00 11/29/2005 12:19 PM
Corriere Adriatico
stavolta decide albanese, 17 anni
Quel Tolentino che vola nel segno degli under


TOLENTINO - Sangiustese-Tolentino potrebbe avere uno strascico legale. Il cremisi Bellocchi, che ha terminato la partita con l’occhio sinistro quasi completamente chiuso per aver ricevuto un pugno da un avversario, ha dichiarato all’emittente televisiva VideoTolentino l’intenzione di denunciare l’episodio producendo anche le immagini televisive. Il derby di Monte San Giusto è stato molto agonistico. La squadra di Zannini, squalificato e sostituito in panchina dal vice Mazzieri, ha patito ancora l’approccio alla partita subendo subito un gol. Poi il Tolentino ha preso in mano la partita riuscendo a trovare il pareggio con un gran tiro di Bellocchi da oltre trenta metri. Subito il 2-1 su rigore nel finale del primo tempo e giocando la ripresa con un uomo in meno per l’espulsione di Amaolo, le premesse per i cremisi non erano certo delle migliori, ma la voglia di conquistare un risultato positivo era tanta e al 62’, quando l’arbitro ha concesso un rigore al Tolentino per fallo su Rossini, il giovanissimo Albanese, appena diciassette anni, non ci ha pensato due volte: ha preso il pallone, l’ha piazzato sul dischetto e con la freddezza di un veterano ha spiazzato il portiere realizzando il pareggio e quindi il suo terzo gol stagionale. E’ il secondo miglior marcatore cremisi alle spalle di Melchiorri, 18 anni, già a quota 5 gol. Con questo risultato il Tolentino allunga la sua striscia positiva portando a undici i risultati utili consecutivi ed eguagliando il record raggiunto in C2 nella stagione ’97/98. Due parole sui due rigori concessi dall’arbitro Gaspari e fortemente contestati da entrambe le squadre. Dal punto di vista formale entrambi potrebbero essere discutibili, mentre dal punto di vista regolamentare l’arbitro di Ancona non ha sbagliato nulla.


AVANTI CREMISI!