Real UFO

Gli alieni sono giá tra noi?

  • Posts
  • OFFLINE
    Arrival2017
    Post: 326
    Location: MILANO
    Age: 18
    Gender: Male
    00 5/10/2017 6:23 PM


    IL CASO DI VALIAN THOR, IL VENUSIANO VENUTO IN MISSIONE SULLA TERRA



    Estratti dal libro del Dr. Frank E. Stranges: "Un alieno al Pentagono"
    ================================================




    "Una delle persone che ho avuto il piacere di incontrare nella mia vita, è Harley A. Byrd, una persona che conosce molte cose su Valian Thor (un uomo dello spazio che vive qui sulla Terra).
    Ecco alcune delle affermazioni su Valiant Thor (contenute nella prefazione del libro):


    "Durante l'inverno del 1956-57, la zona di Washington DC era estremamente fredda, ma era cmq bello perché avevo un alto incarico all'interno del Pentagono.
    Vivevo vicino a Georgetown, un vecchio quartiere della Capitale.
    Il senatore JF Kennedy viveva in via "O", a un isolato di distanza dalla nostra casa".

    "Durante una parata della US Naval Cerimonial Honor Guard, conoscemmo gli astronauti Glenn Cooper e Waly Sherrar, tra i primi ad aver viaggiato con successo nello Spazio. Inoltre avevamo visitato numerose volte la tomba del Milite Ignoto, e ogni volta sembrava come se a Washington ci fosse una visita di Stato, con una corona di fiori che veniva depositata sulla tomba".

    "Avevamo incontrato la Regina d'Inghilterra diverse volte all'aeroporto, poiché anche questo rientrava tra i compiti che ho svolto come giovane ufficiale della Marina.
    Dopo aver portato la bandiera a 2 stelle al funerale del mio vecchio zio, l'ex ammiraglio Richard E.Byrd, riuscii, dopo un lungo corso di formazione durato sei mesi, ad entrare a far parte di un progetto top secret per la sicurezza nazionale.
    Dopo essere stato trasferito al Chief of Information Naval (CHINFO), ho lavorato nella sezione Safety Clearance prima di venire inserito all'interno del PROJECT BLUE BOOK.
    Era un ufficio congiunto, composto cioè da due marines, due soldati dell'esercito, due dell'Us Navy e tre ufficiali dell'Aviazione.
    Il lavoro era di routine: aprivamo la posta in arrivo e dovevamo selezionare i casi ufologici autentici distinguendoli dalle molte fotografie fake che vi si trovavano.
    Noi peró operavamo anche come Ufficio Informazione Pubblica (PIO), molto simile ad un ufficio per le pubbliche relazioni (sportelli informativi). Il sogno di tutti quanti noi era quello di arrivare ad una conclusione definitiva sulla questione ufologica, che peró veniva ostacolata da quel gruppo che dettava la politica nazionale in materia di UFO".

    "A metà marzo del 1957 abbiamo ricevuto un messaggio urgente dal Dipartimento di Polizia di Alexandria (Viriginia).
    Il messaggio indicava che due dei loro agenti di polizia in servizio avevano catturato un alieno atterrato circa a 14 miglia a sud del viale che conduce al Pentagono.
    L'occupante sarebbe stato trasportato al Pentagono per farlo vedere al Sottosegretario della Difesa, e poi a Washington dal presidente Eisenhower e il vicepresidente Richard Nixon.
    La riunione durò quasi un'ora, dopodiché il visitatore alieno fu portato via con stato di VIP (che richiedeva una certa prassi) all'interno del Pentagono, dove passó la notte nell'ufficio dell'esercito, al primo piano vicino l'atrio.
    Il nome di questo alieno era Valiant Thor.









    Didascalia:
    Valiant Thor con i suoi due compagni venusiani Donn e Jill, in compagnia di un gruppo di terrestri riunitisi al ranch di Howard Menger (famoso contattato dal popolo dei Venusiani) a High Bride, New Jersey, durante un incontro organizzato dallo stesso Menger. Le foto sono state scattate nell'Aprile del 1957 da un fotografo in pensione della US Air Force, August C. Roberts.
    Valiant Thor è l'uomo seduto a destra con fogli e stampa in mano, Donn e Jill sono quelli seduti alla sua destra.










    Il comandante James venne nominato Ufficiale presso il Security Clearance and Review nella sezione del progetto Blue Book.
    Fu lui a presiedere l'incontro e a riferire sia dell'atterraggio, che di questa riunione con l'emissario spaziale (come é stato definito dal Dipartimento della Difesa), ad un gruppo governativo composto da alti funzionari militari tra cui il segretario della Difesa appartenente alle Guardie Forestali, e altri dodici scienziati.
    Tutti quanti loro inviarono raccomandazioni ai membri della Presidenza e del Gabinetto, alla CIA, all'FBI all'NSA e cosí via.
    L'atterraggio di Valiant Thor fu forse il primo aterraggio di un alieno dalle sembianze umane che i funzionari militari abbiano mai documentato.
    Il Comandante James contattó un membro del pentagono che era un grande sostenitore della causa ufologica.
    "Nancy Warren" (questo il suo nome) a sua volta contattó un Pastore col quale poi ebbe un incontro: era anche un investigatore privato e un teologo, e si chiamava Frank E. Stranges.

    Valiant Thor (il nome dell'alieno) sbarcó ad Alexandria (Virginia) e si incontró con il Presidente per discutere dei problemi del mondo, e per offrire spunti e consigli su come affrontarli ed eliminarli.
    Avvertí il Presidente Eisenhower che il mondo era in una situazione di precarietá, e se continuava di questo passo ci sarebbe stato uno squilibrio economico troppo grande in ogni angolo del pianeta.
    Valiant Thor rimase sulla Terra fino al 16 Marzo 1960, e poi tornó a casa sul suo pianeta Venere.
    Disse che loro, i venusiani, vivono nel sottosuolo e che in molti pianeti dell'universo la vita si sostenta proprio cosí (vivendo sotto terra).
    Ha fatto anche riferimento alle ondate di extraterrestri che sarebbero sparsi in incognito nel mondo, allo scopo di aiutare i terrestri a risolvere i loro insormontabili problemi.
    Ha affermato che tra questi c'é anche un gruppo di alieni provenienti da un sistema planetario lontano.
    Inoltre Valian Thor ha parlato anche della presenza del Cristo nell'Universo, e ha detto che vederLo girare per l'universo dispensando insegnamenti, gli riscaldava il cuore.

    Questa visita al Pentagono rappresenta forse una nuova era nella conoscenza e nella comprensione del nostro pianeta.



    Fine prefazione
    ===================================


    Quando alcuni esseri spaziali visitarono per la prima volta la Terra:
    Quando Frank Stranges ha parlato con Valian Thor, ha scoperto che gli abitanti di Venere erano venuti sulla Terra migliaia di anni fa e l'avevano giá visitata.

    Val ha spiegato:
    "Ci sono state occasioni che hanno rappresentato un problema sia per voi che venivate "osservati", sia per noi che eravamo gli osservatori.
    Mi riferisco a quei piloti che sono stati teletrasportati all'interno dell'astronave per salvargli la vita.
    Ma questo non ha niente a che vedere con quei primi incidenti in cui erano i vostri piloti a sparare razzi contro di noi.
    Era cmq il 1945 quando intorno alla Terra orbitavano un centinaio di astronavi che avevano il compito di proteggere la fragile atmosfera che la circondava.
    Una reazione atomica a catena avrebbe potuto facilmente distruggerla del tutto, a causa della separazione degli elementi (principio di fusione e fissione nucleare).
    Se la Terra fosse stata distrutta, si sarebbero creati problemi a catena in tutto il resto dell'universo.
    Dopo aver riportato le osservazioni fatte durante i diversi viaggi nel sistema solare, sono state fatte diverse raccomandazioni.
    La prima é stata quella di realizzare una visualizzazione aerea completa per fornire prove dell'esistenza della vita, cosí come voi la conoscete, anche sugli altri pianeti del sistema solare. Questo è accaduto durante l'era Truman (presidente americano).
    I vostri giornali hanno riportato l'evento con i dettagli riguardanti la "caccia" agli UFO: quello che non hanno detto peró era che gli UFO non erano visibili ai radar degli aerei (che erano stati inviati allo scopo di intercettarli); infatti erano visibili solo a coloro che si trovavano a terra.
    La seconda raccomandazione fu quella di organizzare un contatto con i leader mondiali, a cominciare dagli Stati Uniti.



    Il primo incontro:
    Il 16 marzo 1957 ad Alexandria, Virginia, uno dei migliori leader del pianeta Venere, operante sotto la direzione del Controllo Centrale e scelto per organizzare il contatto e dirigere sostanzialmente tutto il progetto, sbarcò sulla Terra con il suo velivolo e fu visto da due agenti di polizia che gli puntarono la pistola.
    Grazie ad un pensiero telepatico trasmesso dal leader Venusiano, li convinse rapidamente che non era sua intenzione ferirli, e fu quindi messo nel sedile posteriore della loro auto di pattuglia.
    Dopo aver attraversato Washington D.C, essi sono stati accolti dal segretario della Difesa e da sei dei suoi uomini.
    Presto anche la polizia degli altri distretti vicini si riuní con l'intenzione di scortare l'alieno per portarlo successivamente dal presidente Dwilight D. Eisenhower.
    Grazie ai suoi straordinari poteri telepatici e di modificazione dei pensieri, egli si liberó di tutti loro e passó ai loro occhi travestito da Capitano dell'Air Force.

    Nel frattempo, la sua presenza nella zona aveva gettato tutti nello scompiglio.
    Le direttive che Valian Thor aveva impartito dall'Alto Consiglio li preoccupava, perché anche se non erano state scritte con nessun linguaggio terrestre conosciuto, le loro menti ricevettero la capacitá di tradurre correttamente il messaggio.
    Il capitano Gould (non il suo vero nome) gli chiese di rimanere e mormorò: "Dio mio, perché tutto questo non é accaduto quando ho il giorno di riposo?"

     

    Nixon incontra l'uomo dallo spazio:
    C'è un libro archiviato nel California Library System, in cui si afferma che il nostro ex presidente Richard M. Nixon ha conversato con un uomo proveniente dallo spazio.
    Ecco cosa c'é scritto:
    "... in quel momento un altro uomo ben distinto entrò nella stanza. Era il vicepresidente Richard Nixon.
    Agli occhi di Val sembrava molto perspicace, sveglio e con lo sguardo attento. «Il mio nome è Valiant» disse mentre il vicepresidente gli porse la mano senza esitazioni".

    "Hai sicuramente provocato scalpore...fino a Towner ed oltre (Contea del North Dakota)", scherzava il vice presidente mentre Valiant continuava: "Sicuramente ancora non siamo ancora a conoscenza di tutto, ma é sufficiente dirvi che stiamo tenendo sotto controllo tutto ció che dite e che fate. Quando il sergente Young di Alessandria ha telefonato e ha dichiarato che era appena atterrato un disco volante, noi abbiamo pensato che fosse impazzito.
    Dimmi, tu eri presente durante l'avvistamento di Washington (1952)? Anche tu avresti sicuramente avuto un sobbalzo, se lo fossi stato".

    Dopo avergli garantito che questo pianeta era sotto stretto controllo da centinaia di anni prima dell'esplosione della bomba atomica nel 1945, gli fu chiesto di seguire i Servizi Segreti fino al luogo da cui venivano...e cioé al Pentagono, in un appartamento splendidamente arredato dove avrebbe passato i prossimi tre anni della sua vita.
    Fortunatamente, egli si era giá preparato per una visita così lunga, e mantenne per tutto il tempo una costante comunicazione con l'astronave.

    Ci sono state diverse occasioni in cui egli ebbe la possibilitá di teletrasportarsi dentro e fuori quelle stanze, creando nelle guardie di sicurezza l'illusione di essere un addetto ai lavori, con un distintivo inesistente.



    Le loro astronavi:
    L'astronave che Val Thor ha parcheggiato sul Lago Mead é nascosta in un determinato luogo.
    Ecco alcune informazioni sull'astronave:
    é parcheggiata vicino alla riva del versante più occidentale del lago Mead, ad est di Las Vegas, Nevada; si chiama VICTOR ONE, un astronave proveniente da una cultura extraterrestre in cui il nome di Val Thor é molto presente.
    Questo è il velivolo che lui pilota, e usa come sua "casa" sulla Terra.
    La VICTOR ONE (nome dell'astronave) è a nordovest della diga di Hoover, a sud-est della base aerea di Nellis, a nord-est della città di Henderson, in Nevada, e a sud della Gypsum Plant (una miniera dove vengono lavorati sale e gesso).
    All'inizio di dicembre del 1988, era appena a sud di Las Vegas, circa un miglio a nord-est in cui si congiungono le autostrade 147 e 166. E può muoversi ancora.

    La VICTOR ONE è rimasta in questa zona per undici anni.
    Ci sono altri veicoli spaziali del tipo Victor One, che hanno osservato la Terra per migliaia di anni.
    Diverse migliaia di terrestri sanno di questa astronave: circa 2000 sono funzionari statunitensi attualmente in carica, mentre solo un numero ristretto di terrestri ha potuto visitarla, tra cui diversi scienziati.
    Nessun funzionario governativo ha mai visitato la VICTOR ONE.
    Le astronavi di tipo Victor sono dischi di 300 piedi di diametro, alte dai 22 metri fino ai 90 metri che raggiunge ad altezza dell'asse. L'equipaggio permanente è di circa 200 uomini. La sua telecamera audio-visual-laser può individuare e registrare le azioni fatte e le parole dette da ogni persona, fino a una distanza di 1200 miglia dalla nave spaziale.



    (astronave di tipo Victor, 1965:
    inutile dire che non é un falso e che oggi un oggetto del genere, se in movimento o sottoposto ad effetto motion blur, verrebbe scambiato "intelligentemente" dagli scettici per un uccello, o un comune blurfo)



    Ci sono attualmente circa 450 persone sotto sorveglianza della VICTOR ONE. Solo il 20% è di natura positiva. Il resto rappresenta una minaccia per il pianeta.
    Circa 103 veicoli spaziali di questa tipologia nella superficie terrestre e anche sotto, e sono attive su circa 287 località.
    La prima astronave di tipo Victor ha visitato la Terra quasi 6.000 anni fa.
    Quando peró, per la prima volta, nel 1905 apparvero quattro pubblicazioni scientifiche di Albert Einstein che prospettavano un certo avanzamento tecnologico e scientifico per l'umanitá, aumentó la necessità di un controllo piú approfondito.
    La distribuzione di queste astronavi sul vostro pianeta ha raggiunto il suo picco con un numero di 103 nel 1981, quando il rischio di una guerra nucleare era elevatissimo.
    Tutte le navi di tipo Victor sono state costruite con cura a bordo della Starship (un tipo di astronave stazionante molto piú grande).
    C'è un'area in fondo a questa Starship, in cui vengono costruite queste astronavi e lí vi rimangono finché non diventano operative.
    Gli equipaggi sono accuratamente scelti con gli ufficiali di rango considerati sufficientemente esperti per comandare un'astronave del genere.
    Il design delle navi Victor Class è sempre lo stesso. Non ci sono variazioni.
    Ci sono tuttavia altre navi da escursione che peró sono più piccole (come quella che Val usó per atterrare ad Alexandria, quando poi fu portato al Pentagono)
    Queste hanno una capacità di una, due, tre, quattro, sei, otto o dieci persone.
    Anche queste sono costruite tutte con lo stesso materiale di base usato per le astronavi di tipo Victor. Cambiano solo le forme.
    Ne sono state costruite di ogni forma, tutte le forme che l'uomo possa immaginare.
    Per quanto riguarda il trasporto di materiali, viene usata una nave piú piccola con una configurazione allungata, a forma di siluro.
    Queste mini navi sono state avvistate in California, Nevada e Arizona, mentre uscivano dai pendii delle montagne.
    E sono custodite all'interno di basi presenti in queste zone montuose.
    E' possibile che queste storie siano le stesse che venivano raccontate dagli indiani d'america, che anche loro possono aver visto le stesse cose.
    Tutte le navi di tipo Victor hanno la capacità di viaggiare a livello interplanetario, se e quando è necessario.



    Dove sono queste astronavi:
    Le 287 localitá in cui sono presenti, comprendono terraferma e oceani:

    North & South Pacific Ocean...........38

    Japan.................................................29

    USA (48 States)....................................21

    North & South Atlantic Ocean................18

    USSR........................................................17

    China & Mongolia.....................................17

    India, Afghanistan through Viet Nam........17

    Middle East.................................................17

    Africa & Madagascar............................17

    Europe......................................................15

    Indian Ocean....................................13

    Philippines & Indonesian Islands..........11

    Australia & New Zealand........................9

    South America........................................8

    Scandinavia.............................................7

    Canada.......................................................6

    Korea........................................................5

    Arctic Ocean.................................................4

    Greenland & Iceland.....................................3

    Central America............................................2

    Antarctica...................................................2

    Alaska.......................................................1

    Altre (dovute all'imprecisione dei confini)......10



    Gli equipaggi:
    Il numero totale degli equipaggi della VICTOR ONE, come precedentemente menzionato, è di 200.
    C'é Valiant Thor come comandante, e poi ci sono quattro membri dell'equipaggio che servono in qualità di vice comandanti.
    Questi sono Donn, Thonn, Teel e il medico conosciuto come "Doc". Queste persone sono state scelte per lavorare finché gli sará richiesto.
    Il resto dell'equipaggio é formato da venusiani che sono stati scelti direttamente dal comandante Valian Thor.
    Di tanto in tanto, però, ci sono anche volontari non direttamente scelti dal comandante, ma che hanno cmq scelto di operare sulla VICTOR ONE per brevi periodi di tempo (di solito circa tre mesi terrestri).
    E' stato cosí disposto affinché coloro che vogliono ogni tanto tornare a casa, lo possano tranquillamente fare senza compromettere le operazioni di monitoraggio sulla Terra e le attivitá di funzionamento dell'astronave.
    Ricorda: la loro vita non è la stessa che avete qui sulla Terra.
    Nessuna persona e nessun lavoro lavoro sono considerati piú o meno importanti di altri.


    Insegnamenti cosmici:
    Dai tre ai cinque membri dell'equipaggio assistono V.C.Teel nell'insegnamento e nella formazione delle persone che vengono condotte a bordo della VICTOR ONE.
    La maggior parte di queste persone sono istruite direttamente da Lei e riguardano direttamente i seguenti argomenti:
    A. Scienze della Terra
    B. I terrestri e le loro abitudini
    C. La caduta dell'umanità e la salvezza di Gesù Cristo
    D. La psicologia dell'essere umano

    I loro compiti sono:
    1. Imparre il comando della StarShip e della VICTOR ONE
    2. Presiedere il Consiglio dei Dodici dei Venusiani
    3. Controllare alcuni avamposti intorno a questo pianeta
    4. Supervisionare le task force utilizzate per contenere le radiazioni intorno alle vostre città
    5. Viaggiare regolarmente da e verso i pianeti
    6. Condurre seminari sullo Starship per l'indottrinamento di coloro che visitano da altri sistemi stellari
    7. Monitorare le discussioni e i piani dei leader mondiali
    8. Prevenire l'olocausto atomico esercitando determinati limiti su certe agenzie terrestri.
    9. Lavorare in piena armonia con il nostro Creatore Celeste.

    Si ricordi che ci sono in questo momento sette persone, con diverse esperienze di permanenza qui sulla Terra, che hanno acquisito un'intensa capacitá di comprensione delle questioni relative al futuro di questo pianeta.
    Sono quattro uomini e tre donne, e uno di questi é proprio il dottor Frank Stranges.
    Gli altri si faranno conoscere ai loro gruppi nelle rispettive parti del globo.




    Altre informazioni su Valian Thor:
    Valiant Thor veniva da Venere, dove il suo popolo viveva sottoterra, era di aspetto umano ma privo di impronte digitali e ombelico, poteva parlare ben 100 lingue fluentemente e apparteneva a una specie che godeva di una vita media di 490 anni.

    Tra coloro che parlarono di Valiant Thor è d’obbligo ricordare l’ingegnere e geologo statunitense Philip Schneider, che molti conosceranno per le sue dichiarazioni in merito alla costruzione di bunker sotterranei segreti da parte del governo americano, costruzione a cui lui avrebbe partecipato. Schneider, che stanco della segretezza si era impegnato in una serie di conferenze pubbliche dove esponeva progetti e intenzioni piuttosto inquietanti da parte delle élite americane, venne trovato morto, in circostanze sospette (vale a dire venne ammazzato), nel suo appartamento il 17 gennaio 1996, e la cosa venne fatta passare per suicidio.

      


    Fonti:
    - "Stranger at the Pentagon", 4a edizione.
    (di Frank E. Stranges, PhD).

    - www.galactic-server.com/rune/valienthor.html
    (tradotto in italiano dal sottoscritto)

    - gratisenergi.se/venusss.htm

    - Video sul caso www.disclose.tv/action/viewvideo/92681/Valiant_Thor___Stranger_At_The_P...

    - www.noiegliextraterrestri.it/2015/06/extraterrestri-tra-noi-valiant-t...
  • OFFLINE
    Tempus1891
    Post: 209
    Gender: Male
    00 5/10/2017 7:14 PM
    Una storia di puro stampo adamskiano.
  • OFFLINE
    Arrival2017
    Post: 326
    Location: MILANO
    Age: 18
    Gender: Male
    00 5/10/2017 7:20 PM
    diciamo che nel contattismo si ripetono un po' tutte queste storie...ognuna con le sue particolaritá e caratteristiche, certamente.
    Ma nella sostanza dicono tutte le stessa cose..

    Bisogna capire se nel contattismo questa congruenza nei racconti é un punto a favore o a sfavore...
  • OFFLINE
    _RewinD_
    Post: 556
    Gender: Male
    00 5/11/2017 9:59 AM
    La mia opinione è che il fenomeno, l'osservazione di oggetti non identificati da parte di molte persone, si presti a svariate interpretazioni, fino a fungere da base per elaborati racconti di fantascienza.
    L'elemento che contraddistingue questi racconti, e le rispettive trasposizioni cinematografiche, è proprio la disomogeneità degli stessi, che tradisce una sostanziale ignoranza di fondo: si va dagli alieni paciosi e coccolosi stile E.T., alle bellicose creature di Alien e Independence Day, passando per quelle misteriose di Mission to Mars.
    Ovviamente l'elenco è molto vasto, e ce n'è per tutti i gusti: it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Film_sugli_extraterrestri
  • OFFLINE
    _RewinD_
    Post: 556
    Gender: Male
    00 5/11/2017 10:55 AM
    Naturalmente in mancanza di prove l'asserito contatto non cambia la veridicità del racconto.
    Foto e filmati di UFO, anche se autentici, non sono sufficienti per confermare i racconti sottostanti.
    I miei 2 centesimi sul contattismo.
  • OFFLINE
    zeus(74)
    Post: 458
    Location: MILANO
    Age: 47
    Gender: Male
    00 5/11/2017 12:45 PM
    Re:
    _RewinD_, 11/05/2017 10.55:

    Foto e filmati di UFO, anche se autentici, non sono sufficienti per confermare i racconti sottostanti


    si ma bisogna anche capire qual é il confine tra un indizio e una prova.
    Cioé quanto é lo scarto tra il valore indiziario di una prova, e una prova vera e propria.
    Perché possiamo anche dire, come hai appena detto tu, che foto e filmati di ufo non sono sufficienti a confermare alcunché, peró é pur vero che sono elementi importanti.
    O li ignoriamo, o gli diamo la giusta importanza

    Allora bisogna capire come trattarli: se alla stregua di uno scettico incallito che rinnega tutto; o come farebbe un possibilista con spirito critico e mente sufficientemente aperta.
    Carl Sagan diceva: "l'assenza di prove non é prova di assenza" (principio di precauzione).
    Dipende tutto dall'atteggiamento che abbiamo:
    o facciamo di queste foto e filmati un cavallo di battaglia dell'ufologia e delle varie ipotesi paranormali che le ruotano attorno (uno dei tanti cavalli da battaglia, a dire il vero);
    oppure assumiamo lo stesso atteggiamento ridicolo che hanno gli scettici.

    Per quanto riguarda questo specifico caso, infine, é chiaro che le foto di quell'individuo non dimostrano alcunché.
    E ci mancherebbe...
    Potrebbe essere CHIUNQUE.
  • OFFLINE
    _RewinD_
    Post: 556
    Gender: Male
    00 5/11/2017 2:09 PM
    Re: Re:
    Personalmente penso che foto e filmati autentici sarebbero un buon punto di partenza.
    Il problema però è che non ci sono immagini chiare e inequivocabili di UFO. Sono e restano appunto "UFO".
    Qualunque passo ulteriore, come quello di dichiararne una sicura natura extraterrestre, a me sembra azzardato. Figuriamoci poi quando ci si costruiscono attorno certe storie...
    Come ho detto van bene giusto per un certo tipo di narrativa, e per il cinema.
    Quello poi di sorreggere l'ufologia sulla base di tale narrativa, per via della presa che ha sul pubblico, non è un problema che mi riguarda.
    A mio parere l'unica cosa sensata da fare sarebbe quella di studiare gli avvistamenti, analizzarli da un punto di vista qualitativo e quantitativo.
    Questo lavoro, però, sono in pochi ad averlo fatto. E le conclusioni cui sono giunti, ancorché non definitive, non sembrano confermare certe aspettative.
  • OFFLINE
    freelancerRealUFO
    Post: 162
    Age: 70
    Gender: Male
    00 5/11/2017 3:17 PM
    freelancerRealUFO
    Gli alieni non sono mai stati fotografati o videati,per il semplice motivo che non sono fotografabili e visibili nei termini nostri.
    Possono essere disegnati dagli addotti,al massimo,ma ma non "oggettivizzabili"

    Essi sono essenzialmente,INFORMATI e INFORMATORI,a volte positivamente,a volte no,e hanno corpi o nature diverse dalla materia energia consueta!

    [Edited by freelancerRealUFO 5/11/2017 3:20 PM]
  • OFFLINE
    zeus(74)
    Post: 458
    Location: MILANO
    Age: 47
    Gender: Male
    00 5/12/2017 12:27 AM
    Re: Re: Re:
    _RewinD_, 11/05/2017 14.09:

    A mio parere l'unica cosa sensata da fare sarebbe quella di studiare gli avvistamenti, analizzarli da un punto di vista qualitativo e quantitativo.
    Questo lavoro, però, sono in pochi ad averlo fatto. E le conclusioni cui sono giunti, ancorché non definitive, non sembrano confermare certe aspettative.



    beh non é mica tanto vero;
    ci sono documenti e studi che parlano di oggetti solidi, reali, con capacitá di volo superiori a ogni tecnologia umana nota, e guidati intelligentemente.
    L'ipotesi extraterrestre é spesso presente in questi studi.
    Anche quella parafisica a dire il vero...
    diciamo che viene data una botta al cerchio e una alla botte

  • OFFLINE
    _RewinD_
    Post: 556
    Gender: Male
    00 5/12/2017 3:43 AM
    Re: Re: Re: Re:
    zeus(74), 12/05/2017 00.27:



    beh non é mica tanto vero;
    ci sono documenti e studi che parlano di oggetti solidi, reali, con capacitá di volo superiori a ogni tecnologia umana nota, e guidati intelligentemente.
    L'ipotesi extraterrestre é spesso presente in questi studi.
    Anche quella parafisica a dire il vero...
    diciamo che viene data una botta al cerchio e una alla botte




    Quello che forse non sai è che l'ipotesi parafisica non esclude la presunta "solidità" degli oggetti. L'unica cosa in cui si differenzia dall'altra ipotesi è sulla provenienza degli oggetti, in quanto tiene conto, della fenomenologia, anche di tutti quei casi (e sono molti) in cui vengono osservati degli oggetti volanti completamente diversi dalle presunte astronavi, e del comportamento dei rispettivi occupanti.
    Un libro su tutti: Operation Trojan Horse, che in italiano ormai è praticamente introvabile, ma del quale ti riporto l'unica recensione che ho trovato (e non è mia):


    Assolutamente affascinante. Molto pauroso, anche. E' una ricerca completa ed esauriente sul fenomeno ufo e in generale sul paranormale. Keel è anche dotato di molta ironia...
    La sua teoria fondamentale è che gli UFO non sono astronavi provenienti dallo spazio, ma entità fatte di energia elettromagnetica senziente... capaci assumere qualunque aspetto, di apparire come alieni, demoni, angeli, fantasmi, bigfoot, mostri di loch ness, dinosauri redivivi, uomini in nero...
    Credo che pochi come Keel si siano avvicinati alla verità sugli UFO!

    Zrcadlo84 said on 17 ott 2012 20:47

    www.anobii.com/books/review/546464ff549d5162418b456b


    Ma ovviamente anche i libri di Vallée.
    L'analisi seria e rigorosa che hanno fatto questi due, a mio parere è ancora ineguagliata.
    Naturalmente si possono discutere le conclusioni, ma non i dati sui quali si basano: quelli sono e quelli restano.
  • OFFLINE
    zeus(74)
    Post: 458
    Location: MILANO
    Age: 47
    Gender: Male
    00 5/12/2017 7:15 AM
    Re: Re: Re: Re: Re:
    RewinD:

    Quello che forse non sai è che l'ipotesi parafisica non esclude la presunta "solidità" degli oggetti.



    Mah,
    Veramente se ricordi bene sono stato io a dirti questa cosa per la prima volta.
    Sempre sul forum del Cun.
    Ti ricordi l'esempio degli angeli che vivono su dimensioni diverse ma allo stesso tempo possono coesistere su pianeti extraterrestri solidi?
    Sono per es gli extraterrestri che dice di aver incontrato Siragusa.
    Oppure anche l'esempio della Bibbia in cui agli angeli viene offerto da bere e da mangiare, dando quindi prova del fatto che possono avere anche un corpo fisico oltre a quello spirituale.
    Ti avevo detto proprio questa cosa qua: e cioè che è proprio il contattismo a dire che l'ipotesi parafisica non esclude quella extraterrestre (e viceversa), ma soprattutto non è in grado di mettere in discussione tutti quei dati raccolti in decenni di ricerca in cui gli Ufo sono apparsi x ciò che realmente sembravano: ovvero astronavi solide con dadi e bulloni.

    Eri tu semmai che negavi questa possibilità.
    E non so perché ogni volta fai finta di non ricordare [SM=x5325573]
  • OFFLINE
    _RewinD_
    Post: 556
    Gender: Male
    00 5/12/2017 9:29 AM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    zeus(74), 12/05/2017 07.15:

    RewinD:

    Quello che forse non sai è che l'ipotesi parafisica non esclude la presunta "solidità" degli oggetti.



    Mah,
    Veramente se ricordi bene sono stato io a dirti questa cosa per la prima volta.
    Sempre sul forum del Cun.
    Ti ricordi l'esempio degli angeli che vivono su dimensioni diverse ma allo stesso tempo possono coesistere su pianeti extraterrestri solidi?
    Sono per es gli extraterrestri che dice di aver incontrato Siragusa.
    Oppure anche l'esempio della Bibbia in cui agli angeli viene offerto da bere e da mangiare, dando quindi prova del fatto che possono avere anche un corpo fisico oltre a quello spirituale.


    Ricordo anche che dicesti che la Bibbia non può essere considerata una fonte attendibile.
    Quindi mettiamoci d'accordo: o è un racconto fedele di fatti realmente accaduti, oppure è un'opera di fantasia.
    Non può essere attendibile solo quando vogliamo noi e nei limiti che decidiamo di volta in volta.
    Nel caso dei tre angeli, dei quali uno avrebbe dovuto essere Dio, è chiaro che c'è qualcosa che non torna: perché Dio dovrebbe occuparsi personalmente di questioni come la distruzione di due città "peccaminose"?
    E anche se fosse, che cosa gliene dovrebbe fregare dell'opinione di Abramo?

    A mio parere è tutta la storia che non sta in piedi: l'Altissimo si sarebbe occupato per anni e anni di un popolo di nomadi che avrebbe assurto al ruolo di eletti, salvo insultarli dall'inizio alla fine, e li avrebbe guidati contro tutti gli altri popoli di quei territori perché a suo dire lo avrebbero tradito (senza nemmeno conoscerlo).
    A me francamente sembra più un modo molto umano da parte di un popolo di darsi un tono, e nel contempo di giustificare certe azioni (che comunque nella realtà reputo di molto inferiori alle grandi imprese descritte nella Bibbia).
    Nè più né meno del "mandato divino" che si sono auto-assegnati i musulmani con le "imprese" di Maometto (queste forse un po' più concrete di quelle ebraiche).
    Cosa c'è di meglio che attribuire a un'entità suprema e inconoscibile (ma ovviamente conosciuta solo da pochi eletti), la propria storia e nel contempo affidarsi una gloriosa missione per il futuro?
    L'altra faccia della medaglia è che tale glorioso destino sarebbe stato promesso praticamente a tutti i popoli, ovviamente sempre su presupposti di conquista e sottomissione. Non si capisce quindi alla fine chi dovrebbe prevalere e perché.
    Con un'eccezione, certo, ma sempre tesa ad interferire con quel popolo. E con il risultato che non solo quel popolo non ci ha creduto, ma che tale dottrina è stata presa in prestito da un altro popolo, probabilmente il più bellicoso di tutti, che ne ha fatto un altro strumento di conquista e sottomissione.
    Un tantino fallimentare come progetto da parte di un dio, anzi, dell'unico e vero Dio, non trovi?
    A meno che lo scopo non fosse proprio questo: il caos.

    In questa cornice, ora, decidi tu quale valore dovrei assegnare alle dichiarazioni dei contattisti.


    tutti quei dati raccolti in decenni di ricerca in cui gli Ufo sono apparsi x ciò che realmente sembravano: ovvero astronavi solide con dadi e bulloni.


    Mi faresti vedere un solo dado o un solo bullone di queste astronavi?
    Non ha veramente senso quello che dici, e soprattutto confermi di ignorare i dati.
  • OFFLINE
    zeus(74)
    Post: 458
    Location: MILANO
    Age: 47
    Gender: Male
    00 5/12/2017 11:59 AM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    _RewinD_, 12/05/2017 09.29:

    Ricordo anche che dicesti che la Bibbia non può essere considerata una fonte attendibile


    Per l'esattezza, dissi che nella Bibbia non tutto puó essere preso alla lettera.
    Alcune cose si; altre vanno interpretate.
    Sta al nostro buon senso e alla nostra capacitá critica (detto in una parola: discernimento) capire quali.




    Nel caso dei tre angeli, dei quali uno avrebbe dovuto essere Dio, è chiaro che c'è qualcosa che non torna: perché Dio dovrebbe occuparsi personalmente di questioni come la distruzione di due città "peccaminose"?
    E anche se fosse, che cosa gliene dovrebbe fregare dell'opinione di Abramo?


    Queste sono riflessioni personali che non possono venire usate come parametro per valutare l'attendibilitá e la logicitá di quanto scritto nella Bibbia.
    E' impensabile pretendere di trovare con una logica umana, un senso ai comportamenti di Dio e degli angeli.



    Un tantino fallimentare come progetto da parte di un dio, anzi, dell'unico e vero Dio, non trovi?
    A meno che lo scopo non fosse proprio questo: il caos


    E pensare che Gesú aveva giá previsto tutto questo:

    "Non crediate che io sia venuto a portare pace sulla terra; non sono venuto a portare pace, ma una spada.
    Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera: e i nemici dell'uomo saranno quelli della sua casa"

    (Matteo 10, 34-36)

    Anche il racconto della Torre di Babele (se lo conosci) é una chiara manifestazione della consapevolezza di Dio a ció cui l'uomo sarebbe andato incontro in futuro.

    In chiave contattistica, tutto questo ha un significato (e visto che me lo hai chiesto te lo spiego):
    l'uomo deve essere messo alla prova;
    per evolvere ha bisogno di conoscere prima il male (odio, guerre, egoismo, e i bassi valori etici del nostro spirito), e poi il bene;
    solo imparando a conoscere cos'é il male, l'uomo potrá apprezzare il bene e riconoscere in esso un punto di partenza per edificare nuove cose e progettare un futuro migliore (per sé e per gli altri);
    chi ha il compito di far sperimentare all'uomo il male, é Satana
    (Siragusa pone anche una distinzione tra Satana e Lucifero, ma non credo sia questa la sede per discuterne né credo che la cosa ti interessi).
    Quindi il male, allo stato attuale, é necessario.
    E' necessario all'uomo per evolvere.
    E forse bisognerebbe smetterla di vederlo sempre come una cosa negativa.
    Niente é negativo, se serve a fare esperienza.




    Mi faresti vedere un solo dado o un solo bullone di queste astronavi?

    '
    Con astronavi "dadi e bulloni", intendevo semplicemente un modo comune agli ufologi di definire quell'ufologia classica che va principalmente dagli anni '50 e '70 (anche se il mito dei dischi volanti va oltre queste date).
    Si riferiva proprio ai dischi volanti, cioé oggetti solidi e descritti (dagli addotti e contattisti) con portelloni, pannelli di comando, ecc ecc.
    Insomma, tutto ció che fa pensare ad una costruzione ingegneristica non troppo lontana dalla nostra immaginazione.

    Forse hai frainteso, non volevo dire che esistono prove che gli UFO vengono costruiti con dadi e bulloni.
    Anche se dalle descrizioni, é evidente che sia cosí.
    Almeno per una certa categoria di UFO.
    Anche lo stesso P.Corso (che tu prendi come bibbia dell'ufologia, e sul quale una volta mi facesti una capa tanta dicendomi che non dovevo contraddire le sue rivelazioni con ipotesi contattistiche del tutto fantasiose), anche lui fece queste descrizioni.
    Anche Lazar, anche l'ex presidente della societá costruttrice degli aerei Stealth, e tantissime altre persone hanno detto che gli UFO sono oggetti solidi.
    E per me, tante testimonianze sono piú di un indizio.
    Sono un indizio con valore probante.
    In tribunale bastano e avanzano [SM=g27988]


    [Edited by zeus(74) 5/12/2017 12:01 PM]
  • OFFLINE
    _RewinD_
    Post: 556
    Gender: Male
    00 5/12/2017 3:12 PM
    Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
    zeus(74), 12/05/2017 11.59:


    Per l'esattezza, dissi che nella Bibbia non tutto puó essere preso alla lettera.


    No, no, tu mi facesti proprio il paragone con Topolino, ma non stiamo qui a rivangare tutte le discussioni passate.


    Queste sono riflessioni personali che non possono venire usate come parametro per valutare l'attendibilitá e la logicitá di quanto scritto nella Bibbia.
    E' impensabile pretendere di trovare con una logica umana, un senso ai comportamenti di Dio e degli angeli.


    Di conseguenza qualunque affermazione su Dio sarebbe vera a prescindere.
    Se domani scrivessi un libro su Dio dicendo che è fatto a forma di cono gelato, chi sei tu per smentirmi?


    In chiave contattistica, tutto questo ha un significato (e visto che me lo hai chiesto te lo spiego):
    l'uomo deve essere messo alla prova;
    per evolvere ha bisogno di conoscere prima il male (odio, guerre, egoismo, e i bassi valori etici del nostro spirito), e poi il bene;


    E così siamo passati dal dio degli ebrei a quello dei contattisti.

    Solo un paio di domande:

    Chi ha chiesto di fare questo percorso?

    Chi garantisce per il risultato?


    Forse hai frainteso, non volevo dire che esistono prove che gli UFO vengono costruiti con dadi e bulloni.
    Anche se dalle descrizioni, é evidente che sia cosí.
    Almeno per una certa categoria di UFO.


    Ah, non c'è dubbio. Mi vengono in mente ad esempio le aeronavi di fine '800. Ti riporto qualche stralcio dal già citato libro di Keel:


    In March and April 1 897, the airship reports began to spread across
    the country but seemed to concentrate in the Midwest from Texas to
    Michigan, the same areas that still account for the largest number of
    reports.
    We are indebted to Dr. Jacques Vallee, Lucius Farish, Charles Flood
    and Jerome Clark, who have spent many tedious hours examining dusty
    newspaper files and microfilm collections throughout the country in their
    search for the published accounts of the 1 897 flap. They have unearthed
    hundreds of forgotten reports, many of them quite startling in content. A
    study of these reports reveals the same patterns that seem to be present
    today. Many of the local newspapers assumed that only one airship was
    involved and that it was the product of some secret inventor who was
    taking it out for a trial run across the country. But we find that many of
    the airship sightings took place on the same day in dozens of widely
    scattered areas, indicating that a whole armada of these objects must have
    been in the air at the time.
    Quite a few of these accounts are as incredible as the reports of
    modern witnesses. Yet many of the 1 897 witnesses were distinguished
    members of their communities and often signed sworn affidavits to back
    up their beliefs in what they had seen. There were a number of remarkable
    consistencies in the reports, and many detailed contactee stories.
    Judge Lawrence A . Byrne was, to quote a reporter for the Daily
    Texarkanian, Texarkana, Arkansas, "known here for his truthfulness by
    his fellowmen. " On April 25, 1 897, that paper published this amazing
    story:

    I was down on McKinney bayou Friday looking after the surveying
    of a tract of land and, in passing through a thicket to an open space, saw
    a strange-looking object anchored to the ground
    . On approaching I
    found it to be the airship I have read so much about of late. It was
    manned by three men who spoke a foreign language, but judging from
    their looks, would take them to be Japs . They saw my astonishment and
    beckoned me to follow them, and on complying, I was shown through
    the ship.
    The judge then explained "about the machinery being made of
    aluminum and the gas to raise and lower the monster was pumped into an
    aluminum tank when the ship was to be raised and let out when to be
    lowered.
    "



    Most of the people who claimed to glimpse the airship pilots described
    them as being bearded. Michigan was very much involved in the 1 897
    flap, and the Courier-Herald of Saginaw followed the reports closely. On
    April 16 it ran this story:

    Bell Plains, Iowa, April l 6-The citizens of Linn Grove declare
    there is no longer any doubt among them of the existence of an airship.
    Yesterday morning a large object was seen slowly moving in the heavens
    in a northerly direction and seemed to be making preparations to alight.
    James Evans, liveryman; F. G. Ellis, harness dealer; Ben Buland, stock
    dealer; David Evans, and Joe Croskey jumped into a rig and started in
    pursuit. They found the airship had alighted four miles north of town,
    and when within 700 yards, it spread its four monstrous wings and flew
    off toward the north. Its occupants threw out two large boulders of
    unknown composition, which were taken to the village and are now on
    exhibition.

    There were two queer-looking persons on board, who made
    desperate attempts to conceal themselves . Evans and Croskey say they
    had the longest whiskers they ever saw in their lives. Nearly every
    Citizen in Linn Grove saw the airship as it sailed over the town, and the
    excitement is intense.



    It seems that Captain Hooton was hunting near Homan, Arkansas (no
    date is given for the incident) when he heard a familiar sound, "a sound
    for all the world like the workings of an air pump on a locomotive. " He
    walked in the direction of the sound and came upon an open field
    containing the magnificent airship.
    There was a medium-sized-Iooking man aboard and I noticed that
    he was wearing smoked glasses [sunglasses] . He was tinkering around
    what seemed to be the back end of the ship, and as I approached I was
    too dumbfounded to speak. He looked at me in surprise, and said,
    "Good day , sir; good day . " I asked, "Is this the airship?" and he
    replied, "Yes, sir, " whereupon three or four other men came out of
    what was apparently the keel of the ship. A close examination showed
    that the keel was divided into two parts, terminating in front like the
    sharp edge of a knife; in fact, the entire front end of the ship terminated
    in a knife-like edge, while the sides of the ship bulged gradually toward
    the middle, and then receded. There were three large wheels upon each
    side made of some bending metal and arranged so that they became
    concave as they moved forward.
    "I beg pardon, sir, " I said. "The noise
    sounds a good deal like a Westinghouse air brake. " "Perhaps it does,
    my friend. We are using condensed air and aeroplanes, but you will
    know more later on
    . " "All ready, sir, " someone called out, when the
    party all disappeared below. I observed that just in front of each wheel
    a two-inch tube began to spurt air on the wheels and they commenced
    revolving . The ship gradually arose with a hissing sound. The
    aeroplanes [wings] suddenly sprang forward, turning their sharp edges
    skyward, then the rudders at the end of the ship began to veer to one
    side, and the wheels revolved so fast that one could scarcely see the
    blades. In less time than it takes to tell you, the ship had gone out of
    sight.


    Non esattamente delle navi spaziali...


    Anche lo stesso P.Corso (che tu prendi come bibbia dell'ufologia

    Anche Lazar


    Ma quando mai?
    Hai appena citato il gotha della disinformazione ufologica.
    Se te ne ho parlato è stato solo per farti vedere che, in assenza di prove, un'affermazione vale l'altra.
    E, diciamola tutta, non è che Siragusa e Bongiovanni abbiano reso alla ricerca un servizio migliore di questi altri due.
  • OFFLINE
    zeus(74)
    Post: 458
    Location: MILANO
    Age: 47
    Gender: Male
    00 5/31/2017 12:42 AM



    BIGELOW: “EXTRATERRESTRI GIÀ TRA NOI”



    Robert Bigelow non ha bisogno di presentazioni. Nato 72 anni fa negli Stati Uniti d’America, ha sempre avuto un grosso fiuto per l’affare milionario. Fu così che fonda la Bigelow Aerospace, società di industria aerospaziale americana che ha il compito principale di produrre moduli abitativi e stazioni spaziali, non solo per uso commerciale. Non è un caso la collaborazione fattiva, tanto per citare alcune società, con Boeing e NASA.

    In una intervista effettuata dalla giornalista Lara Logan il giorno 28 maggio 2017 e apparsa sull’edizione online di ‘CBS News‘, Robert Bigelow fa delle interessanti dichiarazioni in tema di UFO e extraterrestri. Di seguito le sue dichiarazioni in merito, che partono da un avvistamento UFO avuto dai suoi nonni:

    Robert Bigelow: “Fu davvero veloce, arrivò proprio di fronte e occupò l’intero parabrezza dell’auto. Poi si levò ad angolo retto e tirò via lontano“.

    Questa storia ha scatenato questa ossessione per l’argomento e spiega il perché del ‘viso dell’alieno‘ che guarda da un lato dell’edificio della Bigelow Aerospace (…).



    Lara Logan: “Crede quindi negli alieni?“.

    Robert Bigelow: “Sono assolutamente convinto. È tutto quello che posso dire“.

    Lara Logan: “Credi anche che gli UFO siano venuti sulla Terra?“.

    Robert Bigelow: “C’è stata e c’è una presenza a tutt’oggi, una presenza extraterrestre. E ho speso milioni e milioni e milioni – probabilmente ho speso più di ogni altro individuo, di chiunque altro negli Stati Uniti per questo argomento“.

    Lara Logan: “Lo sa che è rischioso per te dire in pubblico che credi negli UFO e gli alieni?“.

    Robert Bigelow: “Non me frega niente. Non mi interessa“.

    Lara Logan: “Non ti preoccupa il fatto che alcune persone possano dire che sei pazzo?“.

    Robert Bigelow: “Non mi importa“.

    Laura Logan: “Per quale motivo?“.

    Robert Bigelow: “Non farà la differenza. Non cambierà la realtà di quello che so“.

    Lara Logan: “Immagini che nei nostri viaggi spaziali incontreremo altre forme di vita intelligente?“.

    Robert Bigelow: “Non devi andare da nessuna parte“.

    Lara Logan: “Puoi trovarla qui? E dove esattamente?“.

    Robert Bigelow: “È proprio sotto il naso della gente. O cavolo. Wow“.



    La FAA (Federal Aviation Administration) ci ha confermato che, per anni, ha riferito di rapporti UFO e di altri fenomeni inspiegabili ad una società che Bigelow possiede. Ci ha detto che ha avuto i propri incontri ravvicinati, ma ha rifiutato di entrare nei dettagli.





    Fonti:
    paleocontatto.wordpress.com/2017/05/29/bigelow-extraterrestri-gia-...
    www.cbsnews.com/news/bigelow-aerospace-founder-says-commercial-world-will-lead-i...

    Articolo di A.De Comite del 29 Maggio 2017
  • OFFLINE
    (richard)
    Post: 25
    Gender: Male
    00 6/18/2017 5:46 PM
    Gli alieni ci osservano da tempo e sono sbarcati sulla Terra: parola di un tecnico della NASA


    Gli alieni sono fra noi, sono sbarcati sulla Terra e ci osservano. A rivelarlo non è il solito anonimo sul web, ma alcuni ingegneri della Nasa che avrebbero rivelato di aver avuto dei contatti con gli alieni. Non solo: gli extraterrestri si sarebbero addirittura stabiliti sul Pianeta e sarebbero già fra di noi.

    Il primo a parlare dell’arrivo degli alieni sulla Terra è stato Edgar Mitchell fra i membri della missione dell’Apollo 11 del 1971. L’astronauta ha camminato per nove ore sulla Luna ed ha svelato che gli alieni ci stanno osservando già da parecchio tempo. Secondo Mitchell tutti i più grandi governi sono a conoscenza di questo fatto, ma hanno nascosto le informazioni per evitare che si scateni il panico.

    Della stessa idea Gordon Cooper, uno fra i primi astronauti a viaggiare nello spazio dal 1958 al 1963 e parte dell’equipaggio del NASA Project Mercury. Cooper ha affermato con decisione che gli alieni non solo esistono, ma sono anche sbarcati sulla Terra. Ne è certo, ha spiegato, visto che nel 1951 durante un addestramento si è trovato faccia a faccia con un UFO.

    Non solo Cooper e Mitchell, anche altri ingegneri della NASA sono convinti che gli extraterrestri siano già fra di noi. Fra questi Dake Slayton, famoso per essere il primo uomo ad aver preso parte ad una missione spaziale. Slayton ha rivelato di aver avuto un contatto con un UFO nel 1951 e da allora sostiene l’ipotesi che gli alieni esistono. Infine troviamo Brian o’Leary, astronauta selezionato per prendere parte ad una missione su Marte, che ha dichiarato apertamente di aver avuto dei contatti con forme di vita aliena.

    Perché queste rivelazioni improvvise da parte di personalità così influenti della NASA? Secondo gli ufologi i governi mondiali si starebbero preparando a rivelare al mondo l’esistenza di colonie aliene sul Pianeta e queste dichiarazioni ne sarebbero la dimostrazione: “Di recente – ha spiegato Russell Calka, co-fondatore dell’organizzazione ‘The Disclosure Activists’ – vi è uno sforzo sistematico dall’interno del Governo degli Stati Uniti di rilasciare tali informazioni al pubblico”.

    www.supereva.it/nasa-alieni-ci-osservano-sono-sbarcati-sulla-ter...
  • OFFLINE
    Arrival2017
    Post: 326
    Location: MILANO
    Age: 18
    Gender: Male
    00 6/18/2017 11:06 PM


    *La discussione sui tecnici della NASA che avrebbero fatto importanti rivelazioni, é stata spostata in questo topic.
    -----------------


    In realtá vengono citati i classici della "rivelazione ufologica", e quindi gente come Mitchell Cooper ecc. QUindi niente nuovo.
    Hai cmq fatto bene ad inserire questo messaggio perché queste sono informazioni che mancavano nel forum.
    [SM=x5240729]
  • 153.001517