Lazio Few

Bologna-Lazio

  • Posts
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,663
    00 3/2/2017 8:21 PM

    Incontrare il Bologna dopo un derby mi evoca brutti ricordi, ossia quel maledetto 1 a 3 arrivato dopo un'intera settimana di festa (con porte aperte a Formello il giovedì) che a parer mio fu devastante per il prosieguo della stagione.
    Spero che Inzaghi sappia tenere diritta la barra, anche perché non c'è nulla da festeggiare.

    A Bologna, tuttavia, non mi aspetto una vittoria. Troppe le scofitte del Bologna nell'ultimo mese abbondante o le partite non vinte per un'inezia, vedi i gol di Borriello e Ntcham.

    Sono pronto a firmare uno zero a zero, tra l'altro, perfettamente coerente con quello che avevo chiesto, ossia 8 punti tra Milan, Empoli, Udinese e Bologna, visto che a Pescara si era vinto.
    Quindi, sarebbero 11 punti in 5 partite, ossia 2,2 con 3 trasferte su 5.
    E dopo c'è il Torino in casa, che potrebbe arrivare sazio da 4 punti con Fiorentina e Palermo.

    Insomma, importante non perdere, direi fondamentale.
    Ripeto, non sputiamo su un pareggio, dovesse arrivare e poi prendiamo il Toro per le corna.

    Metterei questa formazione:


    Strakosha
    Bastos De Vrij Radu
    Patric Lulic Biglia Parolo Lukaku
    Immbile Keita

    Nel secondo tempo, dentro Milinkovic, Anderson e Murgia

    Ove mai si mettesse davvero bene (per me poche possibilità), Djordjevic per Immobile.

    Mi spiace per la seconda panca di Hoedt ma con questo modulo, come perno centrale lui è alternativo a De Vrij.
    Certo, puoi sempre spostare De Vrij ma per me è e rimane un "libero" che sa marcare, non un marcatore che sa giocare la palla...

    Voi che dite?

     


  • OFFLINE
    ℬaruch
    Post: 2,845
    00 3/2/2017 8:45 PM
    E' la mia formazione, con la possibile variabile di Murgia interno e Lulic esterno al posto di Lukaku, uscito sfinito. Se Lukaku sta bene però farei quella che hai scritto tu. Di sicuro Felipe e Sms nella ripresa. Tutto sommato, stiamo parlando di un 4-4-2 mascherato, considerate le attitudini difensive di Patric e quelle offensive di Lukaku. Non firmo il pari, comunque, pur non disprezzandolo. Cercherei la vittoria sudata, coperti dietro e con la ricerca dello spunto per uno 0-1 finale.
  • OFFLINE
    Mark Lenders (ML)
    Post: 2,725
    00 3/2/2017 9:56 PM
    Patric non sta bene. E se al posto suo ci fosse Anderson?
  • OFFLINE
    ReflexBlue74
    Post: 1,588
    00 3/2/2017 10:39 PM
    Quindi pensate che la gara di ieri rappresenti lo spartiacque tattico della stagione?
    Si va avanti con i tre dietro anche contro avversari teoricamente alla nostra portata?
  • OFFLINE
    cuchillo76
    Post: 1,663
    00 3/2/2017 10:48 PM
    Io vorrei solo che Felipe e Keita giocassero alternativamente accanto a Immobile con un attacco a due punte.
    Questa è la mia premessa tecnico-tattica. Poi però penso anche che un 4-4-2 tolga in un colpo solo Milinkovic (che farei riposare a Bologna per poi metterlo in corso di gara) e Lulic, che a me sulla fascia piace molto meno.
    A questo punto il 3-5-2 diventa un modulo obbligato.

    Sono sincero, al 4-3-3 con Felipe e Keita non ci credo più. Magari col Palermo in casa ma non a Bologna dopo un mercoledì così dispendioso.
  • OFFLINE
    ℬaruch
    Post: 2,845
    00 3/3/2017 3:09 PM
    Re:
    ReflexBlue74, 02/03/2017 22.39:

    Quindi pensate che la gara di ieri rappresenti lo spartiacque tattico della stagione? Si va avanti con i tre dietro anche contro avversari teoricamente alla nostra portata?



    Il riflesso dolce - o almeno uno dei tanti - del derby, è che oltre a vincerlo abbiamo trovato anche un sistema di gioco potenzialmente esaltante le caratteristiche di tutti i nostri, tanto da "non vedere l'ora" di avere una conferma di questo. Io ammetto che vorrei vederlo a Bologna soprattutto per questo, per capire se questo è l'abito che ci fa sembrare più belli di tutti. Almeno nella stagione invernale (leggi contro le grandi o in trasferta)
  • OFFLINE
    Mark Lenders (ML)
    Post: 2,725
    00 3/3/2017 3:24 PM
    Io sono in una posizione mediana. Pensavo già prima dell'altra sera che il 4-3-3 tiri fuori il peggio da Keita (laddove quando gioca da seconda punta è costretto a essere molto più concreto) e penso però che (vedi topic sulla stagione della Roma) le indicazioni tattiche emerse dal derby vadano "depurate" dal surplus di agonismo che la squadra è stata in grado di mettere in campo. Vale a dire che ogni modulo fa la sua bella figura se la squadra lo interpreta con la foga della Lazio di Coppa Italia.
    Parliamo poi di Milinkovic: i romanisti sono rimasti sconvolti e diversi di loro si sono giustificati dicendo di non seguire abitualmente le partite della Lazio. Ecco, noi invece le seguiamo e direi che - anche dentro una stagione sicuramente positiva - un Milinkovic del genere non si era MAI visto. E qui parlo delle giocate, più che delle rincorse o delle sportellate. Siamo sicuri che dipenda dalla nuova posizione? Io no. Nel senso che non lo so. E in questo senso è giusto indagare, ma partendo dal presupposto che per ora non abbiamo certezze. L'unica cosa su cui metterei abbastanza la mano sul fuoco è che Lukaku rende meglio in questa nuova posizione rispetto a quando viene impiegato da quarto a sinistra. Però Lukaku non è un titolare, quindi tutto sommato sticazzi di Lukaku.

    Tirando le somme: credo che il modulo dell'altra sera sia assolutamente da riproporre contro avversarie più forti. Viceversa, contro squadre più scarse non disdegnerei un 4-4-2 con Anderson e Lulic esterni e con Biglia-Milinkovic coppia centrale. Ne farebbe le spese Parolo: un buon test anche in vista del ritorno con la Roma, visto che è squalificato.
    [Edited by Mark Lenders (ML) 3/3/2017 3:29 PM]
  • OFFLINE
    Er Matador
    Post: 652
    00 3/3/2017 3:28 PM
    Re:
    ReflexBlue74, 02/03/2017 22.39:

    Quindi pensate che la gara di ieri rappresenti lo spartiacque tattico della stagione? Si va avanti con i tre dietro anche contro avversari teoricamente alla nostra portata?


    Ne parlavo in un altro topic, e credo sia davvero quella l'eredità più importante della partita di mercoledì.
    Anche se, in tal senso, non mi soffermerei sulla difesa a tre quanto su altri aspetti:

    - la distanza ridottissima fra le due linee basse: che siamo riusciti a conservare anche quando "facevamo" la partita, e non è quindi obbligatoriamente sinonimo di difesa e contropiede

    - L'albero di Natale asimmetrico in avanti, con Immobile tolto dall'isolamento grazie a una seconda punta atipica e il bimbo serbo finalmente in condizione di rendersi devastante.
    Per asimmetrico intendo che FA/Keita e SMS non giocano in maniera speculare, uno su una fascia uno sull'altra, ma si integrano con maggiore libertà di movimento e ciascuno in base alle proprie caratteristiche

    - Keita in campo solo a gara iniziata

    Come mantenere queste certezze?
    Sicuramente col 3-4-2-1 del derby, anche nella variante in corso d'opera con FA esterno a centrocampo e Keita in avanti: ma anche col 4-3-2-1 - purché SMS non venga mai più arretrato in mediana - o con un 4-4-1-1.
    Del 4-3-3 e del 4-2-3-1 si riparlerà in caso di sostanziale rimpasto della rosa, col quale si ripartirebbe dal via in materia di moduli: con questo ciclo tecnico si spera siano definitivamente archiviati.