Freeforumzone mobile

Fantagiro by Edo1995

  • Posts
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 35
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 12:09 AM
    A causa di un problema al pc ho perso le altimetrie del Giro che stavo postando. Pertanto mi sono divertito a tracciarlo di nuovo a tracciarlo di nuovo non fedele al precedente ma con diverse modifiche.
    Si tratta di un percorso che reputo equilibrato con 2 cronometro individuali lunghe o molto lunghe, 7 tappe di montagna con 4 arrivi in salita di 1' categoria e 1 di 3', 4 tappe di media montagna con 1 arrivo in salita di 2' e 1 di 4' e 8 tappe di pianura. La Cima Coppi sarà il Colle d'Esischie nella 15' tappa che sarà l'unica, oltre alla 19', a presentare GPM oltre i 2000 metri (in totale sono 3). Per queste due tappe sono stati previsti percorsi alternativi in caso di neve. Si parte dalle Marche con una breve tappa in linea, per poi puntare verso Sud costeggiando il Mare Adriatico e l'Ionio; sono previste anche due tappe in Sicilia col doppio Etna. Dopo il riposo si riparte dalla Toscana e nella seconda settimana le tappe di montagna saranno tre, tutte con l'arrivo in salita. Dopo il secondo riposo e due tappe di relativo riposo sono in programma le tre tappe di montagna decisive tra Veneto, Trentino e Lombardia. L'arrivo finale è lombardo ma non è Milano. Le due cronometro individuali (non è prevista cronosquadre) sono posizionate alla 6' ed alla 13' tappa.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 35
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 12:26 AM
    IL PERCORSO
    Ecco le tappe:

    1) Urbino >>> Pesaro (132 km) **
    2) Pesaro >>> Offida (203 km) ***
    3) San Benedetto del Tronto >>> San Nicandro Garganico (220 km) **
    4) Apricena >>> Monte Sant'Angelo (200 km) ***
    5) Margherita di Savoia >>> Policoro (187 km) **
    6) Cirò Marina >>> Crotone (ITT) (46 km) *****
    7) Isola di Capo Rizzuto >>> Melito di Porto Salvo (195 km) *
    8) Messina >>> Randazzo (229 km) ***
    9) Randazzo >>> Catania (113 km) ****
    RIPOSO
    10) Torre del Lago Puccini >>> Forte dei Marmi (158 km) **
    11) Marina di Massa >>> Monte Beigua (182 km) ****
    12) Celle Ligure >>> Sanremo (150 km) ***
    13) Sanremo >>> Menton (FRA) (ITT) (31 km) ****
    14) Menton (FRA) >>> Sant'Anna di Vinadio (141 km) ****
    15) Borgo San Dalmazzo >>> Pontechianale (Chianale) (184 km) *****
    RIPOSO
    16) Mondovì >>> Tortona (175 km) **
    17) Tortona >>> Montichiari (162 km) *
    18) San Giovanni Lupatoto >>> Zoldo Alto (252 km) ****
    19) Zoldo Alto >>> Monte Bondone (203 km) *****
    20) Tione di Trento >>> Clusone (184 km) *****
    21) Bergamo >>> Monza (Autodromo Nazionale) (149 km) **

    Distanza totale: 3496 km
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 36
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 1:17 AM
    1) URBINO >>> PESARO (132 KM) **
    Prima tappa breve ma insidiosa: difficilmente i velocisti più puri riusciranno a sprintare a Pesaro. La prima parte è un continuo sali-e-scendi e si passa anche per San Marino; segue la pianura lungo l'Adriatico. Da Gabicce è un continuo mangia-e-bevi prima delle picchiata finale verso Pesaro. Profilo del vincitore: finisseur oppure passista veloce / velocista resistente.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 37
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 1:23 AM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/218682
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 38
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 11:45 AM
    2) PESARO >>> OFFIDA (203 KM) ***
    Seconda tappa su e giù per le colline marchigiane: la difficoltà non sta nelle singole salite (niente di eccezionale né per la lunghezza né per la pendenza), bensì nel numero e nel fatto di essere ravviccinate. Ad Offida vedremo un'azione da finisseur piuttosto che uno sprint di uno gruppo ristretto. E' possibile anche che si crei qualche buco di pochi secondi tra i big della generale.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 39
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 11:47 AM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/219165
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 40
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 11:59 AM
    3) SAN BENEDETTO DEL TRONTO >>> SAN NICANDRO GARGANICO (220 KM) **
    Si scende velocemente lungo la costa adriatica e fino ai -5 c'è poco da segnalare. Poi, dopo una svolta a destra, inizia un falsopiano al 2-3% (punte al 5%) che porta fino al traguardo. Complice anche la distanza importante, nuovamente i velocisti più puri avranno difficoltà a sprintare per la vittoria. Si tratta di un arrivo che richiama per certi versi quello di Fiuggi (Giro 2011 e 2015), anche se meno duro.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 41
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 12:01 PM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/219529
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 42
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 11:34 PM
    4) APRICENA >>> MONTE SANT'ANGELO (200 KM) ***
    Ecco la prima tappa che potrà avere un qualche rilievo, seppur limitato, sulla classifica finale. Dopo la i vari strappi e salite garganiche ci sarà il primo arrivo in salita del Giro (senza contare il 4' categoria della 2' tappa): si scalerà da due versanti diversi Monte Sant'Angelo, entrambi sono abbastanza lunghi ma pedalabili, pertanto i big arriveranno abbastanza raggruppati al più nell'arco di un minuto. Non è da escludere qualche tentativo d'imboscata lungo le tortuose strade del Gargano.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 43
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/13/2016 11:35 PM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/221949
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 45
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/15/2016 11:56 PM
    5) MARGHERITA DI SAVOIA >>> POLICORO (187 KM) *
    Prima occasione per i velocisti puri: le Murgie, Matera e Montescaglioso (ultimo GPM di giornata) non fanno paura proprio a nessuno e nel paese natale di Domenico Pozzovivo sarà sprint a gruppo compatto. Gli uomini di classifica cercheranno di salvare la gamba in vista della crono di domani.

    ERRATA CORRIGE: inizialmente avevo attribuito due stelle (**) a questa tappa, poi ho valutato che le difficoltà altimetriche e la distanza non sono tali da giustificare una seconda stella, per cui ho assegnato solo una stella (*) a questa frazione.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 46
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/15/2016 11:59 PM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/221993
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 47
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/16/2016 12:12 AM
    6) CIRO' MARINA >>> CROTONE (ITT) (46 KM) *****
    Alla sesta tappa arriva la prima delle due cronometro individuali, la più lunga. Si tratta di una prova pianeggiante (salvo la breve salita di Melissa) e priva di difficoltà planimetriche dopo i primi e più accidentati 18 km, svolgendosi tutta lungo la costa ionica. Pertanto anche il vento giocherà la sua parte. I distacchi tra gli specialisti e i non potrebbero e saranno importanti. Continua in questo modo la recente tradizione delle 'cronometro dei vini', poiché la tappa attraversa le zone di produzione principalmente del Cirò e del Melissa e, in minima parte, anche del Sant'Anna di Capo Rizzuto. Sono tutti vini DOC.
    [Edited by Edo1995 10/16/2016 12:16 AM]
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 48
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/16/2016 12:15 AM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/222002
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 50
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/18/2016 5:58 PM
    7) ISOLA DI CAPO RIZZUTO >>> MELITO DI PORTO SALVO (195 km) *
    Piattone lungo alla costa ionica che porterà i corridori fin sulla punta dello stivale. Soltanto il vento, difficilmente, potrà scompaginare i piani dei velocisti.
    [Edited by Edo1995 10/18/2016 6:07 PM]
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 51
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/18/2016 5:59 PM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/222128
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 52
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/18/2016 6:07 PM
    8) MESSINA >>> RANDAZZO (229 KM) ***
    Il giro sbarca in Sicilia e lo fa con una tappa assolutamente non banale. Si parte da Messina e si prosegue lungo la costa tirrenica, senza disdegnare escursioni nell'immediato entroterra. A Sant'Agata di Militello si rompono gli indugi e comincia la fase calda della tappa: la Portella Femmina Morta (salita lunga più di 30 km ma molto pedalabile attraverso il Parco Naturale dei Monti Nebrodi) e la breve salita di Maletto sanciranno il vincitore, che, probabilmente, sarà un uomo della fuga. Difficilmente si vedrà bagarre tra i big, tuttavia questa frazione ha lo scopo di appesantire le gambe degli uomini di classifica in vista di domani.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 53
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/18/2016 6:09 PM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/220477
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 54
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/18/2016 6:20 PM
    9) RANDAZZO >>> CATANIA (113 KM) ****
    Alla nona tappa finalmente gli scalatori avranno la possibilità di portare i loro attacchi in una frazione breve ma intensa, che prevede la doppia scalata dell'Etna; il fatto di essere collocata prima del riposo (il primo) invoglierà ulteriormente ad attaccare. Si parte da Randazzo e, dopo soli 18 km, inizia la prima scalata del celeberrimo vulcano: da Linguaglossa a Mareneve i chilometri sono 17.5 con una pendenza media del 6.1%. Segue la discesa fino a Zafferana Etnea e la seconda scalata fino al Rifugio Sapienza (18 km al 7.2%). Dal GPM mancano poco meno di 40 km al traguardo, quasi tutti in discesa, fino al cuore di Catania, ove è posto l'arrivo.
  • OFFLINE
    Edo1995
    Post: 55
    Registered in: 12/19/2015
    Junior User
    00 10/18/2016 6:21 PM
    www.cronoescalada.com/index.php/tracks/view/220493