00 12/22/2003 6:44 PM
Con la presente lettera, diffidiamo il Signor Mancino fondatore del "Muay Thai Institute Boxe Thai Italia" a rilasciare qualsiasi brevetto del "World Muay Thai Council" e "IFMA", riconoscendo queste due federazioni solo l'Ital Muay Thai Europa come loro unica rappresentante in Italia. Ital Muay Thai Europa di cui il presidente è il Signor Carlo Ippolito e non più il Signor Davide Carlot che riveste il compito di Coordinatore Nazionale FIKEDA.

Altre federazioni e quindi altri istruttori non possono rilasciare qualsiasi brevetto o attestato che contenga queste due sigle, non essendo loro rappresentanti di queste due federazioni.

Ogni diploma rilasciato da questi ultimi non è riconosciuto dalle due sigle e quindi non è riconosciuto in Thailandia.

Altresì intendo ammonire che chiunque si avvalga di questi due sigle senza i permessi federali, sarà perseguibile legalmente dalla Ital Muay Thai Europa commettendo essi atti di falsificazione e truffa.

Distinti Saluti

il presidente Carlo Ippolito