Freeforumzone mobile

WTS e ONU

  • Posts
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 139
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 10/3/2004 12:02 PM

    Sto completando la traduzione di una pagina trovata in un sito francese (http://www.chez.com/tjrecherches/ONU.htm) Nulla di particolarmente nuovo, ma quello che mi pare molto interessante è la documentazione in cui vengono riportati i nomi dei rappresentanti della WTS che firmarono i moduli per essere associati all'ONU come ONG; e anche il fatto che tali firme dovevano essere apposte ogni anno, il che dimostra ulteriormente (benchè non ve ne sia alcun bisogno) che i criteri per l'associazione non potevano che essere essere noti alla WTS, anche se oggi cercano disperatamente di negarlo:

    http://www.infotdgeova.it/onu5.htm

    Saluti
    [Edited by Achille Lorenzi 4/12/2008 5:53 AM]
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 198
    Registered in: 7/17/2004
    Junior User
    00 10/12/2004 9:36 AM
    Traduzione completata

    Scritto da: Achille Lorenzi 03/10/2004 12.02
    Sto completando la traduzione di una pagina trovata in un sito francese (http://www.chez.com/tjrecherches/ONU.htm) Nulla di particolarmente nuovo, ma quello che mi pare molto interessante è la documentazione in cui vengono riportati i nomi dei rappresentanti della WTS che firmarono i moduli per essere associati all'ONU come ONG...

    Ho completato oggi la traduzione:
    http://www.infotdgeova.it/onu5.htm.
    Ne ho adattato alcuni punti, specialmente dove l'autore segnala pagine interne del suo sito in cui parla più ampiamente degli argomenti a cui accenna soltanto in questa sua pagina. Ho linkato delle pagine del mio sito dove si considerano gli stessi argomenti.

    Saluti
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 455
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 3:50 PM
    Achille vorrei farti una domanda, perchè leggendo nel tuo sito che parla della WTS / ONU (vedi qui) in queste tue affermazioni non ho trovato nessun riscontro.

    Per esempio dici che (cito)
    "In alcune sue pubblicazioni la Società Watchtower ha cercato di soddisfare questi requisiti, mobilitando l'opinione pubblica a favore delle Nazioni Unite. Ecco una breve citazione dalla letteratura geovista:" (grassetto mio)

    *** g93 22/9 p. 20 Un governo mondiale: Le Nazioni Unite sono la soluzione? ***

    "Secondo un’indagine condotta per nove mesi dal Washington Post, i cui risultati sono stati pubblicati dall’International Herald Tribune, dietro a questa immagine vi è una realtà fatta di "una burocrazia enorme e in gran parte incontrollata, vittima di abusi e carenze che ne pregiudicano l’efficacia". Dallo studio, basato su migliaia di pagine di documenti e su interviste con funzionari ed ex funzionari dell’ONU, è emerso il seguente quadro. (grassetto mio)

    Scusa forse non capisco io, oppure questo ti pare un elogio al ONU o mobilitare l'opinione pubblica a favore delle Nazioni Unite?

    Poi continua:
    "Aiuti all’Africa: L’ONU ha riversato in Africa, un continente piagato da guerra, carestia, povertà e malattie, aiuti estremamente necessari per un valore di miliardi di dollari, salvando un numero incalcolabile di vite.

    Tuttavia, migliaia di vite e milioni di dollari sono pure andati perduti a motivo di carenze a livello amministrativo, negligenza e, a volte, corruzione. Nella Somalia colpita dalla carestia, dove ogni giorno la fame faceva numerose vittime, l’ONU ha inviato soccorsi. Secondo il Tribune, però, Aryeh Neier, direttore esecutivo di un’organizzazione umanitaria (Human Rights Watch), avrebbe dichiarato: "Le Nazioni Unite e le sue varie organizzazioni sono state così mostruosamente negligenti e incompetenti che non hanno fatto quasi nulla per alleviare le sofferenze in Somalia".
    " (grassetto mio)

    Anche questo ti sembra un elogio? Mha...io leggo che li sta accusando di negligenza, corruzzione e sperperare soldi, ma nulla che dovrebbe indurre l'opinione pubblica a favore dell ONU.

    Mi fermo qui col copia e incolla altrimenti dovrei copiare l'intero articolo della svegliatevi.

    Quello che non capisco è la tua introduzione al articolo dove dici che la Società Watchtower ha cercato di soddisfare questi requisiti, mobilitando l'opinione pubblica a favore delle Nazioni Unite e poi citi la Svegliatevi g93 22/9 p. 20

    dove la sta fortemente criticando? Mi spiegheresti?


    Grazie


    Seabiscuit

    [Modificato da Seabiscuit 30/11/2004 15.52]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 525
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 5:06 PM
    WTS/ONU

    Scritto da: Seabiscuit 30/11/2004 15.50
    Achille vorrei farti una domanda, perchè leggendo nel tuo sito che parla della WTS / ONU (vedi qui) in queste tue affermazioni non ho trovato nessun riscontro.<

    Non sono mie affemazioni, ma (come ho chiaramente detto) la traduzione di una pagina di un sito francese. L'autore si chiama Charles Chasson. Domande in merito al contenuto della sua pagina devono essere quindi indirizzate a lui. Questa la pagina principale del sito di Chasson:
    http://www.chez.com/tjrecherches/
    C'è anche un forum dove puoi eventualmente inviare le tue osservazioni.

    Saluti
    Achille
    P.s.: come vedi ho spostato il tuo intervento i questa sezione. Ti sarei grato se postassi i tuoi messaggi nelle sezioni apposite.
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 526
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 5:20 PM
    Traduzione

    Scritto da: Seabiscuit 30/11/2004 15.50
    Achille vorrei farti una domanda, perchè leggendo nel tuo sito che parla della WTS / ONU (vedi qui) in queste tue affermazioni non ho trovato nessun riscontro.

    Rileggendo l'originale francese mi accorgo di non aver tradotto molto bene.
    Chasson scrive: «On peut faire confiance à la société Watchtower pour avoir mobilisé l'opinion publique en faveur des Nations-Unis. Petite visite dans la littérature jéhoviste:..».

    Charles si mostra qui piuttosto ironico. Non me ne ero reso conto quando ho tradotto la sua lunga pagina.
    Una traduzione più corretta della frase può essere questa: «Si può dare fiducia alla società Watchtower per aver mobilitato l'opinione pubblica in favore delle Nazioni Unite. Breve escursus nella letteratura geovista:..».

    Ciao
    Achille
    P.s.: può darsi che ci siano altri punti in cui la mia traduzione potrebbe non essere del tutto aderente all'originale. La mia conoscenza del francese non è molto buona. L'ho studiato più di 35 anni fa...
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 456
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 5:43 PM
    Re: WTS/ONU

    Scritto da: Achille Lorenzi 30/11/2004 17.06
    Non sono mie affemazioni, ma (come ho chiaramente detto) la traduzione di una pagina di un sito francese. L'autore si chiama Charles Chasson. Domande in merito al contenuto della sua pagina devono essere quindi indirizzate a lui. Questa la pagina principale del sito di Chasson:
    http://www.chez.com/tjrecherches/
    C'è anche un forum dove puoi eventualmente inviare le tue osservazioni.

    Saluti
    Achille
    P.s.: come vedi ho spostato il tuo intervento i questa sezione. Ti sarei grato se postassi i tuoi messaggi nelle sezioni apposite.



    Achille grazie per aver spostato il mio intervento nella sezione giusta, non avevo visto che esisteva gia. Comunque non trovo carino da parte tua usare materiale di altri nel tuo sito e poi quando ti si chiede qualcosa, dai il benservito indirizzandomi a persone che non conosco e che non parlano la mia lingua.

    Volevo solo sapere quali sarebbero stati questi elogi della WTS. Almeno un tuo parere me lo potresti dare, o no?

    Achille con tutto il rispetto parlando, scusa ma se non lo sai tradurre proprio al 100% il francese che hai studiato 35 anni fa, dovresti fare attenzione che non vengano date informazioni errate al pubblico. Adesso ho il dubbio che ci possano essere altri errori di traduzione...naggia a te[SM=g27828] Attento che magari qualche Francese che hai tradotto male la sua citazione....non ti querela [SM=g27828]


    Seabiscuit
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 528
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 6:28 PM
    Traduzione completata

    Scritto da: Achille Lorenzi 12/10/2004 9.36
    Ho completato oggi la traduzione:
    http://www.infotdgeova.it/onu5.htm.
    Ne ho adattato alcuni punti, specialmente dove l'autore segnala pagine interne del suo sito in cui parla più ampiamente degli argomenti a cui accenna soltanto in questa sua pagina. Ho linkato delle pagine del mio sito dove si considerano gli stessi argomenti.

    La traduzione, benchè possa non essere perfetta, rispetta comunque il contenuto generale della pagina di Chasson e risulta perfettamente comprensibile.
    Chasson non dice nulla di particolarmente nuovo che o non fosse già presente in altre pagine del mio sito. Espone il materiale solo in maniera diversa.

    Per esempio, di fronte alla scusa della WTS di non essere al corrente di criteri di ammissione alle ONG -
    incredibile ma vero: hanno detto propro questo: «... A quel tempo non ci fu richiesto di apporre alcuna firma su nessun modulo. Anni dopo, all’insaputa del Corpo Direttivo dei testimoni di Geova, le Nazioni Unite pubblicarono i “Criteri per l’associazione alle ONG”, nei quali era detto che chi si fosse affiliato alle ONG doveva condividere gli obiettivi delle Nazioni Unite» infotdgeova.it/letters.jpg. Il grassetto è mio) - Chasson segnala un documento delle NU, datato 23 maggio 1968, dove fra l'altro si dice che per essere accettate come ONG, le associazioni devono avere «obiettivi e ... scopi ... conformi allo spirito, agli scopi ed ai principi dello statuto delle Nazioni Unite». Inoltre «l'organizzazione deciderà di sostenere il lavoro delle Nazioni Unite e di promuovere la conoscenza dei relativi principi ed attività, in conformità con i suoi propri obiettivi e scopi e la natura e la portata della relative competenze ed attività» http://www.globalpolicy.org/ngos/ngo-un/info/res-1296.htm.

    Non solo, ma Chasson sottolinea molto chiaramente che era necessario apporre ogni anno delle firme e compilare minuziosamente dei moduli per continuare ad essere riconosciuti come ONG. E' davvero incredibile che ora i responsabili dell'organizzazione dicano che non erano al corrente di questi criteri di ammissione.

    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 30/11/2004 18.29]

  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 457
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 7:18 PM
    Ancora però non ho capito come mai questo Chasson introduce parte della sua trattazione così: "In alcune sue pubblicazioni la Società Watchtower ha cercato di soddisfare questi requisiti, mobilitando l'opinione pubblica a favore delle Nazioni Unite"

    e poi cita la Svegliatevi g93 22/9 p. 20 che non ha proprio nulla che potesse spingere l'opinione pubblica a favore del ONU.

    Visto che tu l'hai introdotto nel tuo Sito ne deduco che concordi con Chasson, quindi ho rivolto a te la domanda e chiedendo spiegazioni. Ripeto, secondo te, quella rivista parla in maniera favorevole del ONU? Se SI, perchè? Se NO, come mai l'hai introdotta nel tuo Sito se non corrisponde a quello che lascia intendere Chasson?


    Seabiscuit

    [Modificato da Seabiscuit 30/11/2004 19.19]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 531
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 8:11 PM
    Traduzione

    Scritto da: Seabiscuit 30/11/2004 19.18... Visto che tu l'hai introdotto nel tuo Sito ne deduco che concordi con Chasson, quindi ho rivolto a te la domanda e chiedendo spiegazioni. Ripeto, secondo te, quella rivista parla in maniera favorevole del ONU? Se SI, perchè? Se NO, come mai l'hai introdotta nel tuo Sito se non corrisponde a quello che lascia intendere Chasson?

    Mi sembrava di averti già risposto. Ho detto che ho tradotto male quella frase. Ho osservato che quella di Chasson era evidentemente un'osservazione ironica (come dire "Guardate come la WTS mobilita l'opinione pubblica a favore delle nazioni unite ... facciamo un breve giro nella sua letteratura...")
    Ho esposto una traduzione più fedele all'orignale.
    Non capisco che cosa vuoi ancora...
    Fra l'altro se si legge quello che si dice subito dopo la citazione della Svegliatevi! del 1993, si comprende che le parole di Chasson non potevano che essere ironiche (e che la mia traduzione era quindi sbagliata).
    Ho riportato ora nel sito una frase più comprensibile: http://www.infotdgeova.it/onu5.htm
    Penso che anche Chasson sarebbe stato più chiaro se si fosse espresso in questo modo. Glielo scriverò in privato.

    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 30/11/2004 20.12]

  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 459
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 11/30/2004 8:26 PM
    Ahh ecco ora ho capito. Scusa.

    Quindi stava dicendo (ironicamente)...guardate come dovrebbe la Società Watchtower soddisfare questi requisiti, mobilitando l'opinione pubblica a favore delle Nazioni Unite...

    facendo poi vedere l'esatto contrario dalla rivista. Quindi l'accusa sarebbe che tramite quella rivista non hanno sodisfatto quei requisiti.


    Grazie della spiegazione



    Seabiscuit
  • Sonnyp
    00 12/2/2004 9:34 PM
    Internet.... suggerisce!
    Una cosa caro Achille che ancora oggi, non riesco a capire è come mai una contraddizione come quella dell'ONU non sia ancora stata ammessa pubblicamente dalla WTS!
    Hanno predicato per decenni di non avere nulla a che fare con la bestia selvaggia..... hanno scritto all'esasperazione che siamo sempre stati strettamente neutrali nella politica del mondo e delle guerre e invece come mostrano abbondantemente le loro stesse pubblicazioni, questo è stato mostrato miseramente e spudoratamente falso! Ma per quanto tempo ancora pensano di poter prendere in giro i loro fratelli ancora ignari? Intanto, oggi, grazie a Internet, le notizie stanno facendo il giro del mondo e... i fratelli stanno mormorando e suggerendo.... speriamo che presto molti abbandonino questa falsa religione e divengano liberi dal condizionamento mentale in cui siamo caduti!
  • OFFLINE
    lunarqueen
    Post: 18
    Registered in: 11/20/2004
    Junior User
    00 12/6/2004 6:35 PM
    Ma qual'è il vero motivo?
    mi sto scervellando...possibile che il solo motivo per il quale la Wtbs è stata registrata x 10 anni come ONG era quello di poter essere tutelata in paesi in cui era vista in una luce negativa??!!mi sembra un pò poco riskiare di sollevare un polverone (come alla fine è successo)per questa cosa...!!!voi che ne dite??pensate che sia solo quello il motivo?[SM=g27833]
    ciao
    lunarqueen
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 500
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 12/7/2004 9:02 AM
    i motivi
    Un motivo era la possibilità di accedere alle biblioteche dell’ONU per consultare il ricco materiale su temi quali salute, ecologia, sociologia,ecct. La nostra redazione se ne serviva già da anni, ma nel 1991 divenne necessario essere iscritti quale ONG per continuare ad accedervi. I documenti di registrazione compilati allora non contenevano nessuna dichiarazione incompatibile con le nostre credenze cristiane.

    Un altro motivo era che lo status di ONG ha inoltre permesso di usufruire di vantaggi quali l'uso di mezzi di trasporto delle NU e la possibilità di entrare in paesi «ostici» per difendere gli interessi dei nostri fratelli in quelle zone.

    I Testimoni di Geova si sono serviti dei servizi offerti dalle Nazioni Unite così come si servono dei servizi offerti dai singoli governi. Ma non facevano parte dell ONU, essere una ONG non vuol dire far parte del ONU. L'atteggiamento della WTS verso l'ONU non è mai cambiato, ne ha mai riposto la loro speranza nel ONU.


    (fonte: http://www.tdgonline.net/indice/articoli/onu1.htm )



    Seabiscuit

    [Modificato da Seabiscuit 07/12/2004 9.05]

  • OFFLINE
    ilcattolico
    Post: 40
    Registered in: 8/10/2004
    Junior User
    00 12/7/2004 2:07 PM
    Re: Ma qual'è il vero motivo?

    Scritto da: lunarqueen 06/12/2004 18.35
    mi sto scervellando...possibile che il solo motivo per il quale la Wtbs è stata registrata x 10 anni come ONG era quello di poter essere tutelata in paesi in cui era vista in una luce negativa??!!mi sembra un pò poco riskiare di sollevare un polverone (come alla fine è successo)per questa cosa...!!!voi che ne dite??pensate che sia solo quello il motivo?[SM=g27833]
    ciao



    Ti sembra poco iniziare a vendere bibbie e riviste (scopo principale della wts) in paesi nei quali ancora non hai avuto l'occasione di entrare, pena il taglio della gola (vedi paesi dove esiste la legge coranica?)?

    Business is business...

    Pax et bonum

    [Modificato da ilcattolico 07/12/2004 14.08]

    Matteo Maiosso
  • OFFLINE
    ilcattolico
    Post: 41
    Registered in: 8/10/2004
    Junior User
    00 12/7/2004 2:17 PM
    Re: i motivi

    Scritto da: Seabiscuit 07/12/2004 9.02
    Un motivo era la possibilità di accedere alle biblioteche dell’ONU per consultare il ricco materiale su temi quali salute, ecologia, sociologia,ecct. La nostra redazione se ne serviva già da anni, ma nel 1991 divenne necessario essere iscritti quale ONG per continuare ad accedervi. I documenti di registrazione compilati allora non contenevano nessuna dichiarazione incompatibile con le nostre credenze cristiane.

    Un altro motivo era che lo status di ONG ha inoltre permesso di usufruire di vantaggi quali l'uso di mezzi di trasporto delle NU e la possibilità di entrare in paesi «ostici» per difendere gli interessi dei nostri fratelli in quelle zone.

    I Testimoni di Geova si sono serviti dei servizi offerti dalle Nazioni Unite così come si servono dei servizi offerti dai singoli governi. Ma non facevano parte dell ONU, essere una ONG non vuol dire far parte del ONU. L'atteggiamento della WTS verso l'ONU non è mai cambiato, ne ha mai riposto la loro speranza nel ONU.


    (fonte: http://www.tdgonline.net/indice/articoli/onu1.htm )



    Seabiscuit

    [Modificato da Seabiscuit 07/12/2004 9.05]




    Essere una ONG non dà solo diritto al millantato accesso alla biblioteca, peraltro ricolma di pubblicazioni apostate, suppongo.

    Obbliga, come possiamo leggere alla pagina www.infotdgeova.it/onu3.htm ad adempiere ad almeno 4 cosette, qualcuna velenosetta assai, tipo:

    -condividere gli ideali dello Statuto delle Nazioni Unite; (Veramente avete firmato una cosa del genere?)

    -operare esclusivamente su base non lucrativa; (ha,ha,ha)

    -mostrare un comprovato interesse verso i problemi delle NU e la comprovata capacità di raggiungere un pubblico vasto o specifico, come docenti, rappresentanti dei mezzi di comunicazione di massa, politici ed esponenti del mondo della finanza; (il pubblico vasto lo raggiungono anche, ma certamente non gli hanno detto quanto sono buoni quelli del palazzo di vetro)

    -avere la volontà ed i mezzi per condurre efficaci programmi di informazione circa le attività delle Nazioni Unite mediante la pubblicazione di notiziari, bollettini e opuscoli, l’organizzazione di conferenze, seminari, tavole rotonde, il coinvolgimento dei media. (opuscoli si, ma geovisti...)

    La fonte di questi 4 punti è il Dipartimento di Informazione Pubblica delle ONG dell'Onu, e non me ne farei un vanto l'averne partecipato tenendo all'oscuro per 10 ANNI TUTTI GLI ADERENTI, salvo poi dissociarsi frettolosamente dopo che la cosa esce sui giornali.

    Il vostro CD sarà la vostra rovina?

    Pax et bonum
    Matteo Maiosso
  • Sonnyp
    00 12/7/2004 4:23 PM
    Su ciò che è detto non si discute!
    Se ormai il TdG ha preso visione delle spiegazioni riportate sul sito di Tdgonline, cari amici... permettetemi un consiglio:

    Non perdete altro tempo! Lo schiavo non si mette in discussione e quindi nemmeno il sito! Le informazioni citate bastano e avvanzano ad ogni TdG. Per noi è lampante che la spiegazione non sta in piedi, ma anzia fa acqua da tutte le parti, ma noi siamo scenza, non fantascenza! E il CD, come ha già ampiamente dimostrato.... è megafantascenza! Ora silenzio, il cd ha parlato!
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 506
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 12/7/2004 4:30 PM
    Re: Re: Ma qual'è il vero motivo?
    Scritto da: ilcattolico 07/12/2004 14.07



    Ti sembra poco iniziare a vendere bibbie e riviste (scopo principale della wts) in paesi nei quali ancora non hai avuto l'occasione di entrare, pena il taglio della gola (vedi paesi dove esiste la legge coranica?)?

    Business is business...



    Stai ancora dando informazioni errate caro ilcattolico. Lo sai cosa sono le contribuzioni volontarie? A quanto pare, NO! allora te lo spiegho io. Vuol dire che chi riceve letteratura NON deve paghare niente. Se vuole ( e questo sta a lui deciderlo) può contribuire per l'opera che svolgono i TdG. Quindi, prima cosa non si tratta di vendità, perchè non viene retribuito, seconda cosa, non contribuisce solo per la letteratura ma per l'intera opera.

    Spero sia più chiaro per te e che in futuro, ora sapendo come stanno le cose, non divulgherai informazioni errate a questo riguardo.



    Seabiscuit
  • OFFLINE
    Pino53
    Post: 36
    Registered in: 10/9/2004
    Junior User
    00 12/7/2004 4:53 PM
    MA QUAL'E' IL VERO MOTIVO?
    Vuol dire che chi riceve letteratura NON deve paghare niente. Se vuole ( e questo sta a lui deciderlo) può contribuire per l'
    opera che svolgono i tdg


    Prova a prendere tutta la letteratura dalla congregazione e non pagarla mai.
    Cosa succederebbe se tutti facessero così? Comunque per quanto riguarda la questione WTS-ONU è solo una vergogna.Immischiarsi con la Bestia Selvaggia....VERGOGNA
  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 508
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 12/7/2004 5:05 PM
    Pino forse non sei più informato di come vanno le cose ora. Le condribuzioni sono VOLONTARIE e su questo non ci piove. Prova tu a chiedere al prossimo proclamatore quanto gli devi per la publicazione che ti lascia e vedi se ti dice un prezzo. Se non lo fa non puoi dire che si vende, e se si vende lo scontrino chi te lo fà? E se ti ferma la guardia di finanza e ti chiede lo scontrino? Vedi se accusano il TdG per vendità senza aver fatto lo scontrino, non lo farà...sai perchè? Perchè non si tratta di vendità.

    Conosco personalmente TdG che mi hanno confidato di aver preso per anni Libri, Bibbie, Riviste e qualsiasi pensabile publicazione in sala e MAI HANNO CONTRIBUITO perchè la loro situazione finanziaria non glielo permetteva...e mai quello che da la letteratura si era permesso di chiedere qualcosa!

    Sulla questione del ONU posso dire che questo è quello che piace sentire e vedere ai detrattori dei TdG. Ma i fatti parlano per se e dimostrano che una ONG, Organizazione NON Governativa non è parte del ONU e lo dice la parola stessa.


    Seabiscuit


    Seabiscuit

    [Modificato da Seabiscuit 07/12/2004 17.06]

  • OFFLINE
    Vilandra2
    Post: 33
    Registered in: 10/27/2004
    Junior User
    00 12/7/2004 5:13 PM
    il banchetto
    oltre alla vendita di riviste....
    ora qui dalle mie zone c'è una nuova moda,...
    i tdg in zone mercato o di affluenza di parecchia gente, si mettono fuori con il banchetto... ( e nel periodo estivo con ombrellone annesso)...
    la grande tentazione sarebbe quella di avvicinare un vigile e chiedere ma hanno pagato la tassa di occupazione di suolo pubblico? [SM=g27812]

    chissà?!...

    è che la prima volta che li ho visti non sono stata scaltra... ma non è ancora detta l'ultima parola...[SM=g27822]

    vedremo...
    vi saprò dire...
    by
    Vilandra

    ****************************
    Ho cercato la mia anima
    e non l'ho trovata.
    Ho cercato Dio
    e Lui mi è sfuggito
    Ho cercato il mio fratello, il mio prossimo e...
    ho trovato TUTTI e TRE.
    ******************************
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 577
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 12/7/2004 6:11 PM
    Le scuse inverosimili
    Seabiscuit ha scritto
    Un motivo era la possibilità di accedere alle biblioteche dell’ONU per consultare il ricco materiale su temi quali salute, ecologia, sociologia,ecct. La nostra redazione se ne serviva già da anni, ma nel 1991 divenne necessario essere iscritti quale ONG per continuare ad accedervi. I documenti di registrazione compilati allora non contenevano nessuna dichiarazione incompatibile con le nostre credenze cristiane.
    A me risulta che per accedere alla biblioteca dell'ONU non è necessario registrasri come ONG, dato che le biblioteche dell'ONU sono pubbliche e vi si può accedere perfino dalla Rete.
    Comunque si potrebbe sapere quali sarebbero le dichiarazioni "incompatibili con le credenze cristiane" che vennero introdotte all'insaputa del CD? Ma è mai possibile che i rappresentanti della WTS che ogni anno apponevano le loro firme per continuare ad essere riconosciuti come ONG non si rendessero conto di che cosa firmavano? Eppure bisognava compilare accuratamente dei moduli molto dettagliati...
    E' noto inoltre che già a partire dal 1968 i criteri per essere accettati come ONG richiedevano che si sostenessero i principi e gli obiettivi dell'ONU.

    Che cosa è cambiato in questi criteri e quando sarebbero stati cambiati?

    Questi sono i criteri per essere accettati dall'ONU come ONG (il grassetto è mio):

    - condividere gli ideali dello Statuto delle Nazioni Unite;

    - operare esclusivamente su base non lucrativa;

    - mostrare un comprovato interesse verso i problemi delle NU e la comprovata capacità di raggiungere un pubblico vasto o specifico, come docenti, rappresentanti dei mezzi di comunicazione di massa, politici ed esponenti del mondo della finanza;

    - avere la volontà ed i mezzi per condurre efficaci programmi di informazione circa le attività delle Nazioni Unite mediante la pubblicazione di notiziari, bollettini e opuscoli, l’organizzazione di conferenze, seminari, tavole rotonde, il coinvolgimento dei media. (http://www.infotdgeova.it/onu3.htm)

    E questi alcuni dei criteri richiesti nel 1968:

    - Gli obiettivi e gli scopi dell'organizzazione saranno conformi allo spirito, agli scopi ed ai principi dello statuto delle Nazioni Unite.

    - L'organizzazione dovrà impegnarsi a sostenere l’operato delle Nazioni Unite e a promuovere la conoscenza dei suoi principi e delle sue attività, in conformità ai propri scopi e finalità oltre che alla natura delle competenze e altre attività”.

    http://www.globalpolicy.org/ngos/ngo-un/info/res-1296.htm

    Cambiano i termini ma la sostanza è la stessa. Anzi, mi sembra che nei criteri del 1968 fosse ancora più evidente che per divenire una ONG bisognava sostenere attivamente l'ONU.

    Per fare un esempio, che illustri la gravità dell'accaduto, sarebbe come se un TdG, per poter accedere alla biblioteca di un partito politico, acquistasse la tessera di questo partito e si impegnasse a sostenerne i principi e gli ideali. In cambio di questo sostegno, il partito politico gli offrirebbe dei servizi, tipo automobili o mezzi di rappresentanza e altre particolari agevolazioni sociali. Cosa accadrebbe a questo TdG se la sua condotta venisse scoperta? Come minimo verrebbe rimosso da incarichi e responsabilità. Se poi questa sua condotta fosse durata anni, e il "fratello" fosse stato consapevole di quello che stava facendo, verrebbe certamente disassociato per aver violato la "neutralità cristiana".
    La WTS ha fatto molto di peggio, dato che i suoi rapporti di collaborazione li ha avuti non con un partito politico qualsiasi ma addirittura con quella che i TdG ritengono sia la bestia selvaggia profetizzata nell'Apocalisse!

    Seabiscuit continua:
    Un altro motivo era che lo status di ONG ha inoltre permesso di usufruire di vantaggi quali l'uso di mezzi di trasporto delle NU e la possibilità di entrare in paesi «ostici» per difendere gli interessi dei nostri fratelli in quelle zone.
    Questa è una delle giustificazioni che sono state date inizialmente dai portavoce di alcune filiali, prima che la WTS riuscisse a diramare una nuova direttiva unificata. Nella circolare del 1 novembre 2001 non si menzionano queste ragioni («Questa circolare sostituisce qualsiasi altra risposta che abbiamo dato in precedenza e viene trasmessa a tutte le filiali» http://www.infotdgeova.it/world.jpg )La WTS ha dichiarato ufficialmente che l'unico motivo della sua registrazione al DPI dell'ONU era quello di poter accedere alle biblioteche dell'ONU. Queste giustificazioni di tdgonline non rappresentano quindi il punto di vista ufficiale della Società.
    I Testimoni di Geova si sono serviti dei servizi offerti dalle Nazioni Unite così come si servono dei servizi offerti dai singoli governi. Ma non facevano parte dell ONU, essere una ONG non vuol dire far parte del ONU. L'atteggiamento della WTS verso l'ONU non è mai cambiato, ne ha mai riposto la loro speranza nel ONU.
    Il solito linguaggio depistante con cui si cerca di gettare fumo negli occhi. Nessuno ha mai detto che i TdG o la WTS hanno riposto la loro speranza nell'ONU. Si sta solo osservando che per circa 10 anni la WTS si è associata al DPI dell'ONU come ONG, accettando in tal modo di sostenere l'operato dell'ONU e di promuoverne gli ideali. Ha quindi avuto inequivocabilmente rapporti di collaborazione con la "bestia selvaggia", e tutto questo all'insaputa dei TdG. Infatti, non appena la faccenda è stata resa nota all'opinione pubblica, la WTS si è improvvisamente "resa conto" di aver sottoscritto dei criteri di adesione che non poteva condividere, e questo dopo dieci anni che ogni anno firmava dei moduli di adesione dove questi criteri erano riportati a chiare lettere!

    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 07/12/2004 18.15]

  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 516
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 12/8/2004 3:03 PM
    Re: Le scuse inverosimili
    Uso il sito tdgonline.net per rispondere alle domande da te sollevate. Visto che contiene già le risposte alle domande che poni, mi limito a dei copia/incolle e in parte faccio dei commenti miei.



    Scritto da: Achille Lorenzi 07/12/2004 18.11
    A me risulta che per accedere alla biblioteca dell'ONU non è necessario registrasri come ONG, dato che le biblioteche dell'ONU sono pubbliche e vi si può accedere perfino dalla Rete.



    Le NU hanno istituito quelle che vengono chiamate Depositary Library. E queste Depositary Library a cui ti riferisci sono sparse in tutto il mondo e spesso sono inglobate in Biblioteche pubbliche o Universitarie, ma non contengono tutte le informazioni che si possono sicuramente trovare nella Main Library (Biblioteca Centrale) delle NU. Con la registrazione hanno ottenuto accesso ad innumerevoli servizi connessi alla Library. Infatti le disposizioni ONU dicono:
    67. The Secretary-General shall be authorized, within the means at his disposal, to offer to non-governmental organizations in consultative relationship facilities that include:…(segue un elenco di tali servizi)
    Stando a quanto dice il punto 67 di questa risoluzione, la Segreteria Generale è autorizzata ad offrire i servizi sopraelencati a chi? Forse al primo Pincopallino che li va a chiedere? NO! La risoluzione dice espressamente: alle ONG.
    Per usufruire di tutto questo era necessaria una iscrizione come ONG, iscrizione che all'epoca della sottoscrizione non comportava compromesso.



    Comunque si potrebbe sapere quali sarebbero le dichiarazioni "incompatibili con le credenze cristiane" che vennero introdotte all'insaputa del CD? Ma è mai possibile che i rappresentanti della WTS che ogni anno apponevano le loro firme per continuare ad essere riconosciuti come ONG non si rendessero conto di che cosa firmavano? Eppure bisognava compilare accuratamente dei moduli molto dettagliati...



    Al tempo dell'iniziale registrazione come ONG, la procedura per aderire era molto semplice (anche troppo) infatti non era neppure richiesta la firma di un qualsivoglia rappresentante dell'organizzazione aspirante ONG. Quindi cosi accurati questi moduli NON LO ERANO affatto.


    E' noto inoltre che già a partire dal 1968 i criteri per essere accettati come ONG richiedevano che si sostenessero i principi e gli obiettivi dell'ONU.



    Infatti in questo non cera niente di male, perché i principi e le mete espresse nello statuto delle NU sono:
    ... mantenere la pace e la sicurezza internazionale, eliminare situazioni che minacciano la pace mondiale, incoraggiare relazioni amichevoli fra le singole nazioni, proteggere i fondamenti della libertà di tutti i popoli senza discriminazione basata su razza, sesso, lingua o religione, permettere la cooperazione internazionale per risolvere problemi economici, sociali, culturali, ecc.. ecc..
    C'è forse qualcosa in queste affermazioni che potrebbe contrastare con le nostre credenze da Cristiani? Non sono forse le stesse cose che ogni singolo governo si prefigge di attuare all'interno dei propri territori?
    Forse abbiamo problemi di sorta ad usufruire dei vantaggi che il nostro governo ci mette a disposizione? Perché avremmo dovuto avere problemi ad usufruire di vantaggi che le NU (stessi ideali dei singoli governi ma su scala mondiale) ci metteva a disposizione?
    Tanto più che gli ideali in sé non sono assolutamente sbagliati.
    Dio stesso si servirà delle NU per adempiere il suo proposito! Questo fa di Dio un sostenitore o associato alle NU?



    Che cosa è cambiato in questi criteri e quando sarebbero stati cambiati?



    Un opuscolo delle NU mostra invece che tale cambiamento ci fu; esso dice:
    Una nuova relazione fra le NU e le ONG è stata creata, abbiamo visto maturare questo nuovo rapporto, le ONG assumeranno nuove importanti responsabilità.
    Giustamente la WT ha scritto:
    A seguito di questo «nuovo rapporto», i criteri di associazione vennero spiegati in un modo che non potevamo più condividere...

    Anche nell'ultimo opuscolo sulle ONG possiamo vedere come in effetti ci fu un cambiamento nelle relazioni tra ONG e NU. www.un.org/MoreInfo/ngolink/brochure.htm
    Dopo tre anni di negoziazione, ECOSOC rivide le disposizioni per i consulti con le ONG nel luglio 1996. Un primo provvedimento fu la Risoluzione 1996/31... Un secondo fu la Decisione 1996/297 nella quale si e' raccomandato che l'Assemblea Generale, alla sua 51° sessione, esaminasse LA QUESTIONE DELLA PARTECIPAZIONE DELLE ONG IN TUTTE LE AREE DI LAVORO DELLE NU... conseguentemente, nel gruppo di lavoro dell'Assemblea Generale che cercava un potenziamento del sistema delle NU, fu formato un sotto-gruppo sulle ONG...
    alla pagina web: www.un.org/ga/president/55/speech/civilsociety1.htm#social possiamo leggere:
    «The relationship between the DPI and NGOs was based on the General Assembly resolution 13 (I) and later on the resolutions 1296 and 1996/31»
    Traduzione:
    La relazione tra DPI e ONG fu basata sulla risoluzione 13 dell'Assemblea Generale e successivamente sulla risoluzione 1296 e 1996/31
    Un'altra parte interessante riportata nell'opuscolo di cui sopra dice:
    Please note: Association of NGOs with DPI does not constitute their incorporation into the United Nations system, nor does it entitle associated organizations or their staff to any kind of privileges, immunities or special status
    Traduzione:
    Attenzione: Associarsi come ONG al DPI non costituisce una annessione al sistema delle Nazioni Unite, né concede a tali associazioni o al loro staff privilegi alcuni, immunità o status speciali



    Questi sono i criteri per essere accettati dall'ONU come ONG (il grassetto è mio):

    - condividere gli ideali dello Statuto delle Nazioni Unite;

    - operare esclusivamente su base non lucrativa;

    - mostrare un comprovato interesse verso i problemi delle NU e la comprovata capacità di raggiungere un pubblico vasto o specifico, come docenti, rappresentanti dei mezzi di comunicazione di massa, politici ed esponenti del mondo della finanza;

    - avere la volontà ed i mezzi per condurre efficaci programmi di informazione circa le attività delle Nazioni Unite mediante la pubblicazione di notiziari, bollettini e opuscoli, l’organizzazione di conferenze, seminari, tavole rotonde, il coinvolgimento dei media. (http://www.infotdgeova.it/onu3.htm)

    E questi alcuni dei criteri richiesti nel 1968:

    - Gli obiettivi e gli scopi dell'organizzazione saranno conformi allo spirito, agli scopi ed ai principi dello statuto delle Nazioni Unite.

    - L'organizzazione dovrà impegnarsi a sostenere l’operato delle Nazioni Unite e a promuovere la conoscenza dei suoi principi e delle sue attività, in conformità ai propri scopi e finalità oltre che alla natura delle competenze e altre attività”.

    http://www.globalpolicy.org/ngos/ngo-un/info/res-1296.htm

    Cambiano i termini ma la sostanza è la stessa. Anzi, mi sembra che nei criteri del 1968 fosse ancora più evidente che per divenire una ONG bisognava sostenere attivamente l'ONU.



    Non è vero. Non ha mai sostenuto l’ONU, ma i principi e le mete i cui non hanno nulla che va contro i stessi principi cristiani.


    Per fare un esempio, che illustri la gravità dell'accaduto, sarebbe come se un TdG, per poter accedere alla biblioteca di un partito politico, acquistasse la tessera di questo partito e si impegnasse a sostenerne i principi e gli ideali.



    Non è errato acquistare una tessera che autorizza l’accesso ad una biblioteca,indipendentemente in quale edificio o struttura o gestione essa si trova, il che è molto diverso. Usufruire di un servizio non equivale a sostenere tale istituzione. Quella tessera autorizzerebbe solo l’uso della biblioteca e non darebbe un status privilegiato.


    In cambio di questo sostegno, il partito politico gli offrirebbe dei servizi, tipo automobili o mezzi di rappresentanza e altre particolari agevolazioni sociali. Cosa accadrebbe a questo TdG se la sua condotta venisse scoperta? Come minimo verrebbe rimosso da incarichi e responsabilità. Se poi questa sua condotta fosse durata anni, e il "fratello" fosse stato consapevole di quello che stava facendo, verrebbe certamente disassociato per aver violato la "neutralità cristiana".



    Non vedo come l’usare una biblioteca possa essere equiparata alla violazione della neutralitÀ cristiana. L’esempio e fuorviante.


    La WTS ha fatto molto di peggio, dato che i suoi rapporti di collaborazione li ha avuti non con un partito politico qualsiasi ma addirittura con quella che i TdG ritengono sia la bestia selvaggia profetizzata nell'Apocalisse!



    Errato! La WTS era una ONG ed una ONG quindi, è un’organizzazione nazionale o internazionale indipendente dal governo e non è tenuta affatto a far nessun riferimento a nessun governo o organizzazione politica. Una ONG non si lega alle Nazioni Unite, per cui per l'ONU un gruppo qualsiasi di volontari e senza fini di lucro può diventare una ONG.



    Seabiscuit continua:
    Un altro motivo era che lo status di ONG ha inoltre permesso di usufruire di vantaggi quali l'uso di mezzi di trasporto delle NU e la possibilità di entrare in paesi «ostici» per difendere gli interessi dei nostri fratelli in quelle zone.
    Questa è una delle giustificazioni che sono state date inizialmente dai portavoce di alcune filiali, prima che la WTS riuscisse a diramare una nuova direttiva unificata. Nella circolare del 1 novembre 2001 non si menzionano queste ragioni («Questa circolare sostituisce qualsiasi altra risposta che abbiamo dato in precedenza e viene trasmessa a tutte le filiali» http://www.infotdgeova.it/world.jpg )La WTS ha dichiarato ufficialmente che l'unico motivo della sua registrazione al DPI dell'ONU era quello di poter accedere alle biblioteche dell'ONU. Queste giustificazioni di tdgonline non rappresentano quindi il punto di vista ufficiale della Società.
    I Testimoni di Geova si sono serviti dei servizi offerti dalle Nazioni Unite così come si servono dei servizi offerti dai singoli governi. Ma non facevano parte dell ONU, essere una ONG non vuol dire far parte del ONU. L'atteggiamento della WTS verso l'ONU non è mai cambiato, ne ha mai riposto la loro speranza nel ONU.



    Il fatto che questa motivazione non è la principale motivazione ufficiale che la WTS abbia pubblicato, non smentisce I FATTI. E i fatti dimostrano che questo era anche un motivo, forse secondario, ma è un dato di fatto che furono usati questi mezzi e quindi rientra fra le motivazioni.


    Il solito linguaggio depistante con cui si cerca di gettare fumo negli occhi. Nessuno ha mai detto che i TdG o la WTS hanno riposto la loro speranza nell'ONU.



    Visto che non hanno mai riposto la speranza nel ONU, ma hanno solo usufruito di servizi come tanti altri servizi che liberamente usufruiamo dai governi il che non comporta fare compromesso o violare la neutralità cristiana.


    Si sta solo osservando che per circa 10 anni la WTS si è associata al DPI dell'ONU come ONG, accettando in tal modo di sostenere l'operato dell'ONU e di promuoverne gli ideali. Ha quindi avuto inequivocabilmente rapporti di collaborazione con la "bestia selvaggia", e tutto questo all'insaputa dei TdG.



    Le ONG sottostanno al DPI e non direttamente al ONU. Di segreto non c’è proprio niente perché l'elenco delle ONG che fanno capo al DPI è PUBBLICO, ed è anzi consultabile persino via internet. Lo dimostra anche un opuscolo francese stampato dalla Betel nel Regno Unito nel 1991 intitolato "Finanziamento del culto dei cristiani testimoni di Geova in Francia". Esso dice chiaramente che "I testimoni di Geova usano un’Organizzazione Non Governativa (una ONG). Che razza di segreto è se è stato stampato? Dovreste sapere che la stampa di per se stessa esclude la segretezza!


    Infatti, non appena la faccenda è stata resa nota all'opinione pubblica, la WTS si è improvvisamente "resa conto" di aver sottoscritto dei criteri di adesione che non poteva condividere, e questo dopo dieci anni che ogni anno firmava dei moduli di adesione dove questi criteri erano riportati a chiare lettere!



    Esatto! Si è resa conto che i nuovi criteri di adesione non potevano essere condivisi e hanno subito annullato l’adesione di ONG.

    Quindi ammesso, ma non concesso che fù commesso qualche errore,(di cui io magari non sono a conoscenza) presumo che l’errore stava semplicemente nel non essersi resi conto o essersi accorti che i criteri che cambiarono dopo il 1991 non poterono più essere condivisi, ma appena portati al attenzione corressero quel atteggiamento.




    Seabiscuit
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 588
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 12/8/2004 4:24 PM
    Le scuse inverosimili
    Seabiscuit ha scritto:
    Uso il sito tdgonline.net per rispondere alle domande da te sollevate. Visto che contiene già le risposte alle domande che poni, mi limito a dei copia/incolle e in parte faccio dei commenti miei.
    Inizia il copia/incolla:
    Le NU hanno istituito quelle che vengono chiamate Depositary Library. E queste Depositary Library a cui ti riferisci sono sparse in tutto il mondo e spesso sono inglobate in Biblioteche pubbliche o Universitarie, ma non contengono tutte le informazioni che si possono sicuramente trovare nella Main Library (Biblioteca Centrale) delle NU. Con la registrazione hanno ottenuto accesso ad innumerevoli servizi connessi alla Library. Infatti le disposizioni ONU dicono:
    67. The Secretary-General shall be authorized, within the means at his disposal, to offer to non-governmental organizations in consultative relationship facilities that include:…(segue un elenco di tali servizi)
    Stando a quanto dice il punto 67 di questa risoluzione, la Segreteria Generale è autorizzata ad offrire i servizi sopraelencati a chi? Forse al primo Pincopallino che li va a chiedere? NO! La risoluzione dice espressamente: alle ONG.
    Per usufruire di tutto questo era necessaria una iscrizione come ONG, iscrizione che all'epoca della sottoscrizione non comportava compromesso.
    Ok, quindi per poter accedere a tutti i servizio offerti alle ONG si sono iscritti senza fare compromesso, mentre in seguito, a loro insaputa, lo avrebbero fatto (compromesso)... Questo è quello che viene (involontariamente?) ammesso dagli anonimi autori di tdgonline (fra l'altro osservo che usano dei termini poco adatti a dei TdG: pincopallino, infatti, è un eufemismo volgare che nessun TdG autorizzato dalla Società si permetterebbe di usare in un sito pubblico).
    Al tempo dell'iniziale registrazione come ONG, la procedura per aderire era molto semplice (anche troppo) infatti non era neppure richiesta la firma di un qualsivoglia rappresentante dell'organizzazione aspirante ONG. Quindi cosi accurati questi moduli NON LO ERANO affatto.
    Anche qui, questi TdG, copiando/incollando la risposta ufficiale della WTS, si mostrano molto generici: cosa vuol dire "al tempo iniziale"? Quando venne richiesto di apporre delle firme per essere ammessi al DPI come ONG? Inoltre, da sempre erano noti i criteri per essere accettati come ONG, e questi criteri, da sempre, richiedevano che si sostenesse attivamente l'ONU, indipendentemente dal fatto che si dovesse apporre una firma su qualche documento. Certamente quando la WTS chiese ed ottenne di essere riconosciuta dall'ONU come ONG era al corrente di questi criteri e li aveva, almeno implicitamente, accettati.
    Infatti in questo non cera niente di male, perché i principi e le mete espresse nello statuto delle NU sono:
    ... mantenere la pace e la sicurezza internazionale, eliminare situazioni che minacciano la pace mondiale, incoraggiare relazioni amichevoli fra le singole nazioni, proteggere i fondamenti della libertà di tutti i popoli senza discriminazione basata su razza, sesso, lingua o religione, permettere la cooperazione internazionale per risolvere problemi economici, sociali, culturali, ecc.. ecc..
    C'è forse qualcosa in queste affermazioni che potrebbe contrastare con le nostre credenze da Cristiani? Non sono forse le stesse cose che ogni singolo governo si prefigge di attuare all'interno dei propri territori?
    Forse abbiamo problemi di sorta ad usufruire dei vantaggi che il nostro governo ci mette a disposizione? Perché avremmo dovuto avere problemi ad usufruire di vantaggi che le NU (stessi ideali dei singoli governi ma su scala mondiale) ci metteva a disposizione?
    Tanto più che gli ideali in sé non sono assolutamente sbagliati.
    Dio stesso si servirà delle NU per adempiere il suo proposito! Questo fa di Dio un sostenitore o associato alle NU?
    Il solito depistaggio strategico: la questione non è se l'ONU agisce correttamente o se ha degli ideali universalmente condivisibili. Il punto è che i TdG hanno da sempre demonizzato (nel pieno senso del termine) questa istituzione, dicendo addirittura che era stata predetta nell'Apocalisse, che si tratta della "bestia selvaggia" satanica, e poi sottoscrivono (implicitamente ed esplicitamente) dichiarazioni in cui accettano di sostenere attivamente l'operato dell'ONU. E' un comportamento che - se conosciuto - scandalizzerebbe la stragrande maggioranza dei TdG sinceri.
    Un opuscolo delle NU mostra invece che tale cambiamento ci fu; esso dice:
    Una nuova relazione fra le NU e le ONG è stata creata, abbiamo visto maturare questo nuovo rapporto, le ONG assumeranno nuove importanti responsabilità.
    Giustamente la WT ha scritto: A seguito di questo «nuovo rapporto», i criteri di associazione vennero spiegati in un modo che non potevamo più condividere...
    Non si parla qui comunque di alcun cambiamento specifico. Questa frase di per sé non dimostra quindi nulla. Anche in seguito non si dice in nessun punto che i criteri di associazioni siano stati cambiati:
    Anche nell'ultimo opuscolo sulle ONG possiamo vedere come in effetti ci fu un cambiamento nelle relazioni tra ONG e NU. www.un.org/MoreInfo/ngolink/brochure.htm Dopo tre anni di negoziazione, ECOSOC rivide le disposizioni per i consulti con le ONG nel luglio 1996. Un primo provvedimento fu la Risoluzione 1996/31... Un secondo fu la Decisione 1996/297 nella quale si e' raccomandato che l'Assemblea Generale, alla sua 51° sessione, esaminasse LA QUESTIONE DELLA PARTECIPAZIONE DELLE ONG IN TUTTE LE AREE DI LAVORO DELLE NU... conseguentemente, nel gruppo di lavoro dell'Assemblea Generale che cercava un potenziamento del sistema delle NU, fu formato un sotto-gruppo sulle ONG...
    Dove leggi che i criteri per l'associazione all'ONU in qualità di ONG siano cambiati? A me risulta che tali criteri siano quelli che sono pubblicati nel sito dell'ONU (http://www.infotdgeova.it/onu3.htm ) e non si notano cambiamenti sostanziali rispetto al 1968. Inoltre nota che qui si parla di risoluzioni risalenti al 1996, quindi per ben cinque anni la WTS avrebbe firmato documenti in contrasto con le sue credenze, commettendo un "involontario" compromesso?
    Un'altra parte interessante riportata nell'opuscolo di cui sopra dice:
    Please note: Association of NGOs with DPI does not constitute their incorporation into the United Nations system, nor does it entitle associated organizations or their staff to any kind of privileges, immunities or special status
    Traduzione: Attenzione: Associarsi come ONG al DPI non costituisce una annessione al sistema delle Nazioni Unite, né concede a tali associazioni o al loro staff privilegi alcuni, immunità o status speciali
    Come mai allora tdgonline sostiene che le ONG godevano di privilegi speciali? «Un altro motivo era che lo status di ONG ha inoltre permesso di usufruire di vantaggi quali l'uso di mezzi di trasporto delle NU e la possibilità di entrare in paesi «ostici» per difendere gli interessi dei nostri fratelli in quelle zone»
    Non è vero. Non ha mai sostenuto l’ONU, ma i principi e le mete i cui non hanno nulla che va contro i stessi principi cristiani.
    Sostenere i principi e le mete dell'ONU significa sostenere l'ONU. Questo era quello che l'ONU richiede alle ONG. E questo è quello che la WTS ha fatto credere di offrire in cambio del suo riconoscimento come ONG.
    Non è errato acquistare una tessera che autorizza l’accesso ad una biblioteca,indipendentemente in quale edificio o struttura o gestione essa si trova, il che è molto diverso. Usufruire di un servizio non equivale a sostenere tale istituzione. Quella tessera autorizzerebbe solo l’uso della biblioteca e non darebbe un status privilegiato.
    Ma io non ho detto che sia sbagliato accedere ad una biblioteca solo perché si trova in un edificio di proprietà di un partito! (guarda che è chiarissima la tua deliberata volontà di confondere le carte in tavola!). Per fare un altro esempio (che non rivolgo a te, dato che è inutile), se nella sede di "Forza Italia" (o di qualsiasi altro partito) ci fosse una biblioteca ben fornita, un TdG per accedere a questa biblioteca acquisterebbe la tessera di F.I. e si impegnerebbe a fare una propaganda favorevole dei principi e degli ideali di questo partito. E questo sarebbe del tutto lecito e consentito... In sostanza questo è quello che ha fatto la WTS.
    Errato! La WTS era una ONG ed una ONG quindi, è un’organizzazione nazionale o internazionale indipendente dal governo e non è tenuta affatto a far nessun riferimento a nessun governo o organizzazione politica. Una ONG non si lega alle Nazioni Unite, per cui per l'ONU un gruppo qualsiasi di volontari e senza fini di lucro può diventare una ONG.
    Purché naturalmente si impegni a sostenere i principi e l'operato delle N.U. cosa che la WTS ha fatto per anni, senza "rendersi conto" (!) di aver fatto un compromesso con i propri principi. Da qualsiasi parte si esamini la faccenda, è chiaro che la WTS ha sbagliato
    Il fatto che questa motivazione non è la principale motivazione ufficiale che la WTS abbia pubblicato, non smentisce I FATTI. E i fatti dimostrano che questo era anche un motivo, forse secondario, ma è un dato di fatto che furono usati questi mezzi e quindi rientra fra le motivazioni.
    Invece la WTS dice proprio che la sua ultima «circolare sostituisce qualsiasi altra risposta che abbiamo dato in precedenza e viene trasmessa a tutte le filiali». Sostituire vuol dire che le risposte date in precedenza vengono rimpiazzate da quest'ultima e non devono quindi più essere tenute in conto.
    Il sito che tu citi non è ufficiale e autorizzato, quindi le opinioni che vi vengono espresse non rappresentano il punto di vista della congregazione.
    Visto che non hanno mai riposto la speranza nel ONU, ma hanno solo usufruito di servizi come tanti altri servizi che liberamente usufruiamo dai governi il che non comporta fare compromesso o violare la neutralità cristiana.
    E allora perché la WTS si è dissociata dall'ONU non appena la sua associazione è venuta a galla? E' chiaro che - consapevolmente o meno - la Società ha sbagliato, venendo meno ai principi che proclama.
    Le ONG sottostanno al DPI e non direttamente al ONU. Di segreto non c’è proprio niente perché l'elenco delle ONG che fanno capo al DPI è PUBBLICO, ed è anzi consultabile persino via internet. Lo dimostra anche un opuscolo francese stampato dalla Betel nel Regno Unito nel 1991 intitolato "Finanziamento del culto dei cristiani testimoni di Geova in Francia". Esso dice chiaramente che "I testimoni di Geova usano un’Organizzazione Non Governativa (una ONG). Che razza di segreto è se è stato stampato? Dovreste sapere che la stampa di per se stessa esclude la segretezza!
    In questo opuscolo (locale e quindi non conosciuto dalla maggioranza dei TdG) si diceva che i TdG usano un'ONG, non che sono una ONG. Nessuno leggendo quelle parole avrebbe compreso che la WTS stessa si era registrata all'ONU come ONG. Il fatto poi che l'elenco delle ONG sia consultabile via internet non vuol dire che la stragrande maggioranza dei TdG abbiano potuto sapere che la WTS era inclusa in tale elenco. Adesso forse molti lo sanno, ma solo perché i cosiddetti apostati ne hanno parlato in tutto il mondo. Perché. se non c'era nulla di male, anzi, era una cosa lodevole, la Società non ha mai pubblicato in nessuna rivista, lettera, opuscolo, km, che essa stessa era una ONG?
    Esatto! Si è resa conto che i nuovi criteri di adesione non potevano essere condivisi e hanno subito annullato l’adesione di ONG.
    Quindi ammesso, ma non concesso che fù commesso qualche errore,(di cui io magari non sono a conoscenza) presumo che l’errore stava semplicemente nel non essersi resi conto o essersi accorti che i criteri che cambiarono dopo il 1991 non poterono più essere condivisi, ma appena portati al attenzione corressero quel atteggiamento.
    Non è stato ancora detto in che cosa questi criteri siano stati cambiati. Come è possibile poi dire "ammesso, ma non concesso che fù commesso qualche errore", quando la stessa WTS si è dissociata dal DPI perché "si è resa conto" di aver commesso un errore?
    Arrampicarsi sugli specchi è molto difficile...
    I TdG farebbero bene a non cercare di difendere l'indifendibile. Non lo ha fatto nemmeno la WTS. Infatti la WTS cerca di parlare il meno possibile di questo scandalo, limitandosi a dire agli anziani di leggere (ma solo alle persone che vengono al corrente dello scandalo e che fanno delle domande) la sua circolare dove si riporta la patetica scusa dell'accesso alla biblioteca.

    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 08/12/2004 16.33]

  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 520
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 12/9/2004 12:12 PM
    Re: Le scuse inverosimili
    Vorrei soffermarmi sui criteri per essere associati quali ONG e avere una risposta alle mie domande.

    Seabiscuit scrive:
    ... i principi e le mete espresse nello statuto delle NU sono:

    ... mantenere la pace e la sicurezza internazionale, eliminare situazioni che minacciano la pace mondiale, incoraggiare relazioni amichevoli fra le singole nazioni, proteggere i fondamenti della libertà di tutti i popoli senza discriminazione basata su razza, sesso, lingua o religione, permettere la cooperazione internazionale per risolvere problemi economici, sociali, culturali, ecc.. ecc..
    C'è forse qualcosa in queste affermazioni che potrebbe contrastare con le nostre credenze da Cristiani? Non sono forse le stesse cose che ogni singolo governo si prefigge di attuare all'interno dei propri territori?
    Forse abbiamo problemi di sorta ad usufruire dei vantaggi che il nostro governo ci mette a disposizione? Perché avremmo dovuto avere problemi ad usufruire di vantaggi che le NU (stessi ideali dei singoli governi ma su scala mondiale) ci metteva a disposizione?
    Tanto più che gli ideali in sé non sono assolutamente sbagliati.
    Dio stesso si servirà delle NU per adempiere il suo proposito! Questo fa di Dio un sostenitore o associato alle NU?


    Achille scrive:
    Il solito depistaggio strategico: la questione non è se l'ONU agisce correttamente o se ha degli ideali universalmente condivisibili. Il punto è che i TdG hanno da sempre demonizzato (nel pieno senso del termine) questa istituzione, dicendo addirittura che era stata predetta nell'Apocalisse, che si tratta della "bestia selvaggia" satanica, e poi sottoscrivono (implicitamente ed esplicitamente) dichiarazioni in cui accettano di sostenere attivamente l'operato dell'ONU. E' un comportamento che - se conosciuto - scandalizzerebbe la stragrande maggioranza dei TdG sinceri.



    È vero la WTS ha sempre definito l'ONU quale la bestia selvaggia. Ma condividerne i sopra citati ideali, equivale a compromesso?? Alla fine cos'ha fatto la WTS? Per iscriversi quale ONG ha condiviso dei ideali che non hanno NULLA di anticristiano! I fatti sono questi. Non ha posto la speranza sul ONU e ha continuato a definirla sempre quale la Bestia selvaggia anche durante il periodo che era una ONG!Quindi dove sta il compromesso?

    La relazione tra DPI e ONG fu basata sulla risoluzione 13 dell'Assemblea Generale e successivamente sulla risoluzione 1296 e 1996/31 e questa dice:

    Attenzione: Associarsi come ONG al DPI non costituisce una annessione al sistema delle Nazioni Unite

    PIU CHIARO DI COSI SI MUORE!




    Seabiscuit

    [Modificato da Seabiscuit 09/12/2004 12.13]

  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 591
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 12/9/2004 1:10 PM
    E le risposte?
    Seabiscuit ha scritto:
    Vorrei soffermarmi sui criteri per essere associati quali ONG e avere una risposta alle mie domande.
    Anch'io vorrei tanto che tu rispondessi alle mie di domande. Ne ho fatte molte, nel mio messaggio di ieri e tu non hai risposto a nessuna e ti limiti a fare di nuovo delle domande che, se ci rifletti, sono veramente assurde e contraddicono quello che è stato ammesso dalla stessa WTS.
    Ecco qualche domanda a cui tu non hai risposto:
    .... Quando venne richiesto di apporre delle firme per essere ammessi al DPI come ONG? ...
    ... Dove leggi che i criteri per l'associazione all'ONU in qualità di ONG siano cambiati?
    ... Inoltre nota che qui si parla di risoluzioni risalenti al 1996, quindi per ben cinque anni la WTS avrebbe firmato documenti in contrasto con le sue credenze, commettendo un "involontario" compromesso?
    .... Come mai allora tdgonline sostiene che le ONG godevano di privilegi speciali?
    .... perché la WTS si è dissociata dall'ONU non appena la sua associazione è venuta a galla?
    ... Perché, se non c'era nulla di male, anzi, era una cosa lodevole, la Società non ha mai pubblicato in nessuna rivista, lettera, opuscolo, km, che essa stessa era una ONG?
    ... Come è possibile poi dire "ammesso, ma non concesso che fù commesso qualche errore", quando la stessa WTS si è dissociata dal DPI perché "si è resa conto" di aver commesso un errore?
    Se tu avessi letto con attenzione quello che ti ho scritto e avessi almeno cercato di pensare ad una risposta, non te ne saresti uscito di nuovo con questi interrogativi
    È vero la WTS ha sempre definito l'ONU quale la bestia selvaggia. Ma condividerne i sopra citati ideali, equivale a compromesso?? Alla fine cos'ha fatto la WTS? Per iscriversi quale ONG ha condiviso dei ideali che non hanno NULLA di anticristiano! I fatti sono questi. Non ha posto la speranza sul ONU e ha continuato a definirla sempre quale la Bestia selvaggia anche durante il periodo che era una ONG!Quindi dove sta il compromesso?
    Perché non scrivi a Brooklyn per chiedere che cosa è mai venuto in mente al CD di dissociarsi precipitosamante dal DPI dell'ONU non appena la sua associazione è stata resa nota all'opnione pubblica?
    Dovresti dire loro che hanno fatto uno sbaglio enorme, dato che, come scrivi anche qui, non c'è mai stato nessun compromesso e nessun comportamento in qualche modo scorretto.
    Dovresti dire che non c'è stato nulla nell'associazione al DPI dell'ONU come ONG che contrastasse con gli ideali e i principi della Congregazione.
    Anzi, già che ci sei suggerisci al CD di chiedere di nuovo che la WTS venga riconosciuta come ONG dall'ONU, firmando tutti i moduli e documenti necessari, dato che nei criteri per essere accettati come ONG non c'è e non c'è mai stato assolutamante nulla di incompatibile con le credenze dei TdG, nonostante nella circolare inviata (sicuramente per errore) a tutte le Filiali, il CD abbia scritto il contrario.

    Io davvero non capisco come si possa non capire...
    Mi vengono in mente le parole di Gesù: "Se foste ciechi non avreste nessun peccato. Ma voi dite 'Noi ci vediamo'...".
    L'ignoranza può essere scusabile, ma quando si conoscono i fatti e si cerca in tutti i modi di negarli....

    Achille

    [Modificato da Achille Lorenzi 09/12/2004 13.11]

  • OFFLINE
    Seabiscuit
    Post: 524
    Registered in: 8/6/2004
    Senior User
    00 12/9/2004 2:47 PM
    Ti do ragione al 100% su questa frase: L'ignoranza può essere scusabile, ma quando si conoscono i fatti e si cerca in tutti i modi di negarli....

    perchè è un dato di fatto che la WTS tramite la ONG NON ERA LEGATA AL ONU e far finta di non leggere quanto dichiarato dalla risoluzione:

    Attenzione: Associarsi come ONG al DPI non costituisce una annessione al sistema delle Nazioni Unite

    e continuare a sostenere che la WTS sia stata legata al ONU rientra proprio nella frase da te stesso citata.


    L'accusa per me non sussiste, quindi la considero una discussione chiusa e quello che andava detto l'abbiamo detto entrambi.



    Ciao

    Seabiscuit
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 595
    Registered in: 7/17/2004
    Senior User
    00 12/9/2004 6:13 PM
    Farisaismo
    Seabiscuit ha scritto:
    ...è un dato di fatto che la WTS tramite la ONG NON ERA LEGATA AL ONU e far finta di non leggere quanto dichiarato dalla risoluzione: Attenzione: Associarsi come ONG al DPI non costituisce una annessione al sistema delle Nazioni Unite e continuare a sostenere che la WTS sia stata legata al ONU rientra proprio nella frase da te stesso citata.
    Ecco una tipica "risposta" in stile farisaico: si ignorano tutte le domande e le argomentazioni presentate, per evidenziare un moscerino mentre si inghiotte il cammello...
    Cosa vuol dire "annessione al sistema della Nazioni unite"? Sapresti spiegare cosa si intende esattamente con questa frase? Non penso che tu lo sappia, però fa comodo citare una frase solo perché, nel modo in cui tu presenti la questione, sembra darti ragione.
    Faccio notare che nella pagina http://www.infotdgeova.it/onu.htm, si è sempre detto con chiarezza che le «ONG non hanno alcuno status particolare e non fanno parte delle Nazioni Unite». Nessuno quindi ha mai sostenuto il contrario!
    Le ONG, pur non facendo parte dell'ONU, devono tuttavia produrre «opuscoli che promuovono le Nazioni Unite nel mondo, attraverso il Dipartimento dell’Informazione Pubblica. Ci si attende che esse usino tale materiale propagandistico per informare la gente di ciò che fanno le Nazioni Unite ... [le ONG si impegnano] ad aderire e a promuovere le attività delle NU ... non è permesso ... spacciarsi per una loro [dell'ONU] organizzazione quando in effetti non lo si è» (parole di Oleg Dzioubinski, funzionario delle ONG, Dipartimento dell’Informazione Pubblica, telefono di New York 212-963-1859). Le ONG sono quindi organizzazioni associate alle Nazioni Unite, pur non essendo parte (incorporate) nelle Nazioni Unite.
    Quindi, benché la WTS non fosse diventata un diretto organismo dell'ONU, tuttavia, avendo accettato e sottoscritto i criteri richiesti dall'ONU a tutte le ONG, si è impegnata (inconsapevolmente [SM=g27827]) a sostenere i principi e l'operato dell'ONU. Voler fare la punta agli spilli nel tentativo di negare i fatti non cambia questa realtà.
    L'accusa per me non sussiste, quindi la considero una discussione chiusa e quello che andava detto l'abbiamo detto entrambi.
    Quello che tu non hai detto, è stato molto più eloquente di quello che hai detto. Lo hanno capito tutti.
    Chiudo io questa discussione. Ti faccio presente tuttavia che se tu in futuro intendessi ritornare di nuovo sull'argomento, sarai tenuto a rispondere alle domande che ti sono state fatte e alle quali non hai mai dato nessuna risposta.
    Nel caso tu insistessi nell'ignorare queste domande, i tuoi interventi verranno cancellati dal Moderatore.

    Achille
  • OFFLINE
    Pino53
    Post: 37
    Registered in: 10/9/2004
    Junior User
    00 12/10/2004 4:41 PM
    SEABISCUIT SCRIVE:è vero la WTS ha sempre definito l'ONU quale la bestia selvaggia. Ma condividerne i sopra citati ideali, equivale a compromesso?? Alla fine cos'ha fatto la WTS? Per iscriversi quale ONG ha condiviso dei ideali che non hanno NULLA di anticristiano!

    E' vero che quegli ideali non hanno nulla di anticristiano,ma,l'iscrizione stessa(che è di per sè
    (un compromesso) le fa ricevere il marchio della BESTIA SELVAGGIA.Sai Seabiscuit, il Diavolo si traveste di angelo di luce....
    Il CD andrebbe disassociato in tronco per quello che ha fatto (sapendolo).Poi parlano di Babilonia la grande... Pensassero alla trave che hanno nel loro occhio.

    GIUSEPPE
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 4,364
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 9/10/2006 8:43 AM
    Riprendo questa discussione, che segnalerò anche in appendice alla pagina www.infotdgeova.it/onu.htm
    Credo che negli interventi conclusivi venga chiaramente evidenziato come alcuni TdG si arrampichino sugli specchi pur di negare l'evidenza.

    Come mai questa negazione della realtà?

    Per un TdG "ortodosso" ammettere, come risulta evidente ad ogni osservatore obiettivo ed imparziale, che la WTS ha sbagliato e ha poi cercato di nascondere il suo errore, ha un effetto troppo destabilizzante: "Come è possibile che l'organizzazione di cui Dio si serve si sia comportata in una maniera così ipocrita?".
    Quindi si cerca di giustificare, negare, difendere, anche a costo di negare ciò che risulta chiaro ed evidente.
    Un comportamento che è stato definito "dissonanza cognitiva": «L'adepto finirà col soffermare la sua attenzione su tutto ciò che può distoglierlo dalla situazione di disagio evitando accuratamente ogni tipo di informazione e di pensieri negativi nei confronti della setta e focalizzando la sua attenzione sugli inputs (informazioni) consonanti rispetto alle sue scelte e al suo credo». ( ipnosi.interfree.it/dissonanza.htm ).

    Quando dietro le "scuse inverosimili" esistono simili meccanismi psicologici, di cui molti TdG sono vittime, si può provare comprensione a anche compassione di fronte a simili tentativi di "difesa".
    Quando invece, come nel caso degli anonimi ed avvocateschi TdG del sito tdgonilne, si percepisce l'evidente e deliberata volontà di annacquare i fatti e di torcere la verità, in questo caso non si può essere molto indulgenti, specialmente se si considera che la stessa WTS ha cercato di far "dimenticare" l'accaduto, non pubblicando nulla di ufficiale (a parte qualche "circolare riservata" iniziale) in nessuna delle sue pubblicazioni e non parlandone mai pubblicamente in sessuna assemblea o discorso.

    Ci sono poi alcuni TdG che onestamente ammettono che la WTS ha sbagliato, anche se poi cercano di fornire delle spiegazioni di carattere biblico per spiegare il perché di tale errore. E' il caso della lettera aperta scritta da questo TdG "unto": www.infotdgeova.it/onu4.htm

    Saluti
    Achille
  • OFFLINE
    Achille Lorenzi
    Post: 4,366
    Registered in: 7/17/2004
    Master User
    00 9/10/2006 6:12 PM
    Segnalo sullo stesso argomento anche un'altra discussione simile:

    freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=47801&idd=1777

    Achille