Freeforumzone mobile

Fantagiro 2018 dalla Polonia by Mauro Facoltosi

  • Posts
  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,306
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/24/2017 11:09 AM
    Alcuni giorni fa Beppe Conti ha annunciato che il Giro del 2018 partirà da Varsavia, si fermerà in Polonia tre giorni e proporrà gli arrivi sullo Zoncolan e al Col Basset, sopra il Sestriere. Ho provato a tracciare un ipotetico percorso da Varsavia a Milano. Le tappe sono 21 per totali 3481 Km, dei quali 95 a cronometro, suddivisi tra gli 11 della prima tappa, i 32 della cronosquadre e i 52 della “wine stage”, che tra l’altro sarà uno dei 5 arrivi in salita. La prima settimana è abbastanza “soft”, ma è caratterizzata da frazioni di media montagna che potrebbero rappresentare dei trabocchetti, come quella che precede il secondo riposo (partendo dall’estero ne ho collocati tre, prevedendo la partenza di venerdì, come accadrà nel 2017). In tutto le tappe di media montagna sono 5, quelle di montagna sono 6 e quelle destinate ai velocisti 7.

    Ecco l’elenco delle frazioni. Nei prossimi giorni metterò le altimetrie e le planimetrie
    [Edited by mauro facoltosi 1/24/2017 11:10 AM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,622
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 1/24/2017 6:03 PM
    Posto che la cima del colle Basset è questa

    Mi piacerebbe sapere dove pensano di mettere palco per la premiazione e ricovero per i corridori a meno che non pensino di portarli a Salice d'Ulzio con dei fuoristrada.
    Ovviamente tutte le strutture televisive ed il resto possono stare tranquillamente a Sestriere

  • OFFLINE
    giuseppematranga
    Post: 171
    Registered in: 7/30/2015
    Junior User
    00 1/24/2017 10:44 PM
    Ciao Mauro,
    stavo cercando di mettere assieme i pezzi, anche se prestissimo, più che altro partendo dalle candidature saltate quest'anno: poco centra col gioco che sono curioso di vedere al dettaglio, ma proprio perché davvero in alto mare, ritengo la collocazione piu idonea elencare le località suddette:
    Livigno
    Pesaro
    Gualdo Tadino
    Porto Sant'elpidio
    Courmayeur o Cervinia
    P.Presolana
    P.Vezzena e/o M.Grappa
    Terminillo
    Roma
    Pistoia
    Venezia

    + le già succitate Sestriere, Zoncolan e Padova

    Come legarle (e ne ho dimenticata qualcuna)?
  • OFFLINE
    giuseppematranga
    Post: 172
    Registered in: 7/30/2015
    Junior User
    00 1/25/2017 3:19 PM
    Ho dimenticato la cronometro del franciacorta e pensato ad alcune ricorrenze sportive e sociali quali il 30^ anniversario del gelo sul Gavia, il 50^ del mondiale di imola, il 70^ dell'impresa alpina al tour di Bartali, il ventennale del tour di Pantani e il 50^ della morte di San Pio di Pietrelcina.
    (Chiuso l'ot)

    Nelle tue scelte c'è anche qualche rumors?
  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,307
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/25/2017 5:00 PM
    No, ho messo quanto annunciato da Conti poi mi sono lasciato trasportare dalla fantasia. Ho messo un paio di tappe dedicate a Giovanni Paolo II perchè ho notato che la partenza dalla Polonia andrà a coincidere con il 40° anniversario della sua elezione e la scelta di partire da là non dovrebbe essere casuale.

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,310
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/26/2017 3:28 PM
    1a tappa: Varsavia (cronometro individuale, 11 Km)
    Atto d’apertura contro il tempo. Il tracciato è prevalentemente pianeggiante, a parte due brevi tratti in dolcissimo falsopiano. La partenza è fissata presso lo Stadio Nazionale, l’arrivo in Plac Zamkowy (Piazza Castello), accanto ad uno principali monumenti di Varsavia, la Colonna di Sigismondo. Il chilometro conclusivo è interamente in lastricato.
    [Edited by mauro facoltosi 1/26/2017 3:29 PM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,311
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/26/2017 3:33 PM
    2a tappa: Sochaczew (Żelazowa Wola) - Częstochowa (245 Km)
    Si tratta della prima delle sette tappe riservate ai velocisti, nonché di una delle frazioni più lunghe della corsa, la terza per chilometraggio dopo quelle di Craco e del Sestriere. Il chilometro “0” è posto all’uscita da Żelazowa Wola, la frazione di Sochaczew dove nel 1810 nacque il compositore Fryderyk Chopin. Il traguardo è previsto presso il celebre santuario di Częstochowa, costruito sulla collina di Jasna Góra: la principale difficoltà del finale, infatti, è rappresentata dalla presenza di alcuni tratti in lievissima salita nel tratto conclusivo e, in particolare, nel rettilineo di 500 metri che conduce al traguardo. Previsto un circuito finale di 5,6 Km da ripetere una volta


    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,312
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/26/2017 3:37 PM
    3a tappa: Katowice - Cracovia (152 Km)
    L’ultima tappa polacca è dedicata a Giovanni Paolo II. Prima dell’arrivo a Cracovia, dove studiò e fu vescovo, sono previsti il passaggio dalla sua città natale (Wadowice) e dal santuario di Kalwaria Zebrzydowska, molto caro al futuro pontefice, che si trova in una zona ricca di colline, ideali per l’assegnazione della prima maglia di leader della classifica dei GPM ma che non costituiranno un grosso ostacolo per i velocisti. La tappa tocca anche Auschwitz e la cittadina di Wieliczka, famosa per la sua miniera di sale, monumento UNESCO dal 1978.

    Con www.la-flamme-rouge.eu ho calcolato i dati delle prime tre salite (le prime due unite nel calcolo)

    Kalwaria Zebrzydowska + Zakrzów: 4,6 km al 3,3%
    Lanckorona: 2,9 Km al 5,2%
    [Edited by mauro facoltosi 1/26/2017 3:38 PM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,315
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/29/2017 1:19 PM
    4a tappa: Trento (MUSE) - Rovereto (MART) (cronosquadre dei musei) (32 Km)
    La prima frazione italiana è la cronometro a squadre, tracciata tra due musei trentini, il MUSE (Museo delle Scienze) di Trento e la sede di Rovereto del MART (Museo d'arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto). Tratto il primissimo tratto e quello conclusivo, il percorso si snoda per intero sulla riva sinistra del fiume Adige. La principale insidia, a causa del fondovalle ampio ma non larghissimo, potrebbe essere il vento contrario.





    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,316
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/29/2017 1:28 PM
    5a tappa: Peschiera del Garda - Firenzuola (238 Km)
    Lunghissima tappa che traghetta il Giro dalla zona alpina agli Appennini dove, dopo una prima parte di gara completamente sgombra di difficoltà, si affonterà a ridosso del traguardo la prima vera salita del FantaGiro2018, il Passo della Futa. Il versante prescelto è quello di Roncobilaccio, le cui pendenze abbastanza contenute non dovrebbero provocare grosse sorprese. Il traguardo è a 15 Km dal GPM: probabile l'arrivo di una fuga o una volata piuttosto nutrita con dentro tutti i migliori ma senza i velocisti, ovviamente tagliati fuori dai giochi.

    GPM


    Castiglione dei Pepoli: 15,1 Km al 2,8%
    Passo della Futa: 7,3 Km al 5,3%


    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,317
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 1/29/2017 1:33 PM
    6a tappa: Vicchio - Arezzo (155 Km)
    Cavalcata dell'arte dal paese natale di Giotto ad Arezzo, dove si possono ammirare alcuni dei capolavori di Piero della Francesca. Si tratta anche della prima tappa veramente insidiosa della corsa rosa (cronometro a parte) perchè nel finale si deve affrontare la salita sterrata dell'Alpe di Poti. Il finale è lo stesso della tappa vinta da Brambilla al Giro 2016.

    GPM

    Valico di Monte Lori: 12,4 Km al 5,9%
    Passo della Crocina: 8 Km al 4%
    Alpe di Poti: 8,6 Km al 6,4%


    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,321
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/1/2017 6:34 PM
    7a tappa: Orvieto - Velletri (193 Km)

    Delle sette tappe destinate ai velocisti questa è la più impegnativa. Il percorso è caratterizzato da continui saliscendi, in particolare negli ultimi 45 Km. I chilometri conclusivi, inoltre, tendono sempre a salire leggermente.

    GPM

    Bomarzo: 5,1 Km al 4,9%
    Monterotondo: 1,9 Km al 5,5%
    Frascati: 6,2 Km al 3,9%
    Castel Gandolfo: 2 Km al 5,6%


    [Edited by mauro facoltosi 2/1/2017 6:35 PM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,322
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/1/2017 8:40 PM
    8a tappa: Cassino - Montesarchio (153 Km)

    E' giunta l'ora delle prime salite serie, che debuttano con l'interminabile scalata al Monte Taburno, una ventina di chilometri con i tratti più impegnativi nei 10 Km che precedono il falsopiano sommitale. L'arrivo al termine della successiva discesa, 32 Km più avanti.


    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,323
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/1/2017 8:50 PM
    9a tappa: Avellino - Craco (247 Km)

    La prima settimana di gara si conclude con una lunga ed insidiosa frazione di media montagna, con le salite più rilevanti collocate non vicinissime al traguardo. Le pendenze di quei due colli sono, però, importanti e i restanti 55 Km potrebbero contribuire a dilatare i distacchi, non essendi questi pianeggianti ma tormentati da altri dislivelli, ultimo dei quali la salita verso la famosa città fantasma di Craco.

    GPM (i dati si riferiscono alle salite secondarie, quelli delle ascese principali sono riportate sui grafici)

    Monte Carruozzo: 11 Km al 4,5%
    Valico Romito: 23,9 Km al 3,3%
    Craco Vecchia: 5,8 Km al 3,8%





    [Edited by mauro facoltosi 2/1/2017 8:51 PM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,324
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/1/2017 8:52 PM
    Commenti fin qui?

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    Nebe1980
    Post: 2,627
    Registered in: 3/21/2013
    Veteran User
    00 2/1/2017 10:06 PM
    Eccetto l'orribile cronosquadre mi pare una buona prima settimana con il giusto equilibrio tra tappe per velocisti tipiche di apertura e tappe di media difficoltà con l'ultima che prima del giorno di riposo potrà dare una fisionomia alla classifica.
    Buona la scelta di inserire sia finali insidiosi sia tappe con rilevanti asperità non vicinissime all'arrivo, situazioni che specialmente nella prima settimana potrebbero rivelarsi interessanti sia in chiave meramente tecnica sia dal punto di vista dello spettacolo
  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,329
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/6/2017 10:28 AM
    10a tappa: Termoli - Tortoreto Lido (142 Km)
    Dopo il secondo giorno di riposo il Giro si rimette in marcia con una facile tappa destinata ai velocisti. Due sole le difficoltà altimetriche: il GPM di Vasto a 25 Km dalla partenza e l'attraversamento in dolce pendenza della città alta di Giulianova a circa 5-6 km dall'arrivo


    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,330
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/6/2017 10:34 AM
    11a tappa: Ascoli Piceno - Monte Petrano (238 Km)
    Prima tappa di alta montagna caratterizzata da 6 GPM, sui quali spiccano il Sasso Tetto a 65 Km dalla partenza e la doppia scalata al Monte Petrano nel circuito finale di 34 Km. Importante il chilometriaggio.

    Altimetria salita finale

    www.salite.ch/petrano.asp?Mappa=

    GPM

    Croce di Casale: 14,6 Km al 3,4%
    Sasso Tetto: 15,7 Km al 6,3%
    Camerino: 3,3 Km al 5,1%
    Campodiegoli: 1,9 Km al 5,4%
    Monte Petrano 1: 10,9 Km al 7,6%
    Monte Petrano 2: 10,3 km al 7,9%

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,331
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/6/2017 10:44 AM
    12a tappa: Fossombrone - San Marino (150 Km)
    L'ultima tappa appenninica ha il suo momento più aspro nell'ascesa al Monte Carpegna, con l'apparente neo di trovarsi a 60 Km dall'arrivo. Il finale non offre però momenti per tirare il fiato: si affronta la salita del Villaggio del Lago (scalata nel finale della tappa di Montecopiolo al Giro del 2014), poi quella di Montemaggio ed, infine, quella breve e ripida del Campo dei Giudei (Strada Prima Gualdaria), appena sotto il centro storico di San Marino, ascesa finora mai affrontata in nessuna corsa.

    GPM

    Valico di Auditore: 7,8 Km al 6,1%
    Monte Carpegna: 6,1 Km al 10,1%
    Villaggio del Lago: 9,2 Km al 6,2%
    Montemaggio: 4,1 Km al 6,9%
    San Marino - Campo dei Giudei: 3,7 Km al 8%

    [Edited by mauro facoltosi 2/6/2017 10:46 AM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009

  • OFFLINE
    mauro facoltosi
    Post: 16,337
    Registered in: 12/20/2004
    Gold User
    00 2/7/2017 4:38 PM
    13a tappa: Cervia - Padova (181 Km)
    Alla vigilia delle Alpi in programma una delle ultime tappe facili del Giro, destinata alla volata. Le uniche difficoltà altimetriche si incontra al passaggio dai Colli Euganei, dove il percorso si limita a risalire le primissime pendici dei colli affrontando solo alcuni brevi ma ripidi strappi, come quello di Arquà Petrarca.
    [Edited by mauro facoltosi 2/7/2017 4:39 PM]

    Mauro

    www.ilciclismo.it/2009