Freeforumzone mobile

I VECCHI TRAM DI PADOVA

  • Posts
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 11/19/2004 9:12 AM
    Ponte e Corso del Popolo


    Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui


  • OFFLINE
    Alessandroch
    Post: 2,576
    Registered in: 2/5/2004
    tranviere veterano
    00 11/19/2004 10:11 AM
    aahhh
    questi si che sono tram e nn gl' ibridi... perdonatemi tutti ma i mezzi a monorotatia che girano x le vie di una città "nun e poss' vede'" anche se sono meglio degl' autobus.

    Alessandro
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 1/27/2005 8:30 AM
    Il Caffé Pedrocchi

  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 1/27/2005 8:47 AM
    Corso Del Popolo


    Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui


  • OFFLINE
    filobustiere
    Post: 1,445
    Registered in: 4/19/2004
    tranviere veterano
    00 2/9/2005 8:51 PM
    Padova 1938: la stazione centrale

    [Modificato da XJ6 01/06/2005 9.31]

  • OFFLINE
    Roberto Amori
    Post: 2,843
    Registered in: 5/9/2004
    tranviere veterano
    00 2/9/2005 11:49 PM
    Fra Padova e Cagliari

    Molto interessanti le cartoline di Antonio e Filobustiere.
    Nell'ultima, quella alla stazione centrale, si vede una fiammante vettura a carrelli: si tratta di una delle 9 vetture, 309\317, a carrelli OMS TIBB del 1931.
    Queste belle vetture circolarono per Padova 23 anni per essere poi rivendute a Cagliari nel 1954 dove prestarono servizio per altri 19 anni...



    Qui vediamo appunto una di queste, la 313 ( paperino ? )in giro per Cagliari sulla line 1 S.Benedetto - S.Michele mentre passa a fianco ad un filobus Fiat 2405 Casaro del 1955, radiato nel 1984.
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 6/1/2005 9:30 AM
    Ancora il Caffé Pedrocchi, ancora le vetture a carrelli


    PARTICOLARE


    Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui

  • OFFLINE
    BLINKY73
    Post: 1,511
    Registered in: 2/23/2005
    tranviere veterano
    00 6/14/2005 12:11 AM
    Da un cagliaritano per gli amici di Padova!



    La foto è nel foto-forum!

    [Modificato da XJ6 29/01/2006 6.06]


  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 1/30/2006 3:54 AM
    Loggia Amulea
    Ricevo dall'ottimo Filobustiere, e volentieri pubblico



    Per Ingrandire L'Immagine Clicca Qui



  • OFFLINE
    Cori x
    Post: 1,928
    Registered in: 4/3/2006
    tranviere veterano
    00 11/16/2006 5:15 AM
    Re: Ancora il Caffé Pedrocchi, ancora le vetture a carrelli
    Ho trovato per pura casualità un libricino della vecchia ACAP che venne diffuso gratuitamente una 15ina di anni fa. Se qualcuno mi da una mano qui c'è una miniera di foto e di notizie.

    Ho evidenziato quella foto per una particolarità: Le matricole delle reginette all'epoca dovevano essere "alte" per conferire grandiosità alla città all'epoca gran attivista fascista cosicchè si immatricolò la prima vettura dal numero 1201,la stessa che negli anni di guerra fece non solo servizio ambulanza o ricovero ma anche da vettura nuziale in mancanza reale sia di mezzi che di combustibile.Inoltre secondo la committenza di allora le vetture vennero ordinate "sul modello milanese" e quindi peter witt proprio per pompare ed assimilare padova come se fosse una grande città.La bidirezionalità delle vetture era una consuetudine dell'epoca ed a padova ne era una necessità in quanto non c'era abbastanza spazio per piazzare una curva che facesse il giro della linea come in altre città. Le sorelle delle "reginette" si trovavano a Trieste.

    [Modificato da XJ6 17/11/2006 8.47]

  • OFFLINE
    grandunion
    Post: 325
    Registered in: 1/27/2007
    tranviere senior
    00 1/27/2007 8:14 PM
    Ciao a tutti.

    Prima di tutto mi presento, essendo questo il mio primo post. Mi chiamo Ivan Furlanis, abito (guarda un po'...) a Padova e da sempre sono appassionato di tram e treni (ho ancora un vago ricordo dei tram di Zurigo visti alla tenera età di due anni).

    Fatti i convenevoli, segnalo che le Reginette padovane erano immatricolate nella serie 1210-1219, sarebbero dovute essere immatricolare dal numero 210 ma proprio per i motivi che ha riportato Cori x, alla fine venne deciso di aumentare di mille i numeri di matricola (ma un disegno delle OMS mostra una vettura con il numero 2101).....

    -- Ivan Furlanis
    >>> Le mie foto (e altro) su Flickr
  • OFFLINE
    Augusto1
    Post: 25,501
    Registered in: 2/5/2004
    maestro tranviere
    00 1/27/2007 8:30 PM
    benvenuto ad Ivan
    Ciao Ivan, e benvenuto nel forum di Mondotram. La tua firma è già nota a molti appassionati ferrotranviari, ed è con piacere che mi auguro una tua collaborazione duratura nel tempo.
    [SM=x346219]

    1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
    P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
  • OFFLINE
    Cori x
    Post: 1,928
    Registered in: 4/3/2006
    tranviere veterano
    00 1/28/2007 4:16 AM

    Scritto da: grandunion 27/01/2007 20.14
    Ciao a tutti.

    Prima di tutto mi presento, essendo questo il mio primo post. Mi chiamo Ivan Furlanis, abito (guarda un po'...) a Padova e da sempre sono appassionato di tram e treni (ho ancora un vago ricordo dei tram di Zurigo visti alla tenera età di due anni).

    Fatti i convenevoli, segnalo che le Reginette padovane erano immatricolate nella serie 1210-1219, sarebbero dovute essere immatricolare dal numero 210 ma proprio per i motivi che ha riportato Cori x, alla fine venne deciso di aumentare di mille i numeri di matricola (ma un disegno delle OMS mostra una vettura con il numero 2101).....



    Ciao ivan (ti do del tu) io sapevo che il podestà di allora fece girare per padova e per 2 settimane stazionò davanti l'albergo regina ex fanti stella oro in piazza garibaldi(ora sede di uffici e residenziale) la motrice matricola 1201 e per un bel pezzo credevo fossero 19 i mezzi non solo 10. Grazie della info. Purtroppo non trovo piu il libricino immerso in 2mila libri,con debita pazienza scannerizzerò le foto.

    Ho linkato il tuo bellissimo sito neonato qui mi pare sui nuovi tram di padova (dacci un'occhiata)e mi dispiace che su busbusnet non abbia mai avuto modo di scaricare le foto ancora nella vecchia versione

    benvenuto anche da parte mia.
  • OFFLINE
    grandunion
    Post: 325
    Registered in: 1/27/2007
    tranviere senior
    00 1/28/2007 12:32 PM
    Grazie del benvenuto! Non penso sia mai esistita una motrice 1201, c'era la serie 201-204 di motrici a carrelli costruita sempre dalla Stanga nel 1929 per la rete dei Colli. A suo tempo scrissi anche un articolo sulla storia delle reti tramviarie e filoviarie di Padova, è girato per internet per un certo tempo. Purtroppo ho perso la copia su file, e pure la mia copia cartacea non so dove sia finita. Per fortuna, un mio amico mi ha salvato inviandomi una fotocopia della sua copia. Se qualcuno è interessato, potrei riscrivere nuovamente l'articolo e rimetterlo online (con calma però, in questo periodo sono abbastanza preso).

    -- Ivan Furlanis
    >>> Le mie foto (e altro) su Flickr
  • OFFLINE
    Cori x
    Post: 1,928
    Registered in: 4/3/2006
    tranviere veterano
    00 1/28/2007 1:36 PM
    i prototipi della rete dei colli che si differenziavano dai"cittadini" per la rastrematura a due sole ante che li rendevano simili agli elettrotreni FTV in servizio fino al 1980.Elle finirono nella linea tramviaria Este-S.Elena una delle quali aveva nel pancone i rubinetti per bagnare le rotaie, La motrice 1201 presumo sia stata rinumerta 1210 (alla fine si trattava di spostare un numero e come dicevo prima credevo ce ne fossero state piu di 10) ed il numero venne apposto quando arrivò mussolini a padova pe inaugurare la stessa piazza spalato odierna piazza insurrezione ed il nuovo quartiere che è sotto gli occhi di tutti: il nuovo quartiere santa lucia (una manovra a dir poco criminale) e fu allestita una mega M di mussolini nel palazzo centrale (quello dell'ex versace per intenderci)a contrario di qualche regista che su un film che oblio volentieri decise di spostarla per esigenze di scena in piazza dei fabbri odierna piazza delle erbe. In quella piazza oltre ai balilla fu inaugurata la prima reginetta di quella matricola,e dall'atm di milano arrivarono le soette,i filobus della breda allo scopo di alleggerire la linea 4 che portava a voltabarozzo. In quella stessa occasione furon presentati i progetti della stanga per i tram di roma snodati il cui prototipo fu centrato da una bomba. E dire che padova era meglio allora che adesso.

    Se hai qualche info in piu sulla tramvia este-sant'elena ancor meglio.

    saluti!
  • OFFLINE
    STIE41
    Post: 30
    Registered in: 1/14/2007
    apprendista tranviere
    00 1/28/2007 3:34 PM
    Rete
    Sarà perchè arrivo al tram da appassionato di ferrovie, ma come prima cosa mi piace avere un'idea dello sviluppo della rete.
    Qualcuno può illustare (a parole o con una cartina, se ce l'ha) quale erano le zone toccate dalla rete tramviaria?
    Grazie mille
  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 1/28/2007 4:47 PM
    Repetita iuvant

    Scritto da: grandunion 28/01/2007 12.32
    (...) A suo tempo scrissi anche un articolo sulla storia delle reti tramviarie e filoviarie di Padova (...) ho perso la copia su file (...) Se qualcuno è interessato, potrei riscrivere nuovamente l'articolo e rimetterlo online (con calma però, in questo periodo sono abbastanza preso).

    Come no, sarebbe interessante poterne disporre su MondoTram.

    Quando te la sentirai, quindi, la tua opera di riscrittura sarà sicuramente apprezzata [SM=x346220]

  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 1/28/2007 4:52 PM
    Bipiani a Padova?
    Ho letto da qualche parte di recente che, oltre a Roma (linea dei Castelli, più un prototipo successivo costruito a partire da una MRS) e Milano (linea per Monza), anche a Padova sarebbero circolati dei tram a due piani (quelli per Albignasego). Qualcuno ne sa di più? C'è ancora qualche altra città italiana che ha avuto tram a due piani?

  • OFFLINE
    XJ6
    Post: 9,239
    Registered in: 2/22/2004
    maestro tranviere
    00 1/28/2007 4:55 PM
    Una mano

    Scritto da: Cori x 16/11/2006 5.15
    (...) Se qualcuno mi da una mano qui c'è una miniera di foto e di notizie(...)

    Di che tipo di aiuto hai bisogno?

  • OFFLINE
    grandunion
    Post: 325
    Registered in: 1/27/2007
    tranviere senior
    00 1/28/2007 7:24 PM
    La rete tramviaria urbana padovana, nel momento di massima espansione (primi anni '30) comprendeva le seguenti linee:

    1) Ferrovia – Piazza Garibaldi – Via Roma – Prato della Valle – Corso Vittorio Emanuele – Piazzale Santa Croce
    2 Rosso) Piazza Garibaldi – Via San Fermo – Piazza De Gasperi – Via Aspetti – Via San Carlo (Pontevigodarzere)
    3) Ferrvia – Piazza De Gasperi – Piazza dei Signori – Piazza delle Erbe – Via del Santo – Piazza del Santo – Via San Francesco – Pontecorvo – Via Sanmicheli – Prato della Valle
    3 Rosso) stesso percorso del 3 Nero prolungato per Via Roma – Piazza Garibaldi – Ferrovia (percorso a forma di otto)
    4 Rosso) stesso percorso del 3 Nero fino a Pontecorvo, poi Via Facciolati – Voltabarozzo
    6 Rosso) Piazza Duomo – Porta San Giovanni – Via Sorio – Via dei Colli (Brentelle di Sotto)
    7) Piazzale della Stanga – Via Tommaseo – Piazza Garibaldi – Via Altinate – Via Belzoni – Via del Portello
    8 Rosso) percorso dell'1 prolungato fino alla Paltana
    9) Piazza Garibaldi – Via San Fermo – Via Belludi – Barriera Trento
    10 Rosso) Piazza Duomo – Riviera San Benedetto – Via Savonarola – Via Vicenza – Via Chiesanuova (Brentelle di Sopra)

    A queste vanno aggiunte le linee dei Colli che partivano da Piazza Duomo, seguivano il percorso del 6 Rosso fino al suo capolinea esterno, valicavano il confine comunale di Padova fino a San Domnico dove si diramavano due tronchi, uno per Abano – Torreglia e l'altro per Villa di Teolo.

    Inoltre non bisogna dimenticare le tre linee della Veneta a scartamento normale (la rete urbana e dei Colli era a scartamento metrico) che dalla stazione di Santa Sofia andavano a Bagnoli (passando per la Circonvallazione Esterna), Piove di Sacco (passando per Via Sografi) e Mestre / Fusina (passando per Via Gozzi, proseguendo parallelamente a Via Tommaseo poco distante da questa per poi immettersi in Via Venezia). Fino agli anni '20 la Veneta aveva altri due capolinea in centro, in Piazza Garibaldi per la linea di Mestre e Fusina e in Piazza Eremitani per la linea di Piove.

    Per quanto riguarda i tram a due piani, a Padova non hanno mai circolato nella maniera più assoluta!

    -- Ivan Furlanis
    >>> Le mie foto (e altro) su Flickr