00 3/25/2006 12:30 AM

Per Fi società americana non conosceva dead-line di mezzanotte


Roma, 24 mar. (Apcom) - "Un ritardo causato dalle molte interviste effettuate" che avrebbe protratto, ben più del tempo preventivato, l'elaborazione dei dati. Viene giustificata così in autorevoli ambienti di Forza Italia, la mancata diffusione in serata dei dati dell'ultimo sondaggio della società demoscopica americana sulle intenzioni di voto degli italiani alle prossime politiche.

Un ritardo che verrebbe inoltre motivato dalla Penn, Schoen & Berland Associates, dalla "non conoscenza" dei termini di legge entro i quali le rilevazioni statistiche avrebbero dovute essere pubblicate, spiegano sempre da Forza Italia.

Il dato non ufficiale, però, vedrebbe la Cdl in vantaggio dello 0,2/0,3% rispetto all'Unione. Un dato, questo, che statisticamente viene letto come "sostanziale pareggio".