PESTFORUM Discussioni sui problemi di infestazione

Plodia

  • Posts
  • OFFLINE
    zefiran
    Post: 565
    Registered in: 12/15/2012
    Registered in: 12/15/2012
    Senior User
    00 12/12/2016 10:40 PM
    Caro Franco, armati di pazienza! [SM=x1835165]
    Senza alcuna fretta, e con molta cortesia, ho da chiederti info e consigli.
    Niente Cimex; niente blatte; per te sarà una stupidata ma ... devo solo prevenire Plodia.

    Il problema mi nasce dall'aver recentemente scoperto la gran varietà di farine disponibili sul mercato: grano duro, tenero, tipo 0, 00, 2; farro, segale ... E poi la semola, la semola rimacinata, mix di cereali ...
    Insomma, mi piace avere in casa questa varietà.
    Ho aspettato il raccolto estivo per acquistarle, direttamente dal mulino: più di 20 kg.

    Con mia grande sorpresa, il responsabile mi ha detto che le loro farine durano solo [SM=g27991] pochi mesi perché, macinate a pietra, non sono trattate.

    Ero abituata ad acquistare al supermercato, senza quasi guardare la scadenza e tenendone, in media, due confezioni contemporaneamente: 00 per i dolci, semola per la pasta.
    Ora, come previsto, ho conosciuto Plodia.

    In campagna, ho bloccato un'infestazione rimuovendo le larve che già si erano sistemate, in cucina, nello spigolo tra parete e tetto.
    Ora, ho visto una larva anche nel mobile della casa in cui abito.

    Niente coleotteri delle derrate; solo Plodia!
    [Edited by zefiran 12/12/2016 10:40 PM]
  • OFFLINE
    zefiran
    Post: 565
    Registered in: 12/15/2012
    Registered in: 12/15/2012
    Senior User
    00 12/12/2016 10:43 PM
    Domande
    Domande:
    1. Come decolla un'infestazione di Plodia?
    Devo pensare che la farfalla entri in casa, per deporre?
    Oppure - come io credo - che le uova siano state deposte in fase di macinazione?
    [qui, non considero il negozio, visto che il passaggio è stato diretto;
    in campagna, sono praticamente certa che l'infestazione sia partita da due confezioni (una di Segale e l'altra di mix di cereali) che erano infestate già al momento dell'acquisto]

    2. Quali sostanze ti risulta che vengano usate - in fase di produzione della farina - per prevenire l'infestazione?
    Oppure, forse, sono già i cereali ad essere trattati, in fase di coltivazione?

    3. Con riferimento al consiglio di conservare la farina in barattoli chiusi ... io ho riscontrato problemi, nella casa in campagna:
    - forse perché già infestate, in alcune farine ho trovato "fili sericei" pur avendole messe in barattolo, previa setacciatura;
    - un tipo di farina (neanche mi ricordo quale fosse) mi è diventata scura che quasi sembrava di Saraceno. E sono sicura di non averne acquistata!

    4. Il mugnaio mi ha suggerito di tenere i sacchetti di riserva (ho acquistato tutte confezioni da 1 kg) nel surgelatore, in sacchetti di plastica.
    Oltre alla scomodità, cosa ti pare di questa soluzione?
    Io avevo optato per tenerle in un ripiano del mobile che è giusto sopra il frigo: ogni volta che apro il frigo, alle potenziali larvette sarebbe arrivata una sventolata di freddino.
    Ma ... evidentemente, non è bastato! Proprio lì, oggi ho trovato la larvetta cittadina.

    Grazie!
  • OFFLINE
    EffeCi61
    Post: 7,458
    Registered in: 8/25/2005
    Registered in: 10/16/2005
    Location: MILANO
    Age: 59
    Job/occupation: Disinfestatore
    The Pest Control Master
    Gold User
    00 12/12/2016 11:39 PM

    1. Come decolla un'infestazione di Plodia?



    O ti arriva materiale già infestato, oppure ti si infesta in casa (tieni presente che è in assoluto l'infestante più comune e diffuso al mondo)


    2. Quali sostanze ti risulta che vengano usate - in fase di produzione della farina - per prevenire l'infestazione?
    Oppure, forse, sono già i cereali ad essere trattati, in fase di coltivazione?



    Vengono trattati i cereali nei silos, e vengono tenuti controllati (monitoraggio e interventi) gli ambienti di lavorazione e confezionamento. Nel primo caso si usano di solito gas tossici, nel secondo piretroidi, gas, oppure calore ambientale.
    Tutto ciò riduce notevolmente il problema, ma non sempre lo risolve. [SM=x1835165]


    3. Con riferimento al consiglio di conservare la farina in barattoli chiusi ... io ho riscontrato problemi, nella casa in campagna:
    - forse perché già infestate, in alcune farine ho trovato "fili sericei" pur avendole messe in barattolo, previa setacciatura;
    - un tipo di farina (neanche mi ricordo quale fosse) mi è diventata scura che quasi sembrava di Saraceno. E sono sicura di non averne acquistata!



    Per "chiusi" si intende "a chiusura ermetica" tipo (per intenderci) i Tupperware. I normali barattoli con il tappo a vite sono (purtroppo) spesso insufficienti a fermare le microscopiche larve di Plodia... [SM=x1835165]


    4. Il mugnaio mi ha suggerito di tenere i sacchetti di riserva (ho acquistato tutte confezioni da 1 kg) nel surgelatore, in sacchetti di plastica.
    Oltre alla scomodità, cosa ti pare di questa soluzione?



    Scomoda, come hai detto, ma indubbiamente efficace. Temperature molto basse "in continuo" non consentono lo sviluppo di infestazioni.


    Io avevo optato per tenerle in un ripiano del mobile che è giusto sopra il frigo: ogni volta che apro il frigo, alle potenziali larvette sarebbe arrivata una sventolata di freddino.
    Ma ... evidentemente, non è bastato! Proprio lì, oggi ho trovato la larvetta cittadina.



    Ehm... il frigo esternamente produce calore, che tende a salire verso l'alto... [SM=x951797]








    ---------------------------------------------
    Dubito, ergo sum

    Admin di:
  • OFFLINE
    zefiran
    Post: 567
    Registered in: 12/15/2012
    Registered in: 12/15/2012
    Senior User
    00 12/13/2016 12:14 AM

    Ehm... il frigo esternamente produce calore, che tende a salire verso l'alto... [SM=x951797]


    Si, questo lo so. Provo a spiegarmi meglio. La cucina è un po' strana.
    Della colonna frigo, la parte bassa è quella del congelatore; l'anta del mobile corrisponde, in altezza, all'anta del congelo.
    L'anta superiore è di altezza maggiore del frigo; dunque, quando si apre, si apre il frigo e ... un po' di aria fredda va nel ripiano superiore ... del mobile!
    Naturalmente, dietro, il mobile è chiuso e, nel ripiano in cui ho messo le farine, non arriva l'aria del compressore. [SM=g28004]

    Grazie per pazienza e info!
  • OFFLINE
    EffeCi61
    Post: 7,459
    Registered in: 8/25/2005
    Registered in: 10/16/2005
    Location: MILANO
    Age: 59
    Job/occupation: Disinfestatore
    The Pest Control Master
    Gold User
    00 12/13/2016 11:20 PM

    un po' di aria fredda va nel ripiano superiore ... del mobile!



    Mmmmh...
    I danni da Plodia che ci sono nella scheda del forum li ho fotografati nella casa dove trascorrevo le vacanze. Poichè d'inverno veniva utilizzata assai raramente, nel periodo più freddo veniva tenuto acceso il riscaldamento "al minimissimo" per tenere la temperatura appena appena al di sopra di 0°C ed evitare il congelamento dell'acqua nei tubi...
    Quando riutilizzammo la casa dovemmo buttar via qualcosa come 5-6 Kg di roba tra farine, biscotti, pasta, riso, etc. in quanto le Plodie, nonostante la bassa temperatura, avevano imperversato alla grande.

    Per dire... [SM=x1835166]
    [Edited by EffeCi61 12/13/2016 11:21 PM]
    ---------------------------------------------
    Dubito, ergo sum

    Admin di:
  • OFFLINE
    zefiran
    Post: 568
    Registered in: 12/15/2012
    Registered in: 12/15/2012
    Senior User
    00 12/14/2016 11:42 PM
    Grazie, Franco!
    Già con il tuo primo post, mi avevi fatto sorgere qualche dubbio e avevo misurato la temperatura nel vano in cui tengo i pacchi chiusi: 16°C
    Dunque, le "soffiatine" di aria fresca dal frigo mi abbassano la temperatura di 2-4 gradi: assolutamente ininfluente, per Plodia!
    EffeCi61, 13/12/2016 23.20:

    ... temperatura appena appena al di sopra di 0°C ...


    Ecco perché il mugnaio mi aveva consigliato temperature sottozero! [SM=g28004]
    Domani sposterò tutti i pacchi ancora chiusi nel surgelatore.

    Per quanto riguarda le confezioni aperte, qui, per fortuna, non ho ancora visto le larve.
    Speriamo!

    Certo che, ora, quando vedo tutta quella gran quantità di pacchi di farine nei supermercati ... non posso non chiedermi come facciano.
    Beata ignoranza! [SM=g27986]
  • OFFLINE
    EffeCi61
    Post: 7,460
    Registered in: 8/25/2005
    Registered in: 10/16/2005
    Location: MILANO
    Age: 59
    Job/occupation: Disinfestatore
    The Pest Control Master
    Gold User
    00 12/15/2016 9:11 PM

    Certo che, ora, quando vedo tutta quella gran quantità di pacchi di farine nei supermercati ... non posso non chiedermi come facciano.



    Semplice: turn over molto rapido, e ogni tanto comunque qualcosa si infesta... [SM=x1835165]
    ---------------------------------------------
    Dubito, ergo sum

    Admin di:
  • OFFLINE
    zefiran
    Post: 570
    Registered in: 12/15/2012
    Registered in: 12/15/2012
    Senior User
    00 12/16/2016 10:08 PM
    Ieri ho spostato le farine nel surgelatore. Dei sette pacchi chiusi, solo uno era infestato.
    Molto utile la "finestrina trasparente" della confezione: mi ha consentito di vedere immediatamente che vi era una infestazione.

    Complessivamente, ho trovato 2 fori di uscita; uno è certamente quello della larvetta che avevo visto.
    Ho setacciato attentamente quel chilo di farina, col colino a maglie fitte. Vi ho trovato la seconda larva di Plodia. Tutta pimpante nell' uscire dal "nido" di fili sericei ... non è sopravvissuta a lungo.
    In più, vi era la carcassa di un insetto piccolino, a me sconosciuto; non mi sembra proprio sia Plodia.

    A questo punto, ho controllato anche le confezioni aperte: solo la confezione dello stesso tipo di grano (Saragolla) risultava avere qualche "filo". Comunque, molto meno della confezione riposta chiusa.

    Mi sembra ragionevole pensare che qualche Plodia abbia visitato il mulino in fase di lavorazione del Saragolla oppure che abbia "preferito" il Saragolla.
    Conseguentemente, ho deciso di far fare un giretto in surgelatore anche al Saragolla in uso; qualche giorno sottozero ... mi lascia più tranquilla.

    Comunque, secondo me le larvette amano starsene tranquille e indisturbate.
    Il consiglio di arieggiare, forse, è valido ... non soltanto per acari e psocotteri.

    Grazie, Franco!

    ---
    P.S. Sbaglio o in questa cartella non si può inserire foto?
    [SM=x951804]