Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!

Legacy of Magic - Forum di Gioco Forum ufficiale del gdr online Legacy of Magic

Candidatura Mereoleona

  • Posts
  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 16
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/1/2024 9:06 AM
    Helloooo, eccomi qua :3 Non ho avuto modo di rivedere la candidatura se non da telefono visto che sarò via ancora per qualche giorno e mi scuso per gli eventuali errori, ma nel dubbio, TADAAAAN eccola qua.

    La Storia di Mereoleona, lvl 6.

    Capitolo UNO: La Famiglia Lemillion
    La famiglia di Leo è decisamente particolare. Se non foss'altro che, su dieci persone che compongono la sua famiglia, lei è l'unica mezzelfa.
    Addirittura, i due più piccoli sono nani: un gemello (Tonfo) ed una gemella (Berta), così come la sorella di mezzo con cui condivide anche il suo nome (Gertaleona). Gli altri sono maschi umani.
    Non parleremo, per brevità del racconto, di tutta la famiglia, ma è importante introdurla. Il padre è Borth Lemillion, ovvero sia l'ago che il filo di questa strana maglia formata da tanti orfani.
    Un tempo avventuriero ritiratosi con l'andare via dell'energie giovanili, decise in seguito alla nascita di Mereoleona, l'unica sua figlia mezzelfa nonché la maggiore, di stabilirsi in un posto. Un piccolo villaggio vicino Laguna verde, non più di qualche casupola, talmente ristretto da non avere un nome.
    In compenso, da quel momento in poi, accolsero la forgia della famiglia, espressamente dedicata a Valekun, di cui Borth ed i suoi figli sono fedeli. Il suo obbiettivo da avventuriero era proprio quello di cercare il materiale definitivo per creare l'arma definitiva da poter sacrificare al proprio dio.
    Lemillion e la seconda moglie Costanza continuarono ad allargare alla famiglia: un totale di quattro figli biologici, sei adottati e due nanetti che vengono considerati parte della famiglia.
    Questo perché da semplice forgia diventò un piccolo tempio di Valekun. Si dedicarono alla cura e alla formazione di giovani orfani desiderosi di diventare un giorno degli artigiani come lui e la moglie, proprietaria di un orto.
    Una piccola digressione riguardo la madre biologica, Fana. Una mezzelfa che faceva parte della stessa compagnia di avventurieri di Borth, fino al momento della gravidanza di Leo, che provocò la sua morte.
    Mereoleona è solo la seconda genita, perché il primo è il figlio di Costanza, Tino detto "Il SerpenTino" per il suo essere alto, secco e dagli arti lunghi.

    1.2: L'Infanzia
    Fin da piccola è molto legata al padre ed alle sue usanze. Passava la maggior parte del tempo con lui: ascoltava il battito del martello sull'incudine, le storie che le raccontava dei suoi viaggi. Diventerà seguace di Valekun per riflesso della venerazione che prova verso il padre.
    Vederlo all'esterno della forgia era difficile, dovendo provvedere al sostentamento di una famiglia così numerosa tramite le sue creazioni, da vendere poi ai mercati di Laguna.
    La signora Costanza non era particolarmente felice che la bambina ascoltasse molto più volentieri le storie di Borth, piuttosto che le lezioni di lettura e scrittura che di tanto in tanto ha provato a impartirle. Alla fine, ha imparato sia a scrivere che a leggere, ma non è mai stato fondamentale all'interno della sua vita.

    Capitolo DUE: Adolescenza
    Avanzando con l'età, si comincia a notare il carattere fumantino di Leo. Non tanto nel proprio piccolo villaggio, quanto nel rapportarsi con persone esterne alla famiglia: nel mercato di Laguna.
    Tutti dovevano aiutare come potevano, sia nell'orto della madre o nella fucina del padre. Soprattutto devono aiutare trasportare i prodotti della settimana a Laguna e all'allestimento della bancarella. La cosa positiva è che, una volta montata, potevano girare per il mercato e visitare posti che - seppur non immensi - sono decisamente più grandi rispetto a delle casupole.
    In quel periodo s'accorse di essere diversa. La sua natura da mezzelfa le provocò difficoltà sia nel quartiere umano sia in quello elfico. Più volte arrivò alle mani con i giovani di entrambe le razze, dove spesso veniva sopraffatta dal numero.
    Quando tutto diventò troppo maledisse la propria madre per aver interferito con i suoi geni che potevano essere totalmente umani. Si tagliò la punta dell'orecchio sinistro grazie ad una spada arroventata nella forgia, rubata nei pochi momenti di riposo del padre. L'urlo generato dal dolore svegliò tutta la famiglia, che le si strinse intorno. Da quel momento in poi, l'attenzione della mezzosangue fu rivolta esclusivamente alla propria famiglia.

    Le fu permesso di non andare a Laguna Verde, fin quando non si sarebbe sentita di nuovo a proprio agio. Nel frattempo, avrebbe aiutato il padre nella Forgia, perché ricordiamo: ognuno deve contribuire in qualche modo all’interno della famiglia.

    Con il passare del tempo, qualcosa cominciò a risvegliarsi all’interno della giovane. I racconti del padre non le bastavano più a intrattenersi. Gli aneddoti cominciarono a ripetersi e sentiva di aver bisogno di qualcosa in più, di scrivere la propria storia.

    2.2: Zio Ferguson
    Il Signor Ferguson Trentalance è un nano la cui carriera da cacciatore di taglie è finita prematuramente a causa di una malattia polmonare. Considerando il tempo passato insieme da avventurieri, Borth accettò di farlo stare all’interno della proprietà che andava via via allargandosi, a patto che tenesse d’occhio la figlia e le insegnasse quello che sapeva sul difendersi.
    Lo sboccato e violento Zio Ferguson non se lo fece ripetere due volte. Continuò a predicarle il Culto di Valekun, confidandole che fu lui stesso a convertire suo padre e convincerlo a seguire la missione comune di costruire l’arma definitiva. Lui ed il padre desideravano essere il martello e l’incudine della Divinità, anche se spesso dibattevano su chi dovesse essere cosa.
    Le insegnò ad usare il Pudao, perché - come raccontava spesso – lui era un ribelle. La sua famiglia era specializzata nell’uso delle lance, tanto da prenderne il cognome. Si oppose a questa tradizione, il suo obbiettivo era quello di creare una lancia capace anche di tagliare ed inventò il Pudao. Ovviamente questa storia è falsa e non dovremmo credere a tutto ciò che diceva lo Zio Ferguson, nondimeno, è importante per capire il motivo dietro la scelta di Mereoleona:
    Creare l’arma definitiva con un materiale speciale e compiacere Valekun, così da fargli benedire la propria casa e la propria famiglia.

    Capitolo 3: Pa’, Ma’, vado via di casa
    Prima o poi questa scelta doveva arrivare. Si stava allenando e preparando per tutti quegli anni: dire a Ma’ Costanza che se ne sarebbe andata.
    Sapeva come l’avrebbe presa Borth, tutto sommato dopo un po’ di occhi tristi, avrebbe sospirato, finito il suo bicchierino di liquore ed avrebbe detto con voce solenne: “Questo è il tuo momento, figliola”. Il problema sarebbe stato la matrigna. Già immaginava come avrebbe fatto di tutto per fermarla, cercando di dissuaderla da un sogno così assurdo.
    Ed invece no, la risposta che ottenne fu solo “Copriti che in Città tira vento”. Tutto ciò che le venne dato fu qualche porzione di “Bohtata”, uno sformato di patate dal gusto incerto e dalla consistenza insolita, che normalmente consumavano durante i periodi di crisi economica.
    Zio Ferguson le tatuò il corpo con rune dedicate a Valekun, oltre ché – per richiesta di Leo – un dragone sulla spalla sinistra.

    Sfortunatamente, appena arrivata a Narvick venne derubata dei suoi pochi averi. Non avendo tanto, non fu una grande perdita, se non per il Pudao che le aveva regalato Zio Ferguson. Trovò un passaggio per Dirhae, dove cominciò a tutti gli effetti la “vita adulta”, venendo assunta come garzona del Daoine Inn al servizio del Barone Dayel Cruces. Poco dopo, incontrando la Reggente di Dirhae, le venne offerto di alvorare al servizio delle Frecce come Fabbra e contemporaneamente allenarsi per diventare una guerriera. Abbandona il Pudao in favore della spada e scudo, armi che Raisha Larkhill considerava più adatti per un suo impiego in campo.


    Capitolo Extra: La Mamma
    L'unico tatuaggio sul suo corpo che non è una runa dedicata a Valekun è un dragone sulla spalla sinistra. Questo perché sua madre, Merielle Graygoss, proveniente dal Nord – oltre ad avere avuto un’infarinatura di leggende draconiche per via della sua discendenza elfica – credeva fermamente in questo passato glorioso ed era un’accanita studiosa dei miti che riguardavano tali maestose creature. Il suo obbiettivo dichiarato da avventuriera era proprio quello di sapere quanto più possibile su questa razza, verificare quali leggende potessero essere vere e quali false.

    Di queste leggende Leo sa ben poco, perché il padre e lo zio non erano molto persuasi dai racconti della madre. Avevano un ricordo – e tale hanno trasmesso – molto più piacevole dell’entusiasmo con il quale Merielle portava avanti tutto ciò che faceva ed in particolare le proprie ricerche, più che il contenuto delle stesse.
    Per farsi perdonare dal modo in cui l’aveva rinnegata da adolescente, decise di tatuarsi la passione materna sul braccio dello stesso lato in cui si è mozzato l’orecchio, come a voler riparare quell’errore di gioventù e sentenziare il riappacificarsi con la propria discendenza.


    Il Drago: Nagaresh, La Lunatica
    Documenti Draconici:
    Stirpe di Laethe
    Drago Argentato
    Entità Femminile
    Garrese 4 Metri
    Lunghezza Testa – Coda 20 Metri
    Apertura Alare 15 M

    Descrizione Fisica
    Seppur i Draghi argentati non siano riconosciuti tra i più grossi, Nagaresh presenta una buona dimensione testa-coda, mentre si mantiene nella media per apertura alare ed altezza al garrese. La sua lunghezza lo porta ad essere leggermente meno tozzo, tranne per il collo particolarmente largo e la base della testa triangolare molto accentuata. Il colore argenteo delle squame ha una sfumatura più chiara dal petto alla pancia e più scura intorno agli occhi, invece l’interno delle ali tende all’acquamarino. Gli occhi blu ed ha due possenti e resistenti corna sul capo.
    Immagine:
    ibb.co/rH6vPkY

    Descrizione Psicologica
    Anche se nota per essere creativa ed ingegnosa, nessuno ha mai capito cosa passi per la testa di questa Dragonessa. E forse, fino in fondo non lo ha mai capito neanche lei, seppur sia completamente certa di ciò che dice ogni volta che apre bocca. L’unica cosa ovvia è la motivazione che la spinge: la propria sopravvivenza e quella della propria specie. Le scelte ed i metodi sono più causa di discussione, questo perché la sua ossessione l’ha sempre spinta a prendere la risoluzione che più considerava efficace, anche quando era in contrasto con quanto detto o fatto precedentemente.
    Tale atteggiamento l’ha portata a non avere mai una visione d’insieme coerente oppure un piano a lungo termine; difatti, questo è il fattore che l’ha portata ad essere definita come “Lunatica”. In alcuni casi, è stata anche definita avara ed egoista, ma queste caratteristiche non sono altro che il rovescio della medaglia di una mente curiosa votata al proprio benessere e della propria stirpe.

    Nagaresh Forma Elfica
    Elfa della notte alta 1 metro e 65, dal fisico snello ed agile. I capelli sono di un bianco perla e gli occhi blu richiamano le sfumature bluastre della propria carnagione.
    Immagine: i.pinimg.com/564x/8e/31/3b/8e313bfeb4881d215ccf1db1f281...

    Mereoleona Mezzelfa
    Come si avrà avuto modo di capire vedendo il giocato, Mereoleona è spericolata. Ha vissuto in un villaggetto, isolata dagli altri ed ha fame di conoscere qualsiasi cosa, nonché fame vera e propria, visto che ha bisogno di guadagnare soldi per sé e per la propria famiglia. La sua ambizione, tuttavia, trascende il semplice “guadagno per vivere”, ha necessità di cambiare la propria vita e dimostrare di poter raggiungere vette che per altri sono considerate impossibili da scalare. È inevitabile, quindi, che oltre ad essere entusiasta, sia anche un po’ sconsiderata.

    Mereoleona Drakaal
    Inevitabilmente, riprendendo il discorso precedente, la diffidenza di Nagaresh farà breccia in quella che si può definire incoscienza giovanile. Lo spirito di autoconservazione porterà Leo non solo a voler prendere tutto ciò che le capita a tiro, ma anche capire come fare a tenere e preservare le proprie conquiste. Tutto ciò non è in vista di un processo di maturità, quanto più in una rinnovata conoscenza dei pericoli del mondo e delle paranoie che Nagaresh le sussurrerà all’orecchio.
    Inoltre, da inguaribile roccia testarda qual era, comincerà ad avere qualche incertezza in più o quantomeno a farsi due domande sulle conseguenze delle proprie ed altrui azioni, soprattutto per quanto riguarda la propria incolumità. Ciò non vuol dire che smetterà di essere impulsiva e a tratti spericolata, ma lo farà quando considererà che tale rischio venga sufficientemente ripagato.

    Natura Manifesta
    Attivazione: Le crescono scaglie argentate ai lati del volto, compreso l'orecchio sinistro che viene ricostruito da scaglie
    Fisso: I capelli diventano bianchi

    P. S: aggiungerò immagine di Leo con natura manifesta appena avrò nuovamente il pc tra le manib<3
    [Edited by Florensa 4/1/2024 9:29 AM]
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 97
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/1/2024 2:59 PM
    Valekun! Stiamo spaziando tra i Drakaal e ne sono molto contenta!

    Grazie per il tuo interesse per la razza ..e benvenuto in sezione Drakaal ♥

    Mi prendo del tempo per rileggere con attenzione la tua scheda ed anche quello che hai riportato qui.

    Nel frattempo ti ricordo che la candidatura non ha un tempo preciso.
    Chiedo anche a te di prenderti tutto il tempo necessario per rispondermi, approfondendo dove serve ed il più possibile (non per forza in termini di lunghezza dello scritto, ma di completezza dello stesso).

    Mi segno subito il mio appunto personale come punto zero: 2 tacche benevolenza.

    A presto per torture Drakaalose!
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 104
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/6/2024 12:05 PM
    Et voilà. Ci sono!

    Parto subito.

    1. Family & Co
    Vorrei fare un po' d'ordine all'interno della famiglia, nei termini del sangue draconico cercando di evidenziare le info essenziali per il BG, archiviando per un momento gli adottati.
    1a. Mereoleona mi sembra di capire che NON condivida lo stesso sangue con nessuno. Corretto?
    1b. Madre: Merielle Graygoss - Qualcosa di lei? Clan, religione, vita, ambizioni, l'amore per Borth, l'incontro con il padre di Mereoleona e varie ed eventuali tuo piacimento.
    1c. Padre: Borth Lemillion - Razza ed anni?

    2. Nagaresh
    La descrizione e la visione di "Lunatica" non mi dispiace. Sarebbe una psicologica nuova, quasi imprevedibile; però dobbiamo cercare d'immaginarci che si parla di un'entità molto antica, la quale dovrebbe conoscersi ed essere decisamente consapevole - anche dei suoi "difetti". Quindi il passaggio "E forse, fino in fondo non lo ha mai capito neanche lei" andrebbe un attimo rivisto/riscritto oppure meglio contestualizzato.
    2a. Vorrei dunque un approfondimento su Nagaresh un po' più in focus. Nel senso che mi va bene questa sintesi da riportare in scheda, ma qui vorrei parlare un po' più di lei.
    Puoi portare degli esempi, fatti rilevanti, che giustifichino la sua psicologia ed il suo epiteto?
    2b. Come giustifichi o contestualizzi questa parte "Tale atteggiamento l’ha portata a non avere mai una visione d’insieme coerente" con il fatto che hai scelto la stirpe del "Giusto"?
    2c. Come si relazionerà l'entità di Nagaresh - considerando la psicologia - con gli altri Drakaal? Come pensi possa essere vista una "Lunatica"?

    3. Natura Manifesta
    Bellissima l'idea che le scaglie possano ricostruirle l'orecchio. Mi sembra anche affine e pertinente con il concetto della divinità. Touché. Mi manca soltanto "quando" ciò avverrebbe.
    I capelli bianchi, invece, vanno bene.


    Al momento mi fermo qui, giusto per avere una quadra un po' più chiara.
    A presto! 💕

  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 16
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/7/2024 4:00 PM
    1. Family & Co
    1a. Solo con Borth, che è il padre biologico. Ha tre fratellastri, cioè i tre figli naturali di Borth e Costanza, di cui condivide solo un genitore.
    1b. Madre: Merielle Graygoss, Mezzelfa, 70.

    Non era un’elfa, ma una mezzelfa da genitori a sua volta mezzelfi; quindi, non faceva parte di nessun clan elfico ed era devota a Raswa-ti. E’ nata a Dorchuam, ma da quando è diventata adulta ha cominciato a muoversi per tutto il Nord alla ricerca di notizie, leggende ed informazioni riguardo i draghi, che erano fermamente convinti della passata esistenza di tali creature ed erano, amatorialmente, degli appassionati di leggende a riguardo.

    Conosce Borth ad Asarn, dato che faceva parte di questa compagnia di esploratori ed eventualmente mercenari. Zio Ferguson, che ogni tanto fa capolino nelle storie, le ha parlato della Grande Caccia dal punto di vista dei Nani e di come taluni si vantino di possedere ancora dei cimeli. Decide di unirsi a loro proprio per cercare di ritrovare alcuni di questi cimeli, litigando tuttavia con la famiglia di origine dato che si stava aggregando a coloro che, secondo le leggende, sono stati i responsabili dell’estinzione dei draghi.

    Era una maga specializzata in magie di cura e supporto (es: Cura, Luce, telecinesi, etc).


    1c. Padre: Borth Lemillion, umano, 55.

    2. Nagaresh
    Ammetto che in quel passaggio, come in altri del BG, mi sono lasciato trasportare dalla “vena poetica” più che da una trascrizione fattuale delle cose. Infatti, conta più il “e forse” rispetto al non averlo realmente capito. Quindi, lo cambierei in un più chiarificatore “tanto che a volte sembra non averlo capito neanche lei”.


    2a. Non so quanto io me la senta di creare ex novo dei fatti rilevanti nella vita di un Drago Millenario; quindi, proverò a contestualizzarla nel periodo della “Grande Caccia” e degli accordi con gli Dei. Infatti, se da un lato era fermamente convinta che i “Cristalli di Memoria” ed il celarsi sottoforma di elfi agli occhi umani fossero un ottimo modo per preservarne la razza, certo non accettava che i draghi potessero vivere la propria esistenza in una sorta di prigionia. Inizialmente, ha spinto altri draghi a nascondersi, mentre lei continuava a combattere i mortali. Ad un certo punto, proprio per paura di rimanere in minoranza, fece marcia indietro ed anzi scoraggiò questa soluzione. Solo quando ormai diventò evidente – per lei – che non si poteva conciliare il vivere alla luce e sopravvivere, accettò. Nel frattempo, la sua “indecisione” aveva fatto sì che molti draghi perdessero la vita invece che nascondersi da Elfi e dacché il suo epiteto era “L’Ingegnosa”, diventò in maniera più spregiativa “La Lunatica”.

    Piccola Aggiunta d’approfondimento: come caratterizzazione non è molto lontana dalla stirpe dell’Orgoglioso, visto che ancora oggi considera umiliante il doversi nascondere per poter sopravvivere. Il motivo per cui ho scelto di inserirla nella Stirpe del Giusto e quindi da un atteggiamento neutrale è che non considera lo sterminio o la schiavitù dei mortali come una soluzione attuabile e sostenibile. Inoltre; riconosce i suoi errori e difficilmente vorrà riportare la propria Stirpe in una guerra.

    Purtroppo, un PG “Lunatico” è abbastanza complicato da definire in pochi eventi e qualche riflessione, proprio perché - per come volevo dargliela io - è più una sfaccettatura che si andrà a notare alla lunga, su cambi di emozioni, di piani, di “cos’è giusto fare” in un dato momento rispetto ad un altro.

    2b. Diciamo che non li vedo in contrasto. Con “Il Giusto” io vedo il fine; invece, in quel caso io parlo del metodo. Ed è proprio fautrice del “fine a qualsiasi costo”. Ovviamente, il suo fine è esclusivamente rivolto al mantenimento dell’equilibrio e della sopravvivenza dei draghi. E questo vuol dire che si può spingere ad atti estremamente altruisti, come ad altri esattamente crudeli. Nella mia visione, Nagaresh è come un metronomo: tocca i due estremi per passare sempre al centro, con l’unico fine di mantenere il ritmo.

    2c.Immagino dipenderà molto sia dal momento che dal drago stesso. E’ probabile, dato il senso di colpa che comunque pervade il Drago, che possa essere solitaria ed un po' in imbarazzo verso altri della propria specie. Da un certo punto di vista non è difficile pensare che si senta incompresa, dato che alcuni potrebbero obbiettare il suo voler il bene della Specie, anche se è l’unica cosa che desidera. Oltre al rifarsi “ben volere”.

    Invece, altri Draghi potrebbero essere molto cauti nei confronti di questa entità, immagino soprattutto la Stirpe del Giusto, mentre quella del Saggio potrebbe cercar di capire le sue buone intenzioni, almeno nei confronti della razza. Per prendere esempi esistenti, un “Lungimirante” potrebbe considerare Nagaresh una scheggia impazzita ed essere diffidente, un “Silenzioso” potrebbe considerarla un’alleata preziosa visto il fine comune, mentre un Drago Orgoglioso – come potrebbe essere Dominatore – potrebbe considerare buona idea tentare di ammaliarla verso i propri scopi di sterminio dell’umanità considerando la caratterizzazione simile. Il Drago Riflessivo potrebbe essere più interessato a vedere il buono che c’è nelle azioni, seppur a volte non chiare, di Nagaresh.

    3. Natura Manifesta
    Leo è e rimarrà un PG da prima linea, che sfrutterà principalmente le capacità draconiche per potenziarsi durante un combattimento. La cosa più sensata è proprio ché queste feature estetiche vadano a rappresentarsi al momento degli scontri più duri.
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 107
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/8/2024 9:50 PM
    La stirpe neutrale che hai scelto, prevede una certa centralità tra le fazioni, quasi "il collante".
    Non per nulla, ritengo sia la più complicata da giocare.

    Può andarmi bene il fatto che i Negativi possano tentarla ma alla fine della fiera, è importante che tu sia cosciente del fatto che tenderà ad una scelta Neutrale e Giusta (Nagaresh).
    Proprio perché si sta parlando comunque sia di un drago millenario la cui INDOLE deve essere chiara. Poi le sfumature di gioco - anche per scopi personali, per giocare con i pensieri degli altri - sono per me molto apprezzabili, credo di aver compreso il tuo concetto - mi serviva soltanto chiarire questo punto per non avere poi dubbi.
    L'accendiamo?


    Al netto di ciò, via con un secondo giro di domande!

    1.
    Mi serve capire il sangue elfico dove parte, direi di non portarlo troppo su nelle generazioni.
    La madre o il padre di Merielle? Costui/Costei è in vita?
    Anche qui - eventualmente - anni, clan, fede. Mi serve la fonte per annotarla nel tuo faldone.

    2.
    Immaginiamo ora di avere una Drakaal per le mani: cosa cambierebbe in relazione della famiglia di Mereoleona? Lo saprebbero? Cosa farebbe in più per loro? Se vuoi ampliare, è gradito.

    3.
    Con Mereoleona Drakaal come impreziosiresti la sua vita? Punteresti a qualche cosa di più? Oppure lasceresti condurre la sua vita come ora più o meno?

    È un PG con tanti px ma che provengono da un altro tuo PG, quindi il giocato storico mi manca un po' e voglio capire di più il nuovo personaggio tra le mani!

    _____

    4.
    Passerei anche ad un discorso più di Fede.
    Di Mereoleona hai spiegato qualcosa, però vorrei anche da te un percorso. Un crescendo!

    4a.
    Mereoleona fedele di Valekun.
    4b.
    Nagaresh fedele di Valekun. (Un vero approfondimento con i fiocchi!)
    4c.
    Mereoleona fedele di Valekun post risveglio.
    4d.
    Quali obiettivi nuovi si consoliderebbero (insieme) per rendere fiero il loro Dio?
    Liberissima di spaziare anche con esempi concreti, se lo ritieni necessario. Usa un po' la forma che desideri al fine di far passare il messaggio forte e chiaro!

    A te! ^^
  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 17
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/9/2024 8:03 PM
    Sìsì, questo è chiaro, appunto per quello ci ho tenuto a chiarire nella descrizione i motivi di dissenso con la Stirpe degli Orgogliosi e quelli che hai detto tu sono punti piuttosto fermi, per quanto lunatica possa essere.

    Secondo Giro di Domande

    1.
    Mi serve capire il sangue elfico dove parte, direi di non portarlo troppo su nelle generazioni.
    La Madre, Elfa della Notte, 200, in vita, devota di Raswa-ti.

    2.
    Immaginiamo ora di avere una Drakaal per le mani: cosa cambierebbe in relazione della famiglia di Mereoleona? Lo saprebbero? Cosa farebbe in più per loro? Se vuoi ampliare, è gradito.

    La famiglia di Leo è molto grande, ma ovviamente proprio perché è così grande, anche spinta da Nagaresh, difficilmente farà una cena in cui andrà ad avvisare tutti gli amici è parenti. In un primo momento, probabilmente starà lontana dalla propria famiglia per capire cosa comporti essere una sangue di drago e quanto, eventualmente, sia sicuro stare in loro presenza. Con il tempo, è possibile che avvisi della questione Borth, perché è più che sicura che sappia mantenere un segreto.

    Difficilmente si confiderà con altri, anche perché sono per lo più persone che vivono in piccoli borghi e nessuno di loro ha interesse in leggende, miti e magia. Dovendo tener segreto parte del suo essere, probabilmente tenderà ad essere più lontana e schiva in maniere sempre crescente, in proporzione a quanto farà la sua consapevolezza dei rischi di essere una Drakaal.

    Questo non vuol dire che scemerà l’affetto nei loro riguardi e continuerà a mettersi in rischio dovesse essere necessario proteggerli, ma non si farà più le cene domenicali tanto per ed anzi, si può dire che sentirà un senso di responsabilità nei loro confronti ancora più forte.


    3.
    Con Mereoleona Drakaal come impreziosiresti la sua vita? Punteresti a qualche cosa di più? Oppure lasceresti condurre la sua vita come ora più o meno?

    Leo attualmente è un personaggio che, per quanto abbia la testa tra le nuvole, ha i piedi per terra. Le sue aspirazioni vita a questo momento sono piuttosto modeste.

    Anzi, a dirla tutta, le sue aspirazioni sono anche alquanto incerte, perché lei è uscita dal villaggetto senza una vera consapevolezza del mondo ed il bello di giocarla è proprio legato alla costante sorpresa che prova quando gira per le città o posti nuovi.

    Detto ciò, rimanere troppo modesti con un drago lunatico ed ingegnoso in corpo diventa piuttosto difficile, considerando che anche Leo è un’adolescente che si getta a capofitto in qualsiasi esperienza. L’ambizione più grande non si limiterà più ad essere un’arma da dedicare a Valekun, con il tempo ed il giocato – probabilmente in un possibile interesse verso i Mercanti - tenderà a spostarsi verso l’ingegneria e creare qualcosa di più grande, elaborato. Qualcosa che non sia solo spiritualmente importante, ma che possa essere visto ed ammirato nel tempo.
    _____

    4.
    Questione Fede


    4a.
    Mereoleona fedele di Valekun.


    Leo è stata cresciuta intinta nella fede di Valekun, spinta prima dal padre e poi dallo Zio Ferguson. E’ cresciuta seguendo i dettami di “duro e costante lavoro” ed è secondo queste regole che lei è cresciuta.

    Ovviamente, la sua è una fede semplice, diversa da quella che potrebbe avere un sacerdote ed un teologo, è anzi molto legata anche a usanze, credenze, detti e miti. A partire dalle Rune Naniche che le sono state tatuate sulla pelle, dal sentore molto “tribale” e di semplice appartenenza.

    E’ cresciuta e vive ancora adesso che se t’impegni molto per un lungo periodo di tempo, prima o poi Valekun ti premierà. Se lo preghi prima di ficcarti nella forgia, ti aiuterà a farla uscire al meglio e se fai un lungo viaggio è sempre meglio avere delle rune sul carretto perché così ti proteggerà da eventuali briganti. A buona azione(nei confronti della divinità) corrisponde buona ricompensa e quando questo non avviene è perché Valekun “is cookin” e non bisogna mettere ansia ad un fabbro nella forgia.


    4b.
    Nagaresh fedele di Valekun. (Un vero approfondimento con i fiocchi!)

    Prima della grande Caccia, lei era conosciuta proprio come l’Ingegnosa. Veniva consultata per risolvere i conflitti, principalmente di tipo commerciale o nei conflitti d’interesse. La capacità di Nagaresh è molto legata al suo saper contrattare e negoziare, spesso tirando fuori alcuni “contratti” molto fantasiosi. Tutto ciò che faceva, però, aveva un costo.

    Si potrebbe definire una collezionista, per offrire i suoi servigi doveva ricevere qualcosa in cambio e questo qualcosa è sempre legato ad un nuovo meccanismo, ad una creazione particolarmente ispirata. E questo poteva essere un nuovo tipo di arma oppure una semplice spada forgiata con un metallo raro e particolare, intarsiato.

    Non guardava solo a quanto fosse prezioso quel manufatto, ma alla capacità dell’artigiano. Per fare un esempio, il modellino di un ascensore fatto con un sistema di leve e carichi è per lei un compenso molto più gradito rispetto a tantissimi lingotti d’oro.

    Proprio nel trattare con artigiani e mercanti che ha cominciato dapprima ammirare l’operato di Valekun e poi a seguirlo come propria divinità. Ne apprezzava le creazioni che gli artigiani a lui dedicati portavano al suo cospetto, ma anche la capacità di risolvere in tempi brevi ed efficaci quanto pattuito. Ed è nel suo nome che si preoccupava sempre di concludere aiuti e consulti, proprio perché non vedeva nessun’altra divinità adatta come lui a garantire la buona riuscita di un accordo.

    Con Valekun condivide anche a gelosia su ciò che ha e conserva; infatti, con il tempo ha cominciato ad accumulare tesori, manufatti, tanto che le visite da chi non voleva un suo consulto, ma provare a trafugare qualche oggetto prezioso diventarono sempre più comuni man mano che ci si addentra nella Grande Caccia e la fede divenne occasione per cercare di ricevere la protezione sui progetti che aveva tanto ardentemente recuperato.

    Il Legame con Valekun ed i suoi artigiani è anche il motivo per cui non desidera lo sterminio dei mortali, proprio per poter osservare con morbosa curiosità tutte le future invenzioni che possono apportare e compiacere in quel modo la propria mente curiosa. Oltre alla conservazione della specie, è stata la smania di scoprire ancora per i millenni futuri a convincerla a non combattere fino alla morte.

    4c.
    Mereoleona fedele di Valekun post risveglio.

    Mereoleona e Nagaresh hanno vissuto sempre in maniera diversa la fede verso Valekun, anzi si può dire che hanno pregato il verso opposto della stessa moneta. Mentre Leo è molto più legata all’aspetto puramente manuale e di hard-working; invece, Nagaresh è più tendente alla parte delle invenzioni e della progettazione. Proprio perché mi è stato dato modo di usare la forma che più preferisco, userei termini marxisti e direi che Leo è la working class valkunixsta e Nagaresh rappresenta la middle-class imprenditrice.

    Fatto questo cappello introduttivo per meglio puntualizzare, in breve, alcune delle differenze tra le due fedi, direi che Leo scoprirà un lato più intraprendente della propria fede e vedrà Valekun non solo come semplice protettore del proprio lavoro, ma come una divinità tramite la cui fede possono essere create delle cose grandiose e nuove. Cercherò qualcosa in più di una semplice arma da dedicare alla propria divinità, ma di questo spiego meglio.



    Un’altra differenza sarà, come ho già accennato all’interno del background, è che Nagaresh susserrà all’orecchio di Leo quanto importante è - anche dai dettami dello stesso Valekun – conservare, custodire e nascondere le proprie scoperte, progetti ed invenzioni. Sarà meno propensa a svendere la propria tecnica o addirittura a regalarla.


    4d.
    Quali obiettivi nuovi si consoliderebbero (insieme) per rendere fiero il loro Dio?
    Una pista di atterraggio per draghi sopra il castello delle Frecce Nere u_u No, vabbè, si scherza... forse >_> Magari Raisha accetta, potremmo avere tipo la Batcaverna: atterri sopra con la Batmobile a e tramite una piattaforma ti porta all’interno. Non ricordo in quale film/videogioco l’ho visto, ma giuro che c’era.

    COOOMUNQUE, cercherò di fare esempi molto pratici e di come entrambe potranno variare il proprio atteggiamento nei confronti di invenzioni ed artigianato, anche perché Valekun è una divinità molto pratica che promuove insegnamenti molto concreti e speculazioni eccessivamente teologiche/filosofiche, a mio avviso, andrebbero a snaturarlo eccessivamente.

    Appunto, Leo scoprirà l’ambizione che prima non aveva ed infatti tenderanno ad andare verso costruzioni sempre più intricate ed elaborate, nonché grandi. Da semplice artigiana che pensa di poter compiacere Valekun con costruzioni semplici, diventerà più improntata alla progettazione e delle creazioni, identificando la maestria che contraddistingue la divinità non solo come una perfetta realizzazione, ma anche data da un ingegno attivo ed una forte intraprendenza che contraddistingue un vero mastro artigiano.

    Dal punto di vista di Nagaresh, Leo è il mezzo tramite il quale poter creare i manufatti a cui tanto aspira DIRETTAMENTE e non dovendo passarci per vie trasverse, perché è la perfetta rappresentazione del duro lavoro e dell’esperienza manuale.

    Visto che né Nagaresh né Leo sono particolarmente guerrafondaie ed anzi sono più per la difesa che non per l’offesa, per fare un esempio pratico quando avrà la skill d’ingegneria si proporrà sia a Raisha che a Dayel (rispettivamente i due governatori per cui lavora) per sviluppare ed implementare nuovi sistemi di difesa urbana (ed immagino sarà con il prossimo level up, proprio per giocarmi per bene l'eventuale cambio razza ed anche il nuovo interesse di Leo).

    E questo può essere dato da tunnel sotterranei, nuovi tipi di torri e castelli, insomma, tutto quello che dedicava in piccolo alla propria divinità (cioè gli scudi) tenderanno a farlo MOOOOLTO PIU’ GROSSO ED IMPONENTE.

    Inoltre, Leo ha un metodo di lavoro e di precisione che una Lunatica tendenzialmente non ha, visto che la tendenza di NAgaresh è quella di perdersi tra mille idee e scoperte, Leo ha quel tipo di carattere – essendo proletaria – che ad un certo punto bisogna ficcarsi in forgia e FARE.
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 108
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/9/2024 10:05 PM
    Un appunto sulla dicitura di Natura Manifesta, così da tirare insieme le idee e capire se possa andar bene anche per te.

    - Capelli completamente bianchi;
    - Durante il combattimento fisico crescono delle scaglie argentate sia ai lati del volto sia sull'orecchio sinistro, ricostruendo la punta recisa.

    Che dici?

    -----

    Per quanto riguarda le doti di Nagaresh.. mi allaccio al punto delle Frecce Nere ed apro un punto di riflessione.
    Situazione: post risveglio Leo e Nagaresh comprenderanno chi sono i suoi fratelli e le sue sorelle attualmente nell'Aengard.
    Perché dare il suo aiuto di default così alle Frecce? Non avrebbe più senso pensare PRIMA ai Drakaal dal punto di vista della figlia di Valekun (l'ingegnosità ad alti livelli sarebbe la sua, no?) e concedere questo suo lato ingegnoso con parsimonia e dietro reali motivazioni? La razza, potrebbe esserne uno valido a mio avviso; anche in considerazione del fatto che sia stata etichettata come "La Lunatica" e potrebbe, potenzialmente, voler recuperar terreno in tal senso.
    Le Frecce Nere, per Nagaresh, invece...?

    Non c'è un'unica risposta esatta, cerco solo di farti immedesimare e cercare di pungerti un po' per capire come te la cavi, capisco che possa essere stato il primo pensiero a ragionamento veloce e non c'avevi magari pensato. Non mordo. u.u Ti ascolto con interesse!


    -----

    Nel frattempo avviso che apro la solita "Finestra Drakaal".
    I razziati possono porti delle domande da questo momento. ^^


  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 18
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/10/2024 5:49 PM
    Accendiamo la Natura Manifesta C:

    Per quanto riguarda la questione delle Doti, dovrei fare un attimo ordine, ma ti spiego i motivi per cui ho pensato prima alle frecce che gli altri Draghi:
    1. Oltre ad Ayaeqlar che è Jarl, le Frecce - per cui lavora - hanno tendenzialmente più risorse e potere economico/sociale, quindi per strutture ingegneristiche di grande portata è ovvio che la Gilda le potrà dare più risorse.
    2. Leo è stata assunta PRINCPALMENTE per le sue capacità manuali ed ovviamente lei spingerà molto anche per salire i gradi, diventare più forte e gestirsi in autonomi i materiali che le servono per le proprie creazioni.

    In tutto questo, Nagaresh non è che sarà sempre d'accordo, eh. E' ovvio che lei preferirà mettersi a disposizione e servizio di altri Draghi, soprattutto quando questi ne avranno bisogno.
    Ciò non vuol dire che aiuterà sempre Leo nelle proprie creazioni, nel caso in cui una freccia le chieda una spada difficilmente Nagaresh si prodigherà tanto per avere un'idea innovativa. Anzi, è probabile che consideri una perdita di tempo questi lavori di Routine, ma tant'è che Leo rappresenta l'hardwork Valekuniano e queste cose continuerà a farle.

    Diverso sarebbe il caso di strutture di grande portata: Nagaresh è comunque ambiziosa, se le Frecce Nere mettono a disposizione delle Risorse per fare - faccio i primi esempi - il Colosseo, un grande castello oppure stanno cercando di fare dei Cannoni Speciali da mettere sulle mura, insomma se le finanziano qualcosa dalla portata molto GRANDE: Nagaresh accetta e di corsa.

    Anzi, per come l'ho immaginata io, Nagaresh - con tutti i complessi che può avere - è abbastanza probabile che abbia delle reticenze ad autocandidarsi ad altri draghi per compiere qualche servizio, proprio perché sa che da un certo momento in poi il suo status è decaduto e cercherà di mettersi in mostra verso di loro aspettando il momento giusto, una loro richiesta, etc.
    Oppure magari scatta qualcosa, proprio perché è Lunatica ed andrà a "caccia" di Draghi proponendole qualsiasi tipo invenzione, creazione.

    Spero di aver risposto ed attendo le domande degli altri Drakaal C:
  • OFFLINE
    Lea~
    Post: 10
    Registered in: 3/13/2024
    Age: 28
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/10/2024 6:54 PM
    Ciao Leo, benvenuta in sezione! 🐉
    Sono stata al tuo posto poco tempo fa (quindi comprendo la difficoltà, scusami! 🙈), ma ho notato giocando che molte sfaccettature vengono più "naturali" se si ha ragionato bene prima grazie alle domande!

    Quindi m'inserisco per comprendere meglio il ruolo della tua pg all'interno delle Frecce Nere e come questo potrebbe - eventualmente - mutare divenendo Drakaal.
    Da quello che so, le Frecce Nere sono - fondamentalmente - dei Mercenari. Previo pagamento (in soldi, favori, etc) svolgono differenti compiti. Immagino che tra questi vi sia, ad esempio, il togliere la vita a terzi su commissione.
    Leo lavora per le Frecce Nere solo dal punto di vista costruttivo o potrebbe essere coinvolta anche in missioni dove le si richiede di combattere? Le potrebbe essere richiesto di eliminare dei pg (o png) su commissione?
    Se ciò dovesse accadere, come reagirebbe:

    - Leo mezzelfa?
    - Nagaresh?
    - Leo Drakaal?

    Sono molto curiosa di comprendere meglio questo lato psicologico, poiché Leo apparterrebbe alla stirpe del Giusto. Come reagirebbe, quindi, se in un caso estremo le venisse chiesto di togliere la vita ad un innocente? (Es: padre di famiglia che sta indagando in affari politici in buona fede, pestando i piedi alla persona sbagliata)

    Spero di essere stata chiara, altrimenti mea culpa!

    A presto 🖤


  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 19
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/10/2024 10:31 PM
    La domanda capita proprio a fagiolo perché tempo fa Leo ha avuto un brevissimo scambio con Raisha quando s'è resa conto che prima o poi dovrà uccidere qualcuno.

    Comunque, Leo è un PG che è neutrale e non tende al negativo, l'omicidio PUO' CAPITARE, ma sicuramente non andrà ad uccidere un innocente solo perché le è stato ordinato.
    Sta cominciando a serpeggiare la consapevolezza che prima o poi potrebbe capitare di uccidere, ma siamo in uno stato MOOOOLTO embrionale prima di farla diventare una sicaria ed anche a lungo termine vedo molto improbabile una deriva in quella direzione.

    Ovviamente lei combatte e combatterà, ma è la classica definizione di Tank, il suo obbiettivo sarà proteggere i compagni più che fare una mattanza. Ed ovviamente sia nelle mischie che in alcune situazioni si potrà trovare ad uccidere, ma non lo farà mai se non troverà un motivo più valido del semplice esserglielo stato ordinato, soprattutto se si parla di innocenti che hanno pestato i piedi alle persone sbagliate.

    Quindi, riprendo un attimo lo schema che mi hai suggerito:

    Leo Mezzelfa
    Allo stato attuale di giocato, non riuscirebbe ad uccidere un innocente ed anche una persona colpevole di qualcosa potrebbe avere più di qualche difficoltà etico morale. La situazione più plausibile in cui possa uccidere qualcuno è durante una mischia e nella classica situazione "mors tua vita mea".

    Nagaresh
    E' semplicemente indifferente. Lei non si fa problemi ad uccidere mortali, ma nel momento in cui questo può avere un senso per mantenere la pace e l'equilibrio, difficilmente lo farà soltanto perché una mortale(in questo caso le Frecce) le hanno detto di farlo. Ovviamente, sia per sopravvivenza che per necessità, si farà molti meno scrupoli rispetto a quelli che si può fare Leo. Non è un "boia" o un'assassina per passione, però qualora dovesse essere necessario uccidere un mortale o anche molteplici perché per X motivi DEVE essere fatto, non sbatterà ciglio.

    Leo Drakaal
    Anche in questo caso, Leo si rifiuterebbe di uccidere un innocente perché le è stato ordinato e valuterebbe bene qualsiasi tipo di vita rubata.
    La differenza principale è che Leo Mezzelfa non comprende la necessità di "piani più grandi" e quindi anche che uccidere una persona possa effettivamente fare la differenza.
    Sarà Nagaresh a suggerirle questa possibilità, cioè che a volte per salvarne mille puoi doverne sacrificare uno. Soprattutto nel caso in cui la posta in gioco è la sicurezza sua o di qualcuno della propria specie.

    Diciamo il dilemma morale e soprattutto il trauma, nel caso di un omicidio da Leo Drakaal, sarà molto più lieve, perché riuscirà a vedere "oltre" il semplice assassinio.

    Ho cercato di valutare la possibilità, allo stato attuale comunque è difficile che vadano a chiedere A LEO(che è una caciarona, ma innocente) di uccidere qualcuno, è più probabile che succeda in una situazione concitata o nel caso in cui debba difendere qualcuno.

    Spero di averti risposto e grazie per la domanda c:
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 112
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/12/2024 9:04 AM
    Cito: “In tutto questo, Nagaresh non è che sarà sempre d'accordo, eh. E' ovvio che lei preferirà mettersi a disposizione e servizio di altri Draghi, soprattutto quando questi ne avranno bisogno.
    Ciò non vuol dire che aiuterà sempre Leo nelle proprie creazioni, nel caso in cui una freccia le chieda una spada difficilmente Nagaresh si prodigherà tanto per avere un'idea innovativa. Anzi, è probabile che consideri una perdita di tempo questi lavori di Routine, ma tant'è che Leo rappresenta l'hardwork Valekuniano e queste cose continuerà a farle.”


    Il nocciolo della questione sta un po’ qui.
    Mi spieghi i loro pensieri, ‘netti e crudi’ e mi manca la sinergia delle due anime che devono condividere nello stesso corpo.
    Quindi cerco di farti arrivare al punto che m’interessava leggere con ulteriori domande.

    1. Come si sentirà Leo quando capirà che Valekun ha messo gl’occhi su di lei?
    2. Come accoglierà Nagaresh?
    3. Come Nagaresh, di converso, si insinuerà nella coscienza e negli intenti di Leo?
    4. Come immagini sarà il loro rapporto? Cosa apporterà l’una all’altra?
    5. Ed infine, considerando La Lunatica per come l’hai espressa, nel caso in esame sopra riportato come reagirà Nagaresh quando “non sarà sempre d’accordo, eh”?

    Cioè quello che mi manca e che avrei voluto leggere - alla luce dei dati di fatto scritti - è un po’ di tridimensionalità che è una parte super fondamentale per la razza.

    Concentrati sulla parte psicologica!


    Ps. Grazie Lea per aver approfittato 🩷
  • OFFLINE
    Lea~
    Post: 11
    Registered in: 3/13/2024
    Age: 28
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/12/2024 10:34 AM
    Si, mi hai risposto! Grazie mille 🖤
  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 20
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/12/2024 8:19 PM
    Il punto è che io ho smpere giocato in modo non aprioristico. Riesco a darti degli spunti ed intuizioni su come il loro rapporto potrà evolvere, ma non riesco a dirti con certezza come si svilupperanno quando sarà passato diverso tempo, perché non so in che situazioni si ficcheranno.

    Ci vado in modo molto cauto su quello che ti dico sul loro rapporto futuro perché quello che potrei dirti adesso in fase di esame potrebbe rivelarsi, al netto del giocato, falso, proprio perché stiamo entrando in situazioni psicologiche sempre più profonde e di relazione a lungo termine che, però, a mio avviso svilupperò tramite trame, filoni ed avvenimenti che plasmeranno il rapporto tra le due.



    Cercherò, comunque, Di darti ulteriori intuizioni e riflessioni su come potrebbe svilupparsi un loro rapporto e di darti un senso più di “tridimensionalità” C:



    Come si sentirà Leo quando capirà che Valekun ha messo gl’occhi su di lei?

    È indubbio che Leo potrebbe anche “montarsi” un po’ la testa. Ha sempre creduto di essere “solo Leo” e di dover fare i salti mortali perché lei valeva meno degli altri, anche in quanto mezzelfa. Aumenterà sicuramente la propria autostima, comincerà a sentire di non star buttando la propria vita (come invece ha fatto fino a quel momento).

    In seguito a diverse role con Nivedya e Camaleonte, che in modi diversi hanno messo in luce le sue difficoltà a adattarsi al contesto sociale cittadino, ha anche preso a dubitare la scelta stessa di mettersi in gioco e di superare il suo essere “solo una campagnola”, visto che diverse persone l'hanno identificata come tale.

    La scoperta che Valekun le abbia puntato gli occhi sarà motivo di ritrovato coraggio e speranza, che comunque non ha mai perso, però diciamo che stava cominciando a vacillare.

    Fangirlerà come non mai e sicuramente troverà il coraggio di osare ancora di più di quanto non faccia già.

    D’altro canto, avere gli occhi di una divinità addosso le metterà una pressione mai provata prima. Innanzitutto, perché in questo momento storico e di giocato ha solo da “guadagnare”, perché nessuno si aspetta niente da lei. Nel momento del risveglio, avere Valekun che ti guarda ribalterà la situazione e si troverà nella nuova posizione di dover effettivamente rispettare le aspettative altrui.

    Come accoglierà Nagaresh?

    Leo accoglie tutto, la scoperta di “essere speciale” sarà legata anche al drago e non potrà non esserne grata. Ciò detto, Leo è palese che soffra di un complesso di inferiorità rispetto al mondo, figuriamoci verso un drago.

    Un drago che, per quanto lunatica, ha una personalità molto forte e difficile da gestire.

    È possibile che in un primo momento Leo si affidi quasi totalmente alla guida (un po’ sportiva e quasi rally) dell’entità che la rende davvero speciale, accogliendo il drago e da un certo punto facendosi modellare su obbiettivi e modus operandi.

    Al lungo andare, diventerà sempre più palese come Nagaresh tenda ad andare da un eccesso all’altro, a scegliere la risoluzione più immediata ed efficace, curandosi poco della moralità della cosa quanto più di un suo possibile risvolto.

    Leo non è così ed il carattere di Leo si potrà piegare fino ad un certo punto. Anche se Nagaresh ucciderebbe senza pietà chi consiste in un pericolo, Leo cercherebbe una soluzione più ad ampio respiro, soluzioni che non corrispondono sempre al macchiarsi di sangue o a prendere sempre la scelta più estrema.



    Come Nagaresh, di converso, si insinuerà nella coscienza e negli intenti di Leo?

    Nagaresh insegnerà a Leo che “il fine giustifica i mezzi”. Nel suo Caos, Nagaresh vuole controllo e sente molto meno il senso di gratitudine che invece Leo sente nei suoi confronti.

    Cercherà di guadagnarsi la sua fiducia proprio perché vuole che, in alcune situazioni, sia lei a dover guidare e a decidere cosa succederà. Non ne abuserà, proprio perché vedrà come Leo sia in effetti facilmente modellabile, basta darle… dell’affetto, del premio, del riconoscimento.

    Per questo motivo, l’approccio a lungo termine di Nagaresh sarà quella di comportarsi da mentore e guida della piccola Leo. Cercherà di consigliarle, di complimentarla, di fare piccole e mirate critiche all’interno del suo operato proprio per fare in modo da creare il contenitore perfetto.

    Parlo infatti sempre di “sussurrare” e non di affermare, perché l’intenzione del drago è quello di scardinare la fermezza morale di Leo ed insegnarle l’importanza di giustificare i mezzi pur di arrivare al fine. E questo avverrà tramite il “bastone e la carota”.

    Come immagini sarà il loro rapporto? Cosa apporterà l’una all’altra?

    Nagaresh si presenterà come mentore ed anche come artigiana della vita di Leo, di come comportarsi. In un modo calcolatore, cercherà di prendersi cura di Leo, di guidarla e di consigliarla. Sa che l’ansia sociale di Leo è un problema, proprio perché a Nagaresh piace anche complottare quando ce n’è l’occasione ed aiuterà a risolverla, prendendo la guida quando si tratterà delle situazioni sociali, suggerendo risposte ed atteggiamenti.

    In qualche modo, per Nagaresh sarà la sua pupilla e difficilmente potrebbe non venir coinvolta dall’entusiasmo di Leo, dalla sua riconoscenza. Leo non dà giudizi morali su persone che non siano se stessa ed è per tale motivo che Nagaresh potrebbe sentirsi accolta nel momento in cui vedrà questa ragazzina urlate ed effettuosa non giudicarla per gli sbagli del passato o del futuro, di vederla sempre e comunque come una figura di riferimento indipendentemente da cosa possa fare, perché per Leo la famiglia è famiglia e all’inferno della famiglia tutti devono essere accolti e compresi. Lei è tipo Stitch, ohana.

    E questo a maggior ragione perché se per Nagaresh sarà una sorta di studente, per Leo il drago assumerà i contorni di una vera e propria figura materna. Una figura materna che non ha mai realmente avuto (con Costanza non ha mai sviluppato un grandissimo legame ed affetto, almeno non materno) e si sentirà incredibilmente motivata sia dai complimenti che dai rimproveri di Nagaresh, proprio come una bimba verso la madre e rendendola sensibile a tutti i suoi suggerimenti e consigli.

    Oltre a quello che ho già detto riguardo le ispirazioni rimarranno tali, quindi: cose più grosse, manualità di Leo e creatività/ingegnosità di Nagaresh, etc.

    Il modus operandi andrà a cambiare, Leo imparerà ad agire con più decisione e fermezza anche nelle situazioni in cui ci avrà più ansia, proprio per la fiducia che ripone nella guida di Nagaresh. Non rinuncerà alla propria moralità, ma andranno in direzione di una contaminazione reciproca tale per cui Leo imparerà che ci sono scelte necessarie da fare, anche dolorose, come l’omicidio, il complotto o il far del male a qualcuno. E lo farà sempre con meno scrupoli.

    Nagaresh capirà che ci son cose che per Leo non vanno toccate. Con il tempo immagino che avranno una forte relazione protettiva l’uno verso l’altro e davvero avrà quel senso di dover proteggere Leo dal mondo esterno, soprattutto per un fattore emotivo/sociale, così come capirà che in fondo tendono ad assomigliarsi nel sentirsi in colpa verso il passato ed a volte inadeguate verso il futuro.

    Proprio per la protezione, io immagino che per Nagaresh ci sarà da scontrarsi fortemente perché Leo non vuole mettere in pericolo le persone care e per la propria famiglia, anche non Dragonide, sentirà sempre affetto e responsabilità. Il drago è ovvio che sentirà tutto ciò come impedimento o fonte di pericolo, ma tra le poche cose molto poco malleabili di Leo c’è proprio il dover proteggere le persone a cui tiene e con il tempo Nagaresh dovrà accettare anche il forte senso del dovere che spinge Leo, venendone anche influenzata su quelle che sono le responsabilità che avranno all’interno del mondo mortale. Per esempio, per Leo è importante proteggere le frecce: Nagaresh con il tempo le vorrà proteteggere non per un senso del dovere verso di loro, ma perché è importante preservare anche la sanità di Leo. Perché Leo ci tiene e Leo deve stare bene.

    5. Ed infine, considerando La Lunatica per come l’hai espressa, nel caso in esame sopra riportato come reagirà Nagaresh quando “non sarà sempre d’accordo, eh”?

    Ci sono diversi gradi per cui un’entità come Nagaresh può reagire. In linea di massima, studierà e tenterà di “limare” il carattere e le azioni di Leo.

    Ovviamente teoria vuole che ci siano tre gradi: dissenso moderato, nervosismo e ira nel senso più puro della parola.

    Nella pratica, Nagaresh non ha tante mezze misure e per arrivare all’equilibrio lei è solo passando da un estremo all’altro.

    Quindi il semplice “nervosismo” verso una scelta verrà trattata, a discrezione dell’evento, come dissenso o moderato o come ira. Quindi trattiamo come si occuperà del primo grado di disaccordo.

    Il dissenso moderato verrà trattato come parte del processo di “educazione” Leoniana, lo esprimerà con poche e semplici frasi di disappunto. Poche e semplici, ma costanti e tartassanti. Nagaresh non perderà occasione per far notare la propria contrarietà su qualcosa che non l’ha convinta del modo di agire.

    Ed i suoi sussurri tenderanno sempre al manipolatorio. “Mi aspettavo di più “, “sono convinta che avresti potuto fare meglio”, “forse hai ragione, ma pensi che Valekun possa volere questo?”. E cavalcherà quello che è il bisogno di attenzione e riconoscimento di Leo.

    In occasioni di scelte che l’hanno fatta infuriare oltre che al manipolativo, tenderà al distruttivo. L’idea alla base è che una volta schiacciato il pongo, poi riesci a modellarlo come più preferisci. Ovviamente queste occasioni saranno rare, ma possibili. E può puntare a demolire la convinzione di Leo su una questione puntando alla famiglia, “tuo padre è ncojone in una forgia ed io sono un fottuto drago. Ce sta che te abbia nsegnato solo cazzate” (viene dal tuscolano Nagaresh quando si arrabbia) o toccarla riguardo la fede, per dire anche solo un “fossi in Valekun ti avrei già tolto la possibilità di entrare in qualsiasi forgia” o ancora peggio “se ci fai ammazzare rendi palese a chiunque che sei un ‘incapace campagnola”. Perché ovviamente questi momenti di furia sono legati proprio a quando Nagaresh non si sentirà sufficientemente considerata nella propria sopravvivenza e perché Leo, soprattutto all’inizio, potrebbe non comprendere l’importanza della propria sopravvivenza non essendo abituata a farlo.

    --------------

    Il punto di Leo Drakaal è proprio l’essere costantemente tesa da una parte all’altra. Leo e Nagaresh si scannano e si scanneranno per sempre, perché come potrebbero altrimenti una Lunatica ed una illusa che hanno sempre inseguito la stessa cosa (il riconoscimento), ma con metodi a volte diversi e con sentimenti diversi. Leo è mossa dall’ansia e dall’entusiasmo di rivalsa, Nagaresh dalla vergogna e della paura (sia dell’estinzione che della solitudine rispetto agli altri draghi).

    E proprio per le premesse iniziali, difficilmente Leo mezzelfa e Nagaresh si sovrapporranno per creare Leo Drakaal. Immagino il loro rapporto ed il loro essere Sangue di Drago come un elastico tirato da due persone, il cui centro di tensione rappresenterà Leo Drakaal.
  • OFFLINE
    Ninielle
    Post: 31
    Registered in: 7/6/2015
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/16/2024 3:55 PM
    Mi intrometto u__u come sempre, scusatemi 💚
    Una candidatura particolare, va "digerita" e compresa molto bene ma apprezzo, non è facile giocare (e creare) un simile duo.
    Allora come prima cosa vorrei far notare che giocare in modo "non aprioristico" non significa non avere in mente una base che possa definire il loro rapporto, la loro connessione.
    Va bene, è ovvio che l'on possa modificare lo "scheletro" con cui costruiamo il legame drago/discendente, ma ciò non impedisce di avere in mente un'idea di come i due potrebbero rapportarsi e mi pare che tu la abbia fornita.
    Il loro rapporto evolverà, cambierà, questo è ovvio.
    Mi è piaciuto questo passaggio:

    In qualche modo, per Nagaresh sarà la sua pupilla e difficilmente potrebbe non venir coinvolta dall’entusiasmo di Leo, dalla sua riconoscenza. Leo non dà giudizi morali su persone che non siano se stessa ed è per tale motivo che Nagaresh potrebbe sentirsi accolta nel momento in cui vedrà questa ragazzina urlate ed affettuosa non giudicarla per gli sbagli del passato o del futuro, di vederla sempre e comunque come una figura di riferimento indipendentemente da cosa possa fare, perché per Leo la famiglia è famiglia e all’inferno della famiglia tutti devono essere accolti e compresi. Lei è tipo Stitch, ohana.

    E questo a maggior ragione perché se per Nagaresh sarà una sorta di studente, per Leo il drago assumerà i contorni di una vera e propria figura materna. Una figura materna che non ha mai realmente avuto (con Costanza non ha mai sviluppato un grandissimo legame ed affetto, almeno non materno) e si sentirà incredibilmente motivata sia dai complimenti che dai rimproveri di Nagaresh, proprio come una bimba verso la madre e rendendola sensibile a tutti i suoi suggerimenti e consigli.


    Questo mi convince meno:
    Il modus operandi andrà a cambiare, Leo imparerà ad agire con più decisione e fermezza anche nelle situazioni in cui ci avrà più ansia, proprio per la fiducia che ripone nella guida di Nagaresh. Non rinuncerà alla propria moralità, ma andranno in direzione di una contaminazione reciproca tale per cui Leo imparerà che ci sono scelte necessarie da fare, anche dolorose, come l’omicidio, il complotto o il far del male a qualcuno. E lo farà sempre con meno scrupoli.
    Quanti meno scrupoli? Attenzione a non andare verso altro allineamento, tutti qui :P

    Altro piccolo appunto:
    Il punto di Leo Drakaal è proprio l’essere costantemente tesa da una parte all’altra. Leo e Nagaresh si scannano e si scanneranno per sempre, perché come potrebbero altrimenti una Lunatica ed una illusa che hanno sempre inseguito la stessa cosa (il riconoscimento), ma con metodi a volte diversi e con sentimenti diversi. Leo è mossa dall’ansia e dall’entusiasmo di rivalsa, Nagaresh dalla vergogna e della paura (sia dell’estinzione che della solitudine rispetto agli altri draghi).
    Alla fine ogni situazione tende sempre ad un "equilibrio". Questo sarà il loro equilibrio, faticoso, pesante, a tratti sofferto, ma sicuramente spunto per evolvere e modellarsi. Dovranno affrontare l'eternità insieme...

    Allura..
    La domanda che ti faccio è quella che mi ha aiutato di più quando ho cercato di rendere forte, credibile e coerente il duo Nin/Alec:
    Perché proprio Leo? Ti chiedo, se possibile, di rifletterci qualche giorno prima di rispondere, anche se a grandi linee hai già delineato il tuo "perché".


    [Edited by Ninielle 4/16/2024 4:53 PM]
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 117
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/18/2024 12:54 PM
    Eccomi qui, finalmente!

    La profondità, l’idea e l’immagine, che vengono dichiarate in candidatura sono chiaramente una proiezione ludica al fine di comprendere al meglio l’eventuale direzione - certi che l’On potrebbe cambiare le carte in tavola (ed il bello, è proprio qui!).
    Quindi non importa quanto vero/falso.
    Importa l’idea di base che si ha nel momento che si fa richiesta ad una razza chiusa come questa.

    Ad ogni modo sei riuscito a dare spessore con le tue risposte, la tanto ricercata tridimensionalità :P
    Ti è stata tanto d’aiuto la domanda 4. Bene così.

    Recuperiamo un po’ di tempo perso ed al netto della risposta che darai a Ninielle (grazie gioia💚) passerei alla parte conclusiva.

    Per cui ti chiedo:

    1) 2-3 post o più in cui applicheresti questa skill. Motivazione, psicologia e situazione a completa tua scelta.
    Trasformazione completa.



    2) 5 post in cui utilizzi la seguente skill ad inizio giocata. Sono curiosa di leggermi un po’ di Nagaresh e vorrei darti, darmi, questa possibilità.
    Il volto nascosto.




    Prenditi tutto il tempo che ti serve!
  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 21
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/18/2024 4:53 PM
    Finalmente, sono riuscito a fare una foto che rappresenti Leo Drakaal, con i capelli bianchi. Non è stato facile, ma ce l'abbiamo fatta.

    Avatar Leo Drakaal


    Ciao Ninielle e ti ringrazio per la domanda c:

    Nagaresh è una personalità molto complessa e sicuramente le motivazioni che la spingono a scegliere una persona rispetto ad un’altra non possono essere scontate, come hai fatto presente.

    Quindi, passando alla risposta, ti direi che la motivazione più forte è legata al carattere di Mereoleona. Ho specificato in più casi come tenti di utilizzare Leo per i propri scopi e questo è legato principalmente alla sua capacità manuale. Ma come lei, esistono tantissimi artigiani, fabbri, etc che potrebbero esser al suo posto ed anzi esistono sicuramente persone più capaci al livello manuale.


    Per me esistono quattro fattori principali che renderebbero Leo elegibile:

    Età: il fatto che Leo sia così giovane e inesperta nel mondo la rende molto più gestibile e controllabile da parte di un’entità che ama il controllo. Comunque, se esistono artigiani più esperti di lei, sicuramente tra quelle della sua età è la più capace e questo le potrebbe permettere non solo di crescerla, ma anche di modellare quelle che saranno le sue esperienze. Tutte le sue energie e complessi adolescenziali possono essere indirizzati verso obbiettivi più maturi e consapevoli, ovvero coerentemente con il desiderio di Nagaresh di preservare la razza e ripulire il proprio nome tra gli altri draghi.

    Ambizione: Leo presenta una forte ambizione che è rimasta sopita per molto tempo, proprio per via dell’ansia sociale che prova verso il mondo esterno. Allo stesso tempo, è stata quest’ambizione che le ha permesso di uscire timidamente dal suo guscio e cominciare a fare esperienza di vita cittadina, proprio per la sua voglia di emergere. Nagaresh apprezza ed anzi desidera che la prescelta sia ambiziosa. E poi non è un’ambizione “qualunque”, è proprio legato al volere compiacere la divinità che entrambe seguono e stimano. Oltre alla voglia di “rivalsa”, di farsi un nome nuovo e di farsi riconoscere da chi le ha disprezzate.

    Carattere: Leo non ha un forte carattere ed uno più assertivo avrebbe creato problemi di controllo a Nagaresh, ma non è solo quanto potente sia la capacità di affermarsi. E’ l’entusiasmo che ha nel costruire e nello scoprire cose nuove, nel fare qualcosa di mai provato prima e di gettarsi a testa bassa come se niente potesse realmente scalfirla. Nagaresh non ha solo bisogno di controllare, anche perché da qui all’eternità solo il controllo potrebbe rivelarsi controproducente, ma anche qualcuno che abbia voglia di fare e non abbia paura di sbagliare, qualcuno di cui a lungo termine possa fidarsi. Leo questo non ce l’ha. Avrà paura del giudizio delle altre persone, ma non ha paura di sbagliare ed anzi si getta su ogni potenziale sconfitta con l’idea che comunque vada ne uscirà forte.

    Valori: Leo è una protettrice. Protegge la propria famiglia, in combattimento si preoccupa di proteggere gli altri più che di offendere il nemico. Ha dei valori molto saldi per quanto riguarda la cura di qualcosa o qualcuno a cui si tiene. Ed è importantissimo, nella scelta del proprio “contenitore”, che questo sia già abituato a proteggere e difendere indipendentemente da cosa possa arrivarle contro. Ed ovviamente, un drago cerca protezione per sé e per la propria specie. Leo è l’esatta definizione di “scudo umano” (pur non essenod umana). Oltre all’essere Stitch versione mezzelfa ed Ohana, sono tutti belli finché fanno parte della FAMIGGHIA.

    @Ayaeqlar: Mi prendo un attimo di tempo per scrivere bene e rispondere, anche perché sono consapevole di non essere il player più capace a fare solitarie ed auto-situazionarmi XD
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 119
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/18/2024 8:40 PM
    Tutto il tempo che vuoi!

    L’immagine è bellissima.

    E la parte in cui parli di “modellare” ci tengo a sottolineare che mi è piaciuta moltissimo, termine molto Valekuniano! Moooolto adatto.

    L’approvazione dipenderà dalle tue azioni ma ci tenevo a sbilanciarmi in positivo per il punto sopracitato ed in generale per la candidatura in corso per darti un booster di coraggio per l’auto-situazionarti.

    Forza! Sorprendici con Nagaresh 🩶
  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 22
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/25/2024 11:21 PM
    ECCOMI! Dopo un po' di riflessioni, ragionamenti e pensieri, ho finalmente portato a termine la task.

    Trasformazione Completa


    Volto Nascosto


    Ammetto che è stato tremendo, ma a suo modo stimolante u_u <3
  • OFFLINE
    Ayaeqlar
    Post: 131
    Registered in: 7/7/2023
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/26/2024 1:15 AM
    Eccomi.
    Nagaresh mi piace molto, speriamo possa regalare un po’ di bon-ton (e gusto xD) a Leo nel corso del tempo.

    Al netto di un *Innate Drakaal* da inserire in ogni azione, mi soffermo un attimo sulla Trasformazione Completa.
    Ricordati di inserire [F. Drago Turno 1/N; 2/N etc] e stessa cosa per il Soffio [Soffio 1/3; 2/3; 3/3].

    Non lo considero un errore vero e proprio, ma doveroso dirtelo qui piuttosto che poi in giocata valida perché..

    ..perché sì: Mereoleona è IDONEA alla razza! Complimenti 🩶


    Da oggi potrai giocarti dei sogni piuttosto astratti, realmente difficili da comprendere, che possano rappresentare Valekun ed il Drago.
    Al tempo stesso, sentirai un richiamo quasi costante che ti induce spesso a considerare di raggiungere il Nord (per la precisione, quel luogo sarà il Luogo d'Origine).


    Lascio la discussione aperta affinché tu possa inserire in spoiler la Quest di cambio razza.
    Potrai scegliere qualunque Master! Fammi pure sapere via missiva chi sceglierai così da sentirmi con lui/lei pre Quest!


    Per il resto delle istruzioni ci sentiremo via missiva.
    Bravo!

  • OFFLINE
    Florensa
    Post: 23
    Registered in: 2/1/2023
    Age: 26
    Gender: Female
    Junior User
    00 4/30/2024 9:17 PM
    Eeeeee direi che ci siamo! Questa è la quest di risveglio!

    Grazie mille per la pazienza nella candidatura u_u

    Quest Trasformazione
1