I Cavalier, l'Arme e l'Amore Gruppo di discussione improntato al rispetto reciproco, al piacere del dialogo, con libertà di spaziare dove ci porta il pensiero, in maniera leggera e in un'atmosfera gioviale

Iene e parlamentari....chi sbaglia?

  • Posts
  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/17/2006 9:45 AM
    E' di qualche giorno fa mi ha lasciato molto da pensare....


    Notizia Ansa:

    ROMA - Li hanno avvicinati la settimana scorsa con la scusa della finanziaria appena presentata: una troupe leggera, come si dice in gergo, un giornalista e un 'aiuto', per la precisione una truccatrice. Puntualmente, a metà dell'intervista, la truccatrice si accorgeva che la fronte dell' intervistato era "troppo lucida" e bisognava tamponare. Un colpetto e via, il gioco era fatto. L'ignaro deputato, colto al volo davanti a Montecitorio da una sedicente 'tv satellitare', si era in realtà sottoposto, senza saperlo, al 'drug wipe', un test che rivela, "senza possibilità di errore" secondo le Iene, se si è fatto uso di stupefacenti nelle ultime 36 ore.

    Il risultato del test (il 32% dei 50 deputati è risultato positivo) sarà al centro del servizio clou con cui domani il gruppo d'assalto guidato da Cristina Chiabotto e Luca & Paolo torna per la decima edizione del programma su Italia 1 in prima serata. Protagonista è la iena Matteo Viviani, per l' occasione, ovviamente, senza la divisa d'ordinanza tutta nera per non essere scoperto dagli onorevoli. Di quel 32% che ha fatto 'reagire' il tampone, il 24% è risultato positivo alla cannabis (12 onorevoli) e l'8% alla cocaina (4 onorevoli).

    "Il test - spiega Davide Parenti, papà delle Iene -, come illustrerà domani nel servizio l'esperto che lo commercializza, é infallibile al 100% se si sono assunte sostanze stupefacenti nelle ultime 36 ore. Il che vuole dire che basta averne fatto uso più di due giorni prima per risultare negativi. L'errore, piuttosto, può essere fatto per difetto: può succedere che il test non rilevi chi ha fatto uso di cannabis coca o altro ma non che risulti positivo se qualcuno è 'pulito'".

    Il drug wipe, aggiungono alle Iene, è molto in uso tra le polizie europee, soprattutto Germania e Gran Bretagna, "ma anche in Italia 200 polizie comunali ce l'hanno e lo utilizzano nei pattugliamenti del sabato sera insieme all'etilometro e infatti l'azienda che lo commercializza è la stessa dello strumento per rilevare la presenza di alcool nel sangue". Naturalmente, avverte Parenti, "abbiamo osservato il massimo rispetto delle privacy: allo spettatore verrà illustrato l'uso del tester, che abbiamo provato anche su di noi; poi facciamo vedere come reagisce alla presenza di una sostanza; e infine mostriamo alcuni dei test fatti davanti a Montecitorio ma senza che si possa riconoscere la 'vittima'. Non solo: l' esperto, cui verrà fatto commentare il risultato del test, non sa né dove né a chi è stato fatto. Noi stessi non sappiamo chi, dei 50 testati, sono i 'positivi'. Per noi la parte interessante non è la violazione, ma il dato percentuale".

    Parenti, fra l' altro, aggiunge che "tra i test ce ne era anche uno positivo agli oppiacei, ma non l' abbiamo considerato perché è sufficiente assumere antidepressivi del tipo Tavor per far reagire così il tester".

    Il tester funziona individuando nel sudore le tracce dello stupefacente, "ma solo se il tuo corpo - spiega Parenti - non l'ha già metabolizzato ed espulso del tutto". "La cosa straordinaria - ironizza Parenti - è che chi produce il test ogni anno manda una relazione in Parlamento...".




    Il servizio poi non è andato in onda e la magistratura ha aperto un fascicolo sulle iene...

    Violazione del diritto alla privacy...di onorevoli persone, ma pur sempre di cittadini..
    A voi piacerebbe se al lavoro prima di timbrare il cartellino vi facessero un test così???
    E allora perchè non fare lo stesso test anche nel back stage delle iene...e se risultassero positivi..che facciamo non li mandiamo in onda???? Anche loro svolgono un servizio pubblico..pure il ferrotranviere o la commessa del negozio sotto casa mia...
    E' vero si tratta di parlamentari....che devono dare il buon esempio..ma quella è la loro vita privata..a mio parere però su queste questioni sbagliano di più i radicali a sbandierare che usano gli stupefacenti..quello è un danno che si fa agli altri..lì danno il cattivo esempio..
    Per non parlare poi dello scoop così ottenuto...eticamente non è un giornalismo professionale...
    Per nn contare il fatto che se si acconsente al comportamento delle iene si crea un caso giurisico...non piacevole sicuramente...
    Questo il muio sciocco parere...voi invece che ne pensate????



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/19/2006 7:54 PM
    Cara Nina, dissento pienamente dal tuo parere.
    Partendo dal presupposto che i politici sono assolutamente ed innegabilmente personaggi pubblici, ritengo che più di ogni altro cittadino dovrebbero essere conosciuti in limpida trasparenza, ma ciò ovviamente non avviene.
    Ripenso allo scandalo Bill Clinton.
    Tu mi dirai che la vita sessuale del presidente degli Stati Uniti dovrebbe essere protetta da sacrosanta privacy, non per il ruolo che ricopre ma per il semplice fatto di essere una cittadino come gli altri, ma io ti rispondo che non è affatto così perchè chi si pone al governo di una nazione, chi la rappresenta, chi si assurge a legislatore, deve essere pulito, nessuna sbavatura, nessuna sfaldatura, altrimenti come si può pretendere che una nazione accetti un'imposizione, una condotta, una guida se queste non derivano da qualcuno che è incorruttibile?
    Ma questa è una tipica ambiguità italiana: dal momento che abbiamo tutti i nostri fantasmini nell'armadio, chiudiamo volentieri un occhio su tutte le violazioni della privacy che quotidianamente ci infliggono e non facciamo però una piega quando, in caso di bisogno, qualcuno proprio a quella si appella.
    Ti scandalizzi perchè la privacy di quelle persone è stata violata...ma non del fatto che erano positivi al test sull'assunzione di droghe?
    Ma stiamo andando completamente fuori di testa?
    In un qualsiasi altro paese democratico e civile immediatamente sarebbe scattata un'indagine interna al governo per trovare i colpevoli di aver assunto droghe e silurarli senza tanti complimenti.
    Soltanto qui in Italia tutto va al contrario, e la cosa mi disgusta sempre di più.
    Dimmi una cosa Nina: se guidi in stato di ebbrezza, ti ferma la polizia e ti viene imposto di sottoporti all'etilometro...credi che non ti riderebbero in faccia al tuo appellarsi al diritto di protezione della tua privacy?
    E non dirmi che in quel momento tu rappresenti un rischio per te stessa e per gli altri ed è giusto che qualche provvedimento venga preso nei tuoi confronti...perchè il rischio di essere governati da una massa di sballati e schizzati sinceramente non mi sembra minore, anzi, di una guida in stato d'ebbrezza.
    Quei disgraziati guidano una nazione - porco mondo- in stato d'ebbrezza....
    [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812]
  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/19/2006 9:30 PM
    Re:

    Scritto da: Eadaoin 19/10/2006 19.54
    Cara Nina, dissento pienamente dal tuo parere.
    Partendo dal presupposto che i politici sono assolutamente ed innegabilmente personaggi pubblici, ritengo che più di ogni altro cittadino dovrebbero essere conosciuti in limpida trasparenza, ma ciò ovviamente non avviene.
    Ripenso allo scandalo Bill Clinton.
    Tu mi dirai che la vita sessuale del presidente degli Stati Uniti dovrebbe essere protetta da sacrosanta privacy, non per il ruolo che ricopre ma per il semplice fatto di essere una cittadino come gli altri, ma io ti rispondo che non è affatto così perchè chi si pone al governo di una nazione, chi la rappresenta, chi si assurge a legislatore, deve essere pulito, nessuna sbavatura, nessuna sfaldatura, altrimenti come si può pretendere che una nazione accetti un'imposizione, una condotta, una guida se queste non derivano da qualcuno che è incorruttibile?
    Ma questa è una tipica ambiguità italiana: dal momento che abbiamo tutti i nostri fantasmini nell'armadio, chiudiamo volentieri un occhio su tutte le violazioni della privacy che quotidianamente ci infliggono e non facciamo però una piega quando, in caso di bisogno, qualcuno proprio a quella si appella.
    Ti scandalizzi perchè la privacy di quelle persone è stata violata...ma non del fatto che erano positivi al test sull'assunzione di droghe?
    Ma stiamo andando completamente fuori di testa?
    In un qualsiasi altro paese democratico e civile immediatamente sarebbe scattata un'indagine interna al governo per trovare i colpevoli di aver assunto droghe e silurarli senza tanti complimenti.
    Soltanto qui in Italia tutto va al contrario, e la cosa mi disgusta sempre di più.
    Dimmi una cosa Nina: se guidi in stato di ebbrezza, ti ferma la polizia e ti viene imposto di sottoporti all'etilometro...credi che non ti riderebbero in faccia al tuo appellarsi al diritto di protezione della tua privacy?
    E non dirmi che in quel momento tu rappresenti un rischio per te stessa e per gli altri ed è giusto che qualche provvedimento venga preso nei tuoi confronti...perchè il rischio di essere governati da una massa di sballati e schizzati sinceramente non mi sembra minore, anzi, di una guida in stato d'ebbrezza.
    Quei disgraziati guidano una nazione - porco mondo- in stato d'ebbrezza....
    [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812]



    Sarò essenzialmente tecnica..l'indagine è scattata...Tg com titola infatti che per la procura è stata violata la privacy
    La troupe de Le Iene che ha eseguito test antidroga su 50 politici italiani è indagata dalla procura di Roma per violazione della privacy. Tra gli indagati c'è anche il responsabile del programma che ha commissionato il servizio. L'ipotesi di violazione della privacy configurata dal procuratore Giovanni Ferrara riguarda le modalità di acquisizione del sudore degli interpellati attraverso un tampone.

    Il caso degli americani non lo considero nemmeno.,.trovo ridicolo giuudicare il valore di un politico da chi ha sotto la scrivania..
    Ribadisco che tecnicamente, ossia legalmente parlando è stato violato un diritto...il diritto alla privacy, riconosciuto non solo a livello legislativo ma anche a livello costituzionale, per tutti e ribadisco tutti i cittadini. Il fatto che abbiano sbagliato a assumere droghe è un'altro paio di maniche...che facciamo mandiamo a monrte le elezioni, gli dimezziamo lo stipendio...guarda queste ultime cose io le farei comunque ma non perchè usano droghe, ma perchè stanno ai vertici di un paese e lo stanno facendo collassare...
    Inoltre trovo vergognoso questo tipo di giornalismo che è molto lontano dall'etica professionale...meritereebbero di essere condannati...





    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Decurio
    Post: 26,266
    Post: 466
    Registered in: 12/16/2004
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/19/2006 10:20 PM
    A prescindere oggettivamente di chi... cosa...quando...perche'...moralismo...etica...

    vedo in tutto questo una strumentalizzazione attraverso un grande mezzo comunicativo di massa, nel fare breccia su opinioni e convinzioni sociali...

    chissa' cosa bolle veramente in pentola... [SM=x131179]

    [SM=x131208]
  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/20/2006 9:56 AM
    Per la procura è stata violata la privacy.
    Bene. Allora alzo anch'io un vespaio per tutte le volte che vado in una banca e una telecamera registra ogni mio respiro, o in un sepermercato ed idem, non posso scaccolarmi il naso in pace che il mio ravanare nelle narici viene registrato; non posso sottoscrivere un contratto se non accetto che i miei dati vengano trasmessi a chicchessia, e oltre alla mia privacy viene violata anche la libertà di scelta, dal momento che se non accetti il contratto non è fattibile...costrizione pure e semplice.
    E mi incazzo per il fatto che ogni volta che ho acceso il cellulare sono identificabile e rintracciabile - e non mi riferisco ai miei amici che potrebbero chiamarmi - e mi girano a mille per il fatto che mando un sms e questo rimane per chissà quanto tempo negli archivi elettronici della mia compagnia telefonica...e mi sta sulle balle la rintracciabilità, l'esser continuamente spiati da satelliti, telecamere, i sondaggi, lo spam, le finestre pop-up che si aprono senza il mio consenso; odio dover mostrare la mia patente alle forze di polizia se mi fermano in macchina..mi fanno firmare forse un preventivo atto di rispetto nei confronti della mia privacy? E se loro possono , beh, allora siamo in uno stato di polizia...Miiiii Nina, quanto mi fanno girare le balle 'ste cose?
    Ma che ti scaldi per i diritti di quel manipolo di manigoldi capace solo di divorare soldi, prenderci per i fondelli e mettercelo anzi con tanto piacere sai dove, far finta di prendere sul serio un ruolo che porco mondo dovrebbe essere serissimo, e ancora hanno il coraggio di alzare la voce e gridare allo scandalo quando viene dimostrato , per forza in modo subdolo - che ti credi che se glielo chiedevi loro tutti pronti ad ammetterlo - che assumono droghe?
    I nostri diritti sono calpestati di giorno in giorno, senza ritegno, di continuo ed accettiamo tutto di buon grado perchè siamo un popolo essenzialmente di menefreghisti, abituati all'ambiguità, al compromesso, chiusi nella nostra misera e provinciale, ancora feudale direi, convinzione che al potere si possa concedere ogni libertà dal momento che non ci tolgono quel piccolo orticello che abbiamo...e restiamo rinchiusi nella nostra minuscola visione della vita e dell'esistenza, perchè così abbiamo meno problemi, meno responsabilità, meno fastidi.
    E mi fermo, perchè oltrepasso non solo il limite della decenza, ma cadrei in un'involontaria propaganda che sarebbe fuori luogo.
    Ma per favore Nina, non parlarmi dei diritti di quella gentaglia.
    E poi, che ci sia una mossa mediatica dietro a tutto questa, per forza. Non lo metto in dubbio. Mediaset è una società a scopo di lucro, non certo una fondazione per i diritti degli esseri umani. Ma non me ne frega proprio nulla di cosa c'è dietro quando vengono messe a nudo le schifezze che vogliamo far finta di non vedere.
  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/20/2006 6:25 PM
    Ma io non mi scaldo..avendo un passato da praticante legale ed essenzialmente impostata (forse in senso negativo) su di un ragionamento tecnico e freddo...rilevo solo l'anomalìa...indipendentemente dalla loro qualifica, è stato violato un diritto costituzionalmente garantito.
    Riporto altro testo di Tgcom...di oggi...

    "Il garante Privacy non molla
    A Le Iene arriva un nuovo stop
    Il Garante della privacy non molla le Iene. Dopo aver boccato la messa in onda del servizio eseguito dalle Iene sui parlamentari pizzicati dai tamponi antidroga, ora ha disposto il blocco dell'uso dei dati personali sulla base dei quali è stato realizzato il servizio riguardante il test sull'assunzione di droghe effettuato (l'insaputa degli interessati) nella toilette di una discoteca. Una volta visionato il servizio (mandato in onda nella puntata del 10 ottobre), l'Autorità ha rilevato che, come avvenuto per il test effettuato sui 50 parlamentari (servizio per il quale è stata indagata la troupe del programma), è stato messo in atto un illecito trattamento di dati sanitari. La raccolta dei dati è stata realizzata posizionando nei bagni di un locale notturno di Milano, all'insaputa dei frequentatori, piccole spugne che, una volta impregnate di urina, sono state sottoposte ad un test rivelatore dell'uso di stupefacenti, e riprendendo gli interessati nella toilette con una telecamera nascosta.

    Si sono messi in tal modo in atto due gravi illeciti, osserva l'Autorità, la raccolta fraudolenta di dati sanitari e la violazione della sfera vita privata degli interessati, della loro dignità e del diritto al pudore, tenuto conto anche del luogo nel quale sono state effettuate le riprese. L'Autorità ha osservato che le norme sulla privacy risultano violate a prescindere dalla circostanza che nella trasmissione televisiva siano state mandate in onda immagini di persone non identificabili perchè parzialmente oscurate, in quanto la grave violazione dei diritti degli interessati si è concretizzata già al momento della raccolta dei dati e della successiva detenzione di filmati e risultati dei test relativi a persone individuabili.

    "Si deve poter essere liberi di frequentare locali pubblici senza la paura o il sospetto che qualcuno ci osservi con le telecamere e ci sottoponga, a nostra insaputa, a test di ogni genere", ha commentato, Giuseppe Fortunato, relatore del provvedimento del Garante sul servizio de Le Iene. "E' inammissibile che si violi la sfera più intima delle persone, raccogliendo con l'inganno dati di natura sanitaria, mettendo in atto artifici, per di più in luoghi, come la toilette, dove ognuno di noi si aspetta naturalmente che venga garantita la riservatezza. Occorre essere fermi e severi contro questi veri e propri illeciti e contro ogni forma di violazione della dignità e della libertà dell'individuo", conclude Fortunato"



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    minerva.dea
    Post: 956
    Post: 923
    Registered in: 6/16/2005
    Location: ROMA
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/22/2006 12:12 AM

    Per la procura è stata violata la privacy.
    Bene. Allora alzo anch'io un vespaio per tutte le volte che vado in una banca e una telecamera registra ogni mio respiro, o in un sepermercato ed idem, non posso scaccolarmi il naso in pace che il mio ravanare nelle narici viene registrato; non posso sottoscrivere un contratto se non accetto che i miei dati vengano trasmessi a chicchessia, e oltre alla mia privacy viene violata anche la libertà di scelta, dal momento che se non accetti il contratto non è fattibile...costrizione pure e semplice.
    E mi incazzo per il fatto che ogni volta che ho acceso il cellulare sono identificabile e rintracciabile - e non mi riferisco ai miei amici che potrebbero chiamarmi - e mi girano a mille per il fatto che mando un sms e questo rimane per chissà quanto tempo negli archivi elettronici della mia compagnia telefonica...e mi sta sulle balle la rintracciabilità, l'esser continuamente spiati da satelliti, telecamere, i sondaggi, lo spam, le finestre pop-up che si aprono senza il mio consenso; odio dover mostrare la mia patente alle forze di polizia se mi fermano in macchina..mi fanno firmare forse un preventivo atto di rispetto nei confronti della mia privacy? E se loro possono , beh, allora siamo in uno stato di polizia...Miiiii Nina, quanto mi fanno girare le balle 'ste cose?
    Ma che ti scaldi per i diritti di quel manipolo di manigoldi capace solo di divorare soldi, prenderci per i fondelli e mettercelo anzi con tanto piacere sai dove, far finta di prendere sul serio un ruolo che porco mondo dovrebbe essere serissimo, e ancora hanno il coraggio di alzare la voce e gridare allo scandalo quando viene dimostrato , per forza in modo subdolo - che ti credi che se glielo chiedevi loro tutti pronti ad ammetterlo - che assumono droghe?
    I nostri diritti sono calpestati di giorno in giorno, senza ritegno, di continuo ed accettiamo tutto di buon grado perchè siamo un popolo essenzialmente di menefreghisti, abituati all'ambiguità, al compromesso, chiusi nella nostra misera e provinciale, ancora feudale direi, convinzione che al potere si possa concedere ogni libertà dal momento che non ci tolgono quel piccolo orticello che abbiamo...e restiamo rinchiusi nella nostra minuscola visione della vita e dell'esistenza, perchè così abbiamo meno problemi, meno responsabilità, meno fastidi.
    E mi fermo, perchè oltrepasso non solo il limite della decenza, ma cadrei in un'involontaria propaganda che sarebbe fuori luogo.
    Ma per favore Nina, non parlarmi dei diritti di quella gentaglia.
    E poi, che ci sia una mossa mediatica dietro a tutto questa, per forza. Non lo metto in dubbio. Mediaset è una società a scopo di lucro, non certo una fondazione per i diritti degli esseri umani. Ma non me ne frega proprio nulla di cosa c'è dietro quando vengono messe a nudo le schifezze che vogliamo far finta di non vedere



    Nn avresi mai detto in passato di essere d'accordo con Eadaoin.wow!
    Sottoscrivo tutto quello che ha detto, anche le virgole. [SM=g27811]

    Minerva
    Il Sapere apre tutte le porte

  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/22/2006 2:47 AM
    Avvallando il comportamento tenuto dalle iene..non fate altro che sottolineare la giustezza (lo conio io forse sto termine!!1)di quei comportamenti che voi dispregiate tanto...Ea si riferiva alle telecamere in banca. a quelle al supermercato...etc..Significa questo...



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Leanhaun Shee
    Post: 5,362
    Post: 130
    Registered in: 1/16/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Scudiero/Ancella
    00 10/22/2006 4:26 PM
    Re:

    Scritto da: Eadaoin 19/10/2006 19.54
    ...perchè il rischio di essere governati da una massa di sballati e schizzati sinceramente non mi sembra minore, anzi, di una guida in stato d'ebbrezza.
    Quei disgraziati guidano una nazione - porco mondo- in stato d'ebbrezza....
    [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812] [SM=g27812]




    questa è da incorniciare [SM=g27829] privacy dei politici? no no benvengano tutti coloro che ci aiutano a sapere cosa combinano i nostri parlamentari, che siano le jene del berlusca o la Gabanelli di Report..non possono avere solo privilegi e con quello che li paghiamo poi[SM=x131200]




    VICE AMMINISTRATRICE

    ALI DI POESIA


  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/22/2006 8:52 PM
    Cambio prospettiva..se no nn se ne esce!
    Subdomanda: Per voi il mezzo usato dalle iene è legittimo? Sia nel caso dei parlamentari che nel caso della discoteca?



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/23/2006 4:03 PM
    Nina, la legittimità del mezzo usato dalle Iene, dal momento che non ha direttamente violata la privacy di qualcuno in particolare, designato da una identità inequivocabile, sia nel caso appunto dei parlamentari che dei frequentatori della discoteca, non mi sembra debba per forza non essere riconosciuta e vista come un abuso di potere.
    In fondo si tratta di un sondaggio, sotto diversa forma da quello telefonico o del classico approccio in strada che, decisamente mi appare più invasivo e fastidioso del piazzare una spugnetta nella toilette di un locale e far sì che sia la casualità a decidere.
    Non ti dà più fastidio che un sedicente studentello con tanto di professionale techina alla mano inizi a bersagliarti di domande per strada ed è solo per un'innata cortesia che non lo mandi letteralmente a quel paese perchè l'ultima cosa che ti passa per la testa è chiederti cosa ne pensi dell'abbassamento della soglia dì età con la quale i giovani si avvicinano al sesso per la prima volta?

    Minerva....non so se offendermi o ridere della tua battuta...ahahahahah [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203]

  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/23/2006 8:00 PM
    Re:

    Scritto da: Eadaoin 23/10/2006 16.03
    Nina, la legittimità del mezzo usato dalle Iene, dal momento che non ha direttamente violata la privacy di qualcuno in particolare, designato da una identità inequivocabile, sia nel caso appunto dei parlamentari che dei frequentatori della discoteca, non mi sembra debba per forza non essere riconosciuta e vista come un abuso di potere.
    In fondo si tratta di un sondaggio, sotto diversa forma da quello telefonico o del classico approccio in strada che, decisamente mi appare più invasivo e fastidioso del piazzare una spugnetta nella toilette di un locale e far sì che sia la casualità a decidere.
    Non ti dà più fastidio che un sedicente studentello con tanto di professionale techina alla mano inizi a bersagliarti di domande per strada ed è solo per un'innata cortesia che non lo mandi letteralmente a quel paese perchè l'ultima cosa che ti passa per la testa è chiederti cosa ne pensi dell'abbassamento della soglia dì età con la quale i giovani si avvicinano al sesso per la prima volta?

    Minerva....non so se offendermi o ridere della tua battuta...ahahahahah [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203]




    Non è una violazioine della privacy????
    Guarda che non è un sondaggio per sapere che materasso usi...
    Stiamo parlando di informazuionui riguardanti lo stato di salute....
    è uno dei dirtitti tutelati dalla legge della privacy....
    Non sono bruscolini...
    Sarò io che forse da praticante legale vedo l'enormità della cosa...però diamine...è un test carpito...non solo ai parlamentari, ma anche ai frequentatori di quella discoteca...carpito perchè fatto senza alcuna richiesta e senza alcun consenso...
    Chi ti garantisce che di quei datoi non si tenga un elenco accurato...sono informazioni private, che potrebbero utilizzare in qualunque maniera ed in qualunque momento...

    Ma se avessero fatto a voi quel test in discoteca e poi fopste venute a conoscenza dello stesso, ma non sareste corse da un legale per richiedere un risarcimento?? O quantomento non vi sareste sentite usate? Davvero lo avreste considerato qualcosa di giusto???
    Ripeto sarò io che vedo la cosa dal punto di vista legale, però...come fa a sfuggirvi una cosa così..bah..ci rinuncio...

    [Modificato da Nina§ 23/10/2006 20.10]



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Thishar
    Post: 1,213
    Post: 1,052
    Registered in: 2/13/2005
    Location: ROMA
    Age: 29
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    Moderatore
    00 10/23/2006 8:44 PM
    e se partissimo dal presupposto ancora prima che farsi di coca e di extasy o simile è vietato?

    che io personalmente non voglio al parlamento una persona che ne fa abuso, ne voglio dargli altri dei miei soldi...

    Violazione della privacy, direi si, ma dico anche no, e ti spiego perchè Nina, sono una manica di clown e se lo meritano...

    Araldo della Corte Lilithiana in Terra


    Sacerdotessa de'


  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/23/2006 8:53 PM
    Sinceramente Nina?
    Se la mia identità non fosse rivelata, sinceramente non me ne fregherebbe proprio nulla del test in discoteca...anzi, probabilmente mi sentirei anche divertita dal fatto che pur essendomi allegramente drogata, INFRANGENDO LA LEGGE QUINDI (ma come, ribadisci in continuazione il concetto che da praticante legale [SM=x131226] etc...etc...eppure continua a sfuggirti che il reato commesso all'origine - l'assunzione di droghe- è ben più pesante) la faccio franca e non solo, tutto questo alza anche un vespaio da totale sollazzo.
    Qui i concetti da tenere ben presenti sono due:
    - si è commesso un reato: l'assunzione di droghe;
    - il reato è stato commesso da persone che hanno un altissimo valore sociale e politico per il nostro paese.
    Io sinceramente, in tutto 'sto casino, non ci vedo null'altro di altrettanto grave. [SM=g27820]: [SM=g27820]: [SM=g27820]:

    [Modificato da Eadaoin 23/10/2006 20.55]

  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/23/2006 9:16 PM
    Re:

    Scritto da: Thishar 23/10/2006 20.44
    e se partissimo dal presupposto ancora prima che farsi di coca e di extasy o simile è vietato?

    che io personalmente non voglio al parlamento una persona che ne fa abuso, ne voglio dargli altri dei miei soldi...

    Violazione della privacy, direi si, ma dico anche no, e ti spiego perchè Nina, sono una manica di clown e se lo meritano...



    Ea, io sono d'accordo conn questa cosa che dici...però mi continui a dire la stessa cosa su di una cosa diversa...io non sto parlando dei parlamentari...sul fatto che loro nella posizione che rivestoino non dovrebbero fare uso di quelle sostanze, anche perchè poi ci legiferano pure su (Sob!!!) sono daccordo conte...è solo sul mezzo utilizzato...quello mi spaventa, mi spaventa un guiornalismo fottutamente scoopistico che non tiene conto dei diritti degli altri...(quelli della discoteca per esempio..swe non vuoi considerare i parlamentari strafatti!!!)ma solo del mezzo sbagliato...
    Aiutoooo!! [SM=x131203] [SM=x131188]
    Ea con la grinta che c'hai se facessi la politica ti voterei! [SM=x131188]




    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/23/2006 9:30 PM
    Re: Re:

    Scritto da: Nina§ 23/10/2006 21.16


    Ea, io sono d'accordo conn questa cosa che dici...però mi continui a dire la stessa cosa su di una cosa diversa...io non sto parlando dei parlamentari...sul fatto che loro nella posizione che rivestoino non dovrebbero fare uso di quelle sostanze, anche perchè poi ci legiferano pure su (Sob!!!) sono daccordo conte...è solo sul mezzo utilizzato...quello mi spaventa, mi spaventa un guiornalismo fottutamente scoopistico che non tiene conto dei diritti degli altri...(quelli della discoteca per esempio..swe non vuoi considerare i parlamentari strafatti!!!)ma solo del mezzo sbagliato...
    Aiutoooo!! [SM=x131203] [SM=x131188]
    Ea con la grinta che c'hai se facessi la politica ti voterei! [SM=x131188]



    ...assie Nina, assie... [SM=g27821] Ma con la strssa grinta posso provare a cambiare le cose senza farmi insozzare dalla politica...ed il tuo sostegno, ben venga!

    Cmq.
    Lo scoopismo che qui condanni è lo stesso però che ha posto la parola fine al delinquere di persone come la Vanna Marchi e quella scellerata della figlia, ed anche in quel caso c'è stata una palese violazione della privacy, in quanto le registrazioni e le riprese delle telefonate sono frutto di un inganno, eppure nessuno ha avuto qualcosa da ridire.
    Non mi dire che allora quasi quasi ti poni a difesa di quelle due criminali, poverine portate davanti al giudice attraverso un percorso "errato".
    L'identità di quelli della discoteca è stata rivelata? No.
    I risultati dei test rimarranno per chissà quanto tempo in mano di chi li ha carpiti in maniera subdola, dici.
    Beh, se è per quello, ogni volta che in farmacia compro un medicinale questo viene scaricato da un pc, ed il dato va a modificare non soltanto il magazzino interno della farmacia, ma anche inviato ad un organo di controllo dei farmacisti per monitorare l'eventuale abuso di sostanze o la vendita illecita e spropositata di farmaci senza ricetta medica...E per formare infine un database di percentuali sull'uso e vendita di medicinali.
    Cosa cambia?
    Che mi faccia di coca e lo rilevino dalla mia pipì in discoteca, ma senza sapere chi sono, o che sia una dipendente di tavor e che la cosa sia di dominio di un archivio elettronico, oltretutto con la rintracciabilità della mia identità dovuta all'emissione di una ricetta medica nominale...beh, mi spieghi dov'è la differenza?
    Non mi sembra di aver mai firmato un consenso al trattamento dei miei dati personali quando vado dal medico o in farmacia a comprare una scatoletta di preservativi.... [SM=g27828]
    [SM=x131185] [SM=x131185]

    P.S.: ah, Nina...io darei un'occhiatina alla mia cartellina delle fotografie...poi capirai perchè... [SM=g27838]



    [Modificato da Eadaoin 23/10/2006 21.33]

  • OFFLINE
    Mc Klaus
    Post: 9,978
    Post: 269
    Registered in: 9/26/2005
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Scudiero/Ancella
    00 10/23/2006 10:49 PM
    [SM=x131179]

    e chi ci dice.....
    che poi le iene il test l'abbiano fatto veramente?

    [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]
    ora....
    immaginate questo:

    vanno - fanno sta tamponata - buttano tutto
    poi s'inventano....che 30 su 100 hanno assunto droghe.....
    cosi'....a caso [SM=g27828]

    e solo per il fatto che si e' sollevato sto casino.....
    han dimostrato che e' vero......
    anche senza esaminare un solo campione [SM=g27828]

    COSMICO!!!!!!!!!!!

    Come diceva il professor Fontecedro [SM=g27828] [SM=g27828]


    E il fatto che sia vero....lo dimostrano loro stessi.....

    Esempio:
    se non sbaglio.....chi e' dipendente.....
    deve fare una visita aziendale obbligatoria.....
    una o due volte l'anno ( piu' o meno )

    La faranno anche i nostri politici????

    mhhhh.....non credo proprio [SM=g27828] [SM=g27828]




    E veniamo al tasto dolente, la PRIVACY!!!!!!!!

    chissa mio padre e mio nonno....come han fatto a sopravvivere
    quando la privacy...non esisteva ancora [SM=g27828]

    ok.......ora ci sono le telecamere...le microspie....le intercettazioni.....
    le foto fatte con i cellulari...ecc ecc.....

    han comunque il loro lato positvo......
    quando servono a chiappare qualche malandrino [SM=x131193]
    o a far qualche scatto sotto una gonna [SM=g27828]

    ah.....poi dan lavoro agli avvocati [SM=g27828] [SM=g27828]

    "CONTRO... ...CHI OSA"
  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/23/2006 11:58 PM
    Re: Re: Re:

    Scritto da: Eadaoin 23/10/2006 21.30


    ...assie Nina, assie... [SM=g27821] Ma con la strssa grinta posso provare a cambiare le cose senza farmi insozzare dalla politica...ed il tuo sostegno, ben venga!

    Cmq.
    Lo scoopismo che qui condanni è lo stesso però che ha posto la parola fine al delinquere di persone come la Vanna Marchi e quella scellerata della figlia, ed anche in quel caso c'è stata una palese violazione della privacy, in quanto le registrazioni e le riprese delle telefonate sono frutto di un inganno, eppure nessuno ha avuto qualcosa da ridire.
    Non mi dire che allora quasi quasi ti poni a difesa di quelle due criminali, poverine portate davanti al giudice attraverso un percorso "errato".
    L'identità di quelli della discoteca è stata rivelata? No.
    I risultati dei test rimarranno per chissà quanto tempo in mano di chi li ha carpiti in maniera subdola, dici.
    Beh, se è per quello, ogni volta che in farmacia compro un medicinale questo viene scaricato da un pc, ed il dato va a modificare non soltanto il magazzino interno della farmacia, ma anche inviato ad un organo di controllo dei farmacisti per monitorare l'eventuale abuso di sostanze o la vendita illecita e spropositata di farmaci senza ricetta medica...E per formare infine un database di percentuali sull'uso e vendita di medicinali.
    Cosa cambia?
    Che mi faccia di coca e lo rilevino dalla mia pipì in discoteca, ma senza sapere chi sono, o che sia una dipendente di tavor e che la cosa sia di dominio di un archivio elettronico, oltretutto con la rintracciabilità della mia identità dovuta all'emissione di una ricetta medica nominale...beh, mi spieghi dov'è la differenza?
    Non mi sembra di aver mai firmato un consenso al trattamento dei miei dati personali quando vado dal medico o in farmacia a comprare una scatoletta di preservativi.... [SM=g27828]
    [SM=x131185] [SM=x131185]

    P.S.: ah, Nina...io darei un'occhiatina alla mia cartellina delle fotografie...poi capirai perchè... [SM=g27838]



    [Modificato da Eadaoin 23/10/2006 21.33]




    ma io ho già detto che il giornalismo che prediligo è un'altro....citavamo la morte della giornalista russa...ecco...
    quello di striscia la notizia ...è su di un'altro livello..che a me non piace...
    pensare che il servizio pubblico sia affidato al Gabibbo..mi fa rabbrividire..
    Vorrei e preferirei, da cittadina, che certe cose venissero fatte da altri...nelle sedi più appropriate e con delle metodologie professionali...visto che ci sono gli organi competenti..


    Per Tish..il reato a monte, quello di utilizzo di stupefacenti, neanche esiste...perchè non lo si può dimostrare legittimamente, se c'è una violazione di una norma, l'indagine va a puttane...quindi volevano far tanto e alla fine hanno compromesso un'indagine...

    Per Mac Klaus ..eh sì...gli avvocati ci sono perchè evidentemente c'è qualcuno a cui servono...e come in tutte le professioni e come in tutti i campi...ci sono quelli seri e i cialtroni, [SM=x131208] ...ma questo è normale... [SM=g27822]

    Che poi me tocca discutere su un qualcosa che anche a me come voi da fastidio...il fatto dei politici cialtroni...quindi non capisco perchè vi scandalizza tanto il mio considerare il puro mezzo un'errore...
    Io ho solo e semplicemente detto che un'indagine compiuta così è indegna perchè viola dei principi costituzionali e il fatto che tutti siamo in balìa di un giornalismo senza scrupoli a me, da cittadina, mi spaventa...
    Forse perchè utopisticamente vorrei vivere in una società in cui nn solo i politici nn si sniffano sto mondo e quest'altro, ma anche dove le indagini vengono compiute da chi di dovere, i giornalisti professionalmente svolgono il loro servizio di informazione e denuncia, il tutto nel rispetto dei diritti civili...
    Lo sò forse sono solo un'illusa... Mo basta eh!!!!!!!! Nun parlo più!!!!!! Se no alla fine va a finire che mi rinchiudete giù nelle segrete del castello!!!! [SM=x131188]
    Ea..vado a vedere nella cartella delle foto...mi hai incuriosita a dismisura.... [SM=g27822]



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 10/24/2006 12:32 AM
    A proposito dei parlamentari e delle iene...
    Nooo scherzooooo!!!!!
    Era solo per vedere se eravate attenti!!!!! [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • Telumendil
    00 9/23/2008 10:14 AM
    Re:
    Nina§, 24/10/2006 0.32:

    A proposito dei parlamentari e delle iene...
    Nooo scherzooooo!!!!!
    Era solo per vedere se eravate attenti!!!!! [SM=g27828] [SM=g27828] [SM=g27828]




    Riprendo l'argomento, sempre attuale, parto semi of topic però dicendo che lo scandalo di Clinton non era dovito al fatto che aveva la "sottoscrivania" affollata [SM=g27828] ma al fatto che aveva mentito alla commissione di inchiesta se non erro, gli yankees sono molto attenti e puritani, ovviamente il "solfeggio" della stagista non è tato gradito dall'opinione pubblica, ma peggio è stato mentire.

    Veniamo in Italia, quelle delle Iene anche se con modi poco ortodossi, è stato un discreto servizio goirnalistico, pago le tasse, e mi da fastidio vedere i miei soldi spesi in "fumo" dai miei rappresentanti governativi, che nella loro già poco lucidità naturale, legiferano stupefatti (in tutti i sensi) e decretano farfalle d'ottone nell'aria dai mille colori......

    Come detto da McKlaus è cosmico!! Ma non è uno scoop tarocco in quanto già ci sono stati scandalucci legati a sottosegretari che "cocainavano" nei corrodoi dei ministeri....

    Secondo me il principio di base è che chi riveste carica pubblica, deve sottoporsi a test, per verificare il suo stato di lucidità, alcool o droga non ha importanza.

    Io sono il primo a sottopormi a tale test, non ho nulla da nascondere me ne impippo delle mille telecamere a circuito chiuso che riprendono la mia vita quando posso mi faccio anche una scapperata in diretta o mando baci, consepavole del fatto che siamo nell'era del grande fratello alla faccia di mediaset, a Roma fai un prelievo col bancomat ti metti alla guida della tua auto, entri in autostrada a Roma nord, il telepass rleva il tuo ingresso, esci a Ventimiglia, e te ne vai in Francia, tutto tracciabile anche dal tuo bellissimo telefonino nuovo di zecca che comunica alla società che gestisce il tuo traffico le "celle" che occupi, ma guarda caso l'utlima cella occupata dal tuo telefono è a Montecarlo.....
    So' venuti a sapè che so' annato a giocà ar Casinò? Ma se vogliono gli mando anche una cartolina.
    Naturalmente questa informazione è importante se fossi stato un mafioso o un terrorista, peccato che i primi comunicano con i pizzini e i secondi tipo i talebani pure......