Freeforumzone mobile

I tdG infestano wikipedia

  • Posts
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 3,573
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 5/7/2006 4:18 PM
    Mi hanno segnlato oggi un altro articolo su Wikipedia che è stato praticamante copia/incollato da pubblicazioni della WTS:
    it.wikipedia.org/wiki/Croce

    Ho inviato un mio commento qui(nella seconda parte della pagina):

    it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Croce


    Buongiorno,

    Vorrei osservare che gran parte dell'articolo è un collage tratto da varie pubblicazioni della Societa Torre di Guardia. Per esempio, la parte che inizia con «Alla voce "Cross [Croce]", l'International Standard Bible Encyclopedia (1979) afferma» e termina con «Un palo del genere fu illustrato da Giusto Lipsio, studioso cattolico del XVI secolo» si trova identica nella rivista "La Torre di Guardia" del 15/8/1987, pp. 22-23.

    L'intero articolo inoltre è stato copiato dal seguente sito gestito da TdG: www.testimonidigeova.net/Messori-palo.htm Ne sono stati ricopiati anche gli errori di scrittura! Per esempio nella frase seguente lo stesso verbo viene erroneamente ripetuto:

    «Inoltre il Dizionario illustrato Greco –Italiano di H. G. Liddell e R. Scott alla voce stauros come prima definizione da "palo conficcato nel terreno per servire come sostegno di palafitte", mentre *è usato* solo "metaforicamente" *è utilizzato* per descrivere una croce nel N.T.». La stessa frase e lo stesso errore si trovano nel sito succitato.

    Per inciso il Dizionario di Liddel e Scott dice quanto segue: «II. croce, anche metaf., NT. ; la sua forma era rappresentata dalla lettera T...» (qui la riproduzione fotografica della pagina: www.infotdgeova.it/stauros.jpg ) Il dizionario parla di un significato *anche* metaforico e non *solo* metaforico, come scrivono i TdG. Il dizionario vuole quindi dire che stauros nel NT significa croce, e anche in modo metaforico (=sofferenza). L'edizione originale inglese del dizionario permette di capire ancora meglio questa definizione, già di per sé chiara nell'edizione italiana che è una abbreviazione di quella inglese:

    «Cross, as the instrument of crucifixion, D.S.2.18, Ev.Matt.27.40, Plu.2.554a; epi ton s. apagesthai Luc.Peregr.34 ; s. lambanein, arai, bastazein, metaph. of voluntary suffering, Ev.Matt.10.38, Ev.Luc.9.23, 14.27: its form was represented by the Greek letter T, Luc.Jud.Voc.12».

    Traduzione:

    «Croce, come strumento della crocifissione (Diodoro siculo, vangelo di Matteo, Plutarco); "essere portato sulla croce" (Luciano); "portare, prendere, sollevare la croce", metafora della sofferenza volontaria (vangelo di Matteo, vangelo di Luca): la sua forma fu rappresentata dalla lettera greca T (Luciano)».

    Quindi prima si dà la definizione della croce come strumento della crocifissione, e poi del "portare la croce" come metafora della sofferenza, croce che ha la forma della lettera T. Il Dizionario è stato quindi citato in maniera scorretta da questi anonimi TdG, proprio come aveva fatto la stessa Watch Tower Society (si veda su ciò la pagina www.infotdgeova.it/ragioniamo.htm ).

    Capisco che Wikipedia vuole essere un'enciclopedia libera, ma credo che non dovrebbe trasformarsi in uno strumento di propaganda settaria di tesi che il mondo accademico respinge come inattendibili e prive di fondamento. Liberi i TdG di credere che Gesù sia morto su un palo, ma non cerchino però di utilizzare uno strumento di informazione come questa enciclopedia per dare l'impressione che le loro opinioni siano sostenute da fonti enciclopediche indipendenti ed estranee al loro gruppo. Chi ha inserito questo articolo in Wikipedia ha copiato/incollato da pubblicazioni della Watch tower e da siti gestiti da TdG. Ebbene, è giusto e doveroso che questo venga specificato, sia per questioni di copyright (la stessa Società Torre di Guardia esige che si indiche la fonte delle citazioni da sue pubblicazioni, così richiesto dalla legge), sia per onestà nei confronti dei lettori di Wikipedia, i quali hanno il diritto di sapere che quello che leggono sono citazioni tratte da pubblicazioni dei testimoni di Geova.

    A proposito di queste citazioni, nella mia pagina www.infotdgeova.it/croce3.htm ho analizzato e confutato le asserzioni dei TdG riportate in questa pagina, asserzioni, lo ricordo, che non non vengono accettate o condivise da nessuno dei moderni storici o studiosi neotestamentari.

    Altri articoli sulla croce e sulle opinioni dei TdG si possono visualizzare in queste pagine:

    www.infotdgeova.it/croce.htm www.infotdgeova.it/croce1.htm www.infotdgeova.it/croce4.htm www.infotdgeova.it/dizionario.htm

    Si veda anche questa discussione riportata nel forum infotdgeova:
    freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=47801&idd=3429

    Saluti Achille Lorenzi
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 7,688
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 11/4/2007 9:13 AM
    A proposito dell'utilizzo strumentale di questa encicolpedia da parte di alcuni TdG, allo scopo di cercare dare maggiore credibilità alle loro tesi settarie, anti storiche ed anti scientifiche, ecco cosa si legge in un articolo francese in cui si parla di Wikipedia:

    ...Wikipedia è anche a volte il terreno di vere di guerre di opinione che nuocciono alla sua obiettività: molti internauti combattono fra di loro sulla definizione da dare a questo o a quell'articolo storico o politico. La differenza più importante e più significativa tra l'enciclopedia online e le enciclopedie tradizionali si focalizza in questo punto: i contributi provengono a volte da un'ideologia completamente estranea al dovere di imparzialità dello scienziato.
    ... l'enciclopedia di collaborazione può essere utilizzata come pulpito da alcuni gruppi, in particolare religiosi, come i Mormoni o i testimoni di Geova, che hanno ampiamente occupato il wiki-spazio.
    ...

    Fonte: www.marianne2.fr/La-revolution-Wikipedia,-une-enquete-sur-les-rouages-de-l-encyclopedie-collaborative_a80...

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 11/4/2007 1:51 PM]
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 13,197
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 5/31/2009 7:46 AM
    Achille Lorenzi, 04/11/2007 9.13:

    A proposito dell'utilizzo strumentale di questa encicolpedia da parte di alcuni TdG, allo scopo di cercare dare maggiore credibilità alle loro tesi settarie, anti storiche ed anti scientifiche, ecco cosa si legge in un articolo francese in cui si parla di Wikipedia:

    ...Wikipedia è anche a volte il terreno di vere di guerre di opinione che nuocciono alla sua obiettività: molti internauti combattono fra di loro sulla definizione da dare a questo o a quell'articolo storico o politico. La differenza più importante e più significativa tra l'enciclopedia online e le enciclopedie tradizionali si focalizza in questo punto: i contributi provengono a volte da un'ideologia completamente estranea al dovere di imparzialità dello scienziato.
    ... l'enciclopedia di collaborazione può essere utilizzata come pulpito da alcuni gruppi, in particolare religiosi, come i Mormoni o i testimoni di Geova, che hanno ampiamente occupato il wiki-spazio.
    ...

    Fonte: www.marianne2.fr/La-revolution-Wikipedia,-une-enquete-sur-les-rouages-de-l-encyclopedie-collaborative_a80...

    Achille

    Wikipedia ha deciso di reagire all'utilizzo strumentale di questa enciclopedia online da parte di questi gruppi. Adesso i seguaci di Scientology non potranno più scrivere:
    «L'enciclopedia online, l'ottavo sito più visitato del web, esclude la Chiesa e i suoi affiliati dal pubblicare correzioni e commenti»

    www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=196&ID_articolo=420&ID_sezione=396&...

    Era ora che facessero qualcosa.

    Oltre all'esempio riportato in questa discussione, anche in altre pagine ci sono stati dei TdG che hanno cercato di introdurre gli insegnamenti dell'organizzazione in questa enciclopedia virtuale.
    Per esempio, qui it.wikipedia.org/wiki/Nabucodonosor_II si leggeva che Nabucodonosor - secondo una "minoranza di storici" (inesistenti) - avrebbe iniziato a regnare nel 625 a.C. e avrebbe poi distrutto Gerusalemme nel 607 a.C. Entrambe le date sono erronee. Questi sono gli insegnamenti della WTS, introdotti nell'enciclopedia da un TdG che si firmava "monseppe".
    In un mio commento avevo fatto notare questa scorrettezza ( it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Nabucodonosor_II ):
    -----------------
    Le opinioni personali di questo utente non dovrebbero trovare spazio in un'enciclopedia come Wikipedia. Le sue dissertazioni "storiche" non sono condivise da nessuna autorità accademica accreditata. Non c'è un solo libro di Storia in cui si dica che Gerusalemme cadde nel 607 a.C. Tutti gli storici del mondo sono concordi nel riconoscere che Gerusalemme cadde invece nel 586/7 a.C. Gli unici a mettere in discussione tale data sono i Testimoni di Geova, e lo fanno per ragioni dottrinali e non storiche. Wikipedia non dovrebbe dare spazio a simili opinioni in contrasto con i fatti storicamente accertati e che ricalcano semplicemente delle opinioni "settarie". Se I TdG ed i loro simpatizzanti credono di avere della valide ragioni per mettere in discussione la Storia, ebbene, ne discutano nelle sedi più opportune, cioè dinanzi a degli storici accreditati, e non cerchino di strumentalizzare un'enciclopedia libera per introdurre di contrabbando le loro opinioni. Mi auguro che questa pagina di Wikipedia venga corretta al più presto, riportandovi le date esatte. Per altre informazioni si veda questa pagina (ed i links interni): www.infotdgeova.it/storia/607.php

    Achille Lorenzi
    -----------------

    Le date sono state poi corrette, ma l'"inquinamento" settario ha lasciato delle tracce, in quanto la pagina risulta ancora sbagliata, poiché dice che gli ebrei rimasero a Babilonia dal 587 al 517. In realtà tornarono in patria poco dopo la caduta di babilonia nel 539. L'errore dipende ancora da quello che era stato scritto dal TdG, secondo cui gli ebrei sarebbero rimasti prigionieri a Babilonia dal 607 al 537 (70 anni). Chi ha corretto le date ha lasciato la frase com'era. In realtà quei 70 anni non riguardano la durata dell'esilio ma il periodo dell'asservimento di Gerusalemme e di tutte le altre nazioni circostanti al dominio di Babilonia. L'esilio effettivo durò solo una cinquantina di anni.

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 5/31/2009 7:55 AM]

2 / 2