00 9/24/2018 7:51 PM
Escursione ai Castelloni di San Marco, sul ciglio nord dell’Altipiano di Asiago, là dove la montagna si interrompe bruscamente e precipita quasi a picco sulla Valsugana

È un luogo unico, di selvaggia suggestione, un vero e proprio labirinto di rocce e massi giganteschi, con strette fenditure o gallerie come passaggi.

Nel giugno 1916, al momento della nostra controffensiva seguita all’esaurimento della Strafexpedition, i Castelloni sono stata l’unica posizione di tutta la linea del fronte ad essere riconquistata dagli italiani (dalla colonna destra del gruppo alpini Stringa, ma soprattutto dal battaglione Sette Comuni). È stato precisamente il 16 giugno 1916, il primo giorno della controffensiva e ben otto giorni prima del ripiegamento austriaco sulla linea monte Zebio-Ortigara, programmato e attuato la notte del 24 giugno. È stato un combattimento duro, e ne cercheremo e interpreteremo le tracce, costituite da alcune lapidi disseminate qua e là fra le rocce e il bosco. Sono i luoghi e il momento in cui inizia “I fogli del capitano Michel”, il libro del nostro Claudio Rigon che ricostruisce la storia dell’arrivo degli alpini sotto l’Ortigara. Sarà naturalmente lui ad accompagnarci.

Ritrovo alle 09,00 in Val di Campomulo alla chiesetta degli alpini, appena passato l’ex parcheggio delle piste da sci delle Melette, ora inagibile per lavori in corso. Di lì si prosegue in auto fino a Malga Fossetta, da dove inizia l’escursione. Saranno tre/quattro ore di cammino, con un dislivello complessivo di trecento metri.

Scaricare i documenti da consegnare compilati all'inizio escursione e scaricabili da:

http://www.freeforumzone.com/d/9975059/Regolamento-Escursioni-e-Dichiarazione-esenzione-responsabilit%C3%A0/discussione.aspx

L'Associazione declina ogni responsabilità per eventuali incidenti ai partecipanti o verso terzi.

Per adesioni e iscrizione solita modalità con lista nel forum


-----------------------------------------
"Sarai mondo..se monderai lo mondo!"