00 8/15/2002 10:37 AM
Comunicato Stampa

One Love e gli altri pari sono: i rave a Capocotta sono illegali e non tollerabili. Per i chioschi che violeranno le regole il CAALR chiede l'immediata revoca delle concessioni.:mad:

Minacciose sui giornali giungono le promesse di 30 ore di rave illegali per il ferragosto a Capocotta, con One Love pronta a sfidare tutti, lamentando lo svolgimento di analoghi rave nelle settimane precedenti ed addirittura annunciando il coinvolgimento di più chioschi.:mmm:

Capocotta fa parte della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano ed è un Sito di Importanza Comunitaria in cui attività di tale tipo sono quanto di più illegale possa realizzarsi.:hmh:

Il C.A.A.L.R. (Coordinamento delle Associazioni Ambientaliste del Litorale Romano), in rappresentanza di migliaia di cittadini, chiede ufficialmente alle Autorità preposte, alle forze dell'ordine ed alle amministrazioni interessate (in primo luogo al Sindaco di Roma Veltroni) di adoperarsi in ogni modo affinchè cessino immediatamente feste e rave illegali, che peraltro portano nelle tasche dei "caritatevoli" organizzatori migliaia e migliaia di Euro ed in merito al delirio di ferragosto promesso da One Love si chiedono azioni preventive per evitare che tutto ciò abbia luogo.
Per i chioschi che dovessero ospitare rave illegali il C.A.A.L.R. chiederà invece l'immediata revoca delle concessioni, non ritenendo sufficienti le sole sanzioni economiche.
Giorno dopo giorno la spiaggia di Capocotta sembra diventare sempre più terra di nessuno, dove ciascuno può fare liberamente ciò che vuole in barba alle Leggi vigenti.
Il C.A.A.L.R. confida nella volontà delle Autorità di voler riportare la legalità su uno dei Litorali più belli d'Italia.
:disgust:
C.A.A.L.R
Coordinamento delle Associazioni Ambientaliste del Litorale Romano c/o CHM LIPU - Lungomare Duca degli Abruzzi, 84
00121 Ostia - Roma
tel. 06/56339785 (h.9-13), Fax 06-233239271
e-mail:caalr@libero.it

[Modificato da fcvinci 15/08/2002 11:46]