00 5/10/2018 6:32 PM
Re:
Ciao, Freya!
Grazie della valutazione approfondita, mi ha fatto molto piacere il punteggio pieno in Titolo, questa volta era davvero convinta di aver fatto la scelta giusta!
Per gli altri parametri ti rispondo singolarmente, così sono certa di non dimenticare nulla.


Stile: 9/10
Il tuo stile mi piace tantissimo, è sempre elegante ed estremamente curato. Lessico, punteggiatura, lunghezza delle frasi: è tutto equilibrato e si vede che è il frutto di scelte precise. Il motivo per cui non ti ho dato il massimo è che ho trovato il testo un po' freddino. Probabilmente la distanza tra Lily e Remus si è riflessa nello stile, per questo il pathos tende a perdersi. La flash non mi dà quella sensazione di testo immediato in cui sono i personaggi stessi a guidare chi scrive, il tutto sembra sottoposto a un controllo eccessivo, non è il sentimento a prevalere in queste righe. Ad accrescere questa sensazione è l'uso di certi termini dal sapore antiquato. "Con James era tutto semplice, mentre Remus le aveva negato ogni cosa, finanche una possibilità.": quel "finanche" sa di testo impostato, annulla quel senso d'immediatezza e spontaneità che un testo emotivo dovrebbe avere.
"Ciò che Lily ignorava era che Remus, per lei, s’era obbligato a ingoiare uno dei bocconi più amari offertigli dalla sua giovane vita, assordando i propri sentimenti con ululati e ringhi e seppellendoli sotto strati di fitte bugie – Lily lo ignorava allora e lo avrebbe ignorato sempre.": questo periodo è meno scorrevole degli altri e rovina l'armonia interna, l'inciso "per lei" in corsivo mette sì in evidenza la valenza che Lily ha per Remus, ma rallentata troppo la lettura, "ciò che" non è un incipit incisivo e non lo vedo adatto in un testo descrittivo d'amore, "ciò che Lily ignorava *era che*" non suona bene per via della ripetizione del "che", inoltre non mi piace l'immagine "ingoiare un boccone amore" perché fa troppo "terra terra". In linea generale è la carenza di presa emotiva ad avermi fatto abbassare il punteggio, ciononostante resta comunque alto perché si tratta di un parere perlopiù soggettivo. Per il resto non posso fare altro che complimentarmi, l'incipit separato dal resto della flash è un tocco di genio: ci mostra immediatamente chi sono e come sono Lily e Remus nell'ottica di coppia, con lei che "lo guardava smarrita" e lui che "chinava il capo e fuggiva". Approfondirò il discorso in "sviluppo della coppia", qui mi limito a dire che l'uso della virgola è eccellente, perché crea sì una pausa, ma una pausa veloce che paradossalmente suggerisce comunione anziché contrasto: ad accomunare i personaggi è l'incapacità di raggiungersi, di comunicare. Complimenti vivissimi anche per tutti i periodi in corsivo posti al centro: leggendoli si ricava un riassunto della flash stessa (amo questo tipo d'impostazione!), un riassunto senza sconti in cui il declino dei personaggi è rapido e inesorabile.
Definire Remus "sporco di tragedia" è una scelta vincente, richiama alla mente il Lupo Mannaro, il ragazzo dalla vita difficile, e ne preannuncia persino il triste destino durante la battaglia di Hogwarts. Molto efficaci anche gli incisi di cui ti servi per descriverlo, perché ci danno una serie d'informazioni che ci permettono di riconoscerlo in poco spazio, senza che quest'ultimo venga sprecato. In linea di massima lo stile di cui ti sei servita in questa flash è assolutamente pregevole, gli manca solo quel guizzo d'emozione in più.


Ti ringrazio sia per i complimenti che per gli appunti, confrontarsi con un parere diverso è sempre utile.
Riguardo agli aspetti che ti hanno convinta meno, concordo sull'incipit Ciò che e sula ripetizione di che, anche io ho avuto qualche dubbio in proposito, tuttavia non ho ancora trovato un'alternativa più valida. Non concordo invece sugli altri due appunti lessicali, ma sono punti di vista!
Circa la poca emotività del testo, che a tratti giudichi un po' "freddo", io sono del parere che lo stile debba adattarsi alla storia (trama, personaggi, significato) e che si possa considerare "riuscito" solo quando aderisce a ogni suo elemento. Nel mio caso, io ho inscenato un amore inespresso e lo stile, a mio avviso, doveva riprodurre sia il gelo tra i protagonisti (le parti "descrittive", diciamo così) sia la pulsione amorosa che tenta di scalfire il gelo (le parti in corsivo). Un testo carico dal punto di vista emotivo, per me, non avrebbe avuto alcun senso in questo caso, perché avrebbe tradito la storia (in più, non volevo banalizzare la tematica della licantropia/HIV – più pathos avrebbe potuto avere una resa "melodrammatica").
Ovviamente, accetto e rispetto il tuo punto di vista, così come apprezzo tantissimo l'analisi dettagliata che hai fatto!, ma ci tenevo a esprimere i motivi della mia scelta stilistica. :)


Titolo: 5/5
Molto, molto bello questo titolo. Sicuramente si coglie il rimando a entrambi i protagonisti, al loro essere appunto "prigionieri", bloccati in una situazione di stallo in cui l'unica svolta possibile è la fine di un amore mai nato. Lily e Remus sono "al buio" perché lei non viene mai a sapere cosa spinge realmente Remus a rifiutarla, mentre lui non riesce ad andare oltre con se stesso, a vedere un altro Remus all'infuori di quello incatenato nella Stamberga Strillante. Amando il dark e tutto ciò che rimanda al buio ho apprezzato sin da subito questo titolo, quindi lo ritengo efficace anche preso in sé, senza conoscere la storia. In più lo trovo molto evocativo, capace di stuzzicare l'immaginazione. Davvero bello!

IC e caratterizzazione: 15/15
Remus mi ha convinta al cento per cento. È il mio personaggio preferito e quindi mi ha fatto piacere leggere di una descrizione così fedele al canon. Rendere giustizia al suo personaggio in versione adolescente è più complesso secondo me, perché disponiamo di meno informazioni su questa versione incompleta di lui. Te la sei cavata benissimo, il grigiore che si porta dietro da sempre e che è parte di lui si sente sin dalle prime righe. Remus è stanco, indebolito dalle trasformazioni, chiuso, scrivi che "moriva dentro" di fronte al rancore di Lily, quindi ci fai capire che era un tipo riservato che si teneva tutto dentro. Che dire della frecciatina che lancia a Lily? La trovo così da lui, stesso discorso per il suo immediato pentimento (a proposito, amo quel dubbio che si genera col punto di domanda!). Ho ritrovato il Remus "grigio" e triste della Rowling in queste righe, ma al tempo stesso il Remus che quando vuole e non riesce a controllarsi sa conficcare il coltello nella piaga con estrema precisione. Anche questo insistere sulla sua salute delicata rimanda inevitabilmente al Remus dei libri. Lily non mi è mai piaciuta, credo sia uno di quei personaggi né carne né pesce, però ho trovato questa caratterizzazione giusta per lo sviluppo della coppia, inoltre mi è sembrato di vedere per la prima volta la Lily che più si avvicina a quella canonica: né femme fatale né Mary Sue sfavillante di luce e purezza. Questa Lily è "smarrita", è curiosa, ostinata, ma rivela la sua parte fragile e va subito in pezzi non appena Remus la ferisce. È una Lily che brilla di un fuoco pallido, più umana e realistica della solita Lily "tutti mi cercano, tutti mi vogliono, tutti muti di fronte alla regina", mi ha ricordato la Lily che soffriva per quel "Sanguemarcio" detto da Severus. Alla fine dici che "risplendeva al sole", ma leggendo la flash è evidente che non ti riferisci banalmente al suo essere popolare e desiderata, bensì al suo avere una vita più felice e più sana di quella di Remus, per contrasto "incatenato al buio".


Grazie mille! Sono molto felice che le caretterizzazioni ti abbiano convinta e che Lily non ti sia parsa stereotipata. Personalmente, dalla lettura dei libri non l'ho mai immaginata così "perfetta" come viene spesso dipinta nelle fanfiction, mi è sempre parsa un'adolescente in piena regola (ed è la versione che ho tentato di riproporre nella mia storia).


Sviluppo della coppia: 13/15
Mi riallaccio al discorso sull'incipit ("Lei lo guardava smarrita, lui chinava il capo e fuggiva."): sappi che ho trovato questa scelta incisiva, perfetta per aprire la flash e creare un immediato punto luce sulla coppia. Leggendo capiamo subito qual è il problema tra Lily e Remus; personalmente ho desiderato continuare a leggere per capire se si sarebbe risolto oppure quali conseguenze avrebbe comportato. Credo che in poco spazio tu sia riuscita a mettere in risalto l'indole di entrambi i personaggi, la Lily che hai creato è "smarrita" perché non sa come reagire di fronte a Remus, lui "chinava il capo e fuggiva" esattamente come farebbe il Remus canonico di fronte all'amore, perché Lily piace al suo migliore amico, perché lui è un Lupo Mannaro ed è "sporco di tragedia", perché Remus ha un animo nobile e non vuole quindi sporcare anche la ragazza che ama. Mi è piaciuta tantissimo questa corrente di sentimenti inespressi e di verità taciuta, rimasta in eterno "prigioniera al buio".
Non ti ho dato il massimo perché la distanza che si percepisce, seppur probabilmente voluta, penalizza sul piano emotivo. Come ti ho già anticipato nello stile ho trovato il testo un po' freddo, avrei preferito un testo che rendesse il lettore più partecipe. Mi spiego meglio: i dialoghi sono estremamente incisivi.
"«Ciao, Lily.»
«Non sono Lily.»
«Allora devi averle rubato il profumo.»
«Ricordi il mio profumo!»
«Un po’ difficile dimenticare qualcosa della Evans di James.»"
Ci mostrano il lato giocoso di Lily, le attenzioni che Remus le riserva, la gioia di lei nel venirlo a scoprire, la gelosia di lui nel ricordare che Lily non gli appartiene. Stessa cosa per le frasi in corsivo poste al centro, che come ti ho già detto riassumono efficacemente il destino della coppia. Per il resto le descrizioni non hanno quella stessa presa emotiva, raccontano, ma non fanno sentire, più che altro si sente che c'è qualcuno d'estraneo a raccontare. Le scene descritte non entrano nel dettaglio e cambiano frequentemente. Forse sarebbe stato meglio concentrarsi su una, massimo due scene, di modo che il limite delle 500 parole non costringesse a sintetizzare troppo. Credo che in questo modo saresti riuscita a creare un testo più appassionante e coinvolgente.


Sono contenta che nel complesso lo sviluppo della coppia ti abbia convinta. Passando alle tue perplessità, sullo stile mi sono già espressa!, qui aggiungo solo che a mio avviso non tutte le storie d'amore devono essere di forte presa emotiva, soprattutto se la storia d'amore canonicamente intesa non c'è e uno dei protagonisti della coppia rifiuta categoricamente di mostrare i propri sentimenti – il fatto che ti sia arrivato il "gelo" di Remus, in un certo senso, per me è una grande vittoria!
Circa il concentrarsi su poche o molte scene, non saprei dirti con certezza. La mia scelta nello sviluppo della storia è stata quella di tentare di dare risalto a quanti più elementi del pacchetto possibili, e concentrandomi su una o due scene sarei riuscita a malapena a svilupparne uno!


Attinenza ai contenuti del pacchetto: 3.5/5
"Lily Evans/Remus Lupin/James Potter: Remus Lupin è un ragazzo d'oro: è leale e intelligente, fin troppo perfetto. Lily si affeziona sempre più a lui, fino a perderci la testa. Ma lui sembra non ricambiare i suoi sentimenti... e all'ennesimo invito di James, Lily accetta quasi per ripicca. Per i Babbani il chiodo schiaccia chiodo, in fondo, sembra funzionare... [Note: OBBLIGO: Ambientazione Hogwarts. Voglio capire il perché Remus non ricambi i sentimenti di lei (o se ricambia perché fa finta di no - deve averlo capito, eh, che a Lily piace anche senza una vera e propria confessione)."
Remus appare sicuramente come un ragazzo d'oro agli occhi di Lily. Per citarti: "Se c’era giustizia al mondo, si diceva Lily, non era possibile che un ragazzo come lui – leale onesto gentile – potesse avere su di sé una maledizione irreversibile." e "aveva osservato Remus nel tentativo di rintracciare nella sua tranquillità artefatta il ragazzo di cui s’era innamorata – la dolcezza, la sensibilità, il riserbo –" si riallacciano perfettamente al pacchetto. È anche evidente che Lily sia completamente presa da Remus, hai rispettato l'obbligo d'ambientazione e hai permesso al lettore di capire cosa spinge Remus a rifiutare Lily. A mancare è il fatto che Remus abbia capito di piacere a Lily, il riferimento al suo sentirsi lusingato quando lei gli dice "Non sono la Evans di James" è troppo debole, non è che un accenno lievissimo a questa sua presa di consapevolezza. A proposito della scarsa presenza di James: l'autrice del pacchetto ha indicato un triangolo, ma l'indicazione - a parte quel riferimento alla ripicca - non specifica quanto la sua presenza si dovesse sentire, quindi non ti ho penalizzata a riguardo. A mancare è quel "Per i Babbani il chiodo schiaccia chiodo, in fondo, sembra funzionare", nel senso che la gelosia di Remus quando Lily esce con James non la vediamo, e non vediamo nemmeno una Lily che smette di stare male per Remus, anzi.
Credo che la parte più interessante del pacchetto fosse proprio questa: avrei voluto vedere cosa sarebbe successo dopo l'intrusione di James tra i protagonisti, come avrebbe reagito Remus, come si sarebbe comportata Lily con lui, se e cosa si sarebbero detti. In sintesi penso che la prima parte del pacchetto zia stata perfettamente rispettata, mentre la seconda tende a sfumare, fino a perdersi.


Devo dire che poteva andare peggio quanto a punteggio! Il pacchetto che ho scelto mi è piaciuto tantissimo, ma era un po' eccessivo, nel senso che elenca troppe richieste per una storia di sole 500 parole, tutte rese più ostiche dal fatto che la coppia è fanon e non potevo aggrapparmi a nessun elemento dell'opera originale. Tutto questo per dire che, sì, il pacchetto non è sviluppato in toto e ne sono ben consapevole (infatti mi aspettavo anche meno in questo parametro), ma non credo avrei potuto fare diversamente. Ho scelto di concentrarmi maggiormente sull'aspetto del pacchetto che mi intrigava di più, ossia la parte più introspettiva (che è poi il motivo per cui ho scelto il pacchetto, la parte sul "chiodo schiaccia chiodo" mi intrigava un po' meno; inoltre, a mio avviso necessitava di una oneshot per essere sviluppata come si deve: avrei dovuto motivare l'interesse di Lily per Remus, dare spazio a James e sviluppare ipotetiche conseguenze – sarebbe stato tutto frettoloso e, credo, poco gradevole alla lettura).
Mi spiace che Remus non ti sia parso consapevole dell'interesse di Lily nei suoi riguardi, perché il suo atteggiamento così schivo è dato proprio dalla consapevolezza: se lui avesse pensato che Lily lo avvicinava solo per amicizia, non avrebbe avuto motivo né di essere duro con lei né di fuggirle. Evidentemente erano indizi non necessariamente chiari a tutti, di questo mi spiace.


Gradimento personale: 8/10
La Remus/Lily non mi dispiace, è una di quelle coppia che mi stuzzica per la sua particolarità. Hai gestito benissimo i personaggi, il modo in cui (non) interagiscono rispecchia quello che immagino se penso a loro come coppia. Ho abbassato il punteggio per i motivi che ti ho già espresso, ma la storia mi è comunque piaciuta tanto, offre diversi spunti di riflessione e lascia alla fine quell'amaro retrogusto di cose lasciate in sospeso che ben si adatta alla coppia. A me piace pensare che Lily *credesse* d'amare Remus e fosse solo infatuata, mentre lui l'amava davvero. La flash suggerisce più chiaramente che l'amore è reciproco, ma bloccato sul nascere dalle insicurezze miste ad altruismo di Remus, ma è una resa che ho apprezzato comunque tanto.


Mi fa piacere che nel complesso non ti sia dispiaciuta!


Giudizio di S.Elric
28.75/30
Wow. Credo che tu abbia fatto un lavoro eccellente con il mio pacchetto, devo ammetterlo. La cosa che mi ha convinto di più è stato Remus. Seppur quasi in disparte si fa largo per tutta la flash, diventandone il protagonista e facendomi letteralmente svenire con l’ultima frase, frutto di un suo pensiero (un cucciolo indifeso, lo adoro). Questa parte finale è stata sicuramente la mia preferita, davvero d’effetto, chiudi la storia con una rivelazione emozionante. Lily, lo devo ammettere, mi ha convinto, ma non come Remus… per la parte iniziale più che altro: la Evans che mi immagino non si sarebbe fermata per Madama Chips, anzi, avrebbe indagato per scoprire la causa del male e alla fine l’avrebbe avuta vinta. Il pacchetto lo hai sviluppato molto bene. L’unico appunto che mi permetto di fare è quello della ripicca… leggendo non sembra che Lily accetti l’invito di James per ripicca… volevo questo punto un poco più marcato, più dramma di una donna rifiutata, accetta senza battere ciglio il rifiuto – che non c’è palese, ma è sottinteso in quella frase la Evans di James che cavolo farebbe piangere qualsiasi ragazza (bellissima uscita, terribile, ma bellissima per la storia). Quindi, ecco credo che nell’insieme funzioni, ma non è la Lily che mi aspettavo. Per il resto, invece, il pacchetto è stato sviluppato davvero molto bene e mi hai fatto innamorare di Remus, quindi grazie! E grazie di aver scelto la mia idea, sono stra-felice che ti sia piaciuta ^^. Non sono affatto delusa come hai scritto nelle note, anzi! Storia bellissima.


Ho visto che mi hai lasciato la recensione, ti rispondo lì! Intanto ti ringrazio per il voto veramente generoso! [SM=g27998]

Ho finito! Mi sono dilungata tanto ma ci tenevo a spiegare il mio punto di vista. Concludo rinnovandoti i ringraziamenti per la valutazione, è stato un confronto interessante!
Alla prossima [SM=g27998]
[Edited by Rosmary 5/10/2018 6:37 PM]