IL CONDOMINIO tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware tupperware faccine faccine faccine faccine faccine faccine

Le malattie tecnologiche

  • Posts
  • OFFLINE
    Serpe
    Post: 65,715
    Post: 21,982
    Registered in: 6/29/2001
    Gender: Female

    Sulla Mia Scopa
    00 5/14/2006 11:04 PM
    Le malattie tecnologiche

    Cellulari, mouse, IPod e playstation : come evitare quei fastidiosi problemi legati all’utilizzo eccessivo delle nuove tecnologie.


    Dito a "scatto, tendinite, sindrome del tunnel carpale e persino sordità: sono queste alcune delle nuove malattie "tecnologiche" del nostro secolo dovute ad un uso scorretto, oltre che sconsiderato, di cellulari, mouse, playstation ed IPod.

    Queste patologie toccano grandi e bambini anche se, come sempre, i più colpiti sono proprio i più giovani.

    Il primo caso di tendinite da SMS fu di una quattordicenne di Savona : ne mandava 100 al giorno. Nulla in confronto al record battuto da una giovane australiana che ha raggiunto le 200 mila battute al mese.

    Un traguardo che però nasconde qualche insidia: le mani si affaticano non tanto per la lunghezza dei messaggi quanto per la quantità di SMS e per la velocità con la quale vengono spediti.

    Infatti l’eccessivo e continuato uso dei tendini del pollice, che si infiammano provocando tendinite, possono causare il cosiddetto "dito a scatto", una patologia in forte aumento negli ultimi cinque anni.


  • OFFLINE
    Serpe
    Post: 65,716
    Post: 21,983
    Registered in: 6/29/2001
    Gender: Female

    Sulla Mia Scopa
    00 5/14/2006 11:05 PM
    Per difendersi occorre prestare attenzione ai primi sintomi: si inizia con un dolore simile ad una puntura che si può trasformare in una pseudoparalisi del pollice. In questi casi occorre smettere subito di digitare SMS evitando di utilizzare il pollice per qualche giorno o settimana.

    Tendinite al polso, sindrome del "tunnel carpale" sono sempre più diffuse tra chi fa uso quotidiano di mouse e tastiera per molte ore al giorno. In questo caso i problemi sono dovuti ai movimenti veloci e ripetitivi delle prime due dita, alla battuta rapida e continua della tastiera ed all’utilizzo prolungato del mouse che può compromettere i tendini flessori che collegano il pollice al polso.

  • OFFLINE
    Serpe
    Post: 65,717
    Post: 21,984
    Registered in: 6/29/2001
    Gender: Female

    Sulla Mia Scopa
    00 5/14/2006 11:05 PM
    Particolarmente vulnerabili sono le ragazze abituate a stare tante ore davanti al computer. Per prevenire il peggio ai primi sintomi (formicolio alle prime due dita, soprattutto la notte) occorre mettere a riposo la mano e, quando lo prescrive il medico, assumere antinfiammatori.

    Computer e playstation possono causare altri problemi legati all’assunzione di una postura non corretta. Per evitare cervicali e lombalgie bisogna tenere la schiena dritta ben appoggiata allo schienale della sedia, posizionarsi ad una distanza dallo schermo di almeno 40-50 centimetri e, possibilmente, utilizzare una scrivania ergonomica con reggi braccio, per evitare infiammazioni dei muscoli del gomito.

  • OFFLINE
    Serpe
    Post: 65,718
    Post: 21,985
    Registered in: 6/29/2001
    Gender: Female

    Sulla Mia Scopa
    00 5/14/2006 11:05 PM
    Un piccolo trucco è quello di variare l’altezza della sedia anche a seconda delle scarpe indossate : ricordate di abbassare l’altezza quando indossate scarpe piatte e di alzarla quando si mettono i tacchi.

    Vostro figlio ha l’abitudine di ascoltare la musica con le cuffiette? Attenzione al volume. Superare gli 80 decibel può diventare pericoloso: il 10% dei giovani ascolta la musica per diverse ore al giorno ad un volume così alto da rischiare la sordità.

    I primi sintomi sono la comparsa di acufeni (fischi all’orecchio) ed un senso di chiusura che può durare anche diversi giorni. Fortunatamente il più delle volte si tratta di disturbi temporanei che si risolvono evitando di esporsi a rumori.