una classe di persone, ma un singolo individuo: Charles Taze Russell
    Gli “ultimi giorni” erano iniziati nel 1799
    Cristo era ritornato nel 1874
    Armaghedon si doveva verificare nel 1914
    La fine del sistema mondiale era attesa entro il 1925
    La “grande folla” era una classe celeste
    La Croce svettava sulla copertina della rivista Watchtower
    La piramidologia era impiegata a sostegno della crucialità dell’anno 1914
    Non esisteva alcun veto circa l’uso del sangue
    Natale e compleanni erano celebrazioni appropriate per i veri cristiani
    Il sionismo, in quanto promotore della ricostituzione di una nazione d’Israele nel Medio Oriente, era considerato un adempimento delle profezie bibliche.

    [Potrei allungare di molto l’elenco, ma ritengo opportuno fermarmi qui]

    Ecco cosa mostra la storia dell’Organizzazione per quegli anni! Erano quegli insegnamenti il “cibo della giusta sorta”? In base all’attuale dottrina del Corpo Direttivo, nel 1919 la Società Torre di Guardia propinava un bel coktail di dottrine intrise di paganesimo, spiritismo e falsa profezia! Provvide il Signore Gesù, al suo “ritorno” nel 1914, a modificare la situazione che aveva trovato? NO! Lo mostra la storia dell’Organizzazione che registra scarsissimi e secondari cambiamenti dottrinali tra il 1914 e il 1919. Se le cose stanno così come mostra la storia, perché La Torre di Guarda del 15 maggio 1998 si ostina a sostenere che «I cristiani unti che sopravvissero al periodo di prova del 1914-19 furono liberati dalla dominante influenza del mondo e da molte pratiche religiose babiloniche. I membri del rimanente andarono avanti come popolo purificato e raffinato, offrendo volenterosamente sacrifici di lode a Dio con la certezza di essergli accetti come popolo»?
    E’ onesto il quadro presentato da La Torre di Guardia del 1 maggio 1993 pag. 16, dove si sostiene che «Passando attraverso questo periodo di giudizio, che culminò nel 1918, il rimanente della classe dello schiavo venne purificato dalla contaminazione mondana e religiosa. … Nel 1919 la purificata classe dello schiavo poté pensare a espandere sempre più le sue attività. … Il Signore Gesù fu soddisfatto e nel 1919 dichiarò felice l’approvata classe dello schiavo fedele»?
    Non è questa una manipolazione della storia?
    E allora, cari Testimoni di Geova, non è priva di fondamento storico la pretesa dell’Organizzazione di essere stata prescelta e “purificata” dal Cristo nel 1919?
    Se si riconosce onestamente che nel 1919 l’Organizzazione era profondamente intrisa di errori e che, quindi, essa non era impegnata a dispensare “cibo della giusta sorta”, l’unica, storica conclusione da ricavare è che essa non è stata prescelta e “purificata” da Dio per diventare il suo “profeta” moderno! Percio, cari Testimoni, cercate di far tesoro dell’esortazione apostolica: “Foste comprati a prezzo; smettete di divenire schiavi degli uomini” (I Cor. 7:23).

    Con sincera cordialità
    geovologo
    Cordialmente
    geovologo

    Non è vero che chi non parla non ha nulla da dire: il silenzio è ricco di significati che spesso perdiamo perché prigionieri di una specie di ebbrezza della parola.
  • OFFLINE
    sweetymi
    Post: 192
    Registered in: 12/27/2004
    Junior User
    00 2/5/2006 11:15 AM
    grazie!!!
    Questo sì che è un post da appendere in camera!!!!!
    Grazie geovologo. Ne farò tesoro!
    Antonella
    Antonella

    "Ognuno sta solo sul cuor della terra, trafitto da un raggio di sole. Ed è subito sera."
    (S. Quasimodo)
  • =omegabible=
    00 2/5/2006 1:11 PM
    Re: grazie!!!
    Aggiungo anche fuori della porta di casa e in sala da pranzo!!!Il tempo delle favole non è finito!!!! =omegabible= [SM=x570868] [SM=x570892] [SM=x570892]

    Scritto da: sweetymi 05/02/2006 11.15
    Questo sì che è un post da appendere in camera!!!!!
    Grazie geovologo. Ne farò tesoro!
    Antonella

  • OFFLINE
    irias
    Post: 641
    Registered in: 8/25/2005
    Senior User
    00 2/5/2006 1:43 PM
    ottima argomentazione [SM=g27811]
    Siria [SM=x570864]
  • )Aurora(
    00 2/5/2006 2:22 PM
    Ciao geovologo
    molto interessante questo tuo post,peccato ti sia fermato con l'elenco degli insegnamenti.

    Ciao
    Aurora [SM=x570892]
  • OFFLINE
    (milky way)
    Post: 258
    Registered in: 7/13/2005
    Junior User
    00 2/5/2006 3:10 PM
    si davvero interessante ..me lo sono stampato!ciau! [SM=g27811]
  • OFFLINE
    Bicchiere mezzo pieno
    Post: 501
    Registered in: 8/25/2005
    Senior User
    00 2/5/2006 3:12 PM
    Carissimo Geovologo, sono pienamente d'accordo con tutto ciò che hai scritto in questo post! Voglio anche dirti che leggo con molto interesse tutti i tuoi interventi. Si nota subito che sei una persona scrupolosa e preparata, e queste sono qualità di te che rispetto e ammiro.
    Hai fatto e continui a fare un grandissimo lavoro.
    Colgo l'occasione di porti i miei più cordiali saluti. [SM=x570890]

    In stima,
    Bicchiere mezzo pieno

    [Modificato da Bicchiere mezzo pieno 05/02/2006 15.47]

    La verità non è qualcosa di statico ma è basata su una conoscenza progressiva, in grado di mettere in discussione anche i precedenti concetti raggiunti usando il modello del metodo scientifico
  • cavdna
    00 2/5/2006 3:20 PM
    GRAZIE!!!!


    credo che sia più che giusto far conoscere il passato di ogniuno di noi.

    solo così, ogniuno potrà assumersi la propria e totale responsabilità /-/ farsi un'esame di coscienza guardandosi nel passato sino ad arrivare al presente.

    ti sono proprio grato di questo tuo intervento "geovologo"

    vi saluto in CRISTO RISORTO
  • OFFLINE
    hushai
    Post: 323
    Registered in: 8/24/2005
    Senior User
    00 2/5/2006 8:24 PM

    Percio, cari Testimoni, cercate di far tesoro dell’esortazione apostolica: “Foste comprati a prezzo; smettete di divenire schiavi degli uomini” (I Cor. 7:23).

    Scritto da Geovologo.

    Sottoscrivo questa frase e il tuo intervento in toto.

    ...effettivamente basterebbe un'attento esame delle contradditorie affermazioni e insegnamenti delle pubblicazioni Watchtower nel corso del tempo per convincersi del fatto che tutto possono essere tranne che "l'espressione dell'unico canale di Dio in terra ( anche ammettendo che ve ne fosse solo uno).

    Saluti.
    Hushai
  • OFFLINE
    gabriele traggiai
    Post: 334
    Registered in: 7/13/2005
    Senior User
    00 2/5/2006 10:51 PM
    Geovologo scrive:


    L’aspetto, a mio avviso, più interessante di questa citazione è il riferimento al metodo suggerito per verificare la pretesa di questo gruppo di ricoprire il ruolo di “profeta”: considerare la storia degli “Studenti Biblici Internazionali” e dei “cristiani testimoni di Geova”. Ebbene, condivido la correttezza del metodo indicato dal Corpo Direttivo e invito i Testimoni di Geova ad esaminare i risultati derivanti dall’applicazione di questo criterio “storico”.



    Hai fatto centro pieno.
    La Wts in realta' racconta menzogne riguardo al suo passato. Cerca, con ragionamenti fuorvianti ed ingannevoli, di "far valere il suo curriculum" per dimostrare di essere "lo schiavo unico ed eletto" da Dio.
    Ed e' per questo che si OSTINA oltre le prove, oltre le evidenze, a sostenere il 607 AC.
    Se dovesse ammettere di essersi sbagliata di 20 anni, non potrebbe piu' in alcun modo rivendicare la sua unicita' in quanto SOLA organizzazione di Dio. I fatti del 1914-19 diverrebbero improvvisamente cio' che in realta' sono, ovvero il risultato di azioni (libri) di fanatici apocalittici che vedono nel loro tempo di appartenenza la "fine del mondo".
    Il problema fondamentale, e' che la WTS insegna,...ops.....scusate, "inculca" nei propri sostenitori come IL CD sia incontestabilmente il prescelto da Dio e lo fa' di continuo, citando episodi in modo fazioso e fuorviante, e sopratutto cambiando la propria storia con nuove pubblicazioni e rendendo indisponibili quelle vecchie; cosi' accade che le generazioni passano e la Wts cambia il prorpio passato senza che "nessuno" (quasi) se ne accorga.

    Far notare al Testimone di Geova che le cose in realta' non sono andate come la Wts afferma e' un'impresa ardua, come voler abbattere un muro di cemento armato con un martello di gomma.
    La Wts ha lavorato talmente di fino sull'emotivita' degli individui che questo lato della personalita' (dei Tdg) annulla la loro Razionalita'.

    Una persona che non riesce ad essere razionale, non sa' essere autonoma di pensiero, non sa' distinguere la realta', non riesce a scorgere l'inganno.
    Ed e' per questa ragione che sono esistiti,per esempio, il Nazismo e migliaia di soldati ed ufficiali che ubbidivano irrazionalmente ad Hitler.

    Spero solo che nel prossimo futuro molti si possano rendere conto di tutto cio'......sembra che i tempi siano maturi.

    un saluto
    Gabry

    raceplus@tiscali.it
  • OFFLINE
    Muscoril
    Post: 386
    Registered in: 7/8/2004
    Senior User
    00 2/5/2006 10:53 PM
    Carissimo Geovologo,

    Sei sempre all’altezza della tua fama, complimenti!

    Spero tanto che qualche TdG leggendo le tue precise e sconvolgenti informazioni (almeno tali dovrebbero essere) inizi a porsi almeno qualche domanda.

    Ci sono comunque prima dei “problemi” da risolvere, spesso anche con se stessi. Certi slogan dell’’Organizzazione, tipo: “era per quel tempo”, “luce progressiva”, ecc. Purtroppo diverse situazioni, come quelle da te elencate, invece di essere prese in considerazione, vengono e liquidate con quelle frasi fatte, risultato del martellamento da parte della WTS. Ma vi è anche, in buona misura, la paura di scoprire la verità, la fine di “un sogno” e dover ammettere di aver sbagliato. Molti ne sono vittime.

    Discorso negativo? No, perché malgrado quanto ho elencato continuano ad esserci TdG che grazie all’informazione le domande cominciano a farsele, con tutto quello che ne può seguire. Quindi l’informazione funziona!

    Tutto questo grazie a persone come te, Achille, diversi ben preparati foristi, tutti i foristi!, e l’elenco continua…….Spero che nessuno di voi si faccia mai prendere dalla stanchezza perché tanti hanno ancora bisogno di sapere.

    Grazie e un caro saluto da
    Matisse

    [Modificato da Muscoril 05/02/2006 22.57]

    La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
  • OFFLINE
    Cerebrale
    Post: 8
    Registered in: 9/1/2005
    Junior User
    00 2/6/2006 12:07 AM
    Sottraggono le prove ....
    Non ho avuto tempo ultimamente di entrare nel forum essendo occupato con problemi personali, ma stasera prima di andare a nanna mi sono connettato e sono caduto sull'esposto di geovologo col quale sono perfettamente d'accordo. Infatti il ragionamento fila ma il problema è farlo capire al Testimone.
    Mentre leggevo il commento di Gabry che dice "cambiando la propria storia con nuove pubblicazioni e rendendo indisponibili quelle vecchie" non ho potuto trattenermi dall'aggiungere un anedoto che poi volevo includere nella mia esperienza personale. Non ho il tempo qui di darvi dei dettagli, ma li aggiungerò nel racconto della mia esperienza. Volevo solo informarvi che una sorella della nostra congregazione possedeva dei vecchi libri della WT ereditati dal suo papà, uno degli unti degli anni di Russel e Rutherford. Nella mia ricerca del passato dell'Organizzazione e sopratutto dei suoi insegnamenti, le chiesi se poteva imprestarmi i vecchi libri di suo padre. Purtroppo, mi disse questa sorella, non li aveva più. Le dissi "spero che non li hai gettati via". Ma mi "rassicurò" dicendomi che ormai li aveva la Betel. Mi spiegò, a mia grande sopresa che la Betel aveva inviato due fratelli appositamente a casa sua a prelevare tutti i vecchi libri della WT.
    Vi lascio immaginare le ragioni. Buona notte.
    Nicodemo
    Nick!
    .........................................................
    La dove regna l'impostura, non c'è posto per me ! (Vincenzo Vela)
  • .gandhi.
    00 2/6/2006 10:57 AM
    Re:

    Scritto da: Muscoril 05/02/2006 22.53
    Carissimo Geovologo,

    Sei sempre all’altezza della tua fama, complimenti!

    Spero tanto che qualche TdG leggendo le tue precise e sconvolgenti informazioni (almeno tali dovrebbero essere) inizi a porsi almeno qualche domanda.

    05/02/2006 22.57]



    Anch'io lo spero!
    In più vorrei aggiungere che questa discussione evidenzia il modo corretto di fare informazione per quei tdg che di nascosto guardano questo forum. Colpisce nel segno, nel senso che questo argomento evidenzia la vulnerabilità della WTS circa le credenziali di vero profeta di Dio e se un tdg ha dei dubbi, di sicuro leggendo si rafforzeranno, se non li ha gli vengono di sicuro.

    gandhi

  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 2,634
    Registered in: 7/13/2004
    Veteran User
    00 2/6/2006 7:58 PM
    Dice Geovologo
    >Se si riconosce onestamente che nel 1919 l’Organizzazione era profondamente intrisa di errori e che, quindi, essa non era impegnata a dispensare “cibo della giusta sorta”, l’unica, storica conclusione da ricavare è che essa non è stata prescelta e “purificata” da Dio per diventare il suo “profeta” moderno! Percio, cari Testimoni, cercate di far tesoro dell’esortazione apostolica: “Foste comprati a prezzo; smettete di divenire schiavi degli uomini” (I Cor. 7:23).

    R- Io trovo che l'unico neo del suo post stia in questa delicatezza finale.
    Altri avrebbero scritto che quella non è l'unica conclusione da ricavare. Quella è solo una conclusione "storica". Ci sono molte altre conclusioni "morali" da ricavare che dovrebbero parlare di menzogna, millantato credito, e annessi... Con il conseguente invito a non farsi più raggirare da venditori di fumo o spaventare da torri di carta.
    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    brunodb2
    Post: 384
    Registered in: 7/12/2004
    Senior User
    00 2/7/2006 1:31 AM
    Scrive Cerebrale
    Infatti il ragionamento fila ma il problema è farlo capire al Testimone.


    R.
    Come può, oggi, il tdG credere fermamente a ciò che insegnano come VERITA’ i vecchietti di Brooklyn, [SM=x570880] [SM=x570880] [SM=x570880] indipendentemente da quello che è stato insegnato in passato? [SM=x570872]

    Chi controlla il passato ha anche il controllo del futuro e il CD attua questa strategia non permettendo al proprio associato di conoscere con chiarezza i suoi passati errori che hanno causato amarezze e delusioni proprio dalle erronee vedute.
    Per poter scoprire qualcosa nelle pubblicazioni geoviste il “Testimone” non deve essere manovrato dai condizionamenti dell’Organizzazione. Questi, infatti presentano la loro storia in una dimensione molto diversa dalla realtà occultando accuratamente alcuni retroscena che potrebbero, se venissero scoperti, risultare pregiudizievoli, modificando con molta astuzia le proprie pubblicazioni in quei punti che risultano innegabilmente inattendibili perché non più veritieri o, addirittura, come portato a conoscenza da Cerebrale, cercando, in tutte le maniere, di togliere dalla circolazione “tutti i vecchi libri” che possono diventare dei veri e propri atti di accusa nei loro confronti. Così facendo inducono il povero associato a considerare irrilevante il passato e a tenersi al passo con la verità che viene rivelata dal CD i cui “compiti includono il ricevere e il trasmettere a tutti i servitori terreni di Geova cibo spirituale a suo tempo. Essi occupano una posizione simile a quella di Paolo e dei suoi collaboratori;” (La Torre di Guardia, 1/11/1982, p. 17)

    pretendendo assoluta sottomissione senza chiarire come avrebbe ricevuto questa autorità:

    “È indispensabile che nella famiglia di Dio tutti si sottomettano lealmente agli insegnamenti e alle disposizioni del grande Teocrata, Geova, e del suo Figlio Re, Cristo Gesù, trasmessi mediante lo “schiavo fedele” sulla terra.” (sempre in La Torre di Guardia, 1/11/1982, p. 17),

    di conseguenza:

    “…qualsiasi servitore di Geova cominciasse oggi a seguire insegnamenti indipendenti e diversi, non imiterebbe Dio, ma Satana il Diavolo. Comunque, Geova vede ciò che accade nella sua famiglia e ne tiene conto. (Proverbi 15:3) Egli non tollera persone simili a lupi che potrebbero divorare le sue pecorelle, ma a tempo debito interviene con decisione. (Matteo 7:15-23) Come un padre amorevole, egli protegge il benessere spirituale della sua famiglia. — Ezechiele 34:11-16.” (sempre in La Torre di Guardia, 1/11/1982, p. 17).

    Concludendo:

    la presunzione da parte della STG di possedere la VERITA’ e l’esigenza di imporla senza amore, usando mezzi e metodi improntati alla logica umana del dominio e della forza, porta il "Testimone" a “pensare” che tutto dev’essere accettato passivamente come se provenisse da Dio ma, la più ovvia delle conclusioni è che questo suo “pensare” è proprio la rinuncia a “pensare” con la propria mente.

    La “VERITA’” non la si possiede, ma si “SERVE”.
    La “VERITA’” non rende schiavi ma toglie il fango dagli occhi e rende “LIBERI”.

    “LA VERITA’ VI FARA’ LIBERI” (Gv 8,32).

    Ciao [SM=x570892]

    Bruno
    ______________________________


    ---Verba volant scripta manent---
    -----
    --- www.vasodipandora.org ---
  • OFFLINE
    geovologo
    Post: 99
    Registered in: 7/26/2004
    Junior User
    00 2/10/2006 8:13 AM
    Re:

    Scritto da: Muscoril 05/02/2006 22.53
    Carissimo Geovologo,

    Ci sono comunque prima dei “problemi” da risolvere, spesso anche con se stessi. Certi slogan dell’’Organizzazione, tipo: “era per quel tempo”, “luce progressiva”, ecc. Purtroppo diverse situazioni, come quelle da te elencate, invece di essere prese in considerazione, vengono e liquidate con quelle frasi fatte, risultato del martellamento da parte della WTS. Ma vi è anche, in buona misura, la paura di scoprire la verità, la fine di “un sogno” e dover ammettere di aver sbagliato. Molti ne sono vittime.

    Discorso negativo? No, perché malgrado quanto ho elencato continuano ad esserci TdG che grazie all’informazione le domande cominciano a farsele, con tutto quello che ne può seguire. Quindi l’informazione funziona!

    Grazie e un caro saluto da
    Matisse

    [Modificato da Muscoril 05/02/2006 22.57]




    Saggio e caro Muscoril,

    il tuo realismo risulta stimolante in ogni discussione! [SM=g27823]
    Riguardo alle osservazioni da te fatte, e a conferma delle stesse, trovo utile proporre l'esame delle note contenute nella pagina che segue www.geocities.com/Athens/Aegean/7208/guida.htm

    cordialmente
    geovologo

    Cordialmente
    geovologo

    Non è vero che chi non parla non ha nulla da dire: il silenzio è ricco di significati che spesso perdiamo perché prigionieri di una specie di ebbrezza della parola.
  • OFFLINE
    geovologo
    Post: 101
    Registered in: 7/26/2004
    Junior User
    00 2/16/2006 9:13 PM
    Re:

    Scritto da: geovologo 05/02/2006 9.33
    Questa discussione è un invito a considerare il fatto che nella copiosa letteratura, pubblicata dalla Società Torre di Guardia, sono contenuti spunti di riflessione molto interessanti e meritevoli di serio approfondimento.
    ...
    Con sincera cordialità
    geovologo



    In considerazione del gradimento riscosso da questa discussione (e colgo l’occasione per ringraziare i foristi che hanno espresso apprezzamento), sottopongo alla vostra attenzione un altro aspetto che, spero, potrà interessare anche i Testimoni di Geova che ci leggono.
    La Torre di Guardia del 15 settembre 1975, p. 575, affermava: «Comunque, è bene ricordare che la morte di martire, di per se stessa, non diede alla persona merito dinanzi a Geova né le garantì che divenisse membro del regno celeste. Molti anche in tempi recenti, sono stati pronti a morire per una causa, religiosa o di altro genere. Che uno asserisca di essere cristiano e perfino muoia per il suo credo non significa di per sé che sia un approvato servitore di Geova»!
    Perché il Corpo Direttivo esclude dal novero dei “cristiani approvati da Dio” questi martiri morti per la propria fede? La risposta è evidente dal principio enunciato in Svegliatevi! di febbraio 2006, p. 13: «Ma la sola sincerità non rende nessuno puro dai falsi insegnamenti».
    Quindi, pur essendo sinceramente devoti a Dio, poiché non sarebbero stati fedeli all'insegnamento di Cristo, probabilmente per aver assimilato certe dottrine “pagane”, questi martiri non meritano – secondo il Corpo Direttivo – la qualifica di “veri cristiani”.
    Allora, se un insegnamento non completamente conforme a quello di Cristo, benché accompagnato da una morte di martirio, non è sufficiente per ritenere che una persona appartenga alla congregazione dei "veri cristiani", perché i Testimoni di Geova ritengono che Russell, Rutherford ed altri loro conservi contemporanei possono essere annoverati tra gli "approvati da Geova"? È noto che questi, benché abbiano asserito d'essere sinceri cristiani, hanno predicato e insegnato molte falsità accompagnate anche da pratiche pagane; si sa anche che questi non sono morti di una morte di martirio: la loro condotta non può certo paragonarsi a quella dei cristiani che hanno pagato con la vita il loro essere fedeli a Cristo!
    In base agli stessi criteri stabiliti dal Corpo Direttivo si dovrebbe dedurre che Russell, Rutherford & Co., nel 1919 (ma anche prima e dopo questa data!), pur avendo creduto sinceramente di predicare il cristianesimo, non erano degni di essere definiti “veri cristiani” purificati da Geova e Gesù Cristo, per il fatto che avevano assimilato dottrine pagane.

    Cordialmente
    geovologo
    Cordialmente
    geovologo

    Non è vero che chi non parla non ha nulla da dire: il silenzio è ricco di significati che spesso perdiamo perché prigionieri di una specie di ebbrezza della parola.
  • OFFLINE
    Muscoril
    Post: 398
    Registered in: 7/8/2004
    Senior User
    00 2/16/2006 9:52 PM
    Carissimo geovologo,
    Il tuo intervento, con la sua inappellabile locica, ha avuto su di me come conseguenza il richiamo alla mente del sesto capitolo di "Crisi di coscienza" di R. Franz: "Due pesi e due misure". Ne sono poi conseguite queste prime due scritture:

    Proverbi 20:23
    Il peso doppio è in abominio al SIGNORE,
    la bilancia falsa non è cosa buona.
    Proverbi 11:1
    La bilancia falsa è un abominio per il SIGNORE,
    ma il peso giusto gli è gradito.

    Ora quali conseguenze dovrebbero esserci per la WTS?

    Non voglio fare battaglie a colpi di versetti, ma questa mancanza di coerenza (uso un eufemismo) è troppo spesso ricorrente nella WTS, e i versetti sopra citati dalla Nuova Riveduta sono anche nella TNM.

    Un sentito grazie per questo nuovo "invito" e un saluto da
    Matisse



    La verita' non danneggia mai una giusta causa. M. K. GANDHI
  • OFFLINE
    irias
    Post: 681
    Registered in: 8/25/2005
    Senior User
    00 2/16/2006 10:31 PM
    ....va beh, Russel, Ruthford &Co si possono giustificare con la storiella dell'intendimento progressivo [SM=x570867] [SM=x570867]
    Siria [SM=x570865]
  • OFFLINE
    geovologo
    Post: 106
    Registered in: 7/26/2004
    Junior User
    00 4/18/2006 7:31 PM
    Re:

    Scritto da: hushai 05/02/2006 20.24

    ...effettivamente basterebbe un'attento esame delle contradditorie affermazioni e insegnamenti delle pubblicazioni Watchtower nel corso del tempo per convincersi del fatto che tutto possono essere tranne che "l'espressione dell'unico canale di Dio in terra ( anche ammettendo che ve ne fosse solo uno).

    Saluti.
    Hushai



    L'argomento di questo "invito" torna d'attualità per il fatto che La Torre di Guardia del 15 aprile 2006, p. 7 par. 7, parlando del periodo "dopo la prima guerra mondiale", ribadisce che "l'odierno popolo di Geova fu liberato dalla schiavitù di Babilonia la grande, l'impero mondiale della falsa religione". [SM=g27813]
    Riflettano i nostri amici Testimoni!

    Cordialmente
    geovologo
    Cordialmente
    geovologo

    Non è vero che chi non parla non ha nulla da dire: il silenzio è ricco di significati che spesso perdiamo perché prigionieri di una specie di ebbrezza della parola.
  • OFFLINE
    geovologo
    Post: 243
    Registered in: 7/26/2004
    Junior User
    00 4/14/2009 5:40 PM
    Re: Re:
    geovologo, 18/04/2006 19.31:



    L'argomento di questo "invito" torna d'attualità per il fatto che La Torre di Guardia del 15 aprile 2006, p. 7 par. 7, parlando del periodo "dopo la prima guerra mondiale", ribadisce che "l'odierno popolo di Geova fu liberato dalla schiavitù di Babilonia la grande, l'impero mondiale della falsa religione". [SM=g27813]
    Riflettano i nostri amici Testimoni!




    Ritorno sul tema sviluppato in questo thread per segnalare che nella Torre di Guardia del 15 marzo 2009, a pag. 16, è scritto: «I testimoni di Geova riconoscono fin dal 1925 che la prima guerra mondiale e gli avvenimenti che ne seguirono costituiscono una chiara prova che la presenza di Cristo col potere del Regno celeste iniziò nel 1914».
    Quindi, anche se con il consueto linguaggio criptico, il CD ammette che fu solo nell’anno 1925 che i Testimoni compresero cosa fosse accaduto una decina d’anni prima (nel 1914); da questo desumiamo che la “buona notizia” che i Testimoni avevano predicato prima, durante e dopo l’ispezione celeste – avvenuta nel 1919 - non era quella che ora predicano i Testimoni. Perciò, se Geova avesse veramente vagliato la condotta e l’insegnamento dello “schiavo” nel 1919, perché avrebbe dovuto esprimere la sua approvazione in presenza di un evidente fraintendimento sul contenuto centrale della “buona notizia”? (cfr La Torre di Guardia del 1/9/1981 e 1/1/1988)

    Cordialmente
    geovologo

    Non è vero che chi non parla non ha nulla da dire: il silenzio è ricco di significati che spesso perdiamo perché prigionieri di una specie di ebbrezza della parola.
  • OFFLINE
    gabriele traggiai
    Post: 2,575
    Registered in: 7/13/2005
    Veteran User
    00 4/14/2009 7:53 PM
    Re: Re: Re:
    geovologo, 14/04/2009 17.40:



    Ritorno sul tema sviluppato in questo thread per segnalare che nella Torre di Guardia del 15 marzo 2009, a pag. 16, è scritto: «I testimoni di Geova riconoscono fin dal 1925 che la prima guerra mondiale e gli avvenimenti che ne seguirono costituiscono una chiara prova che la presenza di Cristo col potere del Regno celeste iniziò nel 1914».
    Quindi, anche se con il consueto linguaggio criptico, il CD ammette che fu solo nell’anno 1925 che i Testimoni compresero cosa fosse accaduto una decina d’anni prima (nel 1914); da questo desumiamo che la “buona notizia” che i Testimoni avevano predicato prima, durante e dopo l’ispezione celeste – avvenuta nel 1919 - non era quella che ora predicano i Testimoni. Perciò, se Geova avesse veramente vagliato la condotta e l’insegnamento dello “schiavo” nel 1919, perché avrebbe dovuto esprimere la sua approvazione in presenza di un evidente fraintendimento sul contenuto centrale della “buona notizia”? (cfr La Torre di Guardia del 1/9/1981 e 1/1/1988)



    Questo ragionamento lo feci a diversi anziani ed al Sorvegliante di circoscrizione qualche anno fà, mentre chiedevo lumi sul comportamento dello SFD di quegli anni. Non sono mai riuscito a far tener loro il filo del discorso, glissavano sempre la questione cambiando furbescamente argomento, con sommo dispiacere delle mie viscere che si aggrovigliavano!

    Ciao
    Gabry


  • OFFLINE
    Ancientofdays
    Post: 908
    Registered in: 11/22/2005
    Senior User
    00 4/15/2009 9:42 AM
    Re: Re: Re:
    geovologo, 14/04/2009 17.40:



    Ritorno sul tema sviluppato in questo thread per segnalare che nella Torre di Guardia del 15 marzo 2009, a pag. 16, è scritto: «I testimoni di Geova riconoscono fin dal 1925 che la prima guerra mondiale e gli avvenimenti che ne seguirono costituiscono una chiara prova che la presenza di Cristo col potere del Regno celeste iniziò nel 1914».
    Quindi, anche se con il consueto linguaggio criptico, il CD ammette che fu solo nell’anno 1925 che i Testimoni compresero cosa fosse accaduto una decina d’anni prima (nel 1914); da questo desumiamo che la “buona notizia” che i Testimoni avevano predicato prima, durante e dopo l’ispezione celeste – avvenuta nel 1919 - non era quella che ora predicano i Testimoni. Perciò, se Geova avesse veramente vagliato la condotta e l’insegnamento dello “schiavo” nel 1919, perché avrebbe dovuto esprimere la sua approvazione in presenza di un evidente fraintendimento sul contenuto centrale della “buona notizia”? (cfr La Torre di Guardia del 1/9/1981 e 1/1/1988)




    Solo due note su quanto hai citato.
    1) ma che caspita vuol dire "presenza di Cristo col potere del Regno celeste" ? Intendo dire proprio : ma che significa presenza col potere ??
    Sembra indicare un particolare tipo di presenza, ma quale scrittura supporta questa esegesi ?

    2) io sapevo che solo intorno agli anni '40 Rutherford elaboro' il 1914 come inizio della presenza di Cristo, mentre nel 1925 Rutherford era ancora legato alle speculazioni di Russel , convinto che la presenza di Cristo fosse iniziata nel 1874.

    La nuova dichiarazione della Torre di Guardia 15/3/2009 è molto ambigua.
    Ne avevamo parlato qui , con qualche ricerca sulla letteratura originale.
    http://freeforumzone.leonardo.it:80/discussione.aspx?idd=8424484
    [Edited by Ancientofdays 4/15/2009 7:46 PM]

    ------------------------------------------------
    Il MALE sono quelli che impongono la propria autorità come verità assoluta e non si dispongono alla verità come autorità assoluta.



  • OFFLINE
    geovologo
    Post: 244
    Registered in: 7/26/2004
    Junior User
    00 4/15/2009 8:51 PM
    Re: Re: Re: Re:
    Ancientofdays, 15/04/2009 9.42:



    Solo due note su quanto hai citato.
    1) ma che caspita vuol dire "presenza di Cristo col potere del Regno celeste" ? Intendo dire proprio : ma che significa presenza col potere ??
    Sembra indicare un particolare tipo di presenza, ma quale scrittura supporta questa esegesi ?





    Una spiegazione, nell'ottica geovista, a questo tuo quesito potrebbe essere la seguente:
    fin dalla Pentecoste, il risuscitato Cristo sarebbe stato "presente" ma con un raggio d'azione circoscritto, dal 1914 la sua presenza sarebbe stata manifesta in tutto il suo potere regale.
    Cordialmente
    geovologo

    Non è vero che chi non parla non ha nulla da dire: il silenzio è ricco di significati che spesso perdiamo perché prigionieri di una specie di ebbrezza della parola.