Freeforumzone mobile

Torino, il parroco in prima fila all'inaugurazione della moschea: "Esperimento di dialogo"

  • Posts
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,184
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 10/29/2019 6:23 PM
    Torino, il parroco in prima fila all'inaugurazione della moschea: "Esperimento di dialogo"

    Per la prima volta a Torino, il taglio del nastro di un nuovo centro islamico è avvenuto alla presenza, oltre che dell'assessore alle Politiche per la multiculturalità Marco Giusta, anche del parroco vicino di casa, don Tonino Borio: così è stato alla Moschea La Palma di corso Umbria, dove ieri pomeriggio e' stata presentata alla città, e ai vicini di casa ...

    Fonte
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,184
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 10/29/2019 6:25 PM
    Re:
    Che dire di questi "esperimenti di dialogo"?
    Da un lato è sicuramente positivo, quando si parla.
    Dall'altra puo' lasciare qualche dubbio sul Dio che adoriamo?

    Simon
  • OFFLINE
    I-gua
    Post: 9,263
    Age: 41
    00 10/30/2019 5:39 AM
    Re: Re:
    (SimonLeBon), 29.10.2019 18:25:

    Che dire di questi "esperimenti di dialogo"?
    Da un lato è sicuramente positivo, quando si parla.
    Dall'altra puo' lasciare qualche dubbio sul Dio che adoriamo?

    Simon




    In che senso?

    Perché ti includi?


    --------------------------------
    Ospite (utente non TdG)
  • OFFLINE
    (SimonLeBon)
    Post: 39,184
    Location: PINEROLO
    Age: 50
    TdG
    00 10/30/2019 6:33 AM
    Re:
    I-gua, 30/10/2019 05:39:



    In che senso?

    Perché ti includi?



    Mi includo perchè tutti i credenti adorano Dio e se fossi nato in Pakistan adorerei Allah.

    Simon
  • OFFLINE
    I-gua
    Post: 9,263
    Age: 41
    00 10/30/2019 7:39 AM
    Ma se il problema è quello, basta mettersi una spilletta con il paese di nascita, per evitare ogni sorta di dubbiO


    [Edited by I-gua 10/30/2019 7:43 AM]
    --------------------------------
    Ospite (utente non TdG)
  • OFFLINE
    Markel
    Post: 55
    Age: 60
    00 8/12/2020 12:07 AM
    Apprezzo i modi rispettosi dei vostri interventi.

    Vi racconto una mia esperienza. Come docente, mi sono trovato a spiegare Maometto e i 5 pilastri dell'Islam a un ragazzo islamico. Ora ho spiegato nel pieno rispetto, con qualcosa in più : quasi come fossi un credente, o come se fossi un padre, che gli trasmette un'eredità, che in famiglia non gli sapevano spiegare.
    Alcuni valori islamici potrebbero appartenere a tutti.
    Ma sopra ogni cosa, il ragazzo era felice di aver compreso: è la sua identità.
  • OFFLINE
    Giandujotta.50
    Post: 32,823
    Moderatore
    00 8/12/2020 7:40 AM
    Si, capita sovente che si debba spiegare aspetti di una religione a persone che appartengono a quella religione.
    E' successo anche a me, cattolica per un ventennio, di capire aspetti del cattolicesimo perchè me li hanno spiegati e provati con le scritture persone di altro credo..

    importante cmq che emerga la Verità.. in questo caso, delle Sacre Scritture..