00 6/29/2004 3:35 PM
Mi chiedo sovente se è possibile usare la simulazione nei conflitti mondiali.
Dato che ormai la capacità delle macchine di calcolare situazioni particolari ed eventi sfiorano la realtà,
si potrebbe convincere i grandi che comandano il mondo
ad adoperarla, riportando per filo e per segno tutte le caratteristiche, i mezzi a disposizione,
le armi e gli uomini del proprio contingente in un mondo simulato al computer, come in un videogame;
solo però che, in caso di sconfitta di una delle parti, invece di perdere uomini e di provocare delle casualità nelle popolazioni e conseguente distruzione di cose e case,
la perdita sarebbe sostituita con dei valori o punti vita, e alla fine del conflitto il perdente si ritirerà,
così come fa nella vita reale, ma senza aver provocato tutti quei danni ingenti e quelle morti inutili
che si sviluppano dopo una guerra.
Magari, alla fine, ci si potrebbe anche dare una stretta di mano, sportivamente!
Sarebbe bello veramente...

[SM=x448706]
Ciao

Io sono colui che cercavi, altrove... sono quello a cui volevi parlare, ma non lo facevi... sono l'uomo che invidiavi, ma non lo dicevi... son quella persona che ti appariva nel sogno, ma tu non dormivi... sono l'unico che ti può dare una mano... a pagamento... sono un Mercenario!!!





[]xxx(:|;;Merce;;>