00 4/25/2007 12:15 AM
Non è farina del mio sacco, l'ho trovato per caso e mi è piaciuto e così riporto ^_^ buona lettura


Gabriele la Porta, Il Ritorno della Grande Madre. Il magico anima
segreta e femminile della Storia, Milano, Il Saggiatore, 1997, p. 71.

[...] esisteva all'epoca chi si riconosceva nella sapienza Femminile e
c'era chi la testimoniava. Mi permetto di ricordare che quella
conoscenza è fatta di intuizioni, estasi, slanci, abbandoni, libertà
sessuale, accettazione del diverso, folgorazioni, rapimenti, selve,
tenebre, discese ctonie, percezione degli altri come simili a sé,
contatti diretti con la divinità. Abolisce quindi la guerra, la lotta
per il potere e la forza secolare delle religioni. È insomma contro i
soprusi e la sopraffazione di chiunque a qualsiasi livello. Accetta
soltanto la gerarchia derivante dalla conoscenza e non considera
nessun privilegio, men che meno per nascita o per arbitrio basato
sulla forza. Il Femminile sostiene le stesse cose della magia;
anch'esso afferma il rispetto della natura e delle sue leggi, la
potenza dell'amore, anche fisico, la difesa degli umili e dei deboli,
il disprezzo delle ricchezze, dell'ordine imposto dall'alto, della
razionalità come unico strumento di conoscenza. E' il sapere di
Ishtar, di Artemide e di Iside. È il potere dell'immaginazione e della
fantasia contro la violenza e la prevaricazione eretta a sistema dal
patriarcato. Per questo è stato sempre perseguitato con ogni mezzo,
anche il più brutale [...]



spirit angel



http://www.spiritangel.splinder.com/