Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!

I Cavalier, l'Arme e l'Amore Gruppo di discussione improntato al rispetto reciproco, al piacere del dialogo, con libertà di spaziare dove ci porta il pensiero, in maniera leggera e in un'atmosfera gioviale

"Quale colore preferisci?"

  • Posts
  • OFFLINE
    spirit angel
    Post: 735
    Post: 386
    Registered in: 9/29/2004
    Gender: Female
    Moderatore
    Cavaliere/Damigella
    Moderatore
    00 4/3/2007 1:04 AM
    STORIA


    Grazie ad Omero , leggendario poeta dell'Iliade e dell'Odissea, sappiamo che agli antichi era gia' ben nota l'esistenza dei colori primari:

    leukos (bianco)
    erythros (rosso)
    chloros (verde)
    kyanos (blu)



    Gli Ebrei fanno corrispondere alle gemme l'ordine morale che deve caratterizzare le autorità:

    la sardonica corrisponde al rosso e al coraggio
    lo smeraldo al verde e al contravveleno
    il topazio al giallo e alla mitezza
    il carbonchio all'arancio e il calore della vita
    il diaspro rappresenta il verde profondo e la fertilità
    lo zaffiro il blu e la purezza
    il giacinto il porpora e la forza
    l'ametista il violaceo e il rimedio contro la tristezza
    l'agata il grigio perla e la gaiezza
    il crisolito corrisponde al giallo oro contro le invidie
    il berillo all'azzurro e alla pacificità
    l'onice al rosato e alla castità



    Per gli antichi Egizi le materie coloranti come il khesebedh, (azzurro lapislazzuli), il khenemet (rosso rubino), il nesemet (azzurro), il mefekat (verde smeraldo) e il bruno scuro (kem) avevano dei significati particolari, ed erano usati per abbellire il corpo secondo regole tanto precise che Rimmel, nel 1870, ne formula i principi dell'arte cosmetica: "il bianco che corregge i toni della pelle, il rosso che ripristina la freschezza delle guance, l'azzurro che sottolinea i confini della fronte, il carminio che ravviva l'incarnato delle labbra, lo henna (rosso tenue) che impartisce alle dita la tonalità dell'aurora.
    Alle tinte della seduzione si aggiungono le paste cosmetiche più diffuse che servivano per potersi presentare alle divinità infernali e si sostituiscono al colore della vita: il nero (semeti) e il verde (uadh).


    --------------------------------------------------------------------------------

    Prima degli anni '60 i chirurghi operavano indossando un camice bianco, e bianco era anche il lenzuolo dove stava il paziente da operare. Il risultato era che gli stessi chirurghi lamentavano un certo abbagliamento, ma non solo: dopo aver fissato il rosso del sangue che usciva dal pazinete, dovendo distogliere lo sguardo per prendere uno strumento chirurgico succedeva loro di vedere, sul bianco dei camici e delle lenzuola, una macchia luminosa di colore verde-azzurro assai fastidiosa. Venne cosi' introdotto l'uso di comici color verde-azzurro: la macchia verde su fondo verde non dava più fastidio e l'abbagliamento diminui' in modo considerevole, ottenendo un minore stress ottico del chirurgo, a vantaggio del paziente.
    Questo espediente fu fatto probabilmente "a occhio", ignorando il fatto che quel verde-azzurro della macchia luminosa non era altro che il complementare del rosso sangue.


    --------------------------------------------------------------------------------

    Parlando di calcio, e' curioso pensare che i portieri, dopo anni passati ad indossare divise scure e anonime per non farsi vedere dagli attancanti, quasi per mimetizzarsi, negli ultimi anni indossano volentieri una maglia dai colori vivaci e sgargianti, spesso al limite della tollerabilita' (basta ricordare Campos, il portiere del Messico nel 1986); questo per colpire l'occhio degli attancanti e facendoli distrarre.


    --------------------------------------------------------------------------------

    Gli eserciti hanno invece percorso la strada opposta, nel corso dei secoli.
    Se prima portavano colori vivaci per intimorire il nemico, sono poi passati a divise completamente mimetiche, allo scopo di scomparire letteralmente agli occhi degli avversari.
    C'e' un motivo ben preciso per cui e' cambiata la "moda" militare: l'avvento delle armi da fuoco.
    Se infatti nell'antichita' le guerre si combattevano corpo a corpo, uno aveva bisogno di dimostrarsi il piu' agguerrito possibile al nemico che aveva davanti agli occhi; con le armi da fuoco, che hanno messo gli eserciti a distanze considerevoli, portare divise sgargianti significava essere un bersaglio ben visibile: molto meglio mimetizzarsi.


    --------------------------------------------------------------------------------

    Tutto il personale che lavora per la sicurezza delle persone, come i vigili del fuoco, gli addetti al primo soccorso e via dicendo, indossano divise vivaci, con i cosiddetti colori fosforescenti; anche i loro mezzi (macchine, camion, ambulanze) sembra che siano colorati con gli evidenziatori, di giallo, arancione o anche di verde: questo perche' in caso di necessita' devono essere ben visibili e rintracciabili.


    --------------------------------------------------------------------------------

    Invece Polizia e Carabinieri vestono divise blu e azzurre, cosi' come e' il colore delle loro macchine. Perche'?
    Il blu e le sue tonalita' danno un senso di tranquillita', di pace, e quindi di fiducia: questo e' il compito della Polizia e dei Carabinieri, che dunque portano prevalentemente questi colori.

    SIGNIFICATO



    Fin dall'epoca egiziana venne attribuito ad alcuni colori un significato simbolico. Anche nell' antica Grecia veniva data molta importanza al valore simbolico dei colori e così pure in Cina, in India, nell' Islam e nell'arte paleocristiana.


    --------------------------------------------------------------------------------

    ROSSO»
    In latino "rubens" (rosso) è sinonimo di colorato. È il primo colore dell'arcobaleno che i neonati imparano a riconoscere, il primo a cui tutti i popoli hanno dato un nome.
    È il colore del movimento e dell'attività .La luce rossa è infatti quella con un intervallo di lunghezze d'onda più ampio e per tale motivo le sue vibrazioni possono avere un effetto stimolante.
    Il rosso è il colore che può muoversi più rapidamente trattenendo legato a sé lo sguardo. E' stato dimostrato che l'esposizione al rosso accelera i battiti cardiaci e stimola la produzione d'adrenalina. Il rosso è stato abbinato a Marte, il dio della guerra e il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue. Il rosso è simbolo del cuore e dell'amore, del dinamismo e della vitalità, della passione e della sensualità, dell'autorità e della fierezza. Nell'arte paleocristiana si dipingevano di rosso gli arcangeli e i serafini.


    --------------------------------------------------------------------------------

    BLU»
    Induce alla calma e si connota come placida e profonda soddisfazione, denota uno stato di soddisfatto adattamento. Fissando a lungo questo colore si produce un effetto di quiete, soddisfazione ed armonia. L'azzurro è il colore del mare e del cielo. Per i cinesi il blu è il colore dell'immortalità. Il blu è il colore del silenzio, della calma e della tranquillità. È il colore della contemplazione e della spiritualità. È associato alla forma geometrica del cerchio, simbolo dell'eterno moto dello spirito, insieme di quiete e dinamicità. In una stanza blu i battiti cardiaci diminuiscono e la sensibilità al freddo aumenta, mentre gli oggetti sembrano più piccoli e leggeri.


    --------------------------------------------------------------------------------

    VERDE»
    Corrispondono sensazioni di solidità, stabilità, forza e costanza ed un comportamento caratterizzato dalla perseveranza. L'energia del verde è un'energia potenziale raccolta in se stessa che denota una tensione interiore. L'effetto di stabilità prodotto dal verde rappresenta, da un punto di vista psicologico, i valori saldi che non mutano. La scelta del verde indica inoltre autostima. Il verde è il colore della vegetazione, della natura e della vita stessa. È il colore della rinascita primaverile, della forza della natura.
    Il verde, secondo gli psicologi, significa forza, perseveranza, equilibrio e stabilità. Probabilmente questo deriva dal fatto che il cristallino focalizza la luce verde quasi correttamente sulla retina e l'occhio percepisce perciò tale colore molto facilmente.
    Il verde è associato a Venere, dea dell'amore e della fertilità. Talvolta il verde è anche associato ad una simbologia negativa. È il colore della rabbia e della putrefazione, del veleno e dell'invidia; nel corpo umano il verde è segno di grave malattia e di morte.


    --------------------------------------------------------------------------------

    GIALLO»
    Questo colore è un colore caldo, così come il rosso e l’arancione. Rimanda alla radiosità che risveglia e dà calore. Suscitando una sensazione d'espansione e spingendo al movimento, il giallo corrisponde ad una condizione di libertà e autosviluppo. Il giallo, infatti, è il colore dell'illuminazione e della redenzione.
    Simbolo del sole e dell’oro e della saggezza, appartiene alla sfera dell'espansione, dell’idealismo ed dell’azione.
    In Oriente il giallo è il colore del sole, della fertilità e della regalità. Le associazioni che si ritrovano in tutte le religioni relativamente al colore giallo sono: oro, luce e parola.


    --------------------------------------------------------------------------------

    VIOLA»
    Nasce dalla mescolanza di rosso e blu, è il colore della metamorfosi, della transizione, del mistero e della magia. Colore tradizionale della mistica, della spiritualità ma anche della fascinazione erotica, il viola indica l'unione degli opposti, la suggestionabilità.


    --------------------------------------------------------------------------------

    MARRONE»
    Corrisponde alla sensazione della corporeità. Il forte bisogno, l'indifferenza o il rifiuto verso questa tinta indicano pertanto un preciso atteggiamento verso ciò che è corporeo e materiale e verso i piaceri fisici.


    --------------------------------------------------------------------------------

    GRIGIO»
    E' il colore della perfetta neutralità, una terra di nessuno priva di vita. Lo si sceglie per definire una distanza ed un non coinvolgimento.


    --------------------------------------------------------------------------------

    NERO»
    Oggi giorno è un colore molto apprezzato nella moda femminile per la sua caratteristica di far sembrare la persona più magra. Il nero, però, aveva anche il significato di lutto, tristezza e morte. Nell'arte paleocristiana col nero si rappresentava il demonio.


    --------------------------------------------------------------------------------

    BIANCO»
    La luce bianca contiene tutti e sette i colori dell'iride. È il colore della purezza, della pulizia, dell'innocenza, della nascita, della precisione. Associato ad un sfondo conferisce un aspetto tecnico e utilizzato assieme a font con colori di contrasto rende facile la lettura dei testi. In Giappone, il bianco è il colore del lutto. Nell'arte paleocristiana si dipingevano di bianco le vesti dei santi, dei puri di cuore, dei fanciullini.





    spirit angel



    http://www.spiritangel.splinder.com/
  • OFFLINE
    Iside@
    Post: 16,995
    Post: 569
    Registered in: 12/5/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    <b><font color="#6464ff"><font size=4> Moderatore <b>
    00 4/6/2007 5:09 PM
    ROSSO»
    In latino "rubens" (rosso) è sinonimo di colorato. È il primo colore dell'arcobaleno che i neonati imparano a riconoscere, il primo a cui tutti i popoli hanno dato un nome.
    È il colore del movimento e dell'attività .La luce rossa è infatti quella con un intervallo di lunghezze d'onda più ampio e per tale motivo le sue vibrazioni possono avere un effetto stimolante.
    Il rosso è il colore che può muoversi più rapidamente trattenendo legato a sé lo sguardo. E' stato dimostrato che l'esposizione al rosso accelera i battiti cardiaci e stimola la produzione d'adrenalina. Il rosso è stato abbinato a Marte, il dio della guerra e il pianeta rosso, per la sua natura aggressiva e per la sua associazione al colore del sangue. Il rosso è simbolo del cuore e dell'amore, del dinamismo e della vitalità, della passione e della sensualità, dell'autorità e della fierezza. Nell'arte paleocristiana si dipingevano di rosso gli arcangeli e i serafini. [SM=x131179]
  • OFFLINE
    spirit angel
    Post: 735
    Post: 386
    Registered in: 9/29/2004
    Gender: Female
    Moderatore
    Cavaliere/Damigella
    Moderatore
    00 4/9/2007 11:40 PM
    e brava Iside@ vedo che hai studiato ^_*

    spirit angel



    http://www.spiritangel.splinder.com/
  • OFFLINE
    Iside@
    Post: 16,995
    Post: 569
    Registered in: 12/5/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    <b><font color="#6464ff"><font size=4> Moderatore <b>
    00 4/10/2007 11:19 AM
    Tra l'altro è il mio colore preferito.
    Io sono dell'Ariete, nata il 12/4!
    [SM=g27828]