I Cavalier, l'Arme e l'Amore Gruppo di discussione improntato al rispetto reciproco, al piacere del dialogo, con libertà di spaziare dove ci porta il pensiero, in maniera leggera e in un'atmosfera gioviale

La Biblioteca del Medioevo

  • Posts
  • OFFLINE
    LestatNotturno
    Post: 15,563
    Post: 658
    Registered in: 9/10/2004
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    Moderatore
    00 1/3/2007 11:59 AM

    In questo spazio... segnaliamo le eventuali pubblicazioni d'interesse sull'argomento... riempiamo gli scaffali vuoti... di questa biblioteca...

    [SM=x131219]
  • OFFLINE
    LestatNotturno
    Post: 15,563
    Post: 658
    Registered in: 9/10/2004
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    Moderatore
    00 1/3/2007 12:00 PM
    "Le Grandi Battaglie del Medioevo" di Andrea Frediani - Edizioni Newton Compton Editori.



    Sotto la definizione di Medioevo rientra un intero millennio, nel corso del quale le armi, le tecniche, le strategie militari subirono profondi cambiamenti, dagli scontri tra regni romano-barbarici alle successive invasioni, dall’epoca della cavalleria al sorgere delle fanterie premoderne. Altrettanto estesa è la varietà dei fronti, dalla penisola iberica al Medio Oriente, passando attraverso l’Italia, i territori anglofrancesi e l’Europa orientale.

    La guerra medievale, inoltre, è contrassegnata da conflitti la cui portata, quando non è ancora attuale, ha rivestito un ruolo cruciale nella storia dell’umanità: lo scontro tra Cristianità e Islam, con la reconquista della penisola iberica a occidente, le crociate e la disperata lotta per la sopravvivenza dell’impero bizantino a oriente; la formazione dell’Inghilterra normanna e il plurisecolare conflitto feudale con la Francia; le grandi invasioni degli imperi nomadi, dagli ungari ai mongoli di Gengis Khan, dagli ottomani a Tamerlano; l’eterna lite tra Sacro Romano Impero e papato e le endemiche lotte tra guelfi e ghibellini in Italia; il cammino degli svizzeri verso l’indipendenza e la creazione di un’industria del mercenariato.

    In questo volume, Andrea Frediani racconta i più grandi scontri campali e gli assedi che hanno segnato i principali conflitti medievali, accompagnandoli alla descrizione della contestuale evoluzione degli armamenti, che parte dall’ascia e dalla cotta di maglia per arrivare, dieci secoli dopo, alle prime rudimentali armi da fuoco e al combattente rivestito di piastre di metallo dalla testa ai piedi.

    Fonte

    [Modificato da LestatNotturno 03/01/2007 12.00]