Freeforumzone mobile

Evoluzione o creazione

  • Posts
  • OFFLINE
    angelodore
    Post: 51
    Registered in: 11/30/2004
    Junior User
    00 5/26/2005 10:53 PM
    In questo sito www.narkas.org\diluvio.htm c'è tutto quello che può rassicurare un tdg sulla creazione secondo la wts, è realmente così, c'è qualcosa da salvare o è tutto da buttare nella spazzatura?
    Invito tutti a partecipare.
  • OFFLINE
    berescitte
    Post: 1,331
    Registered in: 7/13/2004
    Veteran User
    00 5/27/2005 7:13 AM
    Stello de casa, perché non cominci tu?[SM=g27823]
    ----------------------
    est modus in rebus
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 1,488
    Registered in: 7/17/2004
    Veteran User
    00 5/27/2005 4:11 PM

    Scritto da: angelodore 26/05/2005 22.53
    In questo sito www.narkas.org\diluvio.htm c'è tutto quello che può rassicurare un tdg sulla creazione secondo la wts, è realmente così, c'è qualcosa da salvare o è tutto da buttare nella spazzatura?
    Invito tutti a partecipare.

    Commento per il momento solo una della pagine di questo sito, che sembra sia stato costruito appositamente per cercare di confutare i contenuti di alcune pagine del mio.

    In questo sito non ufficiale si vuole sostenere "scientificamente" l'idea che prima del diluvio (avvenuto, secondo i TdG, nel 2.370 a.C) gli animali fossero tutti vegetariani.
    Nel tentativo di confutare il contenuto di questa mia pagina www.infotdgeova.it/carnivori3.htm si sostiene che ad essere vegetariani sarebbero stati solo gli animali terrestri (e gli uccelli), mentre i pesci avrebbero potuto essere anche carnivori, dato che non sarebbero menzionati nel passo di Genesi 1:29, 30. Inoltre si sostiene che i dinosauri, essendo vissuti prima dell'uomo, avrebbero anche potuto essere carnivori visto che le parole di Genesi 1:29, 30 si applicherebbero alle condizioni esistenti nel tempo in cui venne creato l'uomo. Cito da www.narkas.org/trattato17.htm:
    I pesci non sono menzionati, ma probabilmente si fa riferimento alle creature con cui l’uomo aveva immediato contatto: le “bestie selvagge” (lett. “i viventi”, o “gli animali”, Roth) terrestri, le “creature volatili” (che possono includere sia gli uccelli che gli insetti) e le “cose che si muovono” terrestri. Quest’ultima espressione, dal verbo ebraico ramas, che significa “strisciare, muoversi lentamente”, può includere i rettili. Si noti che ai gruppi di animali menzionati è dato come cibo la “verde vegetazione”. Quindi gli squali e tutti gli altri pesci non sono inclusi nell’elenco di animali di Gen 1:30 (che si riferisce ad animali terrestri).
    Dopo aver detto che "probabilmente si fa riferimento [in Genesi 1:30, ndr] alle creature in contatto con l'uomo", si conclude, senza alcuna incertezza che "gli squali e tutti gli altri pesci non sono inclusi nell'elenco" di Genesi 1:30. Ma è corretta questa conclusione? Ed è questo ciò che insegna la WTS?

    Vediamo innanzitutto cosa si legge in Genesi 1:29, 30. Cito dalla TNM:
    E Dio proseguì, dicendo: "Ecco, vi ho dato tutta la vegetazione che fa seme che è sulla superficie dell’intera terra e ogni albero sul quale è il frutto di un albero che fa seme. Vi serva di cibo. 30 E a ogni bestia selvaggia della terra e a ogni creatura volatile dei cieli e a ogni cosa che si muove sopra la terra in cui è vita come un’anima ho dato tutta la verde vegetazione per cibo". E così si fece.
    Secondo la WTS queste parole dimostrano che gli animali prima del diluvio erano tutti vegetariani:
    *** g83 8/6 p. 28 I lettori ci scrivono ***
    Riconosciamo di non poter rispondere a tutte le domande che sorgono a questo riguardo in base a ciò che possiamo osservare oggi, e il racconto biblico a questo proposito è molto breve. Ma crediamo che gli uomini e gli animali furono fatti in origine per vivere in pace gli uni con gli altri e per trarre nutrimento dalla vegetazione. Quel proposito originale sarà realizzato sotto il Regno messianico. Dovremo attendere per vedere come si adempiranno queste profezie. — Ed.

    *** po cap. 4 p. 45 Dio manifesta il suo proposito per l’uomo e la donna ***
    Dio non pose dinanzi ad Adamo ed Eva nessun timore di una penuria di viveri ... nel Paradiso non ci sarebbe stato nessun bisogno di uccidere. Dio indicò questi fatti, poiché leggiamo: "E Dio proseguì, dicendo: ‘Ecco, io vi ho dato tutta la vegetazione che fa seme sulla superficie dell’intera terra e ogni albero sul quale è il frutto d’un albero che fa seme. Vi serva di cibo. E a ogni bestia selvaggia della terra e a ogni creatura volatile dei cieli e a ogni cosa che si muove sopra la terra in cui è vita come un’anima [nef´esh] ho dato tutta la verde vegetazione per cibo’. E così si fece". — Genesi 1:29, 30.
    Si noti che Dio avrebbe dato come nutrimento la "verde vegetazione" ad ogni cosa che si muove sopra la terra in cui è vita come un'anima". Con quel "sopra la terra" si devono intendere solo gli animali che vivono sulla terra asciutta, escludendo quindi quelli acquatici?
    Una simile distinzione non avrebbe molto senso. Anche i pesci bella TNM vengono definiti "anime: «E Dio proseguì, dicendo: "Brulichino le acque di un brulichio di anime viventi e volino creature volatili sopra la terra sulla faccia della distesa dei cieli". E Dio creava i grandi mostri marini e ogni anima vivente che si muove, di cui le acque brulicarono secondo le loro specie, e ogni alata creatura volatile secondo la sua specie. E Dio vedeva che [era] buono» - Gen. 1:20, 21.
    Se vogliamo accettare quello che è scritto, è evidente che tutti gli animali sarebbero stati vegetariani. Perché quelli terrestri (compresi gli uccelli) avrebbero dovuto nutrirsi solo di vegetali, mentre i pesci avrebbero potuto mangiare anche la carne?
    Questa distinzione fra carnivori acquatici e vegetariani terrestri non si trova in nessuna pubblicazione della WTS.
    Visto che qui si vogliono analizzare gli insegnamenti della WTS, le opinioni di alcuni anonimi TdG gestori di siti web non fanno testo, specialmente se quello che viene detto non coincide con quanto viene effettivamente detto ed insegnato dall'organizzazione dei TdG.
    Questi TdG per esempio dicono che le parole di Genesi 1:29, 30 si applicavano all'uomo e al suo tempo e che non erano retroattive. Quindi si dovrebbe credere che prima che Dio creasse l'uomo almeno alcuni animali potevano anche essere carnivori. Ma dove lo hanno letto? Non nella Bibbia e nemmeno nelle pubblicazioni della WTS. Queste sono opinioni del tutto personali, che in questo forum non vengono quindi prese in considerazione, in quanto lo scopo del forum è quello di analizzare gli insegnamenti dell'organizzazione geovista e non le opinioni non "ortodosse" di qualche TdG anonimo.

    Fra l'altro l'unica volta che la WTS parla della dieta dei dinosauri - Svegliatevi! dell'8/2/1990, p. 11 - lascia chiaramente intendere che tali animali sarebbero stati erbivori: «La grande varietà di dinosauri con il loro enorme appetito sarebbe stata appropriata data l’abbondante vegetazione che esisteva evidentemente nel loro tempo. — Genesi 1:20-24» (il grassetto è mio. Si veda anche www.infotdgeova.it/dinosauri.htm ).
    Nell'anonimo sito geovista si ipotizza perfono che i dinosauri possano essere vissuti contemporaneamente all'uomo! «Se il Tyrannosaurus Rex ed altri dinosauri carnivori si fossero estinti prima della comparsa dell'uomo, avrebbero tranquillamente potuto avere una dieta a base di carne senza che questo contrastasse con Genesi 1:30». A parte il fatto che è stato scientificamente dimostrato che i dinosauri si sono estinti milioni di anni prima che l'uomo comparisse sulla faccia della terra, la WTS, come si è osservato, dice che i dinosauri, nella loro "grande varietà" di specie, si nutrivano di vegetazione e non di carne. Le ipotesi e le supposizioni di alcuni anonimi TdG non fanno testo. Anzi, è comprensibile che il loro sito sia anonimo, in quanto se un TdG dicesse apertamente che secondo lui i dinosauri erano carnivori, correrebbe il rischio di essere convocato dinanzi ad un comitato giudiziario per rendere conto di queste sue opinioni contrastanti con gli insegnamenti dell'organizzazione.

    Va comunque ricordato che quando nella Genesi si legge che gli animali (tutti) erano erbivori e convivevano quindi pacificamente fra di loro e con l'uomo, si vuole trasmettere l'idea che prima del peccato la creazione era in uno stato di perfezione, pace ed innocenza. Tutto ciò sarebbe stato sconvolto dal peccato; i TdG prendono alla lettera questo racconto. Non ha senso quindi sostenere che solo una parte degli animali fosse vegetariana mentre un'altra parte si nutrisse di carne. Se l'insegnamento che si vuole trasmettere è che l'intera creazione era innocente, pacifica e perfetta, ne consegue che tutti gli animali avrebbero dovuto essere vegetariani, pesci compresi.

    Saluti
    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 27/05/2005 18.14]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 1,489
    Registered in: 7/17/2004
    Veteran User
    00 5/27/2005 5:04 PM
    Mammut e dinosauri
    In quest'altra pagina www.narkas.org/trattato7.htm si afferma che «dobbiamo sottolineare il fatto che è vero quando si dice che "Un considerevole numero di dipinti preistorici sono stati trovati in caverne di tutta Europa" (e non solo), ma non corrisponde per nulla a verità quando si afferma che "Questi dipinti riproducono spesso animali estinti, come Mammut". Anzi, le riproduzioni di Mammut sono al quanto rare».

    Invece le raffigurazioni di mammut sono frequentissime. Solo nella grotta di Lascaux, in Francia sono disegnati moltissimi mammut, 150 in tutta la caverna (http://www.archeomedia.net/stampa.asp?stampa=617 ).

    Perché questi TdG dicono che le riproduzioni di mammut sono "al quanto" (sic) rare quando invece sono molto frequenti?

    Fra le "prove" che i dinosauri sarebbero vissuti in tempi recenti, contemporaneamente all'uomo (!!!), questi TdG citano alcune "incisioni attribuite agli Incas". Si tratta delle cosiddette "pietre di Ica", che sono però ritenute dalla comunità scientifica dei falsi attribuiti a degli indigeni peruviani:

    itis.volta.alessandria.it/episteme/ep3-8.htm

    www.encyclopedia.it/o/oo/oopart.html

    Non ho letto molto altro, ma se il resto di questo sito è come questa... "spazzatura" [SM=g27819]

    Ciao
    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 27/05/2005 17.12]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 3,470
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 4/1/2006 3:13 PM
    Achille Lorenzi ha scritto:

    In quest'altra pagina www.narkas.org/trattato7.htm si afferma che «dobbiamo sottolineare il fatto che è vero quando si dice che "Un considerevole numero di dipinti preistorici sono stati trovati in caverne di tutta Europa" (e non solo), ma non corrisponde per nulla a verità quando si afferma che "Questi dipinti riproducono spesso animali estinti, come Mammut". Anzi, le riproduzioni di Mammut sono al quanto rare».

    Invece le raffigurazioni di mammut sono frequentissime. Solo nella grotta di Lascaux, in Francia sono disegnati moltissimi mammut, 150 in tutta la caverna (http://www.archeomedia.net/stampa.asp?stampa=617 ).

    Perché questi TdG dicono che le riproduzioni di mammut sono "al quanto" (sic) rare quando invece sono molto frequenti?

    Fra le "prove" che i dinosauri sarebbero vissuti in tempi recenti, contemporaneamente all'uomo (!!!), questi TdG citano alcune "incisioni attribuite agli Incas". Si tratta delle cosiddette "pietre di Ica", che sono però ritenute dalla comunità scientifica dei falsi attribuiti a degli indigeni peruviani:

    itis.volta.alessandria.it/episteme/ep3-8.htm

    www.encyclopedia.it/o/oo/oopart.html

    Non ho letto molto altro, ma se il resto di questo sito è come questa... "spazzatura" [SM=g27819]

    Questo sito - www.narkas.org/trattato7.htm - pare non esistere più.
    Forse gli autori si sono resi conto di quanto i contenuti "scientifici" delle sue pagine fossero privi di fondamento...

    In ogni modo, a proposito dele cosiddette "pietre di Ica", che venivano citate dai curatori (TdG) di quel sito, come una "prova" che i dinosauri sarebbero vissuti insieme agli uomini, e che quindi non è vero che sono scomparsi 60 milioni di anni fa, come affermano gli scienziati, ecco cosa si legge in Wikipedia:

    «Le Pietre di Ica sono dei falsi moderni, come dimostrato dalla trasmissione Stargate Linea Di Confine che le ha portate in un istituto di ricerca per sottoporle ad esami sulla loro lavorazione. Sono state incise per mezzo di bulini metallici, vista la presenza di traccie di acciaio nei solchi che formano i disegni sulle pietre. Tutte le priete risalgono al secolo scorso (intendo il ventesimo), eccetto le prime due della collezione di Cabrera, che risalgono a circa trecento anni fa e raffigurano solo elementi naturalistici ... altre pretre di Ica con disegni "compromettenti" sono state studiate in altri centri di ricerca internazionali, e che tutti sono concordi che le pietre studiate siano state lavorate con bulini di metallo in epoca recente o recentissima» ( it.wikipedia.org/wiki/Discussione:OOPArt/Archivio4 ).


    Una delle "pietre di Ica", raffigurante animali presistorici.

    Achille
    [Edited by Achille Lorenzi 10/19/2008 7:39 PM]
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 11,579
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 10/19/2008 7:48 PM
    A proposito delle cosiddette "pietre di Ica" che venivano menzionate nello scomparso sito geovista quale prova del fatto che gli uomini sarebbero vissuti contemporaneamente ai dinosauri, si è parlato di questa bufala anche nell'ultima puntata di quel programma senzazionalista/spazzatura che è Voyager.

    Ecco un commento di Paolo Attivissimo, gestore del famoso sito antibufala, sul programma e sulle "pietre di Ica":

    attivissimo.blogspot.com/2008/10/antibufala-le-pietre-di-...

    Achille
  • OFFLINE
    rocket74
    Post: 679
    Registered in: 6/25/2008
    Senior User
    00 10/20/2008 11:20 AM
    Re:
    Achille Lorenzi, 01/04/2006 15.13:

    Achille Lorenzi ha scritto:

    In quest'altra pagina www.narkas.org/trattato7.htm si afferma che «dobbiamo sottolineare il fatto che è vero quando si dice che "Un considerevole numero di dipinti preistorici sono stati trovati in caverne di tutta Europa" (e non solo), ma non corrisponde per nulla a verità quando si afferma che "Questi dipinti riproducono spesso animali estinti, come Mammut". Anzi, le riproduzioni di Mammut sono al quanto rare».

    Invece le raffigurazioni di mammut sono frequentissime. Solo nella grotta di Lascaux, in Francia sono disegnati moltissimi mammut, 150 in tutta la caverna (http://www.archeomedia.net/stampa.asp?stampa=617 ).

    Perché questi TdG dicono che le riproduzioni di mammut sono "al quanto" (sic) rare quando invece sono molto frequenti?

    Fra le "prove" che i dinosauri sarebbero vissuti in tempi recenti, contemporaneamente all'uomo (!!!), questi TdG citano alcune "incisioni attribuite agli Incas". Si tratta delle cosiddette "pietre di Ica", che sono però ritenute dalla comunità scientifica dei falsi attribuiti a degli indigeni peruviani:

    itis.volta.alessandria.it/episteme/ep3-8.htm

    www.encyclopedia.it/o/oo/oopart.html

    Non ho letto molto altro, ma se il resto di questo sito è come questa... "spazzatura" [SM=g27819]

    Questo sito - www.narkas.org/trattato7.htm - pare non esistere più.
    Forse gli autori si sono resi conto di quanto i contenuti "scientifici" delle sue pagine fossero privi di fondamento...

    In ogni modo, a proposito dele cosiddette "pietre di Ica", che venivano citate dai curatori (TdG) di quel sito, come una "prova" che i dinosauri sarebbero vissuti insieme agli uomini, e che quindi non è vero che sono scomparsi 60 milioni di anni fa, come affermano gli scienziati, ecco cosa si legge in Wikipedia:

    «Le Pietre di Ica sono dei falsi moderni, come dimostrato dalla trasmissione Stargate Linea Di Confine che le ha portate in un istituto di ricerca per sottoporle ad esami sulla loro lavorazione. Sono state incise per mezzo di bulini metallici, vista la presenza di traccie di acciaio nei solchi che formano i disegni sulle pietre. Tutte le priete risalgono al secolo scorso (intendo il ventesimo), eccetto le prime due della collezione di Cabrera, che risalgono a circa trecento anni fa e raffigurano solo elementi naturalistici ... altre pretre di Ica con disegni "compromettenti" sono state studiate in altri centri di ricerca internazionali, e che tutti sono concordi che le pietre studiate siano state lavorate con bulini di metallo in epoca recente o recentissima» ( it.wikipedia.org/wiki/Discussione:OOPArt/Archivio4 ).


    Una delle "pietre di Ica", raffigurante animali presistorici.

    Achille




    Due cose:una e' vero il sito non c'e'piu' ho provato in orari diversi ma da sempre NOT FOUND 404 quindi e' scomparso.Chissa' perche'? [SM=g1543794]

    Passo ad una domanda da ignorante:ma cosa cambia il fatto che gli uomini sono vissuti insieme ai dinosauri oppure no?Parliamo di cronologia e di tempi biblici /umani?
  • OFFLINE
    Traveller.Sergio
    Post: 75
    Registered in: 2/20/2007
    Junior User
    00 10/20/2008 11:31 AM

    Ciao Rocket,
    Stando alla Bibbia l'uomo esiste da poco più di 6000 anni.
    La teoria evoluzionista dice che l'uomo (o un suo antenato) esiste da milioni di anni.

    Ora, l'esistenza di dinosauri milioni di anni fa è stata provata.
    Per la datazione di resti fossili umani ci sono molte divergenze.

    Se si riuscisse a provare che dinosauri e uomini sono contemporanei, ci sarebbero meno divergenze; inoltre si smentirebbero le cronologie bibliche... almeno quelle fondamentaliste...

    Saluti
    Sergio
    -..- -..- -..- -..- -..- -..- ecc.

    "La matematica non è un opinione... 2+2=5... per valori estremamente alti di 2"
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 11,588
    Registered in: 7/17/2004
    Gold User
    00 10/20/2008 12:29 PM
    Traveller.Sergio, 20/10/2008 11.31:


    Ciao Rocket,
    Stando alla Bibbia l'uomo esiste da poco più di 6000 anni.
    La teoria evoluzionista dice che l'uomo (o un suo antenato) esiste da milioni di anni.

    Ora, l'esistenza di dinosauri milioni di anni fa è stata provata.
    Per la datazione di resti fossili umani ci sono molte divergenze.

    Se si riuscisse a provare che dinosauri e uomini sono contemporanei, ci sarebbero meno divergenze; inoltre si smentirebbero le cronologie bibliche... almeno quelle fondamentaliste...

    Saluti
    Sergio

    I fondamentalisti ti direbbero che l'eventuale coesistenza uomini/dinosauri smentirebbe le cronologie scientifiche [SM=g1678738]

    Comunque non c'è dubbio alcuno che i dinosauri siano vissuti milioni di anni fa. E l'uomo, secondo la scienza, al tempo dei dinosauri non esisteva.

    Ciao
    Achille