00 9/1/2021 6:57 PM
Trent'anni fa, il 25 agosto del 1991, debuttava in Formula 1 al Gran Premio del Belgio, al volante di una Jordan, colui che sarebbe diventato uno dei più grandi protagonisti del Circus iridato di tutti i tempi, ma soprattutto sette volte Campione del Mondo (come lui, solo Lewis Hamilton). Due vinti con la Benetton, cinque con la Ferrari, nel trionfale quinquennio andato dal 2000 al 2004.
Per via di una sorte crudele e beffarda, dopo una vita passata in pista, Michael Schumacher è finito vittima di un terribile incidente quando già aveva detto addio alle corse: un incidente avvenuto nel dicembre del 2013 mentre sciava fuori pista sulle nevi di Méribel, in Savoia, e che, dopo sei mesi di coma, lo ha lasciato in gravi condizioni: da allora, Schumacher segue un percorso di riabilitazione seguito da medici e familiari, il cui riserbo non ha mai fatto capire ufficialmente quali siano le condizioni di salute dell'ex pilota, ma che lascia purtroppo anche intuire uno scenario piuttosto drammatico.
Schumacher, il "massimo documentario" su questa leggenda della Formula 1 che debutterà in streaming su Netflix il prossimo 15 settembre, è il primo film su Michael che può vantare il supporto e il sostegno della sua famiglia, e che mostra rare interviste e immagini di repertorio precedentemente inedite, componendo un ritratto emozionante e critico.
Nel film ci sono interviste al padre dell'ex pilota, a sua moglie Corinna e ai suoi due figli, Gina Marie e Mick, anche lui diventato un pilota e attualmente impegnato in Formula 1 con la scuderia Haas. La regista del documentario, Vanessa Nocker, ha voluto sottolineare il ruolo fondamentale della moglie di Schumacher: "È stata il nostro più grande sostegno. Lei per prima ha voluto un film autentico, che mostrasse Michael per come è fatto, con i suoi alti e bassi, senza addolcire nulla. E' stata straordinaria, è stata forte abbastanza per concederci di fare cosa volevamo, abbiamo rispettato i limiti imposti. E' una donna che rappresenta un modello, ci ha colpito profondamente".
Questo è il trailer ufficiale di Schumacher, seguito da trama :



Forte del totale sostegno della famiglia del famoso pilota, SCHUMACHER mostra rare interviste e immagini di repertorio precedentemente inedite per fornire un ritratto critico, ma molto emozionante del sette volte campione del mondo. Il documentario esplora le numerose sfaccettature che costituiscono e definiscono questo atleta complesso e che l'hanno accompagnato nella sua fulminea ascesa in uno sport tanto impegnativo quanto pericoloso come l'automobilismo, seguito da milioni di appassionati in tutto il mondo. La forza di volontà e la lotta trionfale contro ogni avversità hanno portato Michael Schumacher al centro dell'attenzione internazionale. Il suo percorso iridato ha scatenato l'immaginazione di milioni di persone, ma non è stato solo l'automobilismo a contribuire al successo di quest'uomo estremamente riservato. C'è molto altro e non solo lo spirito competitivo e l'aspirazione alla perfezione che delineano la sua personalità: dubbi e incertezze completano il ritratto di un uomo sensibile e riflessivo. Al centro della storia di Michael ci sono i suoi genitori, i figli e Corinna Schumacher, amore dell'infanzia e donna della vita. Ora sono pronti a raccontarla…

[SM=x53140]
Takashi il valoroso leone azzurro è morto,l'unione di Golion è impossibile ed il nemico si prepara ad attaccare la fortezza.
Il rosso tramonto del sole tinge la collina di Althea con il colore del sangue,molto sangue infatti sara sparso nei prossimi combattimenti