I Cavalier, l'Arme e l'Amore Gruppo di discussione improntato al rispetto reciproco, al piacere del dialogo, con libertà di spaziare dove ci porta il pensiero, in maniera leggera e in un'atmosfera gioviale

Neuschwanstein

  • Posts
  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/6/2006 2:58 PM
    Neuschwanstein è il castello delle fiabe per eccellenza. E non soltanto perchè Disney l'ha scelto come modello per il castello principesco che campeggia in tutti i Disney World del mondo e logo della società...
    Ludwig II di Baviera nacque a Monaco il 23 agosto 1845, figlio di Maria di Prussia e di Massimiliano, parente della famiglia regnante austro-ungarica.
    Bambino sognante e fantasioso, indomito ed altero, cresce a Hohenschwangau, castello immerso nella verde Baviera, ammaliato dai miti di antichi eroi - Tristano, Parsifal, Sigfrido, Lohengrin...- che occhieggiano affascinandolo dai dipinti che ovunque il padre Massimiliano aveva fatto eseguire all'interno del castello.
    La sua sensibilità eccentrica ed acuta lo porta a vagheggiare l'immagine di un sovrano ideale, giusto, leale, avverso alle bassezze terrene, alle meschinità ed alle ingiustizie, sebbene una eccessiva consapevolezza di sè e delle proprie peculiarità , e del destino che sente attenderlo, lo porta spesso a trattare il prossimo con freddezza e distanza, con alterigia e superbia. Raccontò in seguito alla sua morte uno dei tutori che l'avevano seguito durante l'infanzia che un giorno il piccolo Ludwig stava giocando sporgendosi dal parapetto dell'imponente scalinata che dava sul salone principale del castello, e intuendo che stava per perdere l'equilibrio e precipitare di sotto, il tutore lo afferrò per fermarne la caduta. Ludwig lo raggelò con uno sguardo offeso e disgustato, pronunciando sibillino soltanto, frase che in età adulta ripetè con altrettanto fastidio rammentando l'accaduto: "Tu hai osato toccarmi."
    Ludwig all'età di 18 anni fu incoronato Re di Baviera in seguito al decesso del padre Massimiliano, strappato al suo mondo di alti ideali e catapultato in una realtà per la quale ancora non era pronto, non avendo terminato gli studi che a tale compito dovevano prepararlo, troppo giovane e troppo inesperto per poter affrontare il terribile destino che stava per franargli addosso.
    Ludwig era bellissimo. Alto più di 1 metro e 90, con occhi blu cobalto e capelli folti e neri, che curava mantenendo sempre lucidissimi e perfettamente acconciati, la pelle candida e labbra carnose, faceva sognare tutte le giovani che potevano sperare di pretendere a divenir sua regina e le donne in genere.
    Già soltanto per la sua bellezza nobile e pura era venerato dal suo popolo.

    Ma le donne sembravano non destare il suo interesse; tranne la bellissima cugina, la regina Elisabetta d'Austria, che spesso incontrava di nascosto e con la quale trascorreva notti intere a cavalcare attraverso le foreste della Baviera, donandole la purezza della sua anima, la sua poesia, l'estatica visione della vita che conservava nell'intimo del suo cuore .
    A lei parlava dei suoi sogni, del desiderio di un mondo diverso, che avrebbe custodito all'interno di piccoli universi appositamente concepiti, dal momento che la realtà era abissalmente diversa rispetto ai suoi ideali.
    Nonostante la giovane età ed il suo graduale rinchiudersi in se stesso, Ludwig si rivelò un sovrano perspicace, giusto e maturo, non mancando agli impegni nei confronti del suo popolo.
    Visceralmente amante della musica e dell'arte, l'incontro con la musica di Wagner segnò in maniera indelebile tutta la sua esistenza, condannandolo ad una dipendenza nei confronti dell'artista, che ampiamente ed astutamente si servì della venerazione del sovrano nei suoi confronti per coprire gli ingenti debiti contratti a causa del dispediosissimo stile di vita. Molte delle scelte che poi gli furono contestate, dipesero dall'amore di Ludwig nei confronti di Wagner, che costarono alle casse dello Stato ingenti somme di denaro e decisioni azzardate prese per assecondare i bizzarri capricci del compositore.
    Ma Ludwig vedeva in Wagner la sublimazione dei suoi miti sognati, artista che con la musica aveva dato vita agli eroi con i quali sempre più il giovane sovrano andava identificandosi, via via smarrendo il contatto con la realtà.
    Per arginare il problema, la cugina Elisabetta gli combinò l'incontro con la giovane principessa Sofia, convincedolo a prenderla in moglie.
    Sempre indipendente ed autonomo nelle sue scelte, non si comprende per quale motivo Ludwig accettò di fidanzarsi, non essendo innamorato della principessa ed anzi realizzando con sempre maggior chiarezza la sua tendenza omosessuale.
    Lo stesso anno Ludwig si vede esautorato del suo ruolo e della sua autorità in quanto la Prussia dichiara guerra alla Baviera, che sconfigge in sette settimane di atrocità fratricide che profondamente sconvolgono e deturpano l'anima sensibile di Ludwig.
    Il suo immediato rifiuto a entrare in guerra, l'ordine di non accettare la provocazione prussiana non fu ascoltato dai suoi ministri che, scioccamente ed avventatamente, tentarono di opporre resistenza all'aggressiva e perfettamente organizzata macchina da guerra prussiana.
    La Baviera, ovviamente, si arrese capitolando, sfiancata, umiliata e distrutta, divenendo così satellite della Prussia, ed il monarca un semplice vassallo, figura in rappresentanza di uno stato fantoccio.
    Nell'ottobre del 1867 Ludwig ruppe il fidanzamento con Sofia, dopo soltanto otto mesi e a ridosso delle nozze.
    Da allora si dedicò alla progettazione ed alla costruzione di tre castelli, che sarebbero divenuti emanazione della sua anima, sicuri rifugi dal mondo circostante al quale non desiderava più appartenere: il castello di Linderhof, il castello di Herrenchiemsee ed il castello di Neuschwanstein.
    Devotissimo e convinto cattolico, l'omosessualità sempre più prepotente lo pose in una posizione di profondo disagio psichico, combattuto fra assillanti sensi di colpa ed istinti non contrastabili: nei suoi diari lasciò continue tracce di questa sua lotta interiore, nelle promesse che faceva a se stesso di non cadere più vittima della tentazione carnale, e l'impellente desiderio di corpi maschili da possedere. Si innamorò perdutamente di un artista che profondamente lo deluse...cercava affannosamente uomini con determinate caratteristiche e prima di accoglierli nel proprio letto voleva visionarne "particolareggiate" fotografie...
    Amanti ai quali poi faceva generosi doni di orologi e gioielli in oro.
    Ritiratosi sempre più dal mondo, Ludwig si nascondeva all'interno delle sue lussuose e fiabesche regge, vivendo di notte e dormendo il giorno, rifiutandosi ogni contatto umano tranne che per i suoi incontri sessuali e quei pochi pretesi dai suoi doveri di capo di Stato.
    Sebbene sperperasse esageratamente denaro per la costruzione dei suoi castelli ed il mantenimento del suo tenore di vita, l'immagine che creò di sè lo rese sempre - contro la sua volontà- più popolare ed amato, e quando raramente la sua carrozza sfrecciava attraverso i paesi della Baviera, folle festose accorrevano per acclamarlo.
    Dopo soltanto una decina d'anni la bellezza di Ludwig era sfiorita: appesantito, ingrassato, il suo splendido viso deformato, la dentatura una volta perfetta rovinata dall'abuso di dolci ( molti denti erano caduti e gli altri anneriti e spezzati), con una folta barba cercava di mitigare l'imbruttimento.
    Per tutti questi eccessi, per l'indebitamento al quale aveva condannato lo Stato con la costruzione di castelli ed il sovvenzionamento di Wagner, per la sua eccentricità, per la sua assenza alla guida dello Stato, i Ministri decisero di deporlo dichiarandolo infermo di mente nel 1886.
    Ludwig si trovava a Neuschwanstein quella notte, quando una decina di ministri irruppe nel castello con l'intenzione di catturarlo e internarlo nel castello di Berg, già predisposto alla prigionia, sigillando finestre e cambiando le serrature delle porte degli appartamenti che sarebbero stati concessi all'ex sovrano, di modo che potessero essere aperte soltanto dall'esterno.
    I servi di Ludwig impedirono che potessero raggiungerlo e riuscirono ad isolare i ministri in una stanza del castello, avvisando il monarca del pericolo. La notizia giunse presto alla gente dei paesi circostanti, la quale si precipitò a Neuschwanstein intenzionata a proteggere Ludwig ed eventualmente combattere per lui.
    Ma Ludwig non si scompose. Non accettò l'invito alla fuga. Fece calmare la folla che si era radunata ai piedi del castello e ordinò che i ministri fossero liberati. I quali, in serata, tornarono, accolti da un uomo che non oppose resistenza, rassegnato al destino che era stato disegnato per lui.
    Era il 12 giugno 1886.
    Condotto a Berg, Ludwig chiese il giorno dopo di fare una passeggiata in riva al lago nelle immediate vicinanze assieme al dottore al quale era stato affidato.
    Alle 23 del 13 giugno il corpo in fin di vita del sovrano fu trovato riverso nell'acqua del lago, accando a quello del medico.
    Morì poco dopo, portando con sè il segreto della sua morte.
    Aveva 39 anni.



    Ho inserito la storia di Ludwig e di Neuschwanstein all'interno di questa sezione, nonostante egli sia vissuto in un'epoca molto recente, perchè tutta la vita di Ludwig si è rivolta verso la ricerca di un tempo perduto, i suoi sogni lo portavano al desiderio di realizzare i miti dell'amor cortese, dei cavalieri che combatterono per Artù e la Tavola Rotonda, della ricerca del sacro Graal. Il castello di Neuschwanstein è strutturalmente un imponente edificio in stile neo gotico, evidente più negli interni - sfortunatamente non fotografabili- che catapultano il visitatore in atmosfere medievali per l'uso di mobili e pannelli di legno di ciliegio, di colore scuro, finemente cesellati, dal sapore due-trecentesco; ovunque dipinti in una tenica pittorica che imita l'arazzo, rappresentanti i personaggi delle saghe germaniche e celtiche, con l'esaltazione delle gesta coraggiose e pure dei cavalieri che immolavano le loro vite per il Cristo e l'amore puro verso la donna angelicata.
    Entrando in Neuschwanstein si ha veramente l'impressione di immergersi nella mente e nell'anima di Ludwig, percependone la sua presenza malinconica e sognante in ogni dettaglio.
    E per un po' ci si sente davvero parte di una favola...

    [Modificato da Eadaoin 06/10/2006 15.22]

  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/6/2006 3:12 PM
















  • OFFLINE
    Thishar
    Post: 1,213
    Post: 1,052
    Registered in: 2/13/2005
    Location: ROMA
    Age: 29
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    Moderatore
    00 10/7/2006 12:39 PM
    che bei ricordi che mi hai fatto riaffiorare Ea.

    La mia gita in seconda liceo a Monaco di Baviera, freddo e paesaggi suggestivi ovviamente questo quando uscivamo da Monaco.

    Il castello di cui hai parlato era troppo lontano perchè ci portassero a vederlo, ma siamo stati a Hohenschwangau, situato nel sud della Baviera quasi al confine con l'Austria, non è propriamente uno dei "castelli di Ludwig" perchè non venne costruito da lui, ma visto il determinante ruolo che ha avuto nella vita del sovrano bavarese, che qui trascorse buona parte della giovinezza e sempre qui ospitò l'amico Richard Wagner viene annoverato fra essi.

    Araldo della Corte Lilithiana in Terra


    Sacerdotessa de'


  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/7/2006 5:19 PM
    Acciderbola...ma è un vero delitto visitare Hohenschwangau e non prolungare il viaggio per Neuschwanstein...anche perchè...da Hohenschwangau, alzi lo sguardo e in linea d'aria a poco meno di un km vedi stagliarsi il bianco castello...Troppo distanti?? Neuschwanstein dista ca. una ventina di minuti a piedi dal castello che hai visitato tu...peccato davvero! Beh, ci tornerai, magari col tuo amore, il che sarebbe l'ideale!!! [SM=g27811]
  • OFFLINE
    Thishar
    Post: 1,213
    Post: 1,052
    Registered in: 2/13/2005
    Location: ROMA
    Age: 29
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    Moderatore
    00 10/9/2006 1:10 AM
    ahahah Ea hai ragione è la mia memoria che mi inganna, Noi salimmo fino al castello ma li non abbiamo potuto fare visita e ci siamo spostati all'altro, non ricordo i motivi, ma ricordo bene la salita a piedi ç_ç

    Araldo della Corte Lilithiana in Terra


    Sacerdotessa de'


  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/9/2006 12:45 PM
    eh....in Baviera la birra scorre a fiumi.....annebbia i ricordi... [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203] [SM=x131203]
    E vai Thish: le mitiche gite scolastiche!!! [SM=g27811]
  • OFFLINE
    -Jules-
    Post: 5,437
    Post: 1,004
    Registered in: 4/12/2002
    Location: ROMA
    Age: 49
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Condottiero/Dama
    00 10/12/2006 1:05 AM
    m'hai fatto venire voglia di vederlo... quasi quasi ne approfitto e vado. Mi sentirei proprio a mio agio lì dentro [SM=g27827]: [SM=x131249]


    Lady Jules



  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 10/12/2006 12:33 PM
    Re:

    Scritto da: -Jules- 12/10/2006 1.05
    m'hai fatto venire voglia di vederlo... quasi quasi ne approfitto e vado. Mi sentirei proprio a mio agio lì dentro [SM=g27827]: [SM=x131249]



    Merita davvero Jules...E ti consiglio di guardare a questo castello non soltanto come ad un mirabile edificio, ma come ad espressione, estensione di un'anima, tormentata, sognante, sofferente, appassionata e profondamente bambina....Gli occhi suggeriranno così autentica poesia al cuore.
    Poi fammi sapere che impressione ti ha fatto! [SM=g27811]
  • (LadyHawke)
    00 12/15/2006 5:56 PM
    Carino come post, peccato che non ci azzecca col medioevo, non è medievale [SM=x131179]
    é stato fatto costruire da Ludwig II (1845-1886)
    L'idea di edificarlo sullo stile delle antiche residenze feudali tedesche venne al monarca bavarese dopo essere rimasto quasi "folgorato" da una visita nel 1867 alla fortezza medievale di Wartburg in Turingia.
    Walt Disney lo prese come modello per i castelli di alcuni tra i suoi più celebri film d'animazione ("Biancaneve e i sette nani", "Cenerentola", "La bella addormentata nel bosco"). [SM=g27832]


    questo è medievale
    È tra i monumenti compresi nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. [SM=g27811] del 1070



    Il castello di Wartburg
    da cui fu preso come modello da Ludwig, una delle più belle e meglio conservate fortezze medievali dell'Europa.
  • OFFLINE
    Eadaoin
    Post: 888
    Post: 879
    Registered in: 5/23/2005
    Gender: Female
    Abitante della Corte
    Cavaliere/Damigella
    00 12/16/2006 8:17 PM
    Mi vien da chiedermi , vista la tua puntualizzazione, se ti sei presa la briga di leggere la mia introduzione...o se ti sei limitata a guardare le foto... [SM=g27828]
  • (LadyHawke)
    00 12/16/2006 8:41 PM
    Senza alcuna pretesa di puntualizzare, ma dal momento che la sezione è dedicata al medioevo e questo è l'unico castello che non lo è, pensavo che , non sono io che non leggo e non guardo ma tu che evidentemente non ci vedi bene [SM=g27828]

    La mia attenzione valorizza l'importanza del tuo post [SM=x131179]
  • OFFLINE
    Keko01
    Post: 60,715
    Post: 8
    Registered in: 11/25/2005
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Scudiero/Ancella
    00 12/16/2006 8:45 PM
    Sono solo un ospite di passaggio, amante dell’Austria, della Baviera e della vita di Ludwig, ho girato la sua terra per vedere tutto di lui......Dalla sua tomba al luogo della sua uccisione, alla visita del suo cuore conservato ad Altötting.

    Grazie Eadaoin per questo tuo bellissimo post, ti consiglio (se mi permetti) di allungare le tue prossime vacanze visitando anche i castelli di Linderhof e di Herrenchiemsee. Ludwig a differenza di tanti sovrani ha costruito i suoi castelli con le proprie risorse, senza aumentare tasse al popolo che ora solo con il turismo recupera alla grande.....Diciamo che sotto la veste di Sovrano è stato un grande imprenditore di se stesso e del suo popolo!!!

    I bavaresi, soprattutto i contadini, hanno amato Ludwig e gli dimostrarono sempre un profondo rispetto e devozione, anche quando venne dichiarato pazzo (da una commissione medica che mai lo visitò ma si limitò a sentire le testimonianze di esponenti del governo, camerieri e valletti) e deposto dal trono l'8 giugno del 1886. Il 12 giugno, dopo non poche difficoltà e resistenze, il re venne trasferito in carrozza da Neuschwanstein alla residenza di Berg sul lago di Starnberg, trasformata per l'occasione in una specie di prigione.

    Mio personale parere; inserire un topic sul personaggio Ludwig in un forum come questo, di cui ho una forte ammirazione, parlando dei suoi castelli non stona assolutamente.....anzi contribuisce alla discussione e alla conoscenza.....

    Cordialità keko



    Quando il guerriero è stanco o solitario, non sogna di donne e di uomini lontani:
    cerca chi gli sta accanto, e condivide il suo dolore o il suo bisogno di affetto, con piacere e senza colpa.
    Un guerriero sa che la stella più lontana dell'Universo si manifesta nelle cose che stanno intorno a lui.

  • (LadyHawke)
    00 12/16/2006 8:50 PM
    senza alcun dubbio caro Keko, Grazie di essere intervenuto a difesa di questo magnifico castello [SM=x131221]
  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 12/16/2006 9:31 PM
    Re:

    Scritto da: Keko01 16/12/2006 20.45
    Sono solo un ospite di passaggio, amante dell’Austria, della Baviera e della vita di Ludwig, ho girato la sua terra per vedere tutto di lui......Dalla sua tomba al luogo della sua uccisione, alla visita del suo cuore conservato ad Altötting.

    Grazie Eadaoin per questo tuo bellissimo post, ti consiglio (se mi permetti) di allungare le tue prossime vacanze visitando anche i castelli di Linderhof e di Herrenchiemsee. Ludwig a differenza di tanti sovrani ha costruito i suoi castelli con le proprie risorse, senza aumentare tasse al popolo che ora solo con il turismo recupera alla grande.....Diciamo che sotto la veste di Sovrano è stato un grande imprenditore di se stesso e del suo popolo!!!

    I bavaresi, soprattutto i contadini, hanno amato Ludwig e gli dimostrarono sempre un profondo rispetto e devozione, anche quando venne dichiarato pazzo (da una commissione medica che mai lo visitò ma si limitò a sentire le testimonianze di esponenti del governo, camerieri e valletti) e deposto dal trono l'8 giugno del 1886. Il 12 giugno, dopo non poche difficoltà e resistenze, il re venne trasferito in carrozza da Neuschwanstein alla residenza di Berg sul lago di Starnberg, trasformata per l'occasione in una specie di prigione.

    Mio personale parere; inserire un topic sul personaggio Ludwig in un forum come questo, di cui ho una forte ammirazione, parlando dei suoi castelli non stona assolutamente.....anzi contribuisce alla discussione e alla conoscenza.....

    Cordialità keko


    Ben arrivato Keko! E grazie per le tue puntualizzazioni che sono servite a far tacere una diatriba che non aveva necessità di nascere! [SM=x131188]



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • OFFLINE
    Keko01
    Post: 60,715
    Post: 8
    Registered in: 11/25/2005
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Scudiero/Ancella
    00 12/16/2006 9:53 PM
    Scusate il mio ardire nel rientrare nelle vostre stanze, ho fatto un intervento senza la volontà di contestare nulla a nessuno questo sia chiaro.

    Ho voluto solo precisare che l'argomento ben ci stava nel contesto del forum, ora che la cartella sia sbagliata questa è un'altra cosa...si può sempre spostare rimanendo buoni amici!!

    Non vorrei avere dato fastidio a qualcuno con questo mio intervento, nel caso vi pregherei di accettare le mie scuse!!!

    Cordialmente Keko



    Quando il guerriero è stanco o solitario, non sogna di donne e di uomini lontani:
    cerca chi gli sta accanto, e condivide il suo dolore o il suo bisogno di affetto, con piacere e senza colpa.
    Un guerriero sa che la stella più lontana dell'Universo si manifesta nelle cose che stanno intorno a lui.

  • (LadyHawke)
    00 12/16/2006 11:22 PM
    questo post è fuoriposto anche
    con l'incazzatura di Eadaoin, con l'intervento di Keko e il riforzo di Nina
    Per me fa uguale..se è lasciato lì [SM=g27837]
  • OFFLINE
    Nina§
    Post: 5,056
    Post: 1,514
    Registered in: 3/12/2004
    Location: ROMA
    Age: 52
    Gender: Female
    Moderatore
    Condottiero/Dama
    00 12/16/2006 11:57 PM
    Re:

    Scritto da: (LadyHawke) 16/12/2006 23.22
    questo post è fuoriposto anche
    con l'incazzatura di Eadaoin, con l'intervento di Keko e il riforzo di Nina
    Per me fa uguale..se è lasciato lì [SM=g27837]


    Io aggiungerei con la stoltezza di altri, di un'altra che ahimè è tornata! La precede la sua superbia!!! Che evidentemente le serve per coprire la sua insufficienza!!!
    Che pazienza! E' possibile che nn riesci a stare su di un forum normalmenrte?? hai sempre la necessità di dimostrare che cosa poi???? Ritorno nel mio pacato silemnzio e mi scuso con la parte normale della Corte per il mio inrtervento, ma ormai dopo mesi di questa presenza inopportuna e litigiosa, comincio ad assomifgliarle!!! Quindi corro ai ripari e smetto subito! Non risponderò a nessun poist fomentatore perchè mi ritengo a questo pun to a buon ragione più intelligente!
    Scusa Pal..fai di me quello che vuoi..nel senso bannami se necessario!!



    Il MIO PHOTOBLOG

    PAINTING LIFE

    CLICCA QUI' PER ENTRARE


    ">Fedele Dama de...





  • (LadyHawke)
    00 12/17/2006 12:37 AM
    Ma con chi l'avete sù, si può sapere?
    è tornata chi? ma che cazz....è che dici?


  • OFFLINE
    "Palantir"
    Post: 20,751
    Post: 15,634
    Registered in: 5/11/2002
    Location: ROMA
    Age: 49
    Gender: Male
    Amministratore
    Paladino/Nobildonna
    00 12/17/2006 12:13 PM
    Grazie Keko per l'intervento che ha contribuito allo sviluppo intelligente di una discussione interessante, senza gli eccessi di dubbio gusto manifestati qui e lì ovviamente.

    per quanto rigurada Nina, non saprei che risponderti all'affermazione di voler essere bannata e al ritorno al silenzio.
    A mio avviso decisamente inutile come cosa.

    Pe quanto riguarda LadyHawke, basta... non se ne può più ormai.

    Per quanto rigurada gli abitanti dormienti di questo forum, dedico loro un mio pensiero: è mai possibile che per destarvi non ci vogliano gli interventi piacevoli e le tematiche interessanti, ma semplicemente le polemiche di dubbio gusto?
    ragionateci su se volete, e tornate a popolare questa corte in maniera costruttiva e piacevole, caratteristica che ha sempre determinato la bellezza di queste sontuose mura colme di storia

    Sir Palantir


  • OFFLINE
    Keko01
    Post: 60,715
    Post: 8
    Registered in: 11/25/2005
    Gender: Male
    Abitante della Corte
    Scudiero/Ancella
    00 12/17/2006 3:55 PM
    Ho partecipato alla vita di un forum culturale, con alti e bassi poi ha avuto un’improvvisa impennata dovuta all’inserimento di cartelle erotiche e altre cazzate simili che non hanno nulla a che vedere con la cultura. Dopo un buon periodo gli utenti si sono stancati anche di quello ed il forum è ritornato alle poche visite giornaliere perdendo di fatto il suo vero profilo legato all’arte e alla cultura. Il mio forum è indirizzato sulla stessa strada culturale, non è premiante perchè gran parte delle persone preferiscono il "cazzeggio" ma io ci credo e sono certo che andrà alla grande, perché i frutti si raccolgono dopo la semina.

    Palantir, non prendertela per l’assenteismo dei tuoi iscritti, tu hai dato loro uno dei più bei forum attualmente in rete, è solo un momento di riflessione vedrai ritornerà grande come prima, non sollevare mai i ponti levatoi fai sventolare sempre alti i vessilli verrà il giorno che dame e cavalieri saranno nuovamente uniti in questo tuo castello.....

    Con simpatia
    Keko




    Quando il guerriero è stanco o solitario, non sogna di donne e di uomini lontani:
    cerca chi gli sta accanto, e condivide il suo dolore o il suo bisogno di affetto, con piacere e senza colpa.
    Un guerriero sa che la stella più lontana dell'Universo si manifesta nelle cose che stanno intorno a lui.

1