Testimoni di Geova Online Forum Questo forum nasce con lo scopo primario di analizzare e confutare le critiche rivolte ai cristiani testimoni di Geova e ristabilire la verità relativamente a luoghi comuni e disinformazione varia, diffusi in ambienti pubblici

....: Scrittura del Giorno :....

  • Posts
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/15/2021 12:10 AM
    Lunedì 15 novembre
    Si abbatterà su di loro un’improvvisa distruzione, e non potranno sfuggire in alcun modo (1 Tess. 5:3)
    Pensiamo a quando le nazioni faranno la tanto attesa proclamazione di “pace e sicurezza”. Probabilmente si vanteranno asserendo che il mondo non è mai stato così sicuro. Vorranno farci credere di avere la situazione sotto controllo. Ma in realtà non potranno affatto controllare ciò che accadrà dopo. “Babilonia la Grande” sarà distrutta (Riv. 17:5, 15-18). “Dio [metterà] nel loro cuore il desiderio di realizzare il suo intento”. Di che intento si tratta? Dio intende distruggere l’impero mondiale della falsa religione, di cui fa parte la cristianità. Metterà questo suo intento nel cuore delle “10 corna” della “bestia feroce di colore scarlatto”. Le “10 corna” rappresentano tutte le potenze politiche che sostengono la “bestia feroce”, cioè l’Organizzazione delle Nazioni Unite (Riv. 17:3, 11-13; 18:8). Quando quelle potenze politiche si rivolteranno contro la falsa religione, questo indicherà che la grande tribolazione è iniziata. Si tratterà di un evento davvero catastrofico che riguarderà l’intera terra. w19.10 14 parr. 1, 3
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/15/2021 12:10 AM
    Lunedì 15 novembre
    Si abbatterà su di loro un’improvvisa distruzione, e non potranno sfuggire in alcun modo (1 Tess. 5:3)
    Pensiamo a quando le nazioni faranno la tanto attesa proclamazione di “pace e sicurezza”. Probabilmente si vanteranno asserendo che il mondo non è mai stato così sicuro. Vorranno farci credere di avere la situazione sotto controllo. Ma in realtà non potranno affatto controllare ciò che accadrà dopo. “Babilonia la Grande” sarà distrutta (Riv. 17:5, 15-18). “Dio [metterà] nel loro cuore il desiderio di realizzare il suo intento”. Di che intento si tratta? Dio intende distruggere l’impero mondiale della falsa religione, di cui fa parte la cristianità. Metterà questo suo intento nel cuore delle “10 corna” della “bestia feroce di colore scarlatto”. Le “10 corna” rappresentano tutte le potenze politiche che sostengono la “bestia feroce”, cioè l’Organizzazione delle Nazioni Unite (Riv. 17:3, 11-13; 18:8). Quando quelle potenze politiche si rivolteranno contro la falsa religione, questo indicherà che la grande tribolazione è iniziata. Si tratterà di un evento davvero catastrofico che riguarderà l’intera terra. w19.10 14 parr. 1, 3
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/16/2021 12:14 AM
    Martedì 16 novembre
    Diotrefe, che ama primeggiare fra loro, non accoglie nulla da noi con rispetto (3 Giov. 9)
    Nel I secolo Diotrefe provava invidia nei confronti di coloro che guidavano la congregazione cristiana. Voleva “primeggiare” nella congregazione e per questo diffondeva “discorsi malevoli” per screditare l’apostolo Giovanni e altri fratelli che avevano incarichi di responsabilità (3 Giov. 10). Sicuramente noi non faremmo mai una cosa del genere; ma forse potremmo cominciare a invidiare un fratello che riceve un incarico che speravamo di ricevere noi, specialmente se pensiamo di essere adatti per svolgerlo almeno quanto lui. L’invidia è come un’erbaccia velenosa. E se mette radice nel nostro cuore, può essere difficile estirparla. L’invidia viene alimentata da altre caratteristiche negative come gelosia, orgoglio ed egoismo. Può soffocare in noi qualità come amore, compassione e benignità. Non appena ci accorgiamo che nel nostro cuore sta spuntando l’invidia, dobbiamo sradicarla. w20.02 15 parr. 6-7
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/17/2021 12:13 AM
    Mercoledì 17 novembre
    Mi è stata data una spina nella carne (2 Cor. 12:7)
    L’apostolo Paolo voleva dire che stava affrontando un qualche tipo di problema personale che lo faceva soffrire. Si riferì a questa prova come a “un angelo di Satana” che continuava a ‘schiaffeggiarlo’ (o ‘colpirlo’, nt.). Forse non furono Satana e i demòni a conficcare una spina nella carne di Paolo, causando in modo diretto il suo problema; ma quando notarono quella spina forse provarono, per così dire, a spingerla in profondità per farlo soffrire ancora di più. Cosa fece Paolo? All’inizio voleva che la spina nella carne gli venisse tolta. Infatti ammise: “Tre volte ho supplicato il Signore [Geova] di allontanarla da me”. Ma nonostante le sue preghiere questo non accadde. Dobbiamo forse concludere che Geova non rispose alle richieste di Paolo? Niente affatto! Anche se non eliminò il problema, diede a Paolo la forza di sopportarlo. Geova gli disse: “La mia potenza è resa completa nella debolezza” (2 Cor. 12:8, 9). Con l’aiuto di Dio, Paolo riuscì a mantenere la gioia e la pace interiore (Filip. 4:4-7). w19.11 9 parr. 4-5
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/18/2021 12:02 AM
    Giovedì 18 novembre
    Geova è un Dio che richiede devozione esclusiva (Naum 1:2)
    Geova è il Creatore e ci ha dato la vita, e per questo merita che gli rendiamo devozione esclusiva (Riv. 4:11). Comunque, far questo può non essere facile. Anche se amiamo e rispettiamo Geova, potremmo essere indotti a non rendergli la devozione esclusiva che merita. Secondo la Bibbia, essere devoti a Dio implica avere un profondo amore per lui. Se gli rendiamo devozione esclusiva, adoreremo solo lui. Non permetteremo a niente e a nessuno di prendere il posto che Geova ha nel nostro cuore (Eso. 34:14). La nostra devozione a Geova non è infondata: si basa su ciò che abbiamo imparato su di lui. Ammiriamo le sue meravigliose qualità; sappiamo cosa gli piace e cosa non gli piace, e la pensiamo come lui; comprendiamo il suo proposito per gli esseri umani e agiamo in armonia con esso. Ci sentiamo onorati perché ci dà la possibilità di essere suoi amici (Sal. 25:14). Tutto ciò che impariamo sul nostro Creatore ci avvicina a lui (Giac. 4:8). w19.10 26 parr. 1-3
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/19/2021 12:12 AM
    Venerdì 19 novembre
    Il vero amico ama in ogni circostanza e si dimostra un fratello nei momenti difficili (Prov. 17:17)
    Oggi i fratelli e le sorelle affrontano diverse difficoltà. Per esempio, molti soffrono a motivo di calamità naturali o di problemi causati dall’uomo. Quando accadono cose del genere, alcuni di noi potrebbero offrire alloggio a questi fratelli. Altri potrebbero dare aiuto economico. Tutti, comunque, possiamo chiedere a Geova di aiutarli. A volte veniamo a conoscenza del fatto che qualcuno nella congregazione è scoraggiato, e forse non sappiamo cosa dire o cosa fare. Ma in realtà tutti noi possiamo fare molto. Per esempio, possiamo dedicare del tempo al nostro fratello; possiamo ascoltarlo con empatia quando parla; e possiamo leggergli il nostro versetto incoraggiante preferito (Isa. 50:4). Ciò che conta di più è che, quando gli amici hanno bisogno di noi, noi ci siamo. Ora è il momento di stringere amicizie con i nostri fratelli e di impegnarci per mantenerle forti. Queste amicizie dureranno non solo per tutto il periodo della fine di questo sistema, ma per l’eternità! w19.11 7 parr. 18-19
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/20/2021 12:15 AM
    Sabato 20 novembre
    Questa è la legge del sacrificio di comunione che qualcuno può presentare a Geova (Lev. 7:11)

    Questa era un’offerta che la persona faceva volontariamente, spinta dall’amore per il suo Dio, Geova. La carne dell’animale sacrificato veniva mangiata da chi presentava il sacrificio, dalla sua famiglia e dai sacerdoti. Ma alcune parti dell’animale venivano offerte esclusivamente a Geova. Di quali parti si trattava? Geova considerava il grasso la parte migliore di un animale. Inoltre specificò che alcuni organi vitali, tra cui i reni, avevano un valore speciale (Lev. 3:6, 12, 14-16). Quindi Geova era particolarmente contento quando un israelita gli offriva volontariamente quegli organi vitali e il grasso. Offrendo queste cose l’israelita dimostrava il suo profondo desiderio di dare il meglio a Dio. In modo simile, Gesù offrì volontariamente il meglio a Geova servendolo di tutto cuore, spinto dall’amore per lui (Giov. 14:31). Per Gesù era una gioia fare la volontà di Dio (Sal. 40:8). Il fatto che Gesù lo servisse volenterosamente deve aver reso Geova davvero felice. w19.11 22-23 parr. 9-10
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/21/2021 12:10 AM
    Domenica 21 novembre
    Il settimo giorno è un Sabato di completo riposo. È consacrato a Geova (Eso. 31:15)
    La Bibbia dice che Dio, dopo essersi dedicato alla creazione per sei “giorni”, smise di compiere opere creative in relazione alla terra (Gen. 2:2). Comunque, Geova ama lavorare, quindi “ha continuato a operare” (Giov. 5:17). Così come lui si riposò il settimo “giorno”, comandò agli israeliti di riposarsi il settimo giorno della settimana. Disse che il Sabato era un segno tra lui e Israele (Eso. 31:12-14). Il divieto di lavorare era valido per tutti, compresi i bambini, gli schiavi e perfino gli animali domestici (Eso. 20:10). Questo permetteva al popolo di concentrarsi sulle cose spirituali. Al tempo di Gesù molti capi religiosi imponevano regole rigide ed estremiste in relazione al Sabato: sostenevano che di Sabato non era lecito nemmeno cogliere delle spighe o guarire un malato (Mar. 2:23-27; 3:2-5). Questo non rispecchiava il modo di pensare di Dio, e Gesù lo fece capire chiaramente a coloro che lo ascoltavano. w19.12 3-4 parr. 8-9
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/22/2021 12:13 AM
    Lunedì 22 novembre
    Imitate l’esempio di Dio, quali figli amati (Efes. 5:1)
    Più impariamo sulla personalità di Geova, più riusciremo a imitarlo. Davide conosceva bene il suo Padre celeste, quindi lo imitava nei suoi rapporti con gli altri. Grazie alla stretta amicizia che aveva con lui, Davide fu uno dei re più amati dagli israeliti e diventò il modello in base al quale Geova valutò altri re d’Israele (1 Re 15:11; 2 Re 14:1-3). Cosa impariamo? Dobbiamo ‘imitare l’esempio di Dio’. Se plasmiamo la nostra personalità in base alla sua, dimostriamo che siamo davvero suoi figli (Efes. 4:24). Non smetteremo mai di imparare riguardo a Geova (Eccl. 3:11). La cosa importante non è solo quanto lo conosciamo, ma anche come usiamo quello che sappiamo. Se mettiamo in pratica quello che impariamo e cerchiamo di imitare il nostro amorevole Padre, ci avvicineremo sempre di più a lui (Giac. 4:8). Tramite la sua Parola lui ci assicura che non abbandonerà mai quelli che lo ricercano. w19.12 20 par. 20; 21 parr. 21, 23
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/23/2021 12:09 AM
    Martedì 23 novembre
    Il cuore è più ingannevole di qualunque altra cosa (Ger. 17:9)
    Giacobbe amava tutti i suoi figli, ma aveva un affetto particolare per il diciassettenne Giuseppe. Di conseguenza, i fratelli di Giuseppe diventarono invidiosi di lui e cominciarono a odiarlo. Così lo vendettero come schiavo e poi mentirono al padre dicendo che una bestia feroce aveva ucciso il suo figlio prediletto. L’invidia li aveva portati a turbare la pace della famiglia e a dare al padre un enorme dolore (Gen. 37:3, 4, 27-34). L’invidia è elencata tra le nocive “opere della carne” che possono impedire a una persona di ereditare il Regno di Dio (Gal. 5:19-21). Spesso l’invidia produce frutti velenosi come inimicizia, liti e scoppi d’ira. L’esempio dei fratelli di Giuseppe mostra come l’invidia può rovinare i rapporti con gli altri e compromettere la pace di una famiglia. Anche se non faremmo mai ciò che fecero i fratelli di Giuseppe, tutti abbiamo un cuore imperfetto e ingannevole. Quindi è normale che a volte ci ritroviamo a lottare contro l’invidia. w20.02 14 parr. 1-3
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/24/2021 12:11 AM
    Mercoledì 24 novembre
    Con umiltà, considerate gli altri superiori a voi (Filip. 2:3)
    In un’occasione Geova tolse a Mosè parte dello spirito santo che aveva e lo diede a un gruppo di anziani israeliti che erano radunati nei pressi della tenda dell’incontro. Poco dopo, Mosè venne a sapere che altri due anziani avevano ricevuto lo spirito santo e avevano iniziato a comportarsi da profeti anche se non erano andati alla tenda dell’incontro. Quando Giosuè gli chiese di farli smettere, come reagì Mosè? Non cominciò a provare invidia per il fatto che Geova aveva rivolto l’attenzione a quei due uomini. Al contrario, rimase umile e fu felice che avessero ricevuto quel privilegio (Num. 11:24-29). Cosa ci insegna l’esempio di Mosè? Se sei un anziano, ti è mai stato chiesto di addestrare un fratello della congregazione a svolgere un incarico che tu hai e al quale sei molto attaccato? Se sei umile come Mosè, non ti sentirai minacciato nel caso ti venga chiesto di addestrare un altro fratello perché col tempo sia in grado di svolgere quell’incarico. Al contrario, sarai felice di aiutarlo. w20.02 15 par. 9; 17 parr. 10-11
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/25/2021 12:22 AM
    Giovedì 25 novembre
    L’ansia opprime il cuore dell’uomo, ma una parola buona lo fa rallegrare (Prov. 12:25)
    Una malattia può avere su di noi un forte impatto a livello emotivo. Forse ci sentiamo in imbarazzo quando gli effetti della malattia vengono notati dagli altri o quando abbiamo bisogno di aiuto. E anche se gli altri non sanno che siamo malati, potremmo vergognarci perché non possiamo più fare quello che facevamo un tempo. In questi momenti difficili Geova ci incoraggia. Come? Nella Bibbia ha fatto scrivere ‘parole buone’ che ci ricordano quanto siamo importanti per lui anche se siamo malati (Sal. 31:19; 41:3). Mediante queste parole ispirate Geova ci aiuterà a gestire i sentimenti negativi che proviamo a causa della malattia. Possiamo star certi che Geova sa cosa stiamo passando. Imploriamolo di aiutarci a vedere la nostra situazione nella giusta prospettiva. Poi usiamo la Bibbia per ricordare a noi stessi le ‘parole buone’ che Geova ha fatto scrivere per confortarci. Soffermiamoci sui passi che mostrano quanto Geova considera preziosi i suoi servitori. Se facciamo questo, vedremo che Geova è buono verso tutti coloro che lo servono fedelmente (Sal. 84:11). w20.01 15-16 parr. 9-10; 17 par. 12
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/26/2021 12:18 AM
    Venerdì 26 novembre
    Non imitare ciò che è male, ma ciò che è bene (3 Giov. 11)
    Isacco era un uomo ricco, e per questo i filistei lo invidiavano (Gen. 26:12-14). Arrivarono al punto di riempire di terra i pozzi di cui Isacco aveva bisogno per abbeverare il bestiame (Gen. 26:15, 16, 27). Come i filistei, oggi alcuni sono invidiosi di chi ha più di loro dal punto di vista materiale. Non solo desiderano le cose che hanno gli altri, ma vorrebbero anche che quelle persone non avessero ciò che hanno. I capi religiosi ebrei erano invidiosi di Gesù perché lui era molto apprezzato dalle persone comuni (Matt. 7:28, 29). Gesù era il rappresentante di Dio e insegnava la verità. Eppure i capi religiosi diffondevano bugie infamanti per rovinare la sua reputazione (Mar. 15:10; Giov. 11:47, 48; 12:12, 13, 19). Quale lezione possiamo trarre da questo? Dobbiamo combattere qualsiasi tendenza a invidiare coloro che hanno delle belle caratteristiche e che per questo sono amati nella congregazione. Dovremmo invece impegnarci per imitare le loro qualità (1 Cor. 11:1). w20.02 15 parr. 4-5
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/27/2021 12:14 AM
    Sabato 27 novembre
    Dev’essere messo a morte (Est. 4:11)
    Immaginiamo di essere in Persia circa 2.500 anni fa e di voler parlare al re di una certa faccenda. Non ci verrebbe mai in mente di andare da lui senza prima aver avuto il suo permesso, perché molto probabilmente questo ci costerebbe la vita! Quanto siamo contenti che Geova non sia come il re di Persia! Ci permette di parlare con lui in ogni momento. Vuole che ci sentiamo liberi di rivolgerci a lui. Per esempio, anche se ha titoli illustri come grande Creatore, Onnipotente e Sovrano Signore, siamo invitati a rivolgerci a lui usando il termine più affettuoso “Padre” (Matt. 6:9). Geova vuole che lo vediamo così e che ci sentiamo vicini a lui: questo ci tocca davvero il cuore! È appropriato chiamare Geova “Padre” perché lui è la Fonte della vita (Sal. 36:9). Dato che è nostro Padre, abbiamo la responsabilità di ubbidirgli. Se facciamo quello che ci chiede, avremo meravigliose benedizioni (Ebr. 12:9). Queste comprendono la vita eterna, in cielo o sulla terra. w20.02 2 parr. 1-3
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/28/2021 12:12 AM
    Domenica 28 novembre
    Fate discepoli (Matt. 28:19)
    Il nostro obiettivo è aiutare chi studia con noi a crescere a livello spirituale (Efes. 4:13). Quando qualcuno inizia a studiare la Bibbia, forse lo fa perché è interessato principalmente ai vantaggi che può trarre lui dallo studio. Man mano che il suo amore per Geova aumenta, però, probabilmente inizierà a pensare a come aiutare gli altri, compresi quelli che fanno già parte della congregazione (Matt. 22:37-39). Al momento giusto, non tratteniamoci dal parlargli del privilegio di sostenere economicamente l’opera del Regno. Insegniamo a chi studia cosa fare quando sorgono problemi. Supponiamo che chi studia con noi sia ora un proclamatore non battezzato e ci dica che qualcuno nella congregazione gli ha fatto un torto. Invece di prendere le parti di uno dei due, potremmo spiegare cosa dice la Bibbia su come comportarsi in questi casi: il proclamatore potrebbe perdonare il fratello oppure, se non può passare sopra alla cosa, potrebbe andare a parlargli in modo gentile e amorevole con l’obiettivo di ‘guadagnarlo’. (Confronta Matteo 18:15.) Aiutiamo il proclamatore a preparare cosa dire. w20.01 5 parr. 14-15
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/29/2021 12:08 AM
    Lunedì 29 novembre
    Ti confessai il mio peccato; non coprii il mio errore. E tu perdonasti il mio errore e i miei peccati (Sal. 32:5)
    Dimostriamo di apprezzare il perdono di Geova chiedendolo in preghiera, accettando la disciplina e impegnandoci per non ripetere gli stessi errori. Facendo queste cose ritroveremo la pace interiore. È incoraggiante sapere che “Geova è vicino a quelli che hanno il cuore affranto” e che “salva quelli dallo spirito abbattuto”! (Sal. 34:18). Man mano che si avvicina la fine di questi ultimi giorni, probabilmente ci saranno sempre più motivi per essere in ansia. Se abbiamo pensieri che ci provocano ansia, chiediamo subito l’aiuto di Geova e studiamo con impegno la Bibbia. Impariamo dall’esempio di Anna, dell’apostolo Paolo e del re Davide. Chiediamo al nostro Padre celeste di aiutarci a identificare le cause dell’ansia che proviamo (Sal. 139:23). Lasciamo che lui ci aiuti a portare il peso dei nostri problemi, specialmente quando possiamo fare poco o niente per risolverli. Se lo faremo, ci riconosceremo nelle parole del salmista che cantò a Geova: “Quando ero sopraffatto da inquietanti pensieri, tu mi consolavi e mi coccolavi” (Sal. 94:19). w20.02 24 par. 17; 25 parr. 20-21
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 11/30/2021 12:13 AM
    Martedì 30 novembre
    Tutta la Scrittura è ispirata da Dio (2 Tim. 3:16)
    Il termine greco tradotto “ispirata da Dio” letteralmente significa “alitata da Dio”. Dio ha usato il suo spirito per “alitare” o “soffiare” i suoi pensieri nella mente degli scrittori biblici. Quando leggiamo la Bibbia e vi meditiamo sopra, gli insegnamenti di Dio entrano nella nostra mente e nel nostro cuore. I pensieri ispirati ci spingono a fare cambiamenti in modo che la nostra vita sia in armonia con la volontà di Dio (Ebr. 4:12). Per trarre pieno beneficio dallo spirito santo, però, dobbiamo riservare del tempo per studiare la Bibbia con regolarità e meditare profondamente su ciò che leggiamo. In questo modo la Parola di Dio influirà su tutto ciò che diciamo e facciamo. Inoltre dobbiamo adorare Dio insieme ai nostri fratelli (Sal. 22:22). Alle adunanze è presente lo spirito di Geova (Riv. 2:29). Quando ci riuniamo per adorare Geova con i nostri compagni di fede, infatti, preghiamo per ricevere spirito santo, cantiamo cantici basati sulla Parola di Dio e riceviamo istruzione biblica da parte di fratelli nominati dallo spirito santo. Per trarre pieno beneficio dallo spirito santo, però, dobbiamo andare alle adunanze preparati per partecipare con i nostri commenti. w19.11 11 parr. 13-14
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 12/1/2021 12:11 AM
    Mercoledì 1° dicembre
    C’è un tempo per tacere (Eccl. 3:1, 7)
    Se non controlliamo la lingua possiamo creare molti problemi. Per esempio, se parliamo con qualcuno che vive in un paese dove le nostre attività sono proibite, siamo tentati di chiedergli informazioni riguardo a come viene svolta l’opera? Sicuramente saremmo spinti dalle migliori intenzioni: amiamo i fratelli e ci preoccupiamo per loro; inoltre, vogliamo essere specifici quando preghiamo in loro favore. Ma in circostanze del genere dovremmo tenere a freno la lingua. Se facciamo pressioni su qualcuno che ha delle informazioni riservate, dimostriamo mancanza di amore sia per lui sia per coloro che confidano nel fatto che non parlerà delle loro attività. Nessuno di noi vorrebbe peggiorare la situazione dei fratelli e delle sorelle che vivono in paesi dove l’opera è vietata. E nessuno che serve in quei paesi vorrà rivelare informazioni riguardo a come i Testimoni che vivono lì svolgono il ministero o le altre attività cristiane. w20.03 21-22 parr. 11-12
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 12/2/2021 12:26 AM
    Giovedì 2 dicembre
    Sicuramente non morirete (Gen. 3:4)
    Dio non voleva che gli esseri umani morissero. Per poter vivere per sempre, Adamo ed Eva avrebbero dovuto ubbidire a Geova, che aveva dato questo semplice comando: “Il frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiarlo, perché nel giorno in cui lo mangerai sicuramente morirai” (Gen. 2:16, 17). A un certo punto però entrò in scena Satana che, servendosi di un serpente, disse a Eva le parole della scrittura di oggi. Eva purtroppo credette a quella bugia e mangiò il frutto. E in seguito anche Adamo lo mangiò (Gen. 3:6). Fu così che tra gli esseri umani ebbero inizio il peccato e la morte (Rom. 5:12). Proprio come aveva detto Dio, Adamo ed Eva morirono. Ma Satana non si fermò: nel corso del tempo continuò a diffondere bugie sulla morte. In base a una di queste, quando il nostro corpo fisico muore una parte di noi sopravvive, forse in un aldilà. Diverse varianti di questa bugia hanno ingannato tantissime persone fino ai nostri giorni (1 Tim. 4:1). w19.04 14-15 parr. 3-4
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
  • OFFLINE
    Argo.50
    Post: 4,482
    TdG
    00 12/3/2021 12:15 AM
    Venerdì 3 dicembre
    Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino (1 Cor. 13:11)
    I bambini stanno ancora sviluppando la capacità di valutare le cose o di riconoscere ed evitare i pericoli. Quindi è fin troppo facile per i malintenzionati ingannarli. Chi abusa dei bambini insegna loro delle bugie pericolose che spingono il bambino a convincersi ad esempio che sia tutta colpa sua, che l’abuso vada tenuto segreto, che se ne parlasse nessuno gli crederebbe o che gli atti sessuali tra un adulto e un bambino siano un modo normale di dimostrare affetto. Il bambino potrebbe rendersi conto solo dopo molti anni che queste idee sono in realtà delle bugie. Potrebbe crescere sentendosi in colpa, sporco, danneggiato e indegno di essere amato e confortato. Non ci sorprende quindi che chi ha subìto abusi possa risentirne per tanti anni. Viviamo negli ultimi giorni, tempi in cui molti sono “snaturati” e in cui “i malvagi e gli impostori [vanno] di male in peggio” (2 Tim. 3:1-5, 13). w19.05 15 parr. 7-8
    Esaminiamo le Scritture ogni giorno del 2021
    ____________________

    forum Testimoni di Geova
17