Freeforumzone mobile

Scie Chimiche

  • Posts
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 10/6/2006 2:40 PM
    Che ne pensate?

    - Cosa sono le scie chimiche?

    Il nome "scie chimiche" deriva dal termine "chemtrails", coniato per la prima volta nel 1996, anno in cui, in Canada, si ebbero i primi avvistamenti delle medesime. Le scie chimiche vengono definite tali per il semplice motivo che non sono scie di condensazione (contrails), ma sono generate artificialmente, a quote e condizioni di temperatura ed umidità non idonee alla formazione delle scie di condensa tipiche. Le scie di condensa, infatti, si formano a quote superiori ai 9.000 metri, valori di umidità superiori al 72% e temperature inferiori a -41° Celsius. I tankers chimici (in genere sono impiegati velivoli KC-10 e KC-135 - aerei cisterna utilizzati per il rifornimento in volo e quindi adatti a ricoverare migliaia di litri di sostanze chimiche, ma di recente si è notato anche l'utilizzo di diversi MD-80, DC-9 e 747 ed F-16) volano a quote inferiori ai 5.000 metri (quote calcolate con metodi trigonometrici). Essi sono comunque ben distinguibili, nei dettagli, ad occhio nudo... cosa che non sarebbe possibile se volassero a 10.000/11.000 metri come gli aerei commerciali e sono generalmente bianchi o grigi e non hanno coccarde identificative, nè sulla superficie inferiore, nè sui lati.

    Le scie chimiche non si dissolvono in pochi secondi o minuti, come le scie di condensa e generalmente sono situate a quote non superiori ai 5.000 metri. Esse persistono per ore e col passare dei minuti si allargano sino a formare, unendosi tra loro, uno strato nuvoloso compatto e biancastro che ha la caratteristica di oscurare completamente il sole. Le sostanze chimiche adottate sono comunque distinguibili in due categorie distinte. Il primo tipo ha le caratteristiche sopra descritte. Il secondo tipo è più subdolo (nasce infatti dall'esigenza di mimetizzare il lavoro dei piloti chimici), in quanto le scie chimiche emesse dai velivoli militari, danno la netta sensazione, ad un occhio non attento, di essere semplici scie di condensa. Esse, infatti, si dissolvono in pochi minuti, ma... nella mezz'ora successiva, si trasformano in una patina biancastra che, unendosi con le traccce degli altri tankers, formano una cappa omogenea che dà al cielo la classica colorazione bianco opaco.

    Risultato: temperature più alte durante il giorno (l'allumino riflette la luce solare, alterando i processi clorofilliani, e nel contempo impedisce al calore emesso dalla terra (soprattutto la notte), di "sfuggire" ai bassi strati atmosferici. Ne consegue una limitata escursione termica ed un accumulo delle temperature giorno dopo giorno. Non dimentichiamoci poi che lo scopo primario delle scie chimiche è quello di limitare al minimo le precipitazioni.

    Dalle ultime ricerche fatte è emerso che anche molti voli commerciali sono coinvolti nell'operazione "scie chimiche", adoperando carburanti addizionati delle stesse sostanze che i militari impiegano per le classiche scie chimiche a bassa quota (tonnellate di alluminio in un anno). Ciò implica costi più bassi, potendo sfruttare il traffico aereo civile, ma su questo aspetto della vicenda, approfondiremo in un articolo di prossima pubblicazione.

    Perché si parla di scie chimiche? Semplice. Una scia di condensazione (contrail), in condizioni normali dovrebbe essere il risultato della condensazione dell'aria intorno al profilo alare di un velivolo e sulla scia dei motori. Infatti, l'aria che fuoriesce caldissima dai turboreattori, si raffredda rapidamente a contatto con le particelle atmosferiche che sono a temperature molto più basse (vi devono essere almeno -41 ° C), formando delle minuscole particelle di cristalli di ghiaccio. Il risultato visivo è la classica scia che segue un aereo e che in pochi secondi si dissolve.

    Le scie chimiche, invece, sono il risultato di una vera e propria operazione di aerosol chimico/biologico. Gli scopi sono molteplici e qui ne cito solo alcuni. Per poter infatti sostenere spese che sono non misurabili, da tanto che sono astromiche, vi devono essere diversi interessi legati tra loro. Principalmente, le scie chimiche fungono da ripetitori di onde radio a bassissima frequenza (da 4 a 14 hertz), emesse a milioni di watt da una postazione situata nel nord degli Stati Uniti.

    H.A.A.R.P., ovvero: High Frequency Active Auroral Research, è un programma di ricerca attiva aurorale con alta e bassa frequenza. Il sistema si avvale di una selva di enormi antenne, eretta nel mezzo della foresta boreale nordamericana. Per alcuni, HAARP è capace di condizionare il clima dei continenti, alterando per mezzo di microonde, la temperatura e l'umidità del pianeta.

    Intanto possiamo osservare gli squilibri che queste pericolose manipolazioni provocano in natura, come migrazioni di uccelli fuori rotta, arenamento dei cetacei, che come sappiamo si orientano con il magnetismo terrestre.
    Attraverso ricerche incrociate per risalire ai finanziamenti che sostengono i diversi esperimenti di cui qui si accenna, si è potuto chiaramente osservare che vanno a convergere verso i nomi delle stesse multinazionali, e verso il NORAD (agenzia per la difesa aerospaziale Americana) la quale ha disseminato l’intero suolo statunitense con radar che sfruttano le frequenze ELF.
    Questo ci da una chiave di lettura più ampia, ci mostra come in realtà queste situazioni non sono scollegate tra loro ma anzi, come fili vanno a tessere un disegno di ordine globale ben tracciato.
    L’Unione Europea ha avviato da più di due anni un’interpellanza parlamentare, in cui chiede agli Stati Uniti di far luce sulla vera natura e finalità delle CHEMTRAILS, la risposta si fa ancora attendere!
    La domanda che viene naturale porsi è perché a questi aerei sia consentito il volo nei paesi NATO e libero accesso agli aeroporti, compresi quelli di Fiumicino (RM), Di Capodichino (NA) e di Gioia del Colle (BA).

    Le scie chimiche permettono la propagazione delle onde HAARP oltre l'orizzonte e senza l'impiego di ripetitori. Come? Attraverso l'irrorazione massiccia di alluminio e quarzo. L'alluminio ha proprietà riflettenti. Il quarzo ha proprietà piezoelettriche.


    - Da quali sostanze sono composte?

    E' stato accertato che, tra le sostanze irrorate sui centri abitati e sulle montagne ove si trovano le fonti d'acqua (le zone privilegiate dai tankers), vi sono alluminio, bario, quarzo (radioattivo), torio (radioattivo). Non elenco gli altri composti, per ora...


    - Perchè esistono e chi le produce?

    Il progetto risale alla prima metà degli anni 70, ma è operativo dai primi anni 90, E' un progetto militare, sponsorizzato e seguito dalla NASA, ma che a breve passerà sotto il controllo del Pentagono. Gli scopi delle scie chimiche, a giudicare dal silenzio dei media e delle autorità tutte, sono inconfessabili.


    - Quali sono gli effetti sulla popolazione?

    In generale, il cospargimento di sostanze quali bario, alluminio, quarzo e torio, escludendo i polimeri che probabilmente includono anche elementi biologici attivi, ha provocato e sta tutt'ora provocando mutamenti climatici estremi, quali l'innalzamento della temperatura media della terra di un grado nei soli ultimi 10 anni, con il conseguente scioglimento dei ghiacciai, la mutazione della corrente del golfo, la diminuzione percentuale delle piogge (-45%), uragani, tifoni, alluvioni.

    In che modo ciò accade? E' presto detto. Osserviamo le caratteristiche del bario, ad esempio. Il bario ha caratteristiche igroscopiche. Esso viene spruzzato nei cumulonembi per assorbirne l'umidità ed impedire che questi provochino precipitazioni. Il bario è causa di leucemie, indebolimento muscolare (compreso il cuore), nonché mutazioni genetiche nei feti.

    L'alluminio è la principale causa delle malattie degenerative del cervello ed è stato identificato come il primario responsabile del morbo di Alzheimer. Le particelle nanometriche irrorate sopra le nostre città, paesi, campagne, montagne, vengono inalate insieme all'aria che respiriamo. L'alluminio ha la caratteristica "interessante" di portarsi subilto al cervello. Nel flusso sanguigno, viene trasportato dai globuli bianchi, che lo identificano come corpo estraneo, ma che non possono eliminare, essendo un metallo. I globuli bianchi, una volta tentata la fagogitazione del metallo nanometrico, muoiono ed in tal modo, l'allumino, si ritrova intatto in tutti gli organi del nostro organismo. L'allumino ha la prerogativa di distruggere i neuroni cerebrali. La presenza di particelle nanometriche nel sangue, facilita l'insorgenza di trombi (Ictus - trombosi cerebrale).

    Per ora... tralascio la descrizione degli effetti delle altre sostanze irrorate con le aviocisterne. Immaginerete, visto quanto detto sin'ora, che di sicuro... non fanno bene.


    - Perchè tutti gli enti preposti alla tutela della nostra salute tacciono?

    Perché, a vario livello, sono coinvolti. Non dimentichiamo che il governo italiano, nel 2003, ha stretto un patto di collaborazione con gli Stati Uniti per lo studio degli effetti degli aerosol sul clima...


    da www.sciechimiche.org
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 10/6/2006 2:59 PM
    Esiste anche un'iniziativa di petizione on line contro le scie chimiche, dalla quale emerge che ci sono già state anche in Italia due interrogazioni parlamentari sul fenomeno:

    http://217.133.13.110/dev/scie/petizione.php
  • OFFLINE
    Straight'n'Rebel
    Post: 1,983
    Post: 1,972
    Gender: Male
    00 10/6/2006 5:25 PM
    non sapevo minimamente dell'esistenza delle scie chimiche.. tutto quanto è veramente allucinante [SM=x297436]
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 10/20/2006 1:20 PM
    Speciale Scie Chimiche - 5 Stelle Sardegna, 15-10-2006
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 10/20/2006 6:21 PM
    CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
    XIII LEGISLATURA
    Interrogazione n. 514/A

    INTERROGAZIONE DAVOLI - URAS - PISU, con richiesta di risposta scritta, sullo strano fenomeno delle cosiddette "scie chimiche" che appaiono sui cieli della Sardegna centrale.

    ————————————————————————————————————

    I sottoscritti,


    premesso che:
    - negli ultimi mesi, sui cieli di Nuoro e provincia, in occasione di giornate limpide, è stato ripetutamente notato uno strano fenomeno che ha creato, nelle popolazioni del Centro-Sardegna, apprensione e forte preoccupazione;
    - si tratta di un intenso traffico di aerei non identificati che, percorrendo rotte non convenzionali, tracciano strisce bianche che, per il modo con cui si presentano, non hanno niente a che vedere con le normali scie di condensazione degli aerei di linea;

    considerato che tali scie, dopo aver formato, intersecandosi tra loro, una sorta di reticolato, non si dissipano subito dopo come accade normalmente nelle scie di condensazione, ma sfaldandosi si allargano e lentamente si espandono formando un manto nuvoloso che interessa un'area molto vasta; tutto ciò non può che creare dubbi e paure comprensibili nella popolazione anche alla luce di informazioni raccolte attraverso i vari siti presenti su internet;

    preso atto che l'incertezza e il mistero sull'origine di tale fenomeno, ed in più la totale mancanza di conoscenza sulle possibili conseguenze determinate da eventuali e prevedibili precipitazioni di elementi chimici che compongono appunto le "scie chimiche", così sono state etichettate, ha generato ipotesi e interpretazioni varie;

    tenuto presente che una di queste interpretazioni, manifestatasi in ambienti scientifici internazionali, avvalorerebbe la tesi che si tratta di scie contenenti sostanze nocive per la salute dei cittadini; infatti, proprio nelle zone in cui sono apparse le "scie chimiche" si sono registrati episodi di intossicazione e strane malattie; altri studiosi sostengono che sarebbero l'effetto di specifiche sperimentazioni per verificare o addirittura per provocare mutamenti climatici; altri ancora pensano a utilizzi militari per la presenza consistente di silicio e metalli di altra natura,

    chiedono di interrogare il Presidente della Regione e la Giunta regionale per sapere:
    1) se sono a conoscenza dell'intenso traffico di aerei che percorrono rotte non convenzionali sui cieli della Sardegna centrale, almeno fin dal mese di novembre del 2005;
    2) se conoscono le motivazioni per cui vengono fatte queste operazioni;
    3) se sono a conoscenza che tali aerei tracciano scie bianche che non possono essere confuse con le normali scie di condensazione degli aerei di linea;

    4) di quali sostanze sono costituite le "scie chimiche" e quali conseguenze possono avere sulla salute dei cittadini;
    5) se si è a conoscenza di altri dati o informazioni di carattere scientifico che possano fornire credibili spiegazioni sullo strano fenomeno delle "scie chimiche".

    Cagliari, 31 maggio 2006

    link: http://consiglio.regione.sardegna.it/sito/XIIILegislatura/Interrogazioni/Irg0514.asp
  • OFFLINE
    Lalla.Sanguisuga
    Post: 37
    Post: 37
    Age: 31
    Gender: Female
    00 10/21/2006 12:16 PM
    Che schifo... A sentire queste cose mi sento male, davvero. Chissà quante altre cose tengono nascoste.
    [SM=x297470]
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 12/10/2006 10:16 PM
    Il Sindaco di Vigonovo, centro del Veneto, parla di Scie Chimiche sul Quotidiano La Nuova Venezia:

    http://images18.fotki.com/v342/fileJSGC/94383/9/995532/4369050/lanuova_scie051.jpg
  • OFFLINE
    porodado
    Post: 21
    Post: 18
    Location: POGGIBONSI
    Age: 28
    Gender: Male
    00 1/4/2007 12:43 PM
    è una cosa skifosa
    è skifoso ma come tutte queste cose, non verrà mai messa allo scoperto xkè ci sono troppe persone persone nel mezzo....e poi è anke una fonte di arrikkimento



    _______PORODADO________
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/4/2007 8:04 PM
    Servizio TV USA sulle Scie Chimiche
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/6/2007 3:31 PM
    Precipitazione di sostanze sconosciute a ciel sereno
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/7/2007 12:02 PM
    Telefonata al NOE (Nucleo Operativo Ecologico)
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/12/2007 2:05 PM
    Stamattina il cielo sopra casa mia (passaggio di aerei e rilascio di scie):





    Eccolo dopo qualche ora com'è diventato (da sereno e limpido qual'era, nuvolaglia sfilacciata che opprime tutto il cielo):




  • OFFLINE
    Straight'n'Rebel
    Post: 1,983
    Post: 1,972
    Gender: Male
    00 1/12/2007 6:26 PM
    incredibile..
  • OFFLINE
    TipoUnaCeres
    Post: 3,874
    Post: 2,759
    Gender: Male
    Vice Admin
    00 1/12/2007 6:54 PM
    pure da me ho notato sta cosa..



  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/20/2007 8:59 PM
    CONTRAILS (scie di condensazione): UN FENOMENO RARO
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/21/2007 10:18 PM
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/22/2007 11:32 PM
    Inspiegabili fenomeni atmosferici in Germania settentrionale

    Interrogazioni parlamentari
    17 ottobre 2006 E-4449/06

    INTERROGAZIONE SCRITTA di Hiltrud Breyer (Verts/ALE) alla Commissione

    Oggetto: Inspiegabili fenomeni atmosferici in Germania settentrionale

    È la Commissione a conoscenza del fatto che, secondo molti media autorevoli, nei cieli della Germania settentrionale si stanno verificando fenomeni misteriosi? Già nel luglio 2005 vari schermi radar di diverse stazioni meteorologiche hanno osservato una presunta nuvola lunga sino a 400 km, benché non piovesse e il cielo non fosse coperto. L'inspiegabile rilevamento radar si è ripetuto alla fine del marzo 2006. Si tratta di un vero e proprio enigma per i meteorologi, i quali tuttavia concordano sul fatto che il fenomeno non ha alcuna spiegazione naturale come la presenza di stormi di uccelli o di cherosene degli aeromobili. Inoltre è da escludere un errore da parte dei dispositivi radar, in quanto diversi rilevamenti effettuati in modo indipendente hanno registrato la medesima situazione nei Paesi Bassi, ad Emden e Hannover. I meteorologi in tutto il territorio federale presumono che tali fenomeni nascondano esperimenti militari. Per esempio Jörg Asmus, meteorologo presso il Servizio meteorologico tedesco, ritiene che l'esercito stia volontariamente provocando cambiamenti meteorologici o stia simulando attacchi terroristici (cfr. Der Spiegel, 13/2006). Sia i fisici del Centro tedesco per l'aviazione e l'astronautica sia i geografi delle forze armate sono giunti alla conclusione che nell'atmosfera vengono rilasciate delle particelle per disturbare l'attività del radar di rilevamento delle precipitazioni. Anche l'Istituto federale dell'ambiente valuta seriamente il fenomeno. Di quali informazioni dispone la Commissione in merito ai fenomeni che interessano la Germania settentrionale?

    1. Come vengono giudicati e spiegati?

    2. Condivide la Commissione la valutazione di meteorologi, geologi e fisici, secondo cui gli inspiegabili fenomeni meteorologici e i rilevamenti radar sono riconducibili a esperimenti militari, in quanto nessuna spiegazione alternativa sembra possibile?

    3. È la Commissione a conoscenza di esperimenti militari in Germania settentrionale allo scopo di contrastare il terrorismo o di influire sul tempo atmosferico?

    4. Può la Commissione far sapere se tali esperimenti comportino rischi per la salute o di altro tipo a danno della popolazione e della natura?

    5. Quale autorità dell'UE è oppure sarebbe responsabile per le informazioni in merito agli esperimenti militari?

    6. Quali norme permettono lo svolgimento di tali esperimenti?
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/30/2007 11:41 AM
    DAL PRA' FLAVIO

    RICERCATORE UFOLOGICO INDIPENDENTE

    flavioepleiadi@alice.it

    sembra incredibile ma non lo è cari signori

    ieri sabato sera sono stato ad una conferenza sulle scie chimiche tenuti a treviso da ingegneri ricercatori che analizzano i prodotti novici delle scie la sconvolegente conclusione è che si sta operando nel mondo un avvelenamento planetario per eliminare la popolazione in eccesso sul pianeta.

    è purtroppo la triste verità questi relatori portarno ad esempio una fatto analogo, quando negli anni 30 40 50 tutta la popolazione usa era soggetta a test nuceleari segreti in zone abitate da parte dei criminali governi di allora. la gente moriva ma non si sapevano le cause. a distanza di 50 anni queste cose sono venute a galla con articoli in ultima pagina su trafiletti microscopici per non sollevare polveroni ormai sopiti e morti da tempo.

    il relatore ha mostrato poi diapositive chimiche scattate da esperto in tutto il mondo e un docementario video sulle analisi delle sostanze come antrace presenti nei prodotti caduti a terra.

    la relazione si è conclusa con l'invito a firmare una petizione (per quanto possa servire ma almeno è fare qualcosa contro questi criminali) contro questi criminali dell'umanità. vi passo il link se volete aderire anche voi.

    www.sciechimiche.org/petizione_scie_chimiche/index.html

    questo il link per firmare

    http://www.sciechimiche.org/informazioni_scie_chimiche/contenuto_scie_chimiche_sintomi.html

    tinyurl.com/3xyvcy sito ufficiale con molte info e filmati

    www.chemtrails.it/forum_chemtrails/viewtopic.php?t=868

    prego qui astenersi i soliti scientisti ben pensanti del va tutto bene la scienza è con noi di non riposndere con i soliti gira frittata per distorcere la gravissima questione. questo post è rivolto solo a chi vuol capire senza maniglie mentali e vuole essere informati

    link: http://freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=22838&idd=4151
  • OFFLINE
    alekxandros
    Post: 7,352
    Post: 0
    Gender: Male
    00 1/30/2007 7:37 PM
    IL CIELO DI ENNA FIRMATO DALLE CHEMTRAILS

    Le persone sono disinformate sul fenomeno delle scie chimiche
    Redazione EnnaOnLine

    Enna, 26 gennaio 2007 - Abituiamoci a guardare spesso il cielo perché nel momento in cui scorgiamo aerei che lasciano scie bianche, che perdurano e si allargano, dobbiamo sapere che ci stanno intossicando con sostanze chimiche potenzialmente molto dannose come il bario, il solfato d’alluminio, lo ioduro d’argento.

    Gli esperti affermano che il pH atmosferico si sta velocemente modificando e ciò sarebbe dovuto anche a causa dei residui di bario, impiegato per le manipolazioni meteorologiche. Questa sostanza facilita i progetti di modifica del clima (sia a scopo sperimentale sia a scopi militari e segreti) perché può generare la formazione di nubi a umidità estremamente bassa, laddove le nubi naturali non possono formarsi.

    I libri di chimica sostengono che il bario, superato il livello minimo di sicurezza, è altamente tossico per gli esseri umani. Una presenza elevata di bario nelle acque potabili può causare difficoltà nella respirazione, cambiamenti nel ritmo cardiaco, aumento della pressione sanguigna, irritazione dello stomaco e dell’intestino, aumento di volume del cervello, debolezza muscolare, dolori articolari. Quando gli aerei abbandonano nell’atmosfera umida il bario, questo reagisce con l’acqua e forma l’idrossido di bario che causa molto calore. Ciò potrebbe allora spiegare perché in questi ultimi giorni, quando dovrebbero esserci temperature invernali, lamentiamo invece un caldo anomalo.

    L’effetto serra è incrementato segretamente dalle cosiddette scie chimiche? Difficile rispondere. Negli anni, e oggi cominciano a trapelare alcune indiscrezioni, i governi mondiali hanno esposto consapevolmente le popolazioni a sostanze radioattive che hanno poi cagionato gravi patologie (come Alzheimer e Parkinson) o nascite di bambini malformati.

    Le scie chimiche, dopo alcune ore, coprendo il cielo di nuvole, determinano una diminuzione dell’irraggiamento del sole e ciò favorisce la fotosintesi clorofilliana. Secondo alcuni scienziati, vi sarebbero delle multinazionali agro-alimentari che mirano a cagionare effetti negativi alle colture tradizionali per poi vendere sementi Ogm resistenti a condizioni climatiche sfavorevoli. Vuoi scommettere che il millenario seme del nostro frumento è ora in pericolo? Che i terreni dell’Ennese ospiteranno fra non molto altre coltivazioni mai fatte prima?

    La maggior parte delle persone continua purtroppo a essere disinformata sul fenomeno delle "chemtrail" e magari, quando alza lo sguardo verso l’alto, resta meravigliata nel vedere aerei che scorrazzano nel cielo lasciando lunghe scie che si trasformeranno poi in scenografiche nuvole bianche a ciuffi che somigliano a piume delicate. Somigliano ai cirri ma non sono quelli naturali perché, una volta generati dalle famigerate scie chimiche (di cui sono una graduale trasformazione), si trovano a quote inferiori a quelle in cui si scorgono le nuvole normali come i cirrocumuli.

    I cirri sono nuvole che si trovano generalmente fra gli 8.000 e i 12.000 metri d’altezza, mentre i cirrocumuli sono presenti fra i 5.000 e i 7.000 metri di quota (nella fascia temperata). Com’è possibile quindi che dei cirri, come accade durante l’operazione aerea delle scie chimiche, siano sempre e comunque più bassi dei cirrocumuli? La verità è che, a prima vista, sembrano cirri, ma in realtà sono nuvole artificiali e tossiche.

    Angelo Severino

    link: http://www.ennaonline.com/principale/visualizza_testo_giorno.aspx?data=26/01/2007%2011.59.22