Freeforumzone mobile

Ho riascoltato "Spirito" (l'album)

  • Posts
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    10 5/22/2020 1:41 PM
    Ebbene, a mente fredda e dopo 26 anni (e ricordo l'uscita del disco in tempo reale, andavo alle medie e il disco andava forte in radio, specialmente "Lo spettacolo" e "Spirito"), sono sempre più convinto che sia il loro miglior album degli anni '90.

    Per miglior album intendo quello più coeso, con le canzoni tutte abbastanza ispirate, un sound bello vivo e senza intrugli digitali, una formazione ben affiatata (con basso e batteria che si permettono di spaziare e variare abbastanza).
    Per non parlare delle "code" delle canzoni, tutto abbastanza fluenti, spontaneo, pieno di variazioni (penso ad esempio ai finali di "La musica fa" ed "Ora d'aria").
    Le influenze acustico-etniche sono trattate con molto gusto senza diventare cervellotiche.
    Terremoto pur avendo alcune vette, oggi suona più "datato", e la voce di Piero è troppo forzata e "finta".

    In quanto al brano "Spirito", ce ne fossero oggi di singoli così, è suonato e cantato benissimo.

    Della trilogia rock degli anni '90 è anche il loro disco meno "tamarro", quello che idealmente vedo più successore di Litfiba 3.

    Insomma, mi ritrovo ad ascoltarlo anche tre volte al giorno senza stancarmi e a pensare "Ma che bel sound avevano e che belle canzoni scrivevano?".

    Questo è il mio giudizio "in lontananza", all'epoca amavo più Terremoto (per la carica di ribellione maggiore) e brani sparsi di Mondi Sommersi (per la produzione all'epoca innovativa), ma oggi tirando le somme (e dopo aver maturato tantissimi ascolti di altri artisti storici che all'epoca non avevo), mi ritrovo a considerarlo il loro album migliore dopo la trilogia del potere.
    [Edited by Chameleon. 5/22/2020 3:54 PM]
  • OFFLINE
    baires74/
    Post: 269
    Registered in: 8/9/2007
    00 5/23/2020 7:34 AM
    A suo tempo, i Litfiba avavano puntato davvero molto su Spirito con una produzione davvero di tutto rispetto.
    Sicuramente si tratta di un album molto interessante, variegato e con brani davvero ispirati (alcuni sono vere e proprie chicche sia musicalmente che per i testi).
    Rileggendo dichiarazioni dell'epoca si capisce che dopo Terremoto i nostri sentiva l'esigenza di smarcarsi un po' dal ruolo di brutti/cattivi/incazzati e quindi si sono spostati su dimensioni più "moderate". Addirittura in una intervita Ghigo "discponosce" un pò tutta l'agressività veicolata in Terremoto (e nelle relative live performance).
    Dell'epoca era bella anche l'integrazione con brani del passato (Onda araba, Paname, etc.) che venivano suonate dal vivo e comunque una continuità di fondo (con brani davvero rock come Lo spettacolo e Ora d'aria).

    All'epoce ricordo che rimasi un po' spiazzato dal disco: mi sarei aspettatoun lavoro sulla scia di canzoni come Africa e A denti stretti. Ecocco A denti stretti pensavo sarebbe potuto essere il biglietto da visita di una evoluzione verso un rock tagliente, ricercato e sofisticato: a mio parere è un assoluto capolavoro.

    Però, d'altro canto, i Litfiba hanno sempre cercato di rinnovarsi e probabilmente bisognerebbe cercare di ascoltare i loro singoli dischi a mente libera liberandosi le orecchie da i rimandi agli altri realizzati.


  • OFFLINE
    Londinese
    Post: 12,245
    Registered in: 7/16/2003
    20 5/23/2020 2:33 PM
    negli anni, l'ho rivalutato in positivo anche io.
    secondo me, più che di litfiba 3, è il giusto prosieguo di el diablo (terremoto lo considero solo una parentesi), per l'utilizzo delle percussioni e di colori latineggianti.
    Ho sempre odiato la title track e lacio drom, ora, invece, le ascolto volentieri.
    un buon rock pop, tutto qua.
    -----------------------------------
    Roma non è più la capitale
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/23/2020 2:58 PM
    Ieri ho avuto la Legacy di Spirito su vinile...sapevate che alcuni brani hanno delle parti in più?
    Ad esempio all'inizio de Lo Spettacolo si sente un "ambientale" di introduzione, ma soprattutto Diavolo illuso ha una decina di secondi centrali in più (con Piero che fa dei versi e una variazione negli accordi) che nel cd non ci sono.
  • OFFLINE
    pier18
    Post: 197
    Registered in: 4/19/2006
    00 5/24/2020 2:26 PM
    Re:
    Chameleon., 23/05/2020 14:58:

    Ieri ho avuto la Legacy di Spirito su vinile...sapevate che alcuni brani hanno delle parti in più?
    Ad esempio all'inizio de Lo Spettacolo si sente un "ambientale" di introduzione, ma soprattutto Diavolo illuso ha una decina di secondi centrali in più (con Piero che fa dei versi e una variazione negli accordi) che nel cd non ci sono.




    In che senso? Non so se il vinile Legacy Edition e il cd Legacy edition siano diversi tra di loro, ma confrontando Lo spettacolo e Diavolo illuso del 1994 e della Legacy non trovo differenze...
    Anzi, ne Lo spettacolo della Legacy il "one two three four" iniziale si percepisce appena sotto i colpi di bacchetta, invece nell'originale è molto più nitido..

    Però mi fa strano che nel 2017 abbia fatto due masterizzazioni diverse su materiali diversi, una per il cd e l'altra per il vinile...boh..
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/24/2020 5:05 PM
    Partiamo dal concetto di compressione dinamica: essa aumenta i volumi degli strumenti pareggiandoli, ma diminuisce la dinamica. Va bene per chi ascolta dall'autoradio o con il notebook o prodotti simili.
    Su un impianto come si deve, però, anche se senti il volume più basso (come dici giustamente il "one two three four"), c'è una escursione dinamica maggiore tra le varie parti, più aria e naturalezza, più separazione e profondità. Con un ampli alzi e la scena si allarga, ed è tutto più naturale.
    I picchi nello spettro sonoro sono belli definiti, e guardando lo spettro su un software di editing vedrai tanti alti e bassi, segno di un suono naturale e non processato.

    Ho appena calcolato il range del master vinilico 2017, e infatti è un glorioso DR15, con ben 4 pezzi a DR16. Cosa rarissima per un disco rock.
    Nel cd originale il range dinamico era quasi dimezzato.

    E' cosa giusta aver fatto una masterizzazione apposita per vinile ovviamente, c'è chi come me non vuole i volumi sparati tutti uguali a mattoncino, ma vuole un suono il più naturale possibile, perché è una gioia per le orecchie.
    Anche per il vinile di Eutòpia venne fatto un mastering audiofilo a parte, con range dinamico elevato e minore compressione dinamica.
    Fatto da Simoncioni, con cui scambiai due parole all'epoca e mi convinse a prendere il vinile spiegandomi tutto il processo, e in effetti fui contento perché il cd era per me troppo compresso dinamicamente, su vinile tutto più naturale (partirono dai file del master a 32bit/96kHz senza fare il mastering compresso usato per il cd).

    Diavolo Illuso contiene un passaggio in più su vinile Legacy, anche No Frontiere inizia col ticchettio della batteria e non direttamente con l'arpeggio...quello entra dopo. Anche altre differenze qui e là.
    Per il vinile sono andati a ripescare proprio il master e ce l'hanno riversato senza pasticci digitali e senza tagliare pezzi di brano, operazione degna di label audiofile come Speakers Corner, MFSL.
    Diavolo Illuso, controllato ora, dura 15 secondi in più per via di un passaggio che su cd era stato tagliato.
    Intorno a 2:54 invece di ripartire subito con gli accordi elettrici e il ritornello, c'è un passaggio acustico con Piero che fa u-u-u-uh, per 15 secondi.
    [Edited by Chameleon. 5/24/2020 5:20 PM]
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/25/2020 12:28 AM
    Chameleon., 24/05/2020 17:05:

    Partiamo dal concetto di compressione dinamica: essa aumenta i volumi degli strumenti pareggiandoli, ma diminuisce la dinamica. Va bene per chi ascolta dall'autoradio o con il notebook o prodotti simili.
    Su un impianto come si deve, però, anche se senti il volume più basso (come dici giustamente il "one two three four"), c'è una escursione dinamica maggiore tra le varie parti, più aria e naturalezza, più separazione e profondità. Con un ampli alzi e la scena si allarga, ed è tutto più naturale.
    I picchi nello spettro sonoro sono belli definiti, e guardando lo spettro su un software di editing vedrai tanti alti e bassi, segno di un suono naturale e non processato.

    Ho appena calcolato il range del master vinilico 2017, e infatti è un glorioso DR15, con ben 4 pezzi a DR16. Cosa rarissima per un disco rock.
    Nel cd originale il range dinamico era quasi dimezzato.

    E' cosa giusta aver fatto una masterizzazione apposita per vinile ovviamente, c'è chi come me non vuole i volumi sparati tutti uguali a mattoncino, ma vuole un suono il più naturale possibile, perché è una gioia per le orecchie.
    Anche per il vinile di Eutòpia venne fatto un mastering audiofilo a parte, con range dinamico elevato e minore compressione dinamica.
    Fatto da Simoncioni, con cui scambiai due parole all'epoca e mi convinse a prendere il vinile spiegandomi tutto il processo, e in effetti fui contento perché il cd era per me troppo compresso dinamicamente, su vinile tutto più naturale (partirono dai file del master a 32bit/96kHz senza fare il mastering compresso usato per il cd).

    Diavolo Illuso contiene un passaggio in più su vinile Legacy, anche No Frontiere inizia col ticchettio della batteria e non direttamente con l'arpeggio...quello entra dopo. Anche altre differenze qui e là.
    Per il vinile sono andati a ripescare proprio il master e ce l'hanno riversato senza pasticci digitali e senza tagliare pezzi di brano, operazione degna di label audiofile come Speakers Corner, MFSL.
    Diavolo Illuso, controllato ora, dura 15 secondi in più per via di un passaggio che su cd era stato tagliato.
    Intorno a 2:54 invece di ripartire subito con gli accordi elettrici e il ritornello, c'è un passaggio acustico con Piero che fa u-u-u-uh, per 15 secondi.

    Ecco sarebbe bello avere un FLAC HD almeno a 24/96 o DSD di questo vinile.



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/25/2020 12:42 AM
    Vi aggiungo un altro particolare: Lo spettacolo non inizia con "One-two-three-four".
    Si sente un metronomo molto in lontananza e poi una voce in inglese che dice tipo "Take that off" (sarà Parashar riferito al metronomo?), dopodiché parte "E one...e two...."....e One-two-three-four (questo in grassetto è l'inizio della versione cd, dove manca il "prima").

    Ho già fatto trasferire l'audio a 32bit/192Khz da una audio-klinik di Francoforte, con sistema meraviglioso (tracking tangenziale, testina Sumiko Black Bird modificata con diamante Shibata: sono nell'ambiente e di meglio in 9 anni di trasferimenti vinilici non ho sentito).

    Devo eliminare a mano qualche click, in realtà pochi ma il tempo è tiranno.

    Me lo son goduto con un dac come si deve, ampli Lake People e cuffie Sennheiser, sembrava di essere in studio per l'ariosità e la naturalezza del suono, e per gli spazi tra gli strumenti (bellissime le chitarre acustiche).

    [Edited by Chameleon. 5/25/2020 12:55 AM]
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/25/2020 1:58 AM
    Chameleon., 25/05/2020 00:42:

    Vi aggiungo un altro particolare: Lo spettacolo non inizia con "One-two-three-four".
    Si sente un metronomo molto in lontananza e poi una voce in inglese che dice tipo "Take that off" (sarà Parashar riferito al metronomo?), dopodiché parte "E one...e two...."....e One-two-three-four (questo in grassetto è l'inizio della versione cd, dove manca il "prima").

    Ho già fatto trasferire l'audio a 32bit/192Khz da una audio-klinik di Francoforte, con sistema meraviglioso (tracking tangenziale, testina Sumiko Black Bird modificata con diamante Shibata: sono nell'ambiente e di meglio in 9 anni di trasferimenti vinilici non ho sentito).

    Devo eliminare a mano qualche click, in realtà pochi ma il tempo è tiranno.

    Me lo son goduto con un dac come si deve, ampli Lake People e cuffie Sennheiser, sembrava di essere in studio per l'ariosità e la naturalezza del suono, e per gli spazi tra gli strumenti (bellissime le chitarre acustiche).


    Me lo passi?♥



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/25/2020 11:20 AM
    Ma quindi il vinile del 2017, non intendo il vinile RED della Legacy Edition per il RSD, ma semplicemente l'edizione in vinyl mastering del 2017 è uguale come contenuto audio?
    Potrei prendere quella e risparmiare, dell'edizione rossa non mi interessa, basta che si senta bene!



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/25/2020 12:00 PM
    Questo non lo so...ho preso esattamente questo:

    https://www.amazon.de/gp/product/B06XS41F42/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o03_s00?ie=UTF8&psc=1


    Per i file ne riparliamo, dipende dal tempo necessario per sistemare bene tutto (split, eliminare manualmente qualche click con Izotope).
    Ci aggiorniamo in estate e se mi dimentico...scrivimi 👍
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/25/2020 5:34 PM
    Chameleon., 25/05/2020 12:00:

    Questo non lo so...ho preso esattamente questo:

    https://www.amazon.de/gp/product/B06XS41F42/ref=ppx_yo_dt_b_asin_title_o03_s00?ie=UTF8&psc=1


    Per i file ne riparliamo, dipende dal tempo necessario per sistemare bene tutto (split, eliminare manualmente qualche click con Izotope).
    Ci aggiorniamo in estate e se mi dimentico...scrivimi 👍

    Sì è lo stesso.
    Ok :) danke



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---
  • OFFLINE
    invisibile81
    Post: 185
    Registered in: 12/6/2009
    00 5/25/2020 7:56 PM
    Spirito è un album che mi piace e che ogni tanto ascolto volentieri. però non è il mio preferito degli anni 90... el diablo e terremoto mi piacciono di più. Lo metto dietro anche alla trilogia e a insidia. Però ha resistito bene al tempo, ad esempio gli ultimi grande nazione e eutopia, dopo un entusiasmo di 1/2 mesi iniziale non mi è più venuta voglia di ascoltarli...
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/25/2020 7:59 PM
    Preso anche io oggi, si sente veramente bene...



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/25/2020 10:12 PM
    Sì, la parola che mi viene in mente è naturalezza, ariosità, assenza di pastrocchi digitali e di suono "metallico" dovuto a clipping e compressione.

    Sulla sinistra "Felona e Sorona"?
    (Anche F&S stesso trattamento che ti ho descritto...tre mesi fa, assieme a Desaparecido e 17 Re...e al primo dei Marillion, che mi piace più di Misplaced...).
    Io intanto ho preso anche Mondi Sommersi perché si vocifera che siano partiti addirittura dai multitraccia, sicuramente dal pre-mastering.
    [Edited by Chameleon. 5/25/2020 10:16 PM]
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/25/2020 10:31 PM
    invisibile81, 25/05/2020 19:56:

    Spirito è un album che mi piace e che ogni tanto ascolto volentieri. però non è il mio preferito degli anni 90... el diablo e terremoto mi piacciono di più. Lo metto dietro anche alla trilogia e a insidia. Però ha resistito bene al tempo, ad esempio gli ultimi grande nazione e eutopia, dopo un entusiasmo di 1/2 mesi iniziale non mi è più venuta voglia di ascoltarli...

    Io sinceramente El Diablo non l'ho mai digerito...il salto rispetto a Litfiba 3 è troppo (su tutto: testi, musica, arrangiamenti), inoltre ha un tono troppo goliardico e per me a tratti fastidioso.
    Va bene fare i simpaticoni, ma nel giro di due anni passare da alfieri oscuri a simpaticoni tutti sorrisi e battute non me lo rende un disco gradito.
    Spirito è un disco più curato sotto tanti punti di vista, suona più coeso e si sente una band affiatata che può permettersi di spaziare.
    Forse è l'unico disco dei Litfiba dove le canzoni mi piacciono davvero tutte.

    Mondi Sommersi invece ha una scaletta sbagliata secondo me...partire con i primi tre brani molto simili nella ritmica (e poco rock) lo fa partire male, poi scatta una gran sequenza di brani. Nella mia versione cd avevo eliminato completamente Ritmo e Imparerò, e fatto partire l'album con Ritmo #2, e così è tutt'altra partenza.
    A volte la scaletta è importante...
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/25/2020 11:08 PM
    Re:
    Chameleon., 25/05/2020 22:12:

    Sì, la parola che mi viene in mente è naturalezza, ariosità, assenza di pastrocchi digitali e di suono "metallico" dovuto a clipping e compressione.

    Sulla sinistra "Felona e Sorona"?
    (Anche F&S stesso trattamento che ti ho descritto...tre mesi fa, assieme a Desaparecido e 17 Re...e al primo dei Marillion, che mi piace più di Misplaced...).
    Io intanto ho preso anche Mondi Sommersi perché si vocifera che siano partiti addirittura dai multitraccia, sicuramente dal pre-mastering.




    Felona E Sorona è un cuscino fatto stampare per me, personalizzato, con la copertina del disco.

    Hanno ristampato anche Desaparecido e 17RE in quel modo? Sai com'è il DR? Il primo dei Marillion pure, lo so, però volevo prendere il cofanetto BR avendo già quello di Misplaced!



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---
  • OFFLINE
    Chameleon.
    Post: 106
    Registered in: 2/10/2008
    00 5/26/2020 12:36 AM
    Io per il primo dei Marillion ho utilizzato una german 1st pressing, grande suono.
    Sono curioso del remix di Script, ma finora ho visto solo versioni castrate con DR basso, forse quando qualcuno estrarrà il pcm dal BR e se avrà un DR alto gli darò un ascolto perché sono curioso del remix...e saprò dire se è meglio della mia versione.

    Per Desaparecido e 17 Re ho utilizzato prime stampe italiane in condizioni eccellenti. Ti posto i DR dei miei 32bit/192kHz.
    Suono nettamente superiore alle versioni cd, e Desaparecido ha sorpresine qui e là (come uno slide di basso nell'intermezzo di Lulu e Marlene, che nella versione cd scompare, forse tolta dal mix).

    DESAPARECIDO - DR 14

    --------------------------------------------------------------------------------
    Analyzed: ? / ?
    --------------------------------------------------------------------------------

    DR Peak RMS Duration Track
    --------------------------------------------------------------------------------
    DR13 -1.14 dB -16.40 dB 3:48 ?-01 Eroi nel Vento
    DR13 -1.30 dB -15.94 dB 2:54 ?-02 La Preda
    DR13 -1.38 dB -17.56 dB 4:42 ?-03 Lulù e Marlene
    DR15 -0.17 dB -18.24 dB 5:22 ?-04 Istanbul
    DR14 -1.01 dB -16.67 dB 2:58 ?-05 Tziganata
    DR15 -1.05 dB -18.09 dB 4:26 ?-06 Pioggia di Luce
    DR15 -1.05 dB -18.22 dB 3:25 ?-07 Desaparecido
    DR12 -5.05 dB -18.91 dB 5:29 ?-08 Guerra
    --------------------------------------------------------------------------------

    Number of tracks: 8
    Official DR value: DR14

    Samplerate: 192000 Hz
    Channels: 2
    Bits per sample: 32
    Bitrate: 12288 kbps
    Codec: PCM


    17 RE - DR 13

    --------------------------------------------------------------------------------
    Analyzed: ? / ?
    --------------------------------------------------------------------------------

    DR Peak RMS Duration Track
    --------------------------------------------------------------------------------
    DR13 -0.43 dB -15.81 dB 2:55 ?-01 Resta
    DR12 -1.95 dB -17.61 dB 4:07 ?-02 Re Del Silenzio
    DR14 -0.18 dB -16.10 dB 3:13 ?-03 Café, Mexcal E Rosita
    DR13 -0.20 dB -16.94 dB 5:31 ?-04 Vendetta
    DR13 -0.30 dB -16.42 dB 4:01 ?-05 Pierrot E La Luna
    DR13 -0.54 dB -17.49 dB 4:36 ?-06 Tango
    DR13 -0.79 dB -16.91 dB 5:15 ?-07 Come Un Dio
    DR13 -0.97 dB -18.69 dB 3:50 ?-08 Febbre
    DR13 -0.64 dB -17.43 dB 5:01 ?-09 Apapaia
    DR14 -0.47 dB -16.95 dB 5:19 ?-10 Univers
    DR14 -0.51 dB -16.60 dB 4:19 ?-11 Sulla Terra
    DR12 -1.58 dB -18.54 dB 3:54 ?-12 Ballata
    DR13 -0.35 dB -16.05 dB 3:37 ?-13 Gira Nel Mio Cerchio
    DR13 -1.18 dB -15.92 dB 2:51 ?-14 Cane
    DR12 -1.04 dB -16.20 dB 3:46 ?-15 Oro Nero
    DR11 -0.55 dB -15.70 dB 4:28 ?-16 Ferito
    --------------------------------------------------------------------------------

    Number of tracks: 16
    Official DR value: DR13

    Samplerate: 192000 Hz
    Channels: 2
    Bits per sample: 32
    Bitrate: 12288 kbps
    Codec: PCM








    [Edited by Chameleon. 5/26/2020 12:37 AM]
  • OFFLINE
    ghigopolis
    Post: 1,033
    Registered in: 5/27/2004
    00 5/26/2020 4:08 PM
    il pregio di questo disco è sicuramente avere variegato il suono rispetto a Terremoto, che come disco secondo me è tremendo a livello di registrazione rispetto a quanto realizzato nei live (io personalmente le canzoni di terremoto le ascolto solo versione colpo di coda).
    La formazione dello spirito in tour live fu una delle migliori ,con il rientro di candelo e Robi alla seconda chitarra, recuperando anche più canzoni degli 80.
    Insomma, con il tempo ci ho fatto pace e lo valuto decisamente meglio e lo riascolto volentieri.
    Peccato solo che sia stato il canto del cigno
  • OFFLINE
    LordMaZ
    Post: 117
    Registered in: 10/29/2013
    00 5/26/2020 4:15 PM
    Chameleon., 26/05/2020 00:36:

    Io per il primo dei Marillion ho utilizzato una german 1st pressing, grande suono.
    Sono curioso del remix di Script, ma finora ho visto solo versioni castrate con DR basso, forse quando qualcuno estrarrà il pcm dal BR e se avrà un DR alto gli darò un ascolto perché sono curioso del remix...e saprò dire se è meglio della mia versione.

    Per Desaparecido e 17 Re ho utilizzato prime stampe italiane in condizioni eccellenti. Ti posto i DR dei miei 32bit/192kHz.
    Suono nettamente superiore alle versioni cd, e Desaparecido ha sorpresine qui e là (come uno slide di basso nell'intermezzo di Lulu e Marlene, che nella versione cd scompare, forse tolta dal mix).

    DESAPARECIDO - DR 14

    --------------------------------------------------------------------------------
    Analyzed: ? / ?
    --------------------------------------------------------------------------------

    DR Peak RMS Duration Track
    --------------------------------------------------------------------------------
    DR13 -1.14 dB -16.40 dB 3:48 ?-01 Eroi nel Vento
    DR13 -1.30 dB -15.94 dB 2:54 ?-02 La Preda
    DR13 -1.38 dB -17.56 dB 4:42 ?-03 Lulù e Marlene
    DR15 -0.17 dB -18.24 dB 5:22 ?-04 Istanbul
    DR14 -1.01 dB -16.67 dB 2:58 ?-05 Tziganata
    DR15 -1.05 dB -18.09 dB 4:26 ?-06 Pioggia di Luce
    DR15 -1.05 dB -18.22 dB 3:25 ?-07 Desaparecido
    DR12 -5.05 dB -18.91 dB 5:29 ?-08 Guerra
    --------------------------------------------------------------------------------

    Number of tracks: 8
    Official DR value: DR14

    Samplerate: 192000 Hz
    Channels: 2
    Bits per sample: 32
    Bitrate: 12288 kbps
    Codec: PCM


    17 RE - DR 13

    --------------------------------------------------------------------------------
    Analyzed: ? / ?
    --------------------------------------------------------------------------------

    DR Peak RMS Duration Track
    --------------------------------------------------------------------------------
    DR13 -0.43 dB -15.81 dB 2:55 ?-01 Resta
    DR12 -1.95 dB -17.61 dB 4:07 ?-02 Re Del Silenzio
    DR14 -0.18 dB -16.10 dB 3:13 ?-03 Café, Mexcal E Rosita
    DR13 -0.20 dB -16.94 dB 5:31 ?-04 Vendetta
    DR13 -0.30 dB -16.42 dB 4:01 ?-05 Pierrot E La Luna
    DR13 -0.54 dB -17.49 dB 4:36 ?-06 Tango
    DR13 -0.79 dB -16.91 dB 5:15 ?-07 Come Un Dio
    DR13 -0.97 dB -18.69 dB 3:50 ?-08 Febbre
    DR13 -0.64 dB -17.43 dB 5:01 ?-09 Apapaia
    DR14 -0.47 dB -16.95 dB 5:19 ?-10 Univers
    DR14 -0.51 dB -16.60 dB 4:19 ?-11 Sulla Terra
    DR12 -1.58 dB -18.54 dB 3:54 ?-12 Ballata
    DR13 -0.35 dB -16.05 dB 3:37 ?-13 Gira Nel Mio Cerchio
    DR13 -1.18 dB -15.92 dB 2:51 ?-14 Cane
    DR12 -1.04 dB -16.20 dB 3:46 ?-15 Oro Nero
    DR11 -0.55 dB -15.70 dB 4:28 ?-16 Ferito
    --------------------------------------------------------------------------------

    Number of tracks: 16
    Official DR value: DR13

    Samplerate: 192000 Hz
    Channels: 2
    Bits per sample: 32
    Bitrate: 12288 kbps
    Codec: PCM









    Io li ho in vinile. La prima stampa italiana non aveva lo slide di basso da quel che ricordo, la ristampa è uguale alla stampa francese e lo ha. I miei vinili sono perfetti sia di Desaparecido che 17RE.
    Script dovrei avere una prima stampa UK mi pare. Ho tutta la discografia Fish era. Molte sono stampe originali UK e qualcuna ITA.
    Io posso calcolare il DR del BR di Misplaced. Script non lo ho ancora.

    Per il DR da rip del vinile bisogna anche considerare la capacità di analisi della puntina usata. Influisce non poco.



    ---
    Lama
    ora penetra
    nel fianco caldo mio
    che aperto suda
    sangue sangue sangue
    ---