00 6/21/2004 1:58 PM
Mi pare di aver capito,(se c'è un dio degli imbecilli lo ringrazio pubblicamente per il sostegno), che su un accordo di settima con la nona bemolle, la scala che glisi cuce meglio addosso , è la tono-semitono (se si parte dalla settima...o dalla nona...e così avanti per terze minori) o semitono tono ( se si parte dalla tonica...ecc, come sopra).
Ma:!?! se suono una scala alterata, su un accordo alterato la sonorità è davvero Out? se ho già l'accordo alterato, per ottenere sonorità davvero destabilizzanti e turbolente, dovrei suonare qualcosa che si allontani dalla natura dell'accordo.tipo una triade maggiore di merza, che ti apra un baratto sotto i piedi, che ti spalanchi la volta celeste come fece mosè col Mar rosso.
..però temo che "ci si debba saper fare" parecchio..."
boh, proverò