Freeforumzone mobile

Top of the World Highway

  • Posts
  • OFFLINE
    Guzzibici
    Post: 26
    Registered in: 2/17/2012
    Junior User
    00 6/20/2017 5:18 PM
    Ciao a tutti..in particolare a Pedra ed il personaggio di Cuneo che mi conosce...

    Volevo solo fare un saluto a tutti gli appassionati, lenti o veloci non ha importanza, delle salite da un vecchio frequentatore del forum.

    L'ultima volta che ho scritto stavo per partire per un giro in Ladakh, completato per fortuna senza problemi e che trovate spulciando nel forum.

    Quest'anno mi appresto ad attraversare in autonomia la Top of the World Highway, mitica strada sterrata tra Canada e Alaska, un nome che è tutto un programma .....per fortuna (o purtroppo) non andremo oltre i 1300 mt, proprio sul confine, ma possono bastare!!

    Sono reduce da una caduta in discesa dal passo San Marco, polsi e braccia mi fanno ancora parecchio male (ad oggi non riesco a pedalare più di un'ora) ma spero, anzi DEVO recuperare nelle 2 settimane che mancano alla partenza.
    Non nascondo che ho qualche timore ma sono ottimista!

    Al ritorno posterò qualche foto....
    Ciao e buone pedalate a tutti/e!!!!!!!
    Guzzi
    Gavi (AL)
  • OFFLINE
    MirkoBL
    Post: 3,841
    Registered in: 8/2/2007
    Master User
    00 6/20/2017 5:47 PM
    In solitaria?
    Spero che i dolori passino, perché dev'essere una bella avventura.
    Poi voglio il resoconto [SM=g27985] .

    ******************************

    Ciao Moro...

    9/10/1963 - “Un sasso è caduto in un bicchiere colmo d’acqua e l’acqua è traboccata sulla tovaglia. Tutto qui. Solo che il bicchiere era alto centinaia di metri e il sasso grande come una montagna e di sotto, sulla tovaglia, stavano migliaia di creature umane che non potevano difendersi.” (D. Buzzati)
  • OFFLINE
    grigua
    Post: 2,955
    Registered in: 1/2/2008
    Veteran User
    00 6/22/2017 1:07 AM

    In bocca al lupo per questa tua nuova avventura, attendiamo un bel resoconto al tuo rientro!

    [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002]

    ====================================================

    Un'emozione in più è terra conquistata,
    non possiamo chiedere certezze a questa vita (R.Z.)

    E' il tempo, sai, che ci misura,
    che ci fa uomini o soltanto frenesia (R.Z.)
  • OFFLINE
    Guzzibici
    Post: 26
    Registered in: 2/17/2012
    Junior User
    00 6/22/2017 9:11 AM
    TOTWH
    No in solitaria non me la sentivo...siamo in tre vecchietti , io che ho 52 anni sono il più giovane e la cosa mi diverte in po'.
    Ieri sera TECAR terapia ai polsi ...sembra che funzioni...speriamo bene! 

    Sotto il giro in programma...Whitehorse , Dawson City, Tok, H.Junction e rienro a Whithehorse!

    Speriamo che i simpatici Yoghi siano sazi di salmoni.....

  • OFFLINE
    grigua
    Post: 2,956
    Registered in: 1/2/2008
    Veteran User
    00 6/23/2017 2:14 PM

    Quanti chilometri in tutto? E quanto durerà l'avventura?

    ====================================================

    Un'emozione in più è terra conquistata,
    non possiamo chiedere certezze a questa vita (R.Z.)

    E' il tempo, sai, che ci misura,
    che ci fa uomini o soltanto frenesia (R.Z.)
  • OFFLINE
    Guzzibici
    Post: 27
    Registered in: 2/17/2012
    Junior User
    00 6/26/2017 3:43 PM
    Programma
    Il programma è il seguente:
    Trasferimento Whitehorse-Dawson City in bus di circa 600 km
    poi Dawson City-Chicken-Tok-Northway-Kluane Lake-Haines Junction-Whitehorse.
    Le tappe sono obbligate nel senso che sono dettate dalla presenza o meno dei centri abitati, questo perché ovviamente preferiamo dormire al chiuso (campeggi o motel) per evitare le visite degli orsi....anche se non sarà sempre possibile...infatti ho scoperto che il posto dove avevo programmato di dormire la prima notte è bruciato ...e quindi saremo costretti al wild camping...che penso faremo in prossimità della dogana se ce lo permetteranno.
    I primi 300 km fino a Tok sono i più impegnativi sia per l'altimetria sia per il fondo , sterrato in buona parte ma molto scorrevole...primo e terzo giorno sono i peggiori 1o5 e 127 km entrambi con circa 2000 mt con di dislivello.
    In BDC non sono nulla di tragico ma con 45 kg di bici da spingere ci vorrà tutta la giornata...ma noi abbiamo pazienza!
    La parte restante dovrebbe essere più facile sia come distanze giornaliere che come salite...anche l'asfalto dovrebbe essere buono..in ogni caso abbiamo un 2-3 giorni di margine in più di riserva per eventuali ritardi.
    Staremo a vedere.
    Lo scorso WE ho fatto due giri da 5 ore in MTB su asfalto e sterrato facile per testare i polsi....va decisamente meglio...fa ancora male ma sopportabile anche se alla sera duole tutto!
    Purtroppo ho perso la stato di forma di fine maggio che avevo quando mi ero fatto una rando da 400 senza troppi problemi dopo anni che non andavo oltre i 150...peccato!!
    Ma va bene così
    Ciao a tutti!!
    Guzzi [SM=g27987]
  • OFFLINE
    Guzzibici
    Post: 28
    Registered in: 2/17/2012
    Junior User
    00 6/26/2017 3:48 PM
    Programma
    Giusto per completare il post precedente...
    Saranno in totale 950 km in 11 giorni di bici, che possono diventare 13 o 14, non lo sappiamo.
    Tutto il viaggio, voli inclusi , durerà 19 giorni in tutto.
    la prima incognita adesso è la spedizione della bici...che arrivi sana e soprattutto che arrivi in tempo!
    Sperem
  • OFFLINE
    pierole1
    Post: 573
    Registered in: 9/21/2006
    Senior User
    00 7/1/2017 8:58 AM
    Complimenti e in bocca al lupo [SM=g28002]

    ==================================================
    Dopo un bel giro un prosecco fresco non ha prezzo
  • OFFLINE
    Guzzibici
    Post: 29
    Registered in: 2/17/2012
    Junior User
    00 8/12/2017 7:00 PM
    Ritorno dall' ALASKA
    Ciao a tutti...sono rientrato da un paio di settimane e mi siono ricordato adesso di lasciare due righe sul forum di salite.ch.
    Siamo riusciti a portare a casa ciò che avevamo progettato di fare..almeno in due...perchè purtroppo di quattro che eravamo uno si è rotto il femore un mese prima della partenza ed un altro non è stato bene il primo giorno ed ha rinunciato...peccato...ma almeno in due alla fine ci siamo arrivati...!

    Considerazioni finali:
    Più di una volta mi sono detto. ma chi me l'ha fatto fare..pronti via subito le tappe più pesanti...primo giorno 116 km e 2200 mt di dislivello con 50 kg di bici su sterrato ottimo ma reso molle da 12 ore di pioggia....e la nebbia ci ha cancellato i panorami migliori!!!!
    Oltretutto non avevo idea dove avremmo dormito...insomma i primi tre giorni veramente duri ma poi sempre meglio, asfalto buono, meno dislivello e chilometraggi inferiori.

    Nessun orsetto ci ha dato fastidio ed abbiamo avuto la fortuna di vedere un alce con il piccolo, un gruppo di cervi e altri animali.
    Temperature perfette per pedale e per dormire...nemmeno vento.

    Ho messo assieme un filmato carino che racconta un po la nostra avventura....un "mi piace" sarà molto apprezzato!
    A seguire il link, da copiare d incollare sul vs. browser:

    https://www.youtube.com/watch?v=MNsHETZZHUg

    Ciao a tutti i salitomani!!!
    Guzzi
  • OFFLINE
    MirkoBL
    Post: 3,844
    Registered in: 8/2/2007
    Master User
    00 8/14/2017 10:30 PM
    A parte il clima non ideale all'inizio, direi percorso e paesaggi spettacolari!
    Ho notato che c'era un sacco di traffico. [SM=g27987]

    Un piccolo resoconto?
    [Edited by MirkoBL 8/14/2017 10:30 PM]

    ******************************

    Ciao Moro...

    9/10/1963 - “Un sasso è caduto in un bicchiere colmo d’acqua e l’acqua è traboccata sulla tovaglia. Tutto qui. Solo che il bicchiere era alto centinaia di metri e il sasso grande come una montagna e di sotto, sulla tovaglia, stavano migliaia di creature umane che non potevano difendersi.” (D. Buzzati)
  • OFFLINE
    Guzzibici
    Post: 30
    Registered in: 2/17/2012
    Junior User
    00 8/16/2017 2:05 PM
    resoconto
    Tutto sommato non c'è molto da dire...la cosa che colpisce di più, almeno al sottoscritto, sono le distanze ta un luogo ed un altro...un altro ordine di grandezza rispetto a noi europei.
    La densità di popolazione è bassissima e la gente si concentra nei centri abitati, in particolare a Whitehorse.
    Quindi paesi con 5-10 residenti tutto l'anno sono la norma.....ovviamente in estate con i turisti le cose cambiano...ma neppure troppo.
    I paesaggi sono bellissimi-boschi a perdita d'occhio-ma, rispetto ad esempio l'Islanda, alla lunga un pò monotoni,,a parte il Kluane Park che con il lago ed i monti innevati è veramente fantastico.
    Per i resto il problema , per i cicloturisti che non vogliono fare wild camping, è capire dove dormire la notte...
    Posti indicati con tanto di sito Web , Email e telefono sono abbandonati da anni ed altri al contrario non risultano nemmeno sulle guide.
    E questo ci ha costretto a tappe a volte cortissime a volte interminabili....vabbè.
    Infine i costi...che non sono irrisori. per il volo ci vogliono almeno 1500 euro e dormire è caro , soprattutto in Alaska.
    Si paga sempre a camera, quindi tra essere da soli o in 3-4 la questione cambia parecchio.
    Ciao
    marco