Freeforumzone mobile

Fantagiro 2019 dei nebe1980

  • Posts
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,961
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/2/2017 3:18 PM
    Questo tracciato collocandosi 70 anni dopo la famosa impresa di Coppi nella Cuneo Pinerolo riproporrà la tappa identica a quella disputata in quell'anno (diversamente da 1quanto accaduto nel 2009).
    Il percorso vedrà proprio in quella tappa l'unico sconfinamento in Francia e la Cima Coppi sarà sull'Izoard. Anche se non mi piace l'idea della cima Coppi all'estero ho pensato di fare uno strappo alla regola perchè nella tappa che celebra una delle più grandi imprese della storia la cima più alta del giro sarà posta sulla montagna ove è posta la stele proprio in memoria del campionissimo.

    Nella prima settimana verranno èproposta varie tappe di media difficoltòà ma la settiomana terminerà con due tappe di montagna (non durissime) sepafrate da una cronometro.
    Nella seconda settimana si avranno anche qui nel finale due tappe di montagna intervallate da una cronometro mentre nella terza settimana ci saranno tre tappe di montagna.

    Lunghezza percorso: 3641 Km
    Arrivi in salita seri 3 (totale 4)
    Tappe di alta montagna 7
    Tappe di media difficoltà 6
    Tappe pianeggianti o di scarsa difficoltà 6
    Tappe a cronometro 2 (individuali)
    Km a cronometro individuale 66
    Regioni italiane attraversate 15 (mancano Sardegna, Molise, Val d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna)
    Sconfinamenti 1 (Francia)
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,961
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/2/2017 3:30 PM
    1 Tappa Siracusa - Messina 189 Km **
    Non sarà una passeggiata da classica prima tappa ma potrebbe comunque finire in volata. il GPM di seconda categoria posto a 53 Km dalla conclusione presenta pendenze molto regolari a non supra mai il 7/8% pur essendo lungo 14 Km e presentando 700 metri di dislivello con una pendenza media del 5%.
    Dopo la fine della discesa però mancheranno ancora quasi 40 Km piatti per andare all'arrivo.

    La grande partenza da Siracusa permetterà di omaggiare le incredibili bellezze di questo gioiello siciliano e nazionale.
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,962
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/2/2017 3:32 PM
    Dati tecnici salienti prima tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,963
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/4/2017 1:45 PM
    2 Tappa Palmi - Paola 203,4 Km ***
    Ecco una insidiosa tappa di media montagna già alla seconda giornata.
    Questa tappa vedrà certamente il disco rosso per gli sprinter. L'ultimo GPM collocato a 23 chilometri dalla conclusione è infatti abbastanza duro dato che presenta una pendenza media superiore all'8% in poco meno di 8 Km ed è preceduta da altra ascesa. In realtà l'ultima salita è il primo tratto del Passo della Crocetta, una volta arrivati a Falconara albanese invece di procedere verso il valico si svolterà a sinistra per ridiscendere verso il mare.
    Da lì ci sarà un ulteriore salitella non costituente GPM. Il terreno per il recupero degli spirnter non c'è e quindi con ogni probabilità vedremo un attacco di qualche outsiders o l'arrivo di una fuga ben organizzata
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,964
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/4/2017 1:46 PM
    Dati tecnici salienti seconda tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,965
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/6/2017 1:11 PM
    3 Tappa Paola - Policoro 187 Km **
    Ecco una tappa per velocisti i quali per per andare a sprintare sul traguardo lucano dovranno tenere gli occhi bene aperti nella prima parte che presenta due PM ed in particolare il primo (Passo dello Scalone) di non trascurabile difficoltà più per la lunghezza che per le pendenze. Gli ultimi 80 km invece non presentano difficoltà di rilievo.
    Nelle tappe per velocisti di questo fantagiro ho voluto inserire comunque qualche ascesa per far sì che i velocisti si debbano conquistare la vlata mentre nelle tappe per velocisti della seconda partedel giro ci sono anche occasione più ghiotte per quei velocisti che resteranno in gara. Ciò in particolare per evitae i ritiri strategici.
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,966
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/6/2017 1:12 PM
    Dati tecnici salienti terza tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,967
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/7/2017 9:42 PM
    4 Tappa Policoro - Canosa di Puglia 209 Km *
    Tappa per velocisti puri, una delle poche nella prima settimana. Dopo un tratto a quote marine, si salirà a quote collinari per attraversare il parco nazionale dell'alta murgia per poi ridiscendere dolcemente verso il traguardo di Canosa di Puglia. Gli sprinter non si lasceranno sfuggire l'occasione
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,968
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/7/2017 9:43 PM
    Dati tecnici salienti quarta tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,969
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/11/2017 2:57 PM
    5 Tappa Cerignola - Salerno 192,8 Km **
    Altra tappa che potrebbe finire in volata ma i velocisti dovranno stringere i denti e conquistarsi il successo perché a metà della frazione c'è una salita degna di nota. Il Valico di Monte Carruozzo a 1200 metri di altezza. Si tratta di una salita di quasi 14 Km molto irregolare con una parte centrale nella quale le pendenze arrivano alo 10%.
    Dallo scollinamento mancheranno 100 Km all'arrivo ma se la salita verrà percorsa a ritmo elevato qualche velocista puro potrebbe non rientrare più
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,970
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/11/2017 2:58 PM
    Dati tecnici salienti quinta tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,971
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/12/2017 2:23 PM
    6 Tappa Cava de Tirreni - Mondragone 183 Km ***
    Si tratta di una tappa fotocopia rispetto a quella di ieri ovvero pianeggiante con una salita a metà percorso ma diversamente dalla tappa di ieri che prevedeva una salita tutto sommato abbordabile quella di ogg prevede un GPM di prima categoria al Monte Taburno. 11,5 Km al 7,2%, difficilmente i velocisti riusciranno a restare in gruppo o a rientrare perlomeno i velocisti puri anche se dallo scollinamento al traguardo mancheranno 90 Km. I primi 6 KM di salita presentano sempre pendenze in doppia cifra e pertanto il ritardo ei velocisti in cima potrebbe essere molto alto.
    Per questi motivi ho assegnato 3 stelle di difficoltà a questa tappa che precede il trittico finale della prima settimana. Domani ci sarà il primo vero arrivo in salita.
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,972
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/12/2017 2:24 PM
    dati tecnici salienti sesta tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,973
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/13/2017 1:56 PM
    7 Tappa Mondragone - Campocatino 165,7 Km ****
    Dopo una girandola di tappe pianeggiante o miste medio montane ecco il primo arrivo in salita ch va considerato come una tappa di alta montagna visto che il traguardo è fissato oltre i 1700 metri di quota della stazione invernale laziale di Campocatino.
    La tappa si presenta mista sino ai piedi dell'ascesa finale. Si alterneranno tratti pianeggianti e tratti in mangia bevi oltre a due facili GPM. La musica cambierà sull'ascesa finale ove con ogni probabilità entreranno in scena i big edin particolare gli scalatori in vista della crono di domani che però non sarà eccessivamente penaizzante per loro.
    La salita finale non è di quelle impossibili, le pendenze sono molto regolari sempre tra il 6% e l'8% con punte massime del 9% ma è molto lunga (20 Km) e arriva dopo 6 tappe che potrebbero essere state stressanti per il disegno con continue insidie su strade in condizioni non ottimali. Attenzione quindi a non sottvalutare questo arrivo in salita anche perchè non si tratta dello straconosciuto Terminillo a di una ascesa credo inedita che molti crridori non conoscono.
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,974
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/13/2017 1:57 PM
    Dati tecnici salienti settima tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,975
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/14/2017 6:13 PM
    8 Tappa Fiuggi - Monte Livata (monti Simbruini) 44 km cron ind *****
    Siamo alla prima cronometro di questo fantagiro, crono che arriva dopo il primo arrivo in salita. Non l'ho conteggiato tra i tre arrivi in salita seri non perché la salita finale non sia seria ma perchè la peculiarità dell'arrivo in salita in linea non ha la stessa importanza tattica in una crono.
    Detto ciò si tratta di una crono con un tratto iniziale e uno finale nel quale gli scalatori potranno difendersi e finanche cercare di guadagnare sui passisti mentre la parte centrale è nettamente favorevole a questi ultimi snodandosi lungo gli altipiani di arcinazzo. Anche la prima parte in realtà è sostanzialmente favorevole ai passisti perchè il GPM di terza categoria ha pendenze davvero blande mentre la salita finale al Monte Livata presenta soprattutto nella prima parte pendenze arcigne anche in doppia cifra.
    Non si arriverà a Campo dell'Osso ma ci si fermerà subito dopo l'anello del Livata ove ci sono gli spazi sufficienti per l'arrivo e c'è la possibilità per le ammiraglie di scendere dal versante opposto per ritornare al villaggio di partenza.
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,976
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/14/2017 6:14 PM
    Dati tecnici salienti ottava tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,977
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/15/2017 10:37 AM
    9 Tappa Subiaco - Orsogna 218 Km ****
    Seconda tappa di montagna del fantagiro. Ultimo atto del trittico finale della prima settimana che è una sorta di Tirreno Adriatico in miniatura con la prima tappa che partiva da Mondragone e l'ultima delle tre che approda molto vicino al mare adriatico facendo tappa ad Orsogna , località collinare conosciuta per la processione religiosa dei talami consistente in alcune rappresentazioni viventi di scene bibliche che vengono portate lungo le vie del centro storico. La manifestazione si svolge il lunedì dell'Angelo al mattino.
    Tecnicamente la frazione è molto dura. la prima parte affronta due GPM facili ed un lungo falsopiano attraverso la Marsica ma da Acciano la musica cambia. Si affrontano 400 metri di dislivello in quattro Km e ciò significa che la pendenza media sarà del 10% per salire al valico di Acciano- Dopo la discesa ci sarà un tratto di una quidicina di Km pianeggianti per poi iniziare a salire verso Roccamorice e quindi al famigerato Valico della Maielletta. 200 metri prima di quello che era il traguardo del giro 2017 si svolterà a sinistra e comincerà la discesa lungo la via che affrontarono in salita nel 2009. Poco dopo Pretoro inzierà la dolcissima ascesa verso Bocca di Valle e poco dopo il terribile muro di Guardiagrele affrontato alla Tirreno Adriatico con pendenze fino al 30%. Da Guargiagrele ad Orsogna ci sono meno di 10 Km pianeggianti.
    Il momento topico della tappa sarà senz'altro l'ascesa alla Maielletta ma lo scollinamento è posto a circa 40 Km dalla conclusione ed in questi Km ci sarà anche il muro di guardiagrele che vide i corridori andare a zig zag per cercare di addolcire le micidiali pendenze.
    Attenzione però ad aspettare il muro per attaccare dato che gli ultimi 10 Km piatti potrebbero favorire recuperi nel caso di un gap ridotto. Del resto un attacco sulla Maielletta anche se lontano dall'arrivo potrebbe poi portare il distacco a dilatarsi. Attenzione anche alla discesa dalla Maielletta perchè ci sarà un tratto tecnico sotto una fittissima faggeta che rende la strada molto buia e a certe ore del giorno il sole filtra in modo da abbagliare il corridore.
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,978
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/15/2017 10:39 AM
    Dati tecnici salienti nona tappa
  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,979
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 10/15/2017 10:41 AM
    Giorno di riposo
    Siamo al primo giorno di riposo al termine della prima settimana
    Commenti fin qui?