00 12/28/2006 11:16 AM
Incenso" è una parola che usiamo attribuire alle oleoresine, resine di tipo vegetale che vegono dalla secrezione di piante o di alberi. Queste resine vengono raccolte e cristallizzate per arrivare fino al momento della combustione.
L'incenso una volta bruciato è in grado di liberare un profumo forte nell'aria e il suo uso risale fino dall'antichità con molteplici aspetti; medicinale, per preghiere, riti, per magia ecc.
Proprio per l'intensità del suo profumo, l'incenso è uno strumento che coadiuva le streghe nell' entrare in sintonia per i rituali, a rafforzare il potere e a visualizzare la sua volontà nell'ambiente che le circonda.
Per questo utilizzo ogni è regolato dalle influenze astrali e alla luna.
Ad esempio:
Evocare si usa l'incenso di: mandragora, timo, verbena;
Divinare si usa mughetto, timo, chiodi di garofano;
Purificare si usa sangue di drago, menta, sandalo;
Proteggere si usa cinquefoglie, aglio, vischio.

spirit angel



http://www.spiritangel.splinder.com/